EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32010D0284

Decisione n. 284/2010/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 marzo 2010 , recante modifica della decisione n. 1672/2006/CE che istituisce un programma comunitario per l’occupazione e la solidarietà sociale — Progress

OJ L 87, 7.4.2010, p. 6–6 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)
Special edition in Croatian: Chapter 05 Volume 005 P. 304 - 304

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2010/284(2)/oj

7.4.2010   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 87/6


DECISIONE N. 284/2010/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

del 25 marzo 2010

recante modifica della decisione n. 1672/2006/CE che istituisce un programma comunitario per l’occupazione e la solidarietà sociale — Progress

IL PARLAMENTO EUROPEO E IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea, in particolare l’articolo 19, paragrafo 2, l’articolo 149 e l’articolo 153, paragrafo 2, lettera a),

vista la proposta della Commissione europea,

visto il parere del Comitato economico e sociale europeo (1),

visto il parere del Comitato delle regioni (2),

deliberando secondo la procedura legislativa ordinaria (3),

considerando quanto segue:

(1)

Il 3 giugno 2009 la Commissione ha adottato una comunicazione dal titolo «Un impegno comune per l’occupazione», con lo scopo di rafforzare la cooperazione tra l’Unione europea e gli Stati membri, nonché tra le parti sociali dell’Unione europea su tre grandi priorità: salvaguardare l’occupazione, creare posti di lavoro e promuovere la mobilità; migliorare le competenze e rispondere ai bisogni del mercato del lavoro; migliorare l’accesso all’occupazione.

(2)

Per offrire la possibilità di un nuovo inizio alle persone disoccupate e aprire la strada all’imprenditorialità per alcuni dei gruppi più svantaggiati in Europa, comprese le donne e i giovani, la Commissione ha proposto un nuovo strumento europeo di microfinanza per l’occupazione e l’inclusione sociale, concepito nell’ambito di un’iniziativa congiunta con istituzioni finanziarie internazionali, in particolare il gruppo della Banca europea per gli investimenti, al fine di contribuire a sviluppare le microimprese e l’economia sociale.

(3)

In linea con l’accordo interistituzionale del 17 maggio 2006 tra il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione sulla disciplina di bilancio e la sana gestione finanziaria (4), i fondi dovrebbero essere ridistribuiti dal programma comunitario per l’occupazione e la solidarietà sociale — Progress, istituito dalla decisione n. 1672/2006/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (5), per finanziare il nuovo strumento europeo Progress di microfinanza per l’occupazione e l’inclusione sociale, istituito dalla decisione n. 283/2010/UE del Parlamento europeo e del Consiglio (6).

(4)

Dopo avere esaminato tutte le opzioni, si è giunti alla conclusione che l’importo di 60 milioni di EUR dovrebbe essere ridistribuito dal programma Progress al nuovo strumento europeo Progress di microfinanza.

(5)

È opportuno modificare di conseguenza la decisione n. 1672/2006/CE,

HANNO ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

L’articolo 17, paragrafo 1, della decisione n. 1672/2006/CE è sostituito dal seguente:

«1.   La dotazione finanziaria prevista per la realizzazione delle attività dell’Unione di cui alla presente decisione per il periodo dal 1o gennaio 2007 al 31 dicembre 2013 è pari a 683 250 000 EUR.»

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Fatto a Bruxelles, addì 25 marzo 2010.

Per il Parlamento europeo

Il presidente

J. BUZEK

Per il Consiglio

Il presidente

D. LÓPEZ GARRIDO


(1)  GU C 318 del 23.12.2009, pag. 84.

(2)  Parere espresso il 7 ottobre 2009 (non ancora pubblicato nella Gazzetta ufficiale).

(3)  Posizione del Parlamento europeo dell’11 febbraio 2010 (non ancora pubblicata nella Gazzetta ufficiale) e decisione del Consiglio dell’8 marzo 2010.

(4)  GU C 139 del 14.6.2006, pag. 1.

(5)  GU L 315 del 15.11.2006, pag. 1.

(6)  Cfr. pag. 1 della presente Gazzetta ufficiale.


Top