EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 31990D0530

90/530/CEE: Decisione del Consiglio, dell'8 ottobre 1990, relativa alla conclusione dell'accordo quadro di cooperazione commerciale ed economica tra la Comunità economica europea e la repubblica Argentina

OJ L 295, 26.10.1990, p. 66–66 (ES, DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL, PT)
Special edition in Finnish: Chapter 11 Volume 016 P. 108 - 115
Special edition in Swedish: Chapter 11 Volume 016 P. 108 - 115
Special edition in Czech: Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Estonian: Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Latvian: Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Lithuanian: Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Hungarian Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Maltese: Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Polish: Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Slovak: Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Slovene: Chapter 11 Volume 017 P. 165 - 165
Special edition in Bulgarian: Chapter 11 Volume 006 P. 107 - 107
Special edition in Romanian: Chapter 11 Volume 006 P. 107 - 107
Special edition in Croatian: Chapter 11 Volume 042 P. 30 - 30

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/1990/530/oj

31990D0530

90/530/CEE: Decisione del Consiglio, dell'8 ottobre 1990, relativa alla conclusione dell'accordo quadro di cooperazione commerciale ed economica tra la Comunità economica europea e la repubblica Argentina

Gazzetta ufficiale n. L 295 del 26/10/1990 pag. 0066 - 0066
edizione speciale finlandese: capitolo 11 tomo 16 pag. 0108
edizione speciale svedese/ capitolo 11 tomo 16 pag. 0108


DECISIONE DEL CONSIGLIO dell'8 ottobre 1990 relativa alla conclusione dell'accordo quadro di cooperazione commerciale ed economica tra la Comunità economica europea e la Repubblica argentina (90/530/CEE)

IL CONSIGLIO DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità economica europea, in particolare gli articoli 113 e 235,

vista la proposta della Commissione (1),

visto il parere del Parlamento europeo (2),

considerando che conviene che la Comunità approvi, per realizzare i suoi obiettivi a livello di relazioni economiche esterne, l'accordo quadro di cooperazione commerciale ed economica con la Repubblica argentina;

considerando che alcune forme di cooperazione previste dall'accordo esulano dai poteri d'azione previsti nel quadro della politica commerciale comune,

DECIDE:

Articolo 1

È approvato a nome della Comunità l'accordo quadro di cooperazione commerciale ed economica tra la Comunità economica europea e la Repubblica argentina.

Il testo dell'accordo è accluso alla presente decisione.

Articolo 2

Il presidente del Consiglio procede, a nome della Comunità, alla notifica di cui all'articolo 11 dell'accordo (3).

Articolo 3

La Commissione, assistita dai rappresentanti degli Stati membri, rappresenta la Comunità nella commissione mista istituita con l'articolo 7 dell'accordo.

Fatto a Lussemburgo, addì 8 ottobre 1990.

Per il Consiglio

Il Presidente

E. RUBBI

(1) GU n. C 87 del 5. 4. 1990, pag. 7.

(2) GU n. C 231 del 17. 9. 1990.

(3) La data di entrata in vigore dell'accordo sarà pubblicata nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee a cura del Segretariato generale del Consiglio.

ALLEGATO

SCAMBIO DI LETTERE

A. Lettera n. 1 Signor

Le saremmo grati se volesse confermarci che il Loro governo è d'accordo su quanto segue:

Per quanto riguarda eventuali ostacoli agli scambi commerciali, risultanti per la Comunità economica europea e gli Stati membri nonché per la Repubblica argentina dal funzionamento dei trasporti marittimi, è stato concordato che soluzioni reciprocamente soddisfacenti verranno ricercate in materia onde promuovere lo sviluppo degli scambi commerciali.

A questo scopo è stato convenuto che tali punti verranno esaminati durante le riunioni della commissione mista.

Voglia accettare, Signor . . . . . ., l'espressione della nostra profonda stima.

A nome del

Consiglio delle Comunità europee

B. Lettera n. 2 Signor . . . . . . e Signor . . . . . .,

ho l'onore di confermarLe che il mio governo è d'accordo su quanto segue:

« Per quanto riguarda eventuali ostacoli agli scambi commerciali, risultanti per la Comunità economica europea e gli Stati membri nonché per la Repubblica argentina dal funzionamento dei trasporti marittimi, è stato concordato che soluzioni reciprocamente soddisfacenti verranno ricercate in materia onde promuovere lo sviluppo degli scambi commerciali.

A questo scopo è stato convenuto che tali punti verranno esaminati durante le riunioni della commissione mista. »

Vogliano accettare, Signor . . . . . . e Signor . . . . . ., l'espressione della mia profonda stima.

Top