EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 12007L/TXTR(09)

Verbale di rettifica del trattato di Lisbona che modifica il trattato sull'Unione europea e il trattato che istituisce la Comunità europea, firmato a Lisbona il 13 dicembre 2007 ( GU C 306 del 17.12.2007 )

OJ C 378, 23.12.2011, p. 3–3 (BG, CS, DA, IT, MT, PL, SV)

ELI: http://data.europa.eu/eli/treaty/lis/corrigendum/2011-12-23/3/oj

  The HTML format is unavailable in your User interface language.

23.12.2011   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 378/3


VERBALE DI RETTIFICA

del trattato di Lisbona che modifica il trattato sull'Unione europea e il trattato che istituisce la Comunità europea, firmato a Lisbona il 13 dicembre 2007

( Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C 306 del 17 dicembre 2007 )

2011/C 378/02

La presente rettifica è stata realizzata con un verbale di rettifica firmato a Roma il 2 dicembre 2011, con il governo della Repubblica italiana quale depositario.

1.

Modifiche del trattato sull'Unione europea e del trattato che istituisce la Comunità europea

a)

Pagina 110, articolo 2, punto 218

Anziché:

«218)

All'articolo 234, primo comma, lettera b), i termini “e della BCE” sono soppressi e la lettera c) è soppressa. Il seguente comma è aggiunto alla fine dell'articolo: “Quando una questione del genere è sollevata in un giudizio pendente davanti a un organo giurisdizionale nazionale e riguardante una persona in stato di detenzione, la Corte di giustizia dell'Unione europea statuisce il più rapidamente possibile.”. Al secondo e terzo comma il termine “giurisdizione” è sostituito da “organo giurisdizionale” ed il verbo “è tenuta” da “è tenuto”.»,

leggi:

«218)

All'articolo 234, primo comma, lettera b), i termini “e della BCE” sono soppressi e la lettera c) è soppressa. Il seguente comma è aggiunto alla fine dell'articolo: “Quando una questione del genere è sollevata in un giudizio pendente davanti a una giurisdizione nazionale e riguardante una persona in stato di detenzione, la Corte statuisce il più rapidamente possibile.”.».

b)

Pagina 124, articolo 2, punto 265

Anziché:

«5.

Il comitato di conciliazione, che riunisce i membri del Consiglio o i loro rappresentanti ed altrettanti rappresentanti del Parlamento europeo, ha il compito di giungere, basandosi sulle posizioni del Parlamento europeo e del Consiglio, a un accordo su un progetto comune, a maggioranza qualificata dei membri del Consiglio o dei loro rappresentanti e a maggioranza dei rappresentanti del Parlamento europeo, …»,

leggi:

«5.

Il comitato di conciliazione, che riunisce i membri del Consiglio o i loro rappresentanti ed altrettanti membri rappresentanti il Parlamento europeo, ha il compito di giungere, basandosi sulle posizioni del Parlamento europeo e del Consiglio, a un accordo su un progetto comune a maggioranza qualificata dei membri del Consiglio o dei loro rappresentanti e a maggioranza dei membri rappresentanti il Parlamento europeo, …».

2.

Protocolli da allegare al trattato di Lisbona

Protocollo n. 1

Pagina 189, articolo 1, punto 21, lettera l)

Anziché:

«2.   Se una misura di cui al paragrafo 1 non può essere adottata con la partecipazione della Danimarca, …»,

leggi:

«2.   Se una misura di cui al paragrafo 1 non può essere adottata entro un congruo periodo di tempo con la partecipazione della Danimarca, …».


Top