Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document L:2018:209:FULL

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea, L 209, 20 agosto 2018


Display all documents published in this Official Journal
 

ISSN 1977-0707

Gazzetta ufficiale

dell'Unione europea

L 209

European flag  

Edizione in lingua italiana

Legislazione

61° anno
20 agosto 2018


Sommario

 

II   Atti non legislativi

pagina

 

 

DECISIONI

 

*

Decisione (UE, Euratom) 2018/1150 dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, del 25 luglio 2018, relativa alla nomina di un giudice della Corte di giustizia

1

 

 

ORIENTAMENTI

 

*

Indirizzo (UE) 2018/1151 della Banca centrale europea, del 2 agosto 2018, che modifica l'indirizzo BCE/2011/23 sugli obblighi di segnalazione statistica della Banca centrale europea nel settore delle statistiche esterne (BCE/2018/19)

2

 

 

Rettifiche

 

*

Rettifica dell'accordo sulla partecipazione della Repubblica di Croazia allo Spazio economico europeo e tre accordi collegati ( GU L 170 dell'11.6.2014 )

29

IT

Gli atti i cui titoli sono stampati in caratteri chiari appartengono alla gestione corrente. Essi sono adottati nel quadro della politica agricola ed hanno generalmente una durata di validità limitata.

I titoli degli altri atti sono stampati in grassetto e preceduti da un asterisco.


II Atti non legislativi

DECISIONI

20.8.2018   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 209/1


DECISIONE (UE, Euratom) 2018/1150 DEI RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI

del 25 luglio 2018

relativa alla nomina di un giudice della Corte di giustizia

I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI DELL'UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sull'Unione europea, in particolare l'articolo 19,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea, in particolare gli articoli 253 e 255,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea dell'energia atomica, in particolare l'articolo 106 bis, paragrafo 1,

considerando quanto segue:

(1)

I mandati di quattordici giudici e di cinque avvocati generali della Corte di giustizia giungono a scadenza il 6 ottobre 2018. È opportuno procedere a nomine per coprire tali posti per il periodo a decorrere dal 7 ottobre 2018.

(2)

Il mandato dei giudici e degli avvocati generali ha una durata di sei anni.

(3)

La candidatura del sig. Nuno José Cardoso da Silva Piçarra è stata proposta per il posto di giudice della Corte di giustizia.

(4)

Il comitato istituito dall'articolo 255 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea ha fornito un parere sull'adeguatezza del sig. Nuno José Cardoso da Silva Piçarra all'esercizio delle funzioni di giudice della Corte di giustizia,

HANNO ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

Il sig. Nuno José Cardoso da Silva Piçarra è nominato giudice della Corte di giustizia per il periodo dal 7 ottobre 2018 al 6 ottobre 2024.

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Fatto a Bruxelles, il 25 luglio 2018

Il presidente

N. MARSCHIK


ORIENTAMENTI

20.8.2018   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 209/2


INDIRIZZO (UE) 2018/1151 DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA

del 2 agosto 2018

che modifica l'indirizzo BCE/2011/23 sugli obblighi di segnalazione statistica della Banca centrale europea nel settore delle statistiche esterne (BCE/2018/19)

IL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto lo statuto del Sistema europeo di banche centrali e della Banca centrale europea e, in particolare, gli articoli 3.1, 3.3, 5.1, 12.1, 14.3 e 16,

visto il regolamento (CE) n. 2533/98 del Consiglio, del 23 novembre 1998, sulla raccolta di informazioni statistiche da parte della Banca centrale europea (1) e in particolare l'articolo 4,

considerando quanto segue:

(1)

Per fare fronte alle crescenti esigenze analitiche a fini di politica monetaria e di stabilità finanziaria derivanti dalle crisi finanziarie ed economiche, dalle conseguenze della globalizzazione (quali ad esempio l'ingegneria finanziaria e l'accresciuta complessità delle imprese multinazionali) e dall'innovazione in campo finanziario, le statistiche trimestrali della bilancia dei pagamenti e della posizione patrimoniale sull'estero devono essere ulteriormente migliorate. Inoltre, è necessaria una maggiore integrazione tra le statistiche trimestrali della bilancia dei pagamenti e statistiche relative alla posizione patrimoniale sull'estero e ai conti nazionali (anche settoriali).

(2)

Il settore delle società non finanziarie è molto importante dal punto di vista economico, ma non è ancora disciplinato distintamente nell'indirizzo BCE/2011/23 (2). Oltre a ciò, la significatività dei singoli sottosettori delle istituzioni finanziarie non monetarie per il finanziamento dell'economia è tuttora in crescita, il che aumenta l'importanza di raccogliere informazioni su tali sottosettori per motivi di trasparenza e per migliorare l'analisi economica e finanziaria.

(3)

I rischi di cambio e gli squilibri valutari sono sempre più rilevanti nel contesto della globalizzazione e dell'integrazione finanziaria, come indicato nell'iniziativa del G-20 in tema di dati incompleti (G-20 Data Gaps Initiative). Per compiere un primo passo verso una migliore comprensione di tali rischi e per fare ulteriormente luce sull'evoluzione dell'importanza relativa delle valute principali, informazioni esaustive sulla valuta di denominazione delle posizioni patrimoniali sull'estero devono essere segnalate su base trimestrale.

(4)

Per un'analisi bilaterale approfondita delle operazioni e delle posizioni patrimoniali sull'estero dell'area dell'euro nei confronti dei suoi principali partner commerciali, è necessario apportare miglioramenti alla scomposizione geografica in modo che i paesi del G 20 siano identificati singolarmente. Inoltre, considerazioni relative alla qualità dei dati, cioè l'analisi delle asimmetrie delle relazioni bilaterali, richiedono la raccolta di dati trimestrali sulle operazioni e sulle posizioni bilaterali tra tutti gli Stati membri.

(5)

La coerenza tra le statistiche della bilancia dei pagamenti e della posizione patrimoniale sull'estero, da un lato, e le statistiche sui conti nazionali (anche settoriali), dall'altro, è di fondamentale importanza per gli sforzi volti a migliorare la qualità dei dati. Le metodologie alla base della compilazione di queste due serie di dati sono identiche, perciò i dati relativi ai due settori statistici sono frequentemente combinati a fini analitici. È pertanto importante che siano disponibili sufficienti dettagli per tipo di strumento nelle statistiche della bilancia dei pagamenti e delle posizioni patrimoniali sull'estero, al fine di consentire una combinazione precisa delle due serie di dati.

(6)

La compilazione e la diffusione degli aggregati dell'area dell'euro per tutti i nuovi dati da fornire dovrebbero essere accompagnate da un'ampia diffusione delle rispettive serie di dati nazionali, per rendere possibile un'analisi transnazionale significativa di tali informazioni. Le serie di dati nazionali pubblicabili non dovrebbero contenere informazioni statistiche riservate ai sensi del regolamento (CE) n. 2533/98.

(7)

Al fine di concedere loro tempo sufficiente per predisporsi ai necessari cambiamenti ai metodi di compilazione statistica nazionale, le banche centrali nazionali la cui moneta è l'euro dovrebbero uniformarsi al presente indirizzo dal 1o marzo 2021.

(8)

Pertanto, è opportuno modificare di conseguenza l'indirizzo BCE/2011/23,

HA ADOTTATO IL PRESENTE INDIRIZZO:

Articolo 1

Modifiche

L'indirizzo BCE/2011/23 è modificato come segue:

1.

all'articolo 1, il punto 17) è sostituito dal seguente:

«17)

per “serie di dati nazionali pubblicabili” si intendono le serie nazionali identificate nelle colonne “sottoinsieme pubblicabile” nelle Tavole 2 e 4 dell'allegato II, che costituiscono sottoinsiemi dei dati presentati nelle rimanenti colonne delle rispettive tavole e che non costituiscono informazioni statistiche riservate ai sensi del regolamento (CE) n. 2533/98.»;

2.

nell'articolo 2, il paragrafo 1 bis è soppresso;

3.

nell'articolo 3 bis, il paragrafo 1 è sostituito dal seguente:

«1.   La BCE trasmette alle BCN gli aggregati dell'area dell'euro che pubblica, nonché le serie di dati nazionali pubblicabili.»;

4.

l'articolo 6 è modificato come segue:

a)

il paragrafo 1 è sostituito dal seguente:

«1.   Fatte salve le funzioni di monitoraggio della BCE di cui all'allegato V, le BCN assicurano, in cooperazione con le altre autorità competenti di cui all'articolo 4, laddove necessario, la verifica e la valutazione della qualità delle informazioni statistiche comunicate alla BCE. La BCE valuta questi dati in maniera analoga e tempestiva. Il Comitato esecutivo della BCE presenta annualmente al Consiglio direttivo della BCE una relazione sulla qualità dei dati e rende queste relazioni disponibili al pubblico.»;

b)

il paragrafo 3 è sostituito dal seguente:

«3.   Qualora i dati per una voce delle tavole da 1 a 5 dell'allegato II siano trascurabili o di dimensioni non significative per le statistiche dell'area dell'euro e nazionali, o i dati per tale voce non possano essere raccolti con costi ragionevoli, è consentito l'uso delle migliori stime basate su solide metodologie statistiche, purché non sia compromesso il valore analitico delle statistiche. Inoltre, le migliori stime sono permesse per le seguenti disaggregazioni nelle tavole 1, 2, 4 e 6 dell'allegato II:

a)

sottovoci di redditi primari da investimenti diretti e da altri investimenti;

b)

sottovoci di altri redditi primari e di redditi secondari;

c)

sottovoci di trasferimenti in conto capitale nel conto capitale;

d)

disaggregazione geografica delle passività da strumenti finanziari derivati;

e)

crediti per utili reinvestiti in quote di fondi di investimento senza codice ISIN;

f)

crediti relativi a redditi da capitale relativi a quote di fondi di investimento con codice ISIN (finché il CSDB è ritenuto idoneo per la derivazione di tale voce);

g)

disaggregazione delle spedizioni transfrontaliere di banconote in euro in base al taglio;

h)

disaggregazione per settore delle operazioni e delle posizioni in “biglietti monete e depositi” (attività) di “altri settori”;

i)

disaggregazione delle posizioni patrimoniali sull'estero per valuta di denominazione e per durata residua.»

5.

Gli allegati I e II sono modificati in modo conforme all'allegato al presente indirizzo.

Articolo 2

Efficacia e attuazione

1.   Gli effetti del presente indirizzo decorrono dal giorno della notifica alle banche centrali nazionali degli Stati membri la cui moneta è l'euro.

2.   Le banche centrali dell'Eurosistema si conformano al presente indirizzo a partire dal 1o marzo 2021.

Articolo 3

Destinatari

Tutte le banche centrali dell'Eurosistema sono destinatarie del presente indirizzo.

Fatto a Francoforte sul Meno, il 2 agosto 2018

Per il Consiglio direttivo della BCE

Il presidente della BCE

Mario DRAGHI


(1)  GU L 318 del 27.11.1998, pag. 8.

(2)  Indirizzo 2012/120/UE, del 9 dicembre 2011, sugli obblighi di segnalazione statistica della Banca centrale europea nel settore delle statistiche esterne (BCE/2011/23) (GU L 65 del 3.3.2012, pag. 1).


ALLEGATO

Gli allegati I e II all'Indirizzo BCE/2011/23 sono modificati come segue:

1.

L'allegato I è modificato come segue:

a)

la Sezione 1 è sostituita dalla seguente:

«1.   Statistiche relative alla bilancia dei pagamenti

La Banca centrale europea (BCE) richiede statistiche relative alla bilancia dei pagamenti con due cadenze: mensile e trimestrale per quanto concerne i corrispondenti periodi di riferimento. I dati annuali sono compilati sommando i dati trimestrali comunicati dagli Stati membri per l'anno corrispondente. Per quanto possibile, le statistiche trimestrali della bilancia dei pagamenti dovrebbero essere coerenti con le altre statistiche fornite per la conduzione della politica monetaria, in particolare i conti trimestrali nazionali, compresi i conti settoriali e le statistiche monetarie e bancarie mensili.

1.1.   Statistiche mensili relative alla bilancia dei pagamenti

Obiettivo

L'obiettivo della bilancia dei pagamenti mensile dell'area dell'euro è di mostrare le voci principali che influiscono sulla situazione monetaria e sui mercati valutari (cfr. allegato II, tavola 1).

Requisiti

È essenziale che i dati forniti siano idonei alla compilazione della bilancia dei pagamenti dell'area dell'euro.

Vista la scadenza ravvicinata per la comunicazione dei dati mensili sulla bilancia dei pagamenti, la loro natura fortemente aggregata e il loro utilizzo a fini di politica monetaria e per le operazioni in valuta estera, la BCE consente, ove inevitabile, di discostarsi in una certa misura dagli standard internazionali in materia (articolo 2, paragrafo 4). Non è richiesto che la registrazione avvenga necessariamente secondo il principio di competenza o di esecuzione delle operazioni. Saranno accettati anche dati preliminari o stimati qualora ciò risulti necessario al fine di rispettare le scadenze, purché questi non si discostino significativamente dagli standard internazionali e la fornitura di tali stime o dati preliminari assicuri una qualità dei dati sufficiente.

Per ciascuna delle categorie generali di operazioni, occorre distinguere tra attività e passività (ovvero fra partite a credito e a debito per le voci del conto corrente). In linea di massima, le BCN devono distinguere, riguardo alle operazioni con l'estero, fra operazioni condotte con residenti di altri Stati membri dell'area dell'euro e operazioni effettuate al di fuori dell'area dell'euro. Le BCN devono seguire questo criterio con coerenza.

Allorché vi siano variazioni nell'appartenenza all'area dell'euro, le BCN sono tenute a modificare di conseguenza la definizione della composizione per paesi dell'area dell'euro dalla data in cui ha effetto la suddetta variazione. Le BCN dell'area dell'euro nella sua precedente composizione e quella del nuovo Stato membro dell'area dell'euro sono tenute a fornire stime quanto più possibile accurate delle serie storiche relative all'area dell'euro allargata.

Per consentire un'aggregazione significativa dei dati mensili relativi agli investimenti di portafoglio per l'area dell'euro, occorre operare una distinzione tra le operazioni in titoli emessi da residenti dell'area dell'euro e le operazioni in titoli emessi da non residenti dell'area dell'euro. Le statistiche sulle operazioni nette in attività da investimenti di portafoglio dell'area dell'euro sono compilate aggregando i dati segnalati sulle operazioni nette in titoli emessi da non residenti dell'area dell'euro. Le statistiche sulle operazioni nette in passività da investimenti di portafoglio dell'area dell'euro sono compilate aggregando le operazioni nette in passività totali nazionali e le operazioni nette in titoli emessi e acquistati dai residenti dell'area dell'euro.

Un analogo obbligo di segnalazione e un analogo metodo di compilazione per i dati aggregati si applicano ai redditi da investimenti di portafoglio.

Al fine di compilare la presentazione monetaria della bilancia dei pagamenti, le BCN sono tenute a comunicare i dati disaggregati per settore istituzionale. Per quanto attiene alla bilancia dei pagamenti mensile, la disaggregazione settoriale è la seguente:

per gli investimenti diretti: a) istituti di deposito esclusa l'autorità bancaria centrale; b) fondi comuni monetari; c) amministrazioni pubbliche; d) altri settori,

per le attività da investimenti di portafoglio e altri investimenti: a) autorità bancaria centrale; b) istituti di deposito escluse le autorità bancarie centrali; c) fondi comuni monetari; d) amministrazioni pubbliche; e) altri settori.

Al fine di compilare una disaggregazione settoriale della bilancia dei pagamenti, permettendo in tal modo la definizione di una presentazione monetaria, le BCN saranno tenute a presentare dati sulle operazioni nette in investimenti di portafoglio in titoli emessi da residenti dell'area dell'euro disaggregati per settore istituzionale cui l'emittente appartiene. Inoltre, le passività da investimenti di portafoglio includeranno una disaggregazione per settore istituzionale dell'emittente nazionale.

Le statistiche sulle operazioni nette in passività da investimenti di portafoglio dell'area dell'euro disaggregate per settore sono quindi compilate aggregando le passività nazionali totali dei rispettivi settori e le corrispondenti operazioni nette in titoli emessi e acquistati da residenti dell'area dell'euro.

Le BCN (e le altre autorità competenti, se del caso) raccolgono dati relativi agli investimenti di portafoglio conformemente a uno dei modelli di cui alla tavola contenuta nell'allegato VI.

1.2.   Bilancia dei pagamenti trimestrale

Obiettivo

L'obiettivo delle statistiche trimestrali relative alla bilancia dei pagamenti per l'area dell'euro è di fornire informazioni più dettagliate al fine di consentire un'analisi più approfondita delle operazioni sull'estero. I dati trimestrali relativi alla bilancia dei pagamenti costituiscono altresì la base per un monitoraggio economico dettagliato del paese.

Tali statistiche contribuiranno in particolare alla compilazione dei conti finanziari e settoriali dell'area dell'euro e alla pubblicazione congiunta della bilancia dei pagamenti dell'Unione/area dell'euro, in cooperazione con la Commissione europea (Eurostat).

Requisiti

Le statistiche trimestrali relative alla bilancia dei pagamenti si conformano, per quanto possibile, agli standard internazionali (cfr. articolo 2, paragrafo 4, del presente indirizzo). La disaggregazione richiesta delle statistiche trimestrali relative alla bilancia dei pagamenti è illustrata nell'allegato II, tavola 2. I concetti e le definizioni armonizzati per il conto capitale e il conto finanziario sono enunciati nell'allegato III.

La disaggregazione del conto corrente trimestrale è analoga a quella prescritta per i dati mensili. Tuttavia, per i servizi e i redditi è necessaria una disaggregazione più dettagliata su base trimestrale.

Nel conto finanziario, la BCE segue gli obblighi previsti dalla sesta edizione del manuale della bilancia dei pagamenti e della posizione patrimoniale sull'estero (Balance of Payments and International Investment Position Manual, di seguito “BPM6”) del Fondo monetario internazionale (FMI) per la voce “altri investimenti”. Vi è una differenza nella presentazione della disaggregazione (ossia viene attribuita priorità ai settori). Tale disaggregazione settoriale è più dettagliata ma rimane tuttavia compatibile con quella del BPM6, dove viene attribuita priorità agli strumenti. Come nella presentazione BPM6, valuta e depositi sono distinti da prestiti e altri investimenti.

Le BCN sono tenute a distinguere tra le operazioni con Stati membri dell'area dell'euro e tutte le altre operazioni internazionali. Le statistiche sulle operazioni nette in attività da investimenti di portafoglio dell'area dell'euro sono compilate aggregando i dati segnalati sulle operazioni nette in titoli emessi da non residenti dell'area dell'euro. Le statistiche sulle operazioni nette in passività da investimenti di portafoglio dell'area dell'euro sono compilate aggregando le operazioni nette in passività totali nazionali e le operazioni nette in titoli emessi e acquistati dai residenti dell'area dell'euro.

Un analogo obbligo di segnalazione e un analogo metodo di compilazione per i dati aggregati si applicano ai redditi da investimenti di portafoglio.

Le BCN sono altresì tenute a comunicare dati trimestrali disaggregati per settore istituzionale. Tali dati obbligatori vanno oltre le componenti standard dell'FMI. Le BCN sono tenute a segnalare dati trimestrali relativi ai seguenti settori: a) autorità bancarie centrali; b) istituti di deposito escluse le autorità bancarie centrali; c) fondi comuni monetari; d) amministrazioni pubbliche; e) fondi di investimento diversi dagli FCM; f) imprese di assicurazione e fondi pensione; g) altre istituzioni finanziarie; h) società non finanziarie, e i) famiglie e istituzioni senza scopo di lucro al servizio delle famiglie.

Per la compilazione delle statistiche relative alle operazioni nette dell'area dell'euro relative a passività da investimenti di portafoglio suddivise per settore dell'emittente residente nell'area dell'euro, gli obblighi relativi ai dati trimestrali sono analoghi a quelli per la bilancia dei pagamenti mensile.

In linea con il Sistema dei conti nazionali, il BPM6 raccomanda di registrare l'interesse secondo il principio di competenza. Tale obbligo riguarda sia il conto corrente (redditi da capitale) che il conto finanziario.»;

b)

la Sezione 3 è sostituita dalla seguente:

«3.   Statistiche relative alla posizione patrimoniale sull'estero

Obiettivo

La posizione patrimoniale sull'estero comprende le attività e passività sull'estero dell'area dell'euro considerata nel suo insieme ai fini delle analisi di politica monetaria e del mercato valutario. In particolare, essa contribuisce alla valutazione della vulnerabilità esterna degli Stati membri e al monitoraggio dell'evoluzione delle disponibilità di attività liquide all'estero da parte del settore detentore di moneta. Tali informazioni statistiche sono fondamentali per la compilazione del conto del resto del mondo nei conti finanziari trimestrali dell'area dell'euro. Le statistiche trimestrali relative alla posizione patrimoniale sull'estero costituiscono anche la base per il monitoraggio economico dettagliato del paese, anche nel contesto della procedura per gli squilibri macroeconomici della Commissione europea (*1).

Requisiti

Le BCN devono fornire statistiche sulla posizione patrimoniale sull'estero su base trimestrale relative ai livelli delle consistenze di fine periodo e alle rivalutazioni dovute a variazioni del tasso di cambio o dei prezzi.

I dati sulla posizione patrimoniale sull'estero si conformano per quanto possibile agli standard internazionali (cfr. articolo 2, paragrafo 4). La BCE compila la posizione patrimoniale sull'estero per l'area dell'euro nel suo insieme. La disaggregazione della posizione patrimoniale sull'estero dell'area dell'euro è presentata nell'allegato II, tavola 4.

La posizione patrimoniale sull'estero mostra le consistenze finanziarie in essere al termine del periodo di riferimento, calcolate a prezzi di fine periodo. Cambiamenti di valore delle consistenze potrebbero essere dovuti ai fattori di seguito elencati. Innanzitutto, parte delle variazioni di valore durante il periodo considerato sono dovute a operazioni finanziarie effettuate e registrate in bilancia dei pagamenti. In secondo luogo, parte delle variazioni nelle posizioni all'inizio e alla fine di un dato periodo è dovuta a movimenti di prezzo delle attività e passività finanziarie rilevate. In terzo luogo, nel caso in cui tali consistenze siano denominate in valute diverse dall'unità di conto in cui è espressa la posizione patrimoniale sull'estero, movimenti dei tassi di cambio nei confronti di altre valute ne influenzeranno altresì i valori. Infine, le variazioni delle consistenze che non siano riconducibili ai fattori sopra indicati vanno considerate come dovute ad altre variazioni di volume durante il periodo.

Per una corretta riconciliazione tra consistenze e flussi finanziari dell'area dell'euro, le variazioni di valore dovute al prezzo, ai movimenti dei tassi di cambio e ad altre variazioni di volume devono essere evidenziate separatamente.

I dati da fornire per la posizione patrimoniale sull'estero sono quanto più possibile in linea con quelli relativi ai flussi della bilancia dei pagamenti trimestrale. I concetti, le definizioni e le disaggregazioni sono in linea con quelli relativi ai flussi della bilancia dei pagamenti trimestrale.

Per quanto possibile, i dati relativi alla posizione patrimoniale sull'estero dovrebbero essere coerenti con le altre statistiche, in particolare le statistiche monetarie e bancarie e i conti finanziari.

Come per la bilancia dei pagamenti mensile e trimestrale, le BCN sono tenute a distinguere nelle loro statistiche relative alla posizione patrimoniale sull'estero le consistenze nei confronti degli Stati membri dell'area dell'euro da tutte le altre posizioni sull'estero. Nel conto degli investimenti di portafoglio occorre operare una distinzione tra la detenzione di titoli emessi dai residenti dell'area dell'euro e quella di titoli emessi da non residenti dell'area dell'euro. Le statistiche relative alle attività da investimenti di portafoglio dell'area dell'euro sono compilate aggregando le attività in titoli emessi dai non residenti dell'area dell'euro. Le statistiche relative alle passività da investimenti di portafoglio dell'area dell'euro sono compilate aggregando le passività totali nazionali e le detenzioni di titoli emessi e acquistati dai residenti dell'area dell'euro.

Le attività e le passività da investimenti di portafoglio nell'ambito della posizione patrimoniale sull'estero sono compilati con i soli dati relativi alle consistenze.

Le BCN (e le altre autorità statistiche competenti, se del caso) raccolgono, quanto meno, le consistenze di attività e passività da investimenti di portafoglio trimestrali basate su dati titolo per titolo, conformemente a uno dei modelli di cui alla tavola contenuta nell'allegato VI.

(*1)  Regolamento (UE) n. 1174/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 novembre 2011, sulle misure esecutive per la correzione degli squilibri macroeconomici eccessivi nella zona euro (GU L 306 del 23.11.2011, pag. 8) e regolamento (UE) n. 1176/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 novembre 2011, sulla prevenzione e la correzione degli squilibri macroeconomici (GU L 306 del 23.11.2011, pag. 25).»;"

2.

l'allegato II è modificato come segue:

a)

la tavola 2 è sostituita dalla seguente:

«Tavola 2

Bilancia dei pagamenti trimestrale

 

Crediti

Debiti

Sottoinsieme pubblicabile

Crediti

Debiti

1.

Conto corrente (1)

Geo 4d (2)

Geo 1

Geo 4d

Geo 1

Merci

Geo 4

Geo 4

Geo 4d

Geo 4d

Merci in generale sulla base della bilancia dei pagamenti

Geo 3

Geo 3

Geo 1

Geo 1

Esportazioni nette di beni

Geo 3

 

Geo 1

 

Beni acquistati con operazioni di merchanting (credito negativo)

Geo 3

 

 

 

Beni venduti con operazioni di merchanting

Geo 3

 

 

 

Oro non monetario

Geo 3

Geo 3

 

 

Rettifiche per branding e commercio di quasi transito

Geo 4

Geo 4

 

 

Servizi

Geo 4

Geo 4

Geo 4d

Geo 4d

Servizi di fabbricazione utilizzando input fisici di proprietà di terzi

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Servizi di manutenzione e riparazione non inclusi altrove (n.i.a.)

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Trasporti

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Viaggi

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Costruzioni

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Servizi assicurativi e pensionistici

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Servizi finanziari

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Servizi finanziari addebitati esplicitamente e altri servizi finanziari

Geo 3

Geo 3

 

 

Servizi di intermediazione finanziaria indirettamente misurati (SIFIM)

Geo 3

Geo 3

 

 

Compensi per l'utilizzo della proprietà intellettuale n.i.a.

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Servizi informatici, di informazione e di telecomunicazione

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Altri servizi alle imprese

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Servizi di ricerca e sviluppo

Geo 3

Geo 3

 

 

Servizi professionali e di consulenza manageriale

Geo 3

Geo 3

 

 

Servizi tecnici, servizi connessi al commercio e altri servizi alle imprese

Geo 3

Geo 3

 

 

Servizi personali, culturali e ricreativi

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Beni e servizi delle amministrazioni pubbliche n.i.a.

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Redditi primari

Geo 4d

Geo 1

Geo 4d

Geo 1

Redditi da lavoro dipendente

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Redditi da capitale

Geo 4d

Geo 1

Geo 4d

Geo 1

Per settore residente (Sec 2d) (3)

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Investimenti diretti

Geo 4d

Geo 4d

Geo 4d

Geo 4d

Partecipazioni (dividendi e utili reinvestiti)

Geo 4

Geo 4

Geo 2

Geo 2

In imprese oggetto di investimento diretto

Geo 3

Geo 3

 

 

Nell'investitore diretto (partecipazioni incrociate)

Geo 3

Geo 3

 

 

Tra imprese sorelle

Geo 3

Geo 3

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

Di cui: utili reinvestiti

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

Strumenti di debito

Geo 4

Geo 4

Geo 2

Geo 2

In imprese oggetto di investimento diretto

Geo 3

Geo 3

 

 

Nell'investitore diretto (partecipazioni incrociate)

Geo 3

Geo 3

 

 

Tra imprese sorelle

Geo 3

Geo 3

 

 

Di cui: interessi al lordo dei SIFIM

Geo 3

Geo 3

 

 

Di cui: interessi

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

Investimenti di portafoglio

Geo 4d

Geo 1

Geo 4d

Geo 1

Partecipazioni e quote di fondi di investimento

Geo 4

Geo 1

Geo 2

Geo 1

Azioni e altre partecipazioni

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Dividendi

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

 

 

 

Quote in fondi di investimento

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Dividendi

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

 

 

 

Utili reinvestiti

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

 

 

 

Titoli di debito

Geo 2

Geo 1

Geo 2

Geo 1

A breve termine

Geo 4

Geo 1

Geo 2

Geo 1

Interessi

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

 

 

 

A lungo termine

Geo 4

Geo 1

Geo 2

Geo 1

Interessi

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

 

 

 

Altri investimenti

Geo 4

Geo 4

Geo 4d

Geo 4d

Prelievi da redditi delle quasi-società

Geo 3

Geo 3

 

 

Interessi

Geo 3

Geo 3

Geo 1

Geo 1

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

Di cui: interessi su diritti speciali di prelievo (DSP)

 

Geo 1

 

 

Di cui: Interessi al lordo dei SIFIM

Geo 3

Geo 3

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

Redditi da investimenti da attribuire agli assicurati, da corrispondere per diritti pensionistici e in relazione a garanzie standard

Geo 3

Geo 3

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

Attività di riserva

Geo 3

 

Geo 1

 

Di cui: interessi

Geo 3

 

 

 

Altri redditi primari

Geo 4

Geo 4

Geo 2

Geo 2

Amministrazioni pubbliche

Geo 3

Geo 3

 

 

Imposte sulla produzione e sulle importazioni

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Imposte sui prodotti

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Altre imposte sulla produzione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Contributi

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Contributi ai prodotti

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Altri contributi alla produzione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Diritti di sfruttamento

Geo 3

Geo 3

 

 

Altri settori

Geo 3

Geo 3

 

 

Imposte sulla produzione e sulle importazioni

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Imposte sui prodotti

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Altre imposte sulla produzione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Contributi

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Contributi ai prodotti

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Altri contributi alla produzione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Diritti di sfruttamento

Geo 3

Geo 3

 

 

Redditi secondari

Geo 4

Geo 4

Geo 2

Geo 2

Amministrazioni pubbliche

Geo 3

Geo 3

Geo 1

Geo 1

Imposte correnti sul reddito, sul patrimonio ecc.

Geo 3

 

 

 

Contributi sociali

Geo 3

 

 

 

Prestazioni sociali

 

Geo 3

 

 

Aiuti internazionali correnti

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

Geo 3, Istituzioni dell'Unione

 

 

Trasferimenti correnti diversi

Geo 3

Geo 3

 

 

Imposte sul valore aggiunto e altre risorse proprie dell'Unione basate sul reddito nazionale lordo

 

Istituzioni dell'Unione

 

 

Altri settori

Geo 3

Geo 3

Geo 1

Geo 1

Imposte correnti sul reddito, sul patrimonio ecc.

 

Geo 3

 

 

Contributi sociali

Geo 3

Geo 3

 

 

Prestazioni sociali

Geo 3

Geo 3

 

 

Premi netti di assicurazione contro i danni

Geo 3

Geo 3

 

 

Indennizzi di assicurazione contro i danni

Geo 3

Geo 3

 

 

Trasferimenti correnti diversi

Geo 3

Geo 3

 

 

Di cui: trasferimenti personali (tra famiglie residenti e non residenti)

Geo 3

Geo 3

 

 

Di cui: rimesse dei lavoratori

Geo 4

Geo 4

Geo 1

Geo 1

Rettifica per variazione dei diritti pensionistici

Geo 3

Geo 3

 

 

2.

Conto capitale

Geo 4

Geo 4

Geo 4d

Geo 4d

Acquisizioni/cessioni lorde di attività non finanziarie non prodotte

Geo 3

Geo 3

Geo 1

Geo 1

Trasferimenti in conto capitale

Geo 3

Geo 3

Geo 1

Geo 1

Amministrazioni pubbliche

Geo 3

Geo 3

 

 

Imposte in conto capitale

Geo 3

 

 

 

Contributi agli investimenti

Geo 3

Geo 3

 

 

Altri trasferimenti in conto capitale

Geo 3

Geo 3

 

 

Di cui: remissione di debiti

Geo 3

Geo 3

 

 

Altri settori

Geo 3

Geo 3

 

 

Imposte in conto capitale

 

Geo 3

 

 

Contributi agli investimenti

Geo 3

 

 

 

Altri trasferimenti in conto capitale

Geo 3

Geo 3

 

 

Di cui: remissione di debiti

Geo 3

Geo 3

 

 


 

Acquisizione netta di attività finanziarie

Incremento netto delle passività

Saldo netto

Sottoinsieme pubblicabile

Acquisizione netta di attività finanziarie

Incremento netto delle passività

Saldo netto

3.

Conto finanziario

Geo 2 (4)

Geo 1

Geo 1

Geo 2 (4)

Geo 1

Geo 1

Investimenti diretti

Geo 4d

Geo 4d

 

Geo 4d

Geo 4d

 

Per settore residente (Sec 2d)

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

Partecipazioni e quote di fondi di investimento

Geo 4

Geo 4

 

Geo 2

Geo 2

 

In imprese oggetto di investimento diretto

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Nell'investitore diretto (partecipazioni incrociate)

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Tra imprese sorelle

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

a.

Azioni e altre partecipazioni

 

 

 

 

 

 

Azioni quotate

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Azioni non quotate e altre partecipazioni

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

b.

Quote in fondi di investimento

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Di cui: utili reinvestiti

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

Strumenti di debito

Geo 4

Geo 4

 

Geo 2

Geo 2

 

In imprese oggetto di investimento diretto

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Nell'investitore diretto (partecipazioni incrociate)

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Tra imprese sorelle

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Titoli di debito

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Prestiti

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Crediti commerciali e anticipazioni

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Altri strumenti di debito

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Investimenti di portafoglio

Geo 4d

Geo 1

 

Geo 4d

Geo 1

 

Partecipazioni e quote di fondi di investimento

Geo 4

Geo 1

 

Geo 2

Geo 1

 

Azioni e altre partecipazioni

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

 

 

Azioni quotate

Geo 2

Geo 1

 

 

 

 

Azioni non quotate

Geo 2

Geo 1

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Azioni quotate

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Azioni non quotate

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

Azioni quotate

Geo 2

 

 

 

 

 

Azioni non quotate

Geo 2

 

 

 

 

 

Quote in fondi di investimento

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

 

 

 

 

 

Di cui: utili reinvestiti

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

Titoli di debito

Geo 2

Geo 1

 

Geo 2

Geo 1

 

A breve termine

Geo 4

Geo 1

 

Geo 2

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

 

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 4

Geo 1

 

Geo 2

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 1

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

 

 

 

 

 

Strumenti finanziari derivati (diversi dalle riserve) e stock option conferite ai dipendenti

 

 

Geo 1

 

 

Geo 1

Per settore residente (Sec 2)

 

 

Geo 3

 

 

 

Altri investimenti

Geo 4

Geo 4

 

Geo 4d

Geo 4d

 

Per settore residente (Sec 2r)

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

Altre partecipazioni

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Biglietti, monete e depositi

Geo 2

Geo 2

 

Geo 2

Geo 2

 

Di cui: in euro

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

A breve termine

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Di cui: crediti/debiti interni all'Eurosistema

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2r)

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

A breve termine

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

A lungo termine

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Prestiti

Geo 2

Geo 2

 

Geo 2

Geo 2

 

Per settore residente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

A breve termine

Geo 3, FMI

Geo 3, FMI

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 3, FMI

Geo 3, FMI

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2r)

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

A breve termine

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

A lungo termine

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Assicurazioni, pensioni e garanzie standard

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Crediti commerciali e anticipazioni

Geo 2

Geo 2

 

Geo 2

Geo 2

 

Per settore residente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

A breve termine

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

Di cui: Società non finanziarie

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Altri conti attivi e passivi

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

A breve termine

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 3

Geo 3

 

 

 

 

DSP

 

Geo 1

 

 

Geo 1

 

Attività di riserva

Geo 3

 

 

Geo 1

 

 

4.

Saldi contabili

 

 

 

 

 

 

Saldo dei beni e dei servizi

 

 

Geo 4

 

 

Geo 4d

Saldo del conto corrente

 

 

Geo 1

 

 

Geo 1

Accreditamento (+)/indebitamento (–) (saldo del conto corrente e del conto capitale)

 

 

Geo 1

 

 

Geo 1

Accreditamento (+)/indebitamento (–) (saldo del conto finanziario)

 

 

Geo 1

 

 

Geo 1

Errori e omissioni nette

 

 

Geo 1

 

 

Geo 1

5.

Voci per memoria

 

 

 

 

 

 

Investimenti diretti (principio direzionale esteso)

Esterni

Interni

 

Esterni

Interni

 

Redditi da capitale

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

Operazioni finanziarie

Geo 1

Geo 1

 

Geo 1

Geo 1

 

(1)

I concetti e le definizioni delle voci selezionate sono specificati nell'Allegato III.

(2)

I dettagli delle disaggregazioni geografiche richieste sono specificati nella tavola 7.

(3)

I dettagli delle disaggregazioni richieste per settore istituzionale sono specificati nella tavola 8.

(4)

Comprese le operazioni nette (acquisizioni nette di attività finanziarie meno l'incremento netto delle passività) inerenti a strumenti finanziari derivati.»;

b)

la tavola 2 A è soppressa;

c)

la tavola 4 è sostituita dalla seguente:

«Tavola 4

Posizione patrimoniale sull'estero trimestrale

 

Attività (/esterne)

Passività (/interne)

Saldo netto

Sottoinsieme pubblicabile

Posizioni

Posizioni

Rivalutazioni dovute a variazioni del tasso di cambio

Rivalutazioni dovute ad altre variazioni di prezzo

Posizioni

Rivalutazioni dovute a variazioni del tasso di cambio

Rivalutazioni dovute ad altre variazioni di prezzo

Rivalutazioni dovute ad altre variazioni di prezzo

Attività

Passività

Saldo netto

1.

Conto finanziario  (1)

Geo 2 (2)

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 2

Geo 1

Geo1 (5)

Investimenti diretti

Geo 4d

 

 

Geo 4d

 

 

 

Geo 4d

Geo 4d

 

Per settore residente (Sec 2d) (3)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Partecipazioni e quote di fondi di investimento

Geo 4

 

 

Geo 4

 

 

 

Geo 2

Geo 2

 

In imprese oggetto di investimento diretto

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

 

 

 

Nell'investitore diretto (partecipazioni incrociate)

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

 

 

 

Tra imprese sorelle

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

 

 

 

a.

Azioni e altre partecipazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioni quotate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Azioni non quotate e altre partecipazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

b.

Quote in fondi di investimento

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

 

 

 

Strumenti di debito

Geo 4

 

 

Geo 4

 

 

 

Geo 2

Geo 2

 

In imprese oggetto di investimento diretto

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

 

 

 

Nell'investitore diretto (partecipazioni incrociate)

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

 

 

 

Tra imprese sorelle

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

 

 

 

Titoli di debito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Prestiti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

 

Crediti commerciali

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

 

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

 

Altri strumenti di debito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Investimenti di portafoglio

Geo 4d

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 4d

Geo 1

 

Partecipazioni e quote di fondi di investimento

Geo 4

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 2

Geo 1

 

Per valuta di denominazione (Cur1) (4)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Azioni e altre partecipazioni

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Azioni quotate

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 1

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

Azioni non quotate

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 1

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioni quotate

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

 

 

 

Azioni non quotate

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

 

 

 

Quote in fondi di investimento

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 1

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

 

 

 

Titoli di debito

Geo 2

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 2

Geo 1

 

A breve termine

Geo 4

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 2

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 2

Geo 2

Geo 1

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

 

 

 

Per valuta di denominazione (Cur1)

Geo 2

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 4

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 2

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

Geo 2

Geo 2

Geo 1

Geo 1

Geo 1

 

 

 

 

Con rimborso a 1 anno o meno

 

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Con rimborso a più di 1 anno

 

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore della controparte emittente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

 

 

 

Per valuta di denominazione (Cur1)

Geo 2

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Strumenti finanziari derivati (diversi dalle riserve) e stock option conferite ai dipendenti

Geo 4

 

 

Geo 4

 

 

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Geo 1

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

Per settore residente (Sec 2r)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Altri investimenti

Geo 4

 

 

Geo 4

 

 

 

Geo 4d

Geo 4d

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

Geo 2

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per valuta di denominazione (Cur1)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Altre partecipazioni

Geo 1

Geo 2

Geo 2

Geo 1

Geo 2

Geo 2

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 2

 

 

Geo 2

 

 

 

 

 

 

Biglietti, monete e depositi

Geo 4

Geo 2

 

Geo 4

Geo 2

 

 

Geo 2

Geo 2

 

Di cui: in euro

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

a breve termine

Geo 3

 

 

Geo 3

 

 

 

 

 

 

Di cui: crediti/debiti interni all'Eurosistema

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 3

 

 

Geo 3

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2r)

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

A breve termine

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

A lungo termine

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per valuta di denominazione (Cur1)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Prestiti

Geo 4

Geo 2

 

Geo 4

Geo 2

 

 

Geo 2

Geo 2

 

Per settore residente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A breve termine

Geo 3, FMI

 

 

Geo 3, FMI

 

 

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 3, FMI

 

 

Geo 3, FMI

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2r)

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

A breve termine

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

A lungo termine

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per valuta di denominazione (Cur1)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Assicurazioni, pensioni e garanzie standard

Geo 1

Geo 2

Geo 2

Geo 1

Geo 2

Geo 2

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

Geo 3

 

 

Geo 3

 

 

 

 

 

 

Crediti commerciali e anticipazioni

Geo 4

Geo 2

 

Geo 4

Geo 2

 

 

Geo 2

Geo 2

 

Per settore residente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A breve termine

Geo 3

 

 

Geo 3

 

 

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 3

 

 

Geo 3

 

 

 

 

 

 

Di cui: società non finanziarie

 

 

 

 

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per valuta di denominazione (Cur1)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Altri conti attivi e passivi

Geo 1

Geo 2

 

Geo 1

Geo 2

 

 

Geo 1

Geo 1

 

Per settore residente (Sec 2)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A breve termine

Geo 3

 

 

Geo 3

 

 

 

 

 

 

A lungo termine

Geo 3

 

 

Geo 3

 

 

 

 

 

 

DSP

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

 

 

Geo 1

 

2.

Voci per memoria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Conto finanziario totale (escluse attività di riserva e strumenti finanziari derivati e stock option conferite ai dipendenti)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per valuta di denominazione (Cur1)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Istituzioni finanziarie monetarie (IFM) (monetary financial institutions, MFIs)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Amministrazioni pubbliche

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Altri settori

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Fondi di investimento in fondi comuni non monetari (FCM)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Imprese di assicurazione e fondi pensione

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Altre istituzioni finanziarie

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Società non finanziarie

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Famiglie e istituzioni senza scopo di lucro al servizio delle famiglie

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

 

 

 

Debito estero

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Debito estero lordo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

Geo 1

 

 

 

 

Geo 1

 

Debito estero netto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per settore residente (Sec 2d)

 

 

 

Geo 1

 

 

 

 

Geo 1

 

Investimenti diretti (principio direzionale esteso)

Geo 1

 

 

Geo 1

 

 

 

Geo 1

Geo 1

 

d)

la tavola 4 A è soppressa;

e)

la tavola 7 è sostituita dalla seguente:

«Tavola 7

Disaggregazioni geografiche

Geo 0

Geo 1

Geo 2

Geo 3

Geo 4

Geo 4d

Interno + resto del mondo

Resto del mondo

Resto del mondo

Resto del mondo

Resto del mondo

Resto del mondo

Intra area euro

Intra area euro

Intra area euro

Intra area euro

Extra area euro

Extra area euro

Extra area euro

Extra area euro

 

Intra Unione

Intra Unione

Intra Unione

 

Extra Unione

Extra Unione

Extra Unione

 

 

Singoli Stati membri dell'Unione, la BCE e il Meccanismo europeo di stabilità (MES)

Paesi del G-20 (non appartenenti all'area dell'euro)

 

 

Centri finanziari offshore

Di cui: Regno Unito

 

 

Di cui: Hong Kong

Di cui: Stati Uniti»;

 

 

Istituzioni dell'Unione (esclusa la BCE e il MES)

 

 

 

Di cui: Banca europea per gli investimenti

 

 

 

Organizzazioni internazionali (escluse le istituzioni dell'Unione)

 

 

 

Di cui: FMI

 

 

 

Paesi del G-20 (non appartenenti all'area dell'euro)

 

 

 

Argentina

 

 

 

Australia

 

 

 

Brasile

 

 

 

Canada

 

 

 

Cina

 

 

 

India

 

 

 

Indonesia

 

 

 

Giappone

 

 

 

Messico

 

 

 

Russia

 

 

 

Arabia Saudita

 

 

 

Sud Africa

 

 

 

Corea del Sud

 

 

 

Turchia

 

 

 

Regno Unito

 

 

 

Stati Uniti

 

 

 

Norvegia

 

 

 

Svizzera

 

f)

la tavola 8 è sostituita dalla seguente:

«Tavola 8

Disaggregazioni settoriali

Sec 1

Sec 2

Sec 2d

Sec 2r

Totale economia

 

Autorità bancarie centrali

 

Altre IFM

 

Istituti di deposito escluse le autorità bancarie centrali

 

FCM

 

Amministrazioni pubbliche

 

Altri settori

Totale economia

 

Autorità bancarie centrali

 

Altre IFM

 

Istituti di deposito escluse le autorità bancarie centrali

 

FCM

 

Amministrazioni pubbliche

 

Altri settori

 

Fondi di investimento diversi dai FCM

 

Imprese di assicurazione e fondi pensione

 

Altre istituzioni finanziarie

 

Società non finanziarie

 

Famiglie e istituzioni senza scopo di lucro al servizio delle famiglie

Totale economia

 

Autorità bancarie centrali

 

Altre IFM

 

Amministrazioni pubbliche

 

Altri settori

Di cui:

 

Fondi di investimento diversi dai FCM

 

Imprese di assicurazione e fondi pensione

 

Altre istituzioni finanziarie

 

Società non finanziarie

Totale economia

 

Autorità bancarie centrali

 

Altre IFM

 

Amministrazioni pubbliche

 

Altri settori»;

g)

è aggiunta la tavola 9 seguente:

«Tavola 9

Disaggregazione per valuta di denominazione

Cur1

Euro

Dollaro statunitense

Yen giapponese

Altre valute».


(1)  I concetti e le definizioni delle voci selezionate sono specificati nell'Allegato III.

(2)  I dettagli delle disaggregazioni geografiche richieste sono specificati nella tavola 7.

(3)  I dettagli delle disaggregazioni richieste per settore istituzionale sono specificati nella tavola 8.

(4)  I dettagli delle disaggregazioni per valuta di denominazione richieste sono specificati nella tavola 9.

(5)  Anche il dettaglio fa parte dell'intero requisito»;


Rettifiche

20.8.2018   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 209/29


Rettifica dell'accordo sulla partecipazione della Repubblica di Croazia allo Spazio economico europeo e tre accordi collegati

firmato a Bruxelles l'11 aprile 2014

( Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 170 dell'11 giugno 2014 )

Pagina 20, articolo 2, punto 2, lettera a), punto ii), lettera aa):

anziché:

«‘Versione croata

Izvoznik proizvoda obuhvaćenih ovom ispravom (carinsko ovlaštenje br. … (1) izjavljuje da su, osim ako je drukčije izričito navedeno, ovi proizvodi … (2) preferencijalnog podrijetla.’

cumulation applied with … (nome del paese/dei paesi)

no cumulation applied (3).»

leggasi:

«‘Versione croata

Izvoznik proizvoda obuhvaćenih ovom ispravom (carinsko ovlaštenje br. … (1) izjavljuje da su, osim ako je drukčije izričito navedeno, ovi proizvodi … (2) preferencijalnog podrijetla.

cumulation applied with … (nome del paese/dei paesi)

no cumulation applied (3)’.»


Top