Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Summaries of EU Legislation

Trattato di Maastricht sull’Unione europea

Go to the summaries’ table of contents

SURVEY: Tell us what you think about the summaries!

Trattato di Maastricht sull’Unione europea

 

SINTESI DEL:

Trattato sull’Unione Europea

QUAL È L’OBIETTIVO DEL TRATTATO?

  • Quello di Maastricht è un trattato ambizioso. Esso sancisce la nascita dell’Unione europea. È sostenuto da tre pilastri:
  • Tra le innovazioni più importanti da esso introdotto, il trattato:

PUNTI CHIAVE

Le Comunità europee (primo pilastro)

Questo primo pilastro raggruppa le attività tradizionali e le procedure operative e decisionali delle 3 organizzazioni UE originali:

Politica estera e di sicurezza comune (secondo pilastro)

Esso si prefigge di:

  • salvaguardare i valori comuni, gli interessi fondamentali e l’indipendenza dell’UE;
  • rafforzare la sicurezza dell’UE e dei suoi Paesi membri;
  • preservare la pace e la sicurezza internazionale in linea con i principi delle Nazioni Unite;
  • promuovere la cooperazione internazionale;
  • sviluppare e consolidare la democrazia e lo Stato di diritto, e rispettare i diritti umani e delle libertà fondamentali.

Cooperazione in materia di giustizia e affari interni (terzo pilastro)

Esso mira a fornire al pubblico un elevato livello di sicurezza:

Unione economica e monetaria

I paesi dell’UE devono:

Moneta comune (Euro)

Questo programma

  • è introdotto in 3 fasi:
  • definizione dei criteri relativi all’inflazione, dei livelli di debito pubblico, dei tassi di interesse e di cambio che i Paesi devono rispettare prima di adottare l’euro;
  • concessione di un opt-out al Regno Unito dalla terza fase e di un referendum nazionale alla Danimarca in merito alla sua partecipazione all’iniziativa.

Nuove politiche

L’UE è responsabile per:

Protocollo sociale

  • Esso estende la responsabilità dell’UE a:
    • promuovere l’occupazione;
    • migliorare le condizioni di vita e di lavoro;
    • fornire un’adeguata protezione sociale;
    • portare avanti un dialogo sociale;
    • sviluppare risorse umane per garantire un livello elevato e sostenibile di occupazione;
    • integrare coloro che sono esclusi dal mercato del lavoro.
  • Il Regno Unito si avvale anche di un opt-out dal protocollo sociale.

Cittadinanza europea

Questo concetto conferisce a ogni cittadino di un Paese dell’UE il diritto di:

Cambiamenti istituzionali

Tra essi vi sono:

  • maggiori poteri legislativi per il Parlamento europeo;
  • voto con più maggioranza quando i governi dell’UE adottano la legislazione;
  • creazione di una Commissione delle regioni;
  • applicazione del principio di sussidiarietà, in base al quale l’UE agirà solo se ciò sarà più efficace a livello UE piuttosto che a quello nazionale.

DA QUANDO SI APPLICA IL TRATTATO?

È stato firmato il 7 ottobre 1992 ed è entrato in vigore il 1° novembre 1993.

CONTESTO GENERALE

Ufficialmente noto come Trattato sull’Unione europea, il Trattato di Maastricht ha segnato l’inizio di una «nuova fase del processo di creazione di un’unione sempre più stretta tra i popoli dell’Europa,» dando alle comunità precedenti una dimensione politica.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Trattato dell’Unione europea (GU C 191, 29.7.1992, pagg. 1-112)

Ultimo aggiornamento: 21.03.2018

Top