Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Summaries of EU Legislation

Materie plastiche a contatto con i prodotti alimentari

Go to the summaries’ table of contents

SURVEY: Tell us what you think about the summaries!

This summary has been archived and will not be updated, because the summarised document is no longer in force or does not reflect the current situation

Materie plastiche a contatto con i prodotti alimentari

1) OBIETTIVO

Armonizzare le legislazioni relative ai materiali e agli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.

2) ATTO

Direttiva 90/128/CEE della Commissione, del 23 febbraio 1990, relativa ai materiali e agli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.

3) SINTESI

Il testo che segue riassume un consolidamento delle direttive esistenti nel settore dei materiali e degli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari.

La direttiva 90/128/CEE è una direttiva specifica della direttiva-quadro 89/109/CEE.

I materiali e gli oggetti di materia plastica possono cedere ai prodotti alimentari costituenti in quantità tali da presentare un pericolo per la salute umana.

Per prevenire questo rischio la direttiva dispone che le migrazioni dei costituenti dei materiali e degli oggetti di materia plastica nei prodotti alimentari non possono superare 10 mg per decimetro quadrato di superficie del materiale o dell'oggetto; in alcuni casi tale limite è fissato a 60 mg di costituenti ceduti per chilogrammo di prodotto alimentare.

Il controllo dei limiti di migrazione si effettua secondo le norme fissate nelle direttive 82/711/CEE modificata dalla direttiva 93/8/CEE e 85/572/CEE (sommario 1.4.4.3) e le disposizioni complementari di cui all'allegato della direttiva 90/128/CEE.

Le direttive indicano in teoria, quali sono le sostanze che possono essere utilizzate per la fabbricazione dei materiali e degli oggetti di plastica destinati a venire a contatto con prodotti alimentari (elenco comunitario) nonché le condizioni nelle quali possono essere utilizzati.

Questi elenchi, tuttavia, non sono ancora completi per quanto riguarda gli additivi, nella misura in cui essi non contengono tutte le sostanze attualmente accettate da almeno uno Stato membro. Le legislazioni nazionali regolamentano ancora tali sostanze in attesa che esse siano incluse nella lista comunitaria.

Nelle fasi della commercializzazione diverse dalla vendita al dettaglio, i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari devono essere accompagnati da una dichiarazione scritta che attesti che sono conformi alle disposizioni della direttiva 89/109/CEE; tale disposizione non si applica ai materiali e agli oggetti che per le loro caratteristiche, sono chiaramente destinati a venire a contatto con prodotti alimentari.

Atto

Datadi entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Direttiva 90/128/CEE

01.01.1991: autorizzazione dei prodotti conformi01.01.1993: divieto dei prodotti non conformi

31.12.1990

Direttiva 92/39/CEE

31.03.1994: autorizzazione dei prodotti conformi01.04.1995: divieto dei prodotti non conformi

31.12.1992

Direttiva 93/9/CEE

01.04.1994: autorizzazione dei prodotti conformi01.04.1996: divieto dei prodotti non conformi

01.04.1994

Direttiva 95/3/CE

01.04.1996: autorizzazione dei prodotti conformi01.04.1998: divieto dei prodotti non conformi

01.04.1996

Direttiva 96/11/CEE

01.01.1997: autorizzazione dei prodotti conformi01.01.1999: divieto dei prodotti non conformi

01.01.1997

Direttiva 1999/91/CE

01.01.2002: autorizzazione dei prodotti conformi01.01.2003: divieto dei prodotti non conformi

31.12.2000

Direttiva 2001/62/CE

06.08.2001

30.10.2002

Direttiva 2002/17/CE

01.03.2003: autorizzazione dei prodotti conformi01.03.2004: divieto dei prodotti non conformi

28.02.2003

4) disposizioni di applicazione

  • Direttiva 90/128/CEE: 23.02.1990 - Gazzetta ufficiale L 75 del 21.03.1990
  • Direttiva 92/39/CEE: 14.05.1992 - Gazzetta ufficiale L 168 del 23.06.1992
  • Direttiva 93/9/CEE: 15.03.1993 - Gazzetta ufficiale L 090 del 14.04.1993
  • Direttiva 95/3/CE: 14.02.1995 - Gazzetta ufficiale L 041 del 23.02.1995
  • Direttiva 96/11/CE: 01.04.1996 - Gazzetta ufficiale L 61 del 12.03.1996
  • Direttiva 1999/91/CE: 23.11.1999 - Gazzetta ufficiale L 310 del 04.12.1999
  • Direttiva 2001/62/CE: 09.08.2001 - Gazzetta ufficiale L 221 del 17.08.2001
  • Direttiva 2002/17/CE: 23.02.2002 - Gazzetta ufficiale L 058 del 28.02.2002

5) lavori ulteriori

Ultima modifica: 16.05.2002

Top