EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Sicurezza ed efficacia dei concimi sul mercato dell’Unione europea (dal 2022)

 

SINTESI DI:

Regolamento (UE) 2019/1009 — che stabilisce norme relative alla messa a disposizione sul mercato di prodotti fertilizzanti dell’UE

QUAL È LO SCOPO DEL REGOLAMENTO?

  • Il regolamento apre il mercato unico per i prodotti fertilizzanti che attualmente non sono disciplinati da norme di armonizzazione, ad esempio i fertilizzanti organici* e organico-minerali* , gli ammendanti*gli inibitori*, i biostimolanti delle piante*, i substrati di coltivazione* o miscele*.
  • Stabilisce norme comuni in materia di sicurezza, requisiti di qualità ed etichettatura per i prodotti fertilizzanti.
  • Introduce limiti per i contaminanti tossici per la prima volta. Ciò garantirà un elevato livello di protezione del suolo e ridurrà i rischi per la salute e l’ambiente, consentendo al contempo ai produttori di adattare il loro processo di produzione per conformarsi ai nuovi valori limite.
  • Mantiene un’armonizzazione facoltativa, in quanto non osta alla messa a disposizione di concimi fertilizzanti non armonizzati sul mercato interno conformemente al diritto nazionale e alle norme generali sulla libera circolazione.

PUNTI CHIAVE

Ambito di applicazione

Il regolamento riguarda sette categorie di prodotti fertilizzanti, e in particolare:

  • concimi:
    • concimi inorganici,
    • concimi organico-minerali,
    • concimi organici,
  • ammendanti;
  • correttivi calcici e/o magnesiaci;
  • substrati di coltivazione;
  • inibitori;
  • biostimolanti delle piante; e
  • miscele fisiche di prodotti fertilizzanti.

Sostituirà il regolamento (CE) n. 2003/2003 che non include i concimi prodotti con materiali recuperati o organici.

Non si applica a:

Le disposizioni si applicano alla progettazione, alla fabbricazione e alla commercializzazione dei prodotti fertilizzanti dell’Unione. Il regolamento non si applica all’uso o alle modalità di applicazione dei prodotti fertilizzanti dell’Unione.

Requisiti

  • Il regolamento stabilisce norme per i prodotti fertilizzanti dell’Unione recanti la marcatura CE, compresi i requisiti per:
    • livelli massimi di contaminanti e agenti patogeni (microrganismi che causano malattie);
    • contenuto minimo di nutrienti e altre caratteristiche pertinenti a seconda della categoria del prodotto;
    • etichettatura.
  • Le prove volte a verificare la conformità dei prodotti fertilizzanti dell’Unione sono effettuate in modo affidabile e riproducibile.

Libera circolazione

  • I paesi dell’Unione non ostacolano, per motivi legati alla composizione, all’etichettatura o ad altri aspetti disciplinati dal presente regolamento, la messa a disposizione sul mercato di prodotti fertilizzanti dell’Unione conformi al presente regolamento.
  • I paesi dell’Unione mantengono o adottano disposizioni riguardanti l’uso di prodotti fertilizzanti dell’Unione volte a proteggere la salute umana e l’ambiente che siano conformi ai trattati dell’UE, purché tali disposizioni non richiedano la modifica di prodotti fertilizzanti dell’Unione conformi al presente regolamento e non influenzino le condizioni per la loro messa a disposizione sul mercato.

Abrogazione

Il regolamento (UE) 2019/1009 abroga il regolamento (CE) n. 2003/2003 a decorrere dal 16 luglio 2022.

DA QUANDO È IN VIGORE IL REGOLAMENTO?

Esso si applica dal 16 luglio 2022.

CONTESTO

TERMINI CHIAVE

Organico: fertilizzante derivato da residui vegetali o da letame.
Organico-minerale: fertilizzante ottenuto miscelando uno o più fertilizzanti organici con uno o più fertilizzanti inorganici (ad esempio azoto o fosforo).
Ammendante: prodotto aggiunto al suolo per mantenere o migliorare le sue proprietà.
Inibitore: sostanza aggiunta a un fertilizzante per migliorare i tempi di rilascio nel suolo di un componente, ad esempio l’azoto.
Biostimolanti delle piante: sostanze e microorganismi in grado di stimolare i processi naturali per migliorare l’assorbimento dei nutrienti, l’efficienza nutrizionale e la qualità delle colture.
Substrati di coltivazione: sostanze solide o liquide in cui crescono le piante; substrato.
Miscele: miscele di materie prime fertilizzanti adattate ai requisiti delle colture.

DOCUMENTO PRINCIPALE

Regolamento (UE) 2019/1009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 giugno 2019, che stabilisce norme relative alla messa a disposizione sul mercato di prodotti fertilizzanti dell’UE, che modifica i regolamenti (CE) n. 1069/2009 e (CE) n. 1107/2009 e che abroga il regolamento (CE) n. 2003/2003 (GU L 170 del 25.6.2019, pag. 1).

DOCUMENTI CORRELATI

Regolamento (CE) n. 2003/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 ottobre 2003, relativo ai concimi (GU L 304 del 21.11.2003, pag. 1).

Le successive modifiche al regolamento (UE) n. 2003/2003 sono state incorporate nel testo originale. La versione consolidata ha esclusivamente valore documentale.

Ultimo aggiornamento: 23.07.2020

Top