Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Legge applicabile al divorzio e alla separazione personale

Legge applicabile al divorzio e alla separazione personale

SINTESI DI:

Regolamento (UE) n. 1259/2010: legge applicabile al divorzio e alla separazione personale

SINTESI

CHE COSA FA QUESTO REGOLAMENTO?

  • Stabilisce un unico insieme di norme volte a determinare quale legge nazionale deve essere applicata alle procedure di divorzio o separazione personale riguardanti coniugi con cittadinanze diverse, che vivono in un paese diverso da quello di cui hanno la cittadinanza o che non vivono più nello stesso paese dell’Unione europea (UE).
  • Completa il regolamento (CE) n. 2201/2003, che stabilisce norme volte a determinare in quale tribunale deve essere presentata una domanda di divorzio o separazione personale.

PUNTI CHIAVE

Paesi partecipanti

Il regolamento si applica ai 16 paesi dell’UE che partecipano alla cooperazione rafforzata in questo settore: Belgio, Bulgaria, Germania, Grecia, Spagna, Francia, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Ungheria, Malta, Austria, Portogallo, Romania e Slovenia.

Gli altri paesi dell’UE possono richiedere di partecipare in qualsiasi momento.

Quando si applica il regolamento?

Si applica qualora vi siano conflitti di leggi nazionali in casi di divorzio e separazione personale, ossia laddove potrebbero essere applicabili diverse leggi nazionali allo stesso divorzio o separazione personale (ad esempio, la legge nazionale del paese di cui i coniugi hanno la cittadinanza, oppure la legge nazionale del paese della loro residenza abituale).

Non si applica a questioni riguardanti:

  • la capacità giuridica delle persone fisiche;
  • l’esistenza, la validità e il riconoscimento di un matrimonio;
  • l’annullamento di un matrimonio;
  • il nome dei coniugi;
  • gli effetti patrimoniali del matrimonio;
  • la responsabilità genitoriale;
  • le obbligazioni alimentari;
  • i trust o le successioni.

Scelta della legge

I coniugi possono concludere un accordo formale in cui scelgono quale legge nazionale sarà applicabile al loro divorzio o separazione personale purché si tratti della legge:

  • del paese dove i coniugi hanno la loro residenza abituale nel momento in cui viene concluso l’accordo;
  • del paese dove i coniugi avevano la loro ultima residenza abituale, nella misura in cui uno di essi risieda ancora in tale luogo nel momento in cui viene concluso l’accordo;
  • del paese di cui uno dei coniugi ha la cittadinanza nel momento in cui viene concluso l’accordo;
  • del paese in cui viene adito il caso.

L’accordo fra i coniugi può essere concluso e modificato in qualsiasi momento prima che il caso venga portato dinanzi all’autorità giurisdizionale.

Qualora non venga scelta alcuna legge

Se i coniugi non scelgono la legge che dovrebbe essere applicata al loro divorzio o separazione personale, il caso sarà soggetto alla legge del paese:

  • 1.

    dove i coniugi hanno la loro residenza abituale nel momento in cui il caso viene portato dinanzi all’autorità giurisdizionale;

  • 2.

    dove i coniugi avevano la loro ultima residenza abituale, purché il periodo di residenza non si sia concluso più di un anno prima che il caso venisse portato dinanzi all’autorità giurisdizionale, nella misura in cui uno dei coniugi risieda ancora in tale paese nel momento in cui il caso viene portato dinanzi all’autorità giurisdizionale;

  • 3.

    di cui entrambi i coniugi hanno la cittadinanza nel momento in cui il caso viene portato dinanzi all’autorità giurisdizionale;

  • 4.

    in cui viene adito il caso.

Se la legge nazionale applicabile al caso non prevede una legge sul divorzio o non garantisce a uno dei coniugi, perché appartenente all’uno o all’altro sesso, pari condizioni di accesso al divorzio o alla separazione personale, si applicherà la legge del paese in cui viene adito il caso.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA IL REGOLAMENTO?

Il regolamento è entrato in vigore il 30 dicembre 2010.

CONTESTO

Altri due regolamenti stabiliscono norme volte a determinare la legge applicabile qualora vi siano conflitti di leggi nazionali. Il regolamento (CE) n. 593/2008 si applica alle obbligazioni contrattuali, mentre il regolamento (CE) n. 864/2007riguarda le obbligazioni extracontrattuali, escluse le relazioni familiari e la responsabilità dello Stato.

Il regolamento (UE) n. 1259/2010, che contiene norme relative alla legge applicabile al divorzio e alla separazione personale, è stato adottato attraverso il meccanismo della cooperazione rafforzata a completamento del regolamento (CE) n. 2201/2003, che contiene norme relative alla competenza giurisdizionale, al riconoscimento e all’applicazione di sentenze di divorzio e separazione personale (nonché in materia di responsabilità genitoriale).

ATTO

Regolamento (UE) n. 1259/2010 del Consiglio, del 20 dicembre 2010, relativo all’attuazione di una cooperazione rafforzata nel settore della legge applicabile al divorzio e alla separazione personale (GU L 343 del 29.12.2010, pagg. 10-16)

ATTI COLLEGATI

Regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio, del 27 novembre 2003, relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale, che abroga il regolamento (CE) n. 1347/2000 (GU L 338 del 23.12.2003, pagg. 1-29). Le modifiche e correzioni successive al regolamento (CE) n. 2201/2003 sono state integrate nel testo di base. Questa versione consolidata ha solo valore documentale.

Regolamento (CE) n. 864/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 luglio 2007, sulla legge applicabile alle obbligazioni extracontrattuali (Roma II) (GU L 199 del 31.7.2007, pagg. 40-49)

Regolamento (CE) n. 593/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 giugno 2008, sulla legge applicabile alle obbligazioni extracontrattuali (Roma I) (GU L 177 del 4.7.2008, pagg. 6-16). Si veda la versione consolidata.

Decisione 2012/714/UE della Commissione, del 21 novembre 2012, che conferma la partecipazione della Lituania alla cooperazione rafforzata nel settore della legge applicabile al divorzio e alla separazione personale (GU L 323 del 22.11.2012, pagg. 18-19)

Decisione 2014/39/UE della Commissione, del 27 gennaio 2014, che conferma la partecipazione della Grecia alla cooperazione rafforzata nel settore della legge applicabile al divorzio e alla separazione personale (GU L 23 del 28.1.2014, pagg. 41-42)

Ultimo aggiornamento: 20.01.2016

Top