EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62018CA0138

Causa C-138/18: Sentenza della Corte (Sesta Sezione) del 16 maggio 2019 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Vestre Landsret — Danimarca) — Skatteministeriet/Estron A/S (Rinvio pregiudiziale — Tariffa doganale comune — Classificazione doganale — Connettori per apparecchi acustici — Parti e accessori — Nomenclatura combinata — Sottovoci 85444290, 90214000 e 90219010)

OJ C 255, 29.7.2019, p. 11–11 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

29.7.2019   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 255/11


Sentenza della Corte (Sesta Sezione) del 16 maggio 2019 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Vestre Landsret — Danimarca) — Skatteministeriet/Estron A/S

(Causa C-138/18) (1)

(Rinvio pregiudiziale - Tariffa doganale comune - Classificazione doganale - Connettori per apparecchi acustici - Parti e accessori - Nomenclatura combinata - Sottovoci 85444290, 90214000 e 90219010)

(2019/C 255/13)

Lingua processuale: il danese

Giudice del rinvio

Vestre Landsret

Parti

Ricorrente: Skatteministeriet

Convenuta: Estron A/S

Dispositivo

1)

La nota 2, lettera a), del capitolo 90 della nomenclatura combinata di cui all’allegato I del regolamento (CEE) n. 2658/87 del Consiglio, del 23 luglio 1987, relativo alla nomenclatura tariffaria e statistica ed alla tariffa doganale comune, come modificata dal regolamento (CE) n. 1031/2008 della Commissione, del 19 settembre 2008, letta in combinato disposto con le regole generali 1 e 6 per l’interpretazione della nomenclatura combinata, dev’essere interpretata nel senso che l’espressione «le parti ed accessori che consistono in oggetti compresi in una qualsiasi voce di questo capitolo o dei capitoli 84, 85 o 91», in essa contenuta, riguarda unicamente le posizioni a quattro cifre di tali capitoli.

2)

Spetta al giudice del rinvio procedere alla classificazione doganale dei connettori per apparecchi acustici di cui al procedimento principale alla luce degli elementi forniti dalla Corte in risposta alle questioni che il giudice del rinvio le ha sottoposto.

3)

La nota 1, lettera m), della sezione XVI della nomenclatura combinata di cui all’allegato I del regolamento n. 2658/87, come modificata dal regolamento n. 1031/2008, dev’essere interpretata nel senso che, qualora una merce rientri nel capitolo 90 della nomenclatura combinata, essa non può rientrare anche nei capitoli 84 e 85 di quest’ultima.


(1)  GU C 166 del 14.5.2018.


Top