Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62017TN0072

Causa T-72/17: Ricorso proposto il 3 febbraio 2017 — Schmid/EUIPO — Landeskammer für Land- und Forstwirtschaft in Steiermark (Olio di semi di zucca della Stiria)

OJ C 104, 3.4.2017, p. 59–60 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

3.4.2017   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 104/59


Ricorso proposto il 3 febbraio 2017 — Schmid/EUIPO — Landeskammer für Land- und Forstwirtschaft in Steiermark (Olio di semi di zucca della Stiria)

(Causa T-72/17)

(2017/C 104/83)

Lingua in cui è redatto il ricorso: il tedesco

Parti

Ricorrente: Gabriele Schmid (Halbenrain, Austria) (rappresentante: B. Kuchar, avvocato)

Convenuto: Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO)

Controinteressata dinanzi alla commissione di ricorso: Landeskammer für Land- und Forstwirtschaft in Steiermark (Graz, Austria)

Dati relativi al procedimento dinanzi all’EUIPO

Titolare del marchio controverso: Controinteressata dinanzi alla commissione di ricorso

Marchio controverso: Registrazione internazionale che designa l’Unione europea del marchio «Steirisches Kürbiskernöl» — Registrazione internazionale n. 900 100

Procedimento dinanzi all’EUIPO: Decadenza

Decisione impugnata: Decisione della quarta commissione di ricorso dell’EUIPO del 7 dicembre 2017 nel procedimento R 1768/2015-4

Conclusioni

Il ricorrente chiede che il Tribunale voglia:

riformare la decisione impugnata e dichiarare la decadenza per l’Unione europea, in relazione a tutti i prodotti, del marchio con il numero di registrazione internazionale 900 100;

in subordine

annullare la decisione impugnata, non essendo stato provato l’uso con carattere distintivo della registrazione internazionale n. 900 100, e rinviare la causa dinanzi all’EUIPO;

in ogni caso, condannare la titolare del marchio al rimborso delle spese sostenute dal ricorrente nel procedimento dinanzi all’EUIPO e nel presente procedimento.

Motivi invocati

Violazione dell’articolo 15, paragrafo 1, del regolamento n. 207/2009;

Violazione dell’articolo 51, paragrafo 1, lettera a), del regolamento n. 207/2009;

Violazione dell’articolo 55, paragrafo 1, del regolamento n. 207/2009.


Top