Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62017CN0191

Causa C-191/17: Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dall’Oberster Gerichtshof (Austria) il 13 aprile 2017 — Bundeskammer für Arbeiter und Angestellte/ING-DiBa Direktbank Austria filiale della ING-DiBa AG

OJ C 239, 24.7.2017, p. 24–24 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

24.7.2017   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 239/24


Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dall’Oberster Gerichtshof (Austria) il 13 aprile 2017 — Bundeskammer für Arbeiter und Angestellte/ING-DiBa Direktbank Austria filiale della ING-DiBa AG

(Causa C-191/17)

(2017/C 239/29)

Lingua processuale: il tedesco

Giudice del rinvio

Oberster Gerichtshof

Parti

Ricorrente: Bundeskammer für Arbeiter und Angestellte

Resistente: ING-DiBa Direktbank Austria filiale della ING-DiBa AG

Questioni pregiudiziali

Se l’articolo 4, punto 14, della direttiva 2007/64/CE, relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno (in prosieguo: la «direttiva sui servizi di pagamento») (1),debba essere interpretato nel senso che un conto di risparmio online, sul quale il singolo cliente (a cadenza giornaliera e praticamente senza l’intervento della banca) attraverso il servizio bancario telematico possa effettuare versamenti e prelievi su un conto di appoggio dal medesimo detenuto (un conto corrente in Austria), debba essere parimenti ricompreso nella nozione di «conto di pagamento» (articolo 4, punto 14) ricadendo, pertanto, nella sfera di applicazione della direttiva.


(1)  Direttiva 2007/64/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 13 novembre 2007 relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno, recante modifica delle direttive 97/7/CE, 2002/65/CE, 2005/60/CE e 2006/48/CE, che abroga la direttiva 97/5/CE (GU L 319, pag. 1).


Top