Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62007CA0185

Causa C-185/07: Sentenza della Corte (Grande Sezione) 10 febbraio 2009 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla House of Lords — Regno Unito) — Allianz SpA, già Riunione Adriatica di Sicurtà SpA, Generali Assicurazioni Generali SpA/West Tankers Inc. (Riconoscimento ed esecuzione delle sentenze arbitrali straniere — Regolamento (CE) n. 44/2001 — Ambito di applicazione — Competenza di un giudice di uno Stato membro a pronunciare un provvedimento inibitorio che vieti ad una parte di avviare o proseguire un procedimento dinanzi a un giudice di un altro Stato membro per il motivo che tale procedimento violerebbe un accordo arbitrale — Convenzione di New York)

OJ C 82, 4.4.2009, p. 4–4 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

4.4.2009   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 82/4


Sentenza della Corte (Grande Sezione) 10 febbraio 2009 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dalla House of Lords — Regno Unito) — Allianz SpA, già Riunione Adriatica di Sicurtà SpA, Generali Assicurazioni Generali SpA/West Tankers Inc.

(Causa C-185/07) (1)

(Riconoscimento ed esecuzione delle sentenze arbitrali straniere - Regolamento (CE) n. 44/2001 - Ambito di applicazione - Competenza di un giudice di uno Stato membro a pronunciare un provvedimento inibitorio che vieti ad una parte di avviare o proseguire un procedimento dinanzi a un giudice di un altro Stato membro per il motivo che tale procedimento violerebbe un accordo arbitrale - Convenzione di New York)

(2009/C 82/06)

Lingua processuale: l'inglese

Giudice del rinvio

House of Lords

Parti

Ricorrenti: Allianz SpA, già Riunione Adriatica di Sicurtà SpA, Generali Assicurazioni Generali SpA

Convenuta: West Tankers Inc.

Oggetto

Domanda di pronuncia pregiudiziale — House of Lords — Interpretazione del regolamento (CE) del Consiglio 22 dicembre 2000, n. 44/2001, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale (GU L 12, pag. 1) — Potere del giudice di uno Stato membro di emettere un divieto indirizzato ad un soggetto di intraprendere o continuare un procedimento in un altro Stato membro, in base al fatto che tale procedimento viola un accordo arbitrale

Dispositivo

L'emissione, da parte di un giudice di uno Stato membro, di un provvedimento inibitorio diretto a vietare ad una persona di avviare o proseguire un procedimento dinanzi ai giudici di un altro Stato membro, per il motivo che tale procedimento violerebbe un accordo arbitrale, è incompatibile con il regolamento (CE) del Consiglio 22 dicembre 2000, n. 44/2001, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale.


(1)  GU C 155 del 7.7.2007.


Top