Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 52011DP0247

Richiesta di revoca dell'immunità parlamentare di Ágnes Hankiss Decisione del Parlamento europeo del 7 giugno 2011 sulla richiesta di revoca dell'immunità di Ágnes Hankiss (2010/2213(IMM))

OJ C 380E , 11.12.2012, p. 152–153 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

11.12.2012   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

CE 380/152


Martedì 7 giugno 2011
Richiesta di revoca dell'immunità parlamentare di Ágnes Hankiss

P7_TA(2011)0247

Decisione del Parlamento europeo del 7 giugno 2011 sulla richiesta di revoca dell'immunità di Ágnes Hankiss (2010/2213(IMM))

2012/C 380 E/23

Il Parlamento europeo,

vista la richiesta di revoca dell'immunità di Ágnes Hankiss, trasmessa dal Tribunale distrettuale centrale di Buda in data 6 luglio 2010 e comunicata in seduta plenaria il 6 settembre 2010,

avendo ascoltato Ágnes Hankiss l'11 aprile 2011, a norma dell'articolo 7, paragrafo 3, del suo regolamento,

visti l'articolo 9 del Protocollo sui privilegi e sulle immunità dell'Unione europea, dell'8 aprile 1965, e l'articolo 6, paragrafo 2, dell'Atto relativo all'elezione dei membri del Parlamento europeo a suffragio universale diretto, del 20 settembre 1976,

viste le sentenze della Corte di giustizia dell'Unione europea del 12 maggio 1964, del 10 luglio 1986, del 15 e 21 ottobre 2008 e del 19 marzo 2010 (1),

visti l'articolo 6, paragrafo 2, e l'articolo 7 del suo regolamento,

vista la relazione della commissione giuridica (A7-0196/2011),

A.

considerando che il Tribunale distrettuale centrale di Buda, Budapest, ha chiesto la revoca dell'immunità di Ágnes Hankiss, membro del Parlamento, al fine di condurre un nuovo procedimento penale a suo carico, come ordinato dalla sentenza della Corte suprema della Repubblica di Ungheria,

B.

considerando che la revoca dell'immunità di Ágnes Hankiss concerne un presunto reato di diffamazione ai sensi dell'articolo 181 del codice penale ungherese a seguito di una dichiarazione resa nel corso del programma "Péntek 8 mondatvadász" il 23 gennaio 2004,

C.

considerando che Ágnes Hankiss è stata accusata da un ricorrente privato in una denuncia datata 18 febbraio 2004 e presentata al Tribunale distrettuale centrale di Buda il 23 febbraio 2004; che il Tribunale distrettuale centrale di Buda ha emesso sentenza il 28 giugno 2005, la quale è stata poi impugnata presso il Tribunale municipale di Budapest e annullata da detto tribunale il 3 febbraio 2006,

D.

considerando che di conseguenza la causa è stata rinviata al Tribunale distrettuale centrale di Buda, che in data 6 febbraio 2009 ha assolto Ágnes Hankiss dalle accuse; che il querelante ha presentato ricorso contro la sentenza presso il Tribunale municipale di Budapest, il quale il 25 marzo 2009 ha deciso di confermare la sentenza del Tribunale distrettuale in tutti i suoi motivi,

E.

considerando che il 12 novembre 2009 la Corte suprema della Repubblica di Ungheria ha annullato entrambe le sentenze per violazione del diritto sostanziale e ha incaricato il Tribunale distrettuale centrale di Buda di condurre un nuovo procedimento,

F.

considerando che Ágnes Hankiss è deputata al Parlamento dal 15 luglio 2009,

G.

considerando che, ai sensi dell'articolo 9 del Protocollo sui privilegi e sulle immunità dell'Unione europea, per la durata delle sessioni del Parlamento europeo, i membri di esso beneficiano, sul territorio nazionale, delle immunità riconosciute ai membri del parlamento del loro paese; considerando che questo non impedisce al Parlamento di esercitare il suo diritto di revocare l'immunità di uno dei suoi membri,

H.

considerando che l'articolo 552, paragrafo 1, del codice di procedura penale ungherese dispone che il procedimento penale a carico di una persona che gode dell'immunità sia sospeso e che sia richiesta la revoca dell'immunità, e che l'articolo 551, paragrafo 1, di detto codice prevede che il procedimento penale possa essere avviato contro, tra l'altro, un membro del Parlamento europeo solo dopo la sospensione dell'immunità,

I.

considerando che l'articolo 12, paragrafo 1, della legge LVII del 2004 dispone che una richiesta di revoca dell'immunità nelle cause avviate da soggetti privati sia presentata dal tribunale al Presidente del Parlamento europeo,

J.

considerando che, nel nuovo procedimento successivo all'annullamento, Ágnes Hankiss ha dichiarato di essere membro del Parlamento e di conseguenza il Tribunale distrettuale centrale di Buda, ai sensi dell'articolo 552, paragrafo 1, del codice di procedura penale ungherese e dell'articolo 12 della legge LVII del 2004, ha deciso di sospendere il procedimento e di chiedere la revoca dell'immunità,

K.

considerando che è pertanto opportuno raccomandare che l'immunità parlamentare sia revocata nel caso di specie,

1.

decide di revocare l'immunità di Ágnes Hankiss;

2.

incarica il suo Presidente di trasmettere immediatamente la presente decisione e la relazione della sua commissione competente alle autorità competenti della Repubblica d'Ungheria e ad Ágnes Hankiss.


(1)  Causa 101/63, Wagner/Fohrmann e Krier, Raccolta 1964, pag. 195; causa 149/85, Wybot/Faure e altri, Raccolta 1986, pag. 2391; causa T-345/05, Mote/Parlamento, Raccolta 2008, pag II-2849; Cause riunite C-200/07 e C-201/07, Marra/De Gregorio e Clemente, Raccolta 2008, pag. I-7929; causa T-42/06, Gollnisch/ Parlamento.


Top