EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32020R0405

Regolamento di esecuzione (UE) 2020/405 della Commissione del 16 marzo 2020 che precisa le modalità e il contenuto delle relazioni sulla qualità da trasmettere a norma del regolamento (UE) 2018/1091 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle statistiche integrate sulle aziende agricole (Testo rilevante ai fini del SEE)

C/2020/1563

OJ L 80, 17.3.2020, p. 3–7 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg_impl/2020/405/oj

17.3.2020   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

L 80/3


REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2020/405 DELLA COMMISSIONE

del 16 marzo 2020

che precisa le modalità e il contenuto delle relazioni sulla qualità da trasmettere a norma del regolamento (UE) 2018/1091 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alle statistiche integrate sulle aziende agricole

(Testo rilevante ai fini del SEE)

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea,

visto il regolamento (UE) 2018/1091 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 luglio 2018, relativo alle statistiche integrate sulle aziende agricole e che abroga i regolamenti (CE) n. 1166/2008 e (UE) n. 1337/2011 (1), in particolare l’articolo 11, paragrafo 4,

considerando quanto segue:

(1)

A norma dell’articolo 11, paragrafo 4, del regolamento (UE) 2018/1091 gli Stati membri trasmettono alla Commissione relazioni sulla qualità contenenti la descrizione del processo statistico per ogni anno di riferimento e la Commissione può adottare atti di esecuzione che specifichino le modalità pratiche e il contenuto di tali relazioni.

(2)

Per lo scambio di dati relativi alla qualità e di metadati è necessario garantire un’armonizzazione delle relazioni sulla qualità.

(3)

Le misure di cui al presente regolamento sono conformi al parere del comitato del sistema statistico europeo,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

Il presente regolamento stabilisce le modalità pratiche e il contenuto delle relazioni sulla qualità che gli Stati membri trasmettono alla Commissione (Eurostat) in conformità al regolamento (UE) 2018/1091.

Articolo 2

Le relazioni sulla qualità di cui all’articolo 1 contengono informazioni sui criteri di qualità e sui concetti statistici, come indicato nell’allegato del presente regolamento. Esse riportano inoltre tutti i casi di mancata osservanza di tali criteri di qualità.

Articolo 3

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 16 marzo 2020

Per la Commissione

La president

Ursula VON DER LEYEN


(1)  GU L 200 del 7.8.2018, pag. 1.


ALLEGATO

Relazioni sulla qualità – Criteri di qualità e concetti statistici

a)    Le relazioni sulla qualità devono contenere informazioni su tutti i criteri di qualità definiti all’articolo 12, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 223/2009, come di seguito indicati.

1.   PERTINENZA

a)

Una descrizione degli utenti, delle loro rispettive esigenze e una giustificazione di tali esigenze;

b)

le procedure usate per misurare la soddisfazione degli utenti e per produrre risultati statistici;

c)

la misura in cui le statistiche richieste sono disponibili.

2.   ACCURATEZZA

a)

Una valutazione dell’accuratezza che sintetizzi le varie componenti dell’insieme dei dati;

b)

una descrizione degli errori di campionamento;

c)

una descrizione di qualsiasi altro errore.

3.   TEMPESTIVITÀ E PUNTUALITÀ

a)

Il lasso di tempo che intercorre tra l’evento o il fenomeno descritto e la disponibilità dei dati (tempestività);

b)

il lasso di tempo che intercorre tra la data prevista per il rilascio dei dati e la data effettiva di rilascio (puntualità).

4.   ACCESSIBILITÀ E CHIAREZZA

a)

Le condizioni e i mezzi con cui gli utenti possono ottenere e utilizzare i dati, ad esempio i comunicati stampa, le pubblicazioni, le banche dati online o l’accesso ai microdati;

b)

le condizioni e i mezzi con cui gli utenti possono interpretare i dati, ad esempio la documentazione sulla metodologia e sulla gestione della qualità.

5.   COMPARABILITÀ

a)

La misura in cui le statistiche sono comparabili tra zone geografiche differenti;

b)

la misura in cui le statistiche sono comparabili nel tempo.

6.   COERENZA

a)

La misura in cui le statistiche sono conciliabili con i dati ottenuti da altre fonti (coerenza intersettoriale);

b)

la misura in cui le statistiche sono coerenti all’interno di un determinato insieme di dati (coerenza interna).

b)    Gli Stati membri devono inoltre riferire riguardo a quanto di seguito riportato.

1.   GESTIONE DELLA QUALITÀ

a)

Sistemi e strutture esistenti per gestire la qualità dei prodotti e dei processi statistici;

b)

la loro valutazione in merito alla qualità dei dati.

2.   REVISIONI DI DATI

a)

La politica di revisione e, se del caso, i motivi per cui i dati convalidati sono stati revisionati, ad esempio nuove fonti di dati, nuovi metodi o altre informazioni pertinenti;

b)

le date, l’entità e la portata delle revisioni.

c)    In conformità all’articolo 11, paragrafo 4, del regolamento (UE) 2018/1091 le relazioni sulla qualità devono comprendere informazioni sul processo statistico, in particolare sulla metodologia e sulla lista di campionamento utilizzate, come di seguito indicato.

1.   PRESENTAZIONE STATISTICA

I seguenti aspetti dei dati diffusi, che possono essere presentati agli utenti sotto forma di tabelle, grafici o cartine:

a)

descrizione dei dati;

b)

sistema di classificazione;

c)

copertura settoriale;

d)

concetti e definizioni statistiche;

e)

unità statistica;

f)

popolazione statistica;

g)

area di riferimento (ambito geografico);

h)

copertura temporale (ampiezza temporale di disponibilità dei dati);

i)

periodo di riferimento (periodo di riferimento nella relazione);

j)

unità di misura.

2.   TRATTAMENTO STATISTICO

I seguenti aspetti di tutte le operazioni eseguite sui dati per ricavare nuove informazioni:

a)

lista di campionamento;

b)

disegno di campionamento (se pertinente);

c)

dati fonte;

d)

frequenza di raccolta dei dati;

e)

modalità di raccolta dei dati compresi, se del caso, i questionari (in inglese);

f)

convalida dei dati;

g)

compilazione dei dati;

h)

rettifica.

3.   POLITICA DI DIFFUSIONE

Le norme per la diffusione dei dati a livello nazionale.

4.   FREQUENZA DELLA DIFFUSIONE

La frequenza con cui i dati sono diffusi a livello nazionale.

d)   In linea con i principi statistici di cui all’articolo 2, paragrafo 1, lettere a), e) ed f), del regolamento (CE) n. 223/2009, gli Stati membri devono riferire riguardo a quanto di seguito indicato.

1.   MANDATO ISTITUZIONALE

a)

Atti giuridici o altri accordi che conferiscono responsabilità e autorità per la raccolta, il trattamento e la diffusione di statistiche;

b)

procedure per la condivisione dei dati e il coordinamento tra le entità che producono i dati.

2.   RISERVATEZZA

a)

Misure legislative o altre procedure formali che impediscono la divulgazione non autorizzata di dati che potrebbero, direttamente o indirettamente, permettere di identificare una persona o un’entità economica;

b)

le norme applicabili al trattamento dei microdati e dei dati aggregati al fine di garantire la riservatezza statistica e di impedire la divulgazione non autorizzata.

3.   COSTI E ONERI

a)

I costi e gli oneri connessi alla raccolta e alla produzione del prodotto statistico;

b)

l’onere a carico dei rispondenti;

c)

la durata media delle interviste nelle aziende agricole (ove possibile e pertinente in funzione della modalità di raccolta dei dati).


Top