EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32018D0029

Decisione (UE) 2019/45 della Banca centrale europea, del 29 novembre 2018, che stabilisce le modalità e le condizioni per i trasferimenti tra le banche centrali nazionali delle quote di capitale della Banca centrale europea e per l'adeguamento del capitale versato e che abroga la decisione BCE/2013/29 (BCE/2018/29)

OJ L 9, 11.1.2019, p. 183–189 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

No longer in force, Date of end of validity: 31/01/2020; abrogato da 32020D0139

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2019/45/oj

11.1.2019   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 9/183


DECISIONE (UE) 2019/45 DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA

del 29 novembre 2018

che stabilisce le modalità e le condizioni per i trasferimenti tra le banche centrali nazionali delle quote di capitale della Banca centrale europea e per l'adeguamento del capitale versato e che abroga la decisione BCE/2013/29 (BCE/2018/29)

IL CONSIGLIO DIRETTIVO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto lo statuto del Sistema europeo di banche centrali e della Banca centrale europea, in particolare l'articolo 28.5,

considerando quanto segue:

(1)

La decisione (UE) 2019/43 della Banca centrale europea (BCE/2018/27) (1) dispone l'adeguamento delle ponderazioni assegnate alle banche centrali nazionali (BCN) nello schema per la sottoscrizione del capitale della Banca centrale europea (BCE) (di seguito, rispettivamente, le «ponderazioni» e lo «schema di capitale»). Tale adeguamento richiede che il Consiglio direttivo determini le modalità e le condizioni per i trasferimenti di quote di capitale tra le BCN che sono membri del Sistema europeo di banche centrali (SEBC) al 31 dicembre 2018 al fine di assicurare che la distribuzione di tali quote corrisponda all'adeguamento effettuato. Di conseguenza, si rende necessaria l'adozione di una nuova decisione della BCE che abroghi la decisione BCE/2013/29 (2), con effetto dal 1o gennaio 2019.

(2)

La decisione (UE) 2019/44 della Banca centrale europea (BCE/2018/28) (3) stabilisce la forma e la misura in cui le BCN degli Stati membri la cui moneta è l'euro (di seguito, le «BCN dell'area dell'euro») sono tenute a versare il capitale della BCE alla luce dello schema di capitale adeguato. La decisione (UE) 2019/48 della Banca centrale europea (BCE/2018/32) (4) determina la percentuale di sottoscrizione che le BCN degli Stati membri la cui moneta non è l'euro (di seguito, le «BCN non appartenenti all'area dell'euro») sono tenute a versare, con effetto dal 1o gennaio 2019, alla luce dello schema di capitale adeguato.

(3)

Dato che ogni BCN dell'area dell'euro ha già versato per intero la propria quota del capitale della BCE sottoscritto, in linea con la decisione BCE/2013/30 della Banca centrale europea (5) secondo lo schema valido fino al 31 dicembre 2018, e, per quanto concerne la Lietuvos bankas, in linea con l'articolo 2 della decisione (UE) 2015/287 della Banca centrale europea (BCE/2014/61) (6), in combinato disposto con la decisione BCE/2013/31 (7), ciascuna BCN dell'area dell'euro dovrebbe, alternativamente, trasferire alla BCE un importo aggiuntivo o ricevere dalla BCE un determinato importo, a seconda del caso, così da ottenere gli importi indicati nella tabella di cui all'articolo 1 della decisione (UE) 2019/44 (BCE/2018/28).

(4)

Analogamente, dato che ogni BCN non appartenente all'area dell'euro ha già versato una percentuale della propria quota di capitale della BCE sottoscritto, in linea con la decisione BCE/2013/31, secondo lo schema valido fino al 31 dicembre 2018, ciascuna di esse dovrebbe, alternativamente, trasferire alla BCE un importo aggiuntivo o ricevere dalla BCE un determinato importo, a seconda del caso, così da ottenere gli importi indicati nella terza colonna della tabella contenuta nell'articolo 1 della decisione (UE) 2019/48 (BCE/2018/32),

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

Trasferimento di quote di capitale

Tenuto conto della quota di capitale della BCE che ciascuna BCN avrà sottoscritto al 31 dicembre 2018 e della quota di capitale della BCE che ciascuna BCN sottoscriverà con effetto dal 1o gennaio 2019 in conseguenza dell'adeguamento delle ponderazioni di cui all'articolo 2 della decisione (UE) 2019/43 (BCE/2018/27), le BCN trasferiscono fra di loro quote di capitale tramite trasferimenti alla BCE e dalla BCE, al fine di assicurare che la distribuzione delle quote con effetto dal 1o gennaio 2019 corrisponda alle ponderazioni adeguate. A tal effetto, ciascuna BCN, in virtù del presente articolo e senza necessità alcuna di ulteriori formalità o atti, si considera aver trasferito o ricevuto con effetto dal 1o gennaio 2019 la quota del capitale sottoscritto della BCE indicata a fianco del proprio nome nella quarta colonna della tabella contenuta nell'allegato I della presente decisione, laddove il segno positivo «+» fa riferimento alla quota di capitale che la BCE trasferisce alla BCN e il segno negativo «-» fa riferimento alla quota di capitale che la BCN trasferisce alla BCE.

Articolo 2

Adeguamento del capitale versato

1.   Tenuto conto della quota di capitale della BCE che ciascuna BCN ha versato e della quota che è tenuta a versare con effetto dal 1o gennaio 2019, come previsto, rispettivamente, dall'articolo 1 della decisione (UE) 2019/44 (BCE/2018/28) per quanto attiene alle BCN dell'area dell'euro, e dall'articolo 1 della decisione (UE) 2019/48 (BCE/2018/32) per quanto attiene alle BCN non appartenenti all'area dell'euro, il primo giorno di operatività del sistema di trasferimento espresso transeuropeo automatizzato di regolamento lordo in tempo reale (TARGET2) successivo al 1o gennaio 2019, ogni BCN è tenuta, alternativamente, a trasferire o a ricevere l'importo netto indicato a fianco del proprio nome nella quarta colonna della tabella contenuta nell'allegato II della presente decisione, laddove il segno positivo «+» fa riferimento all'importo che la BCN trasferisce alla BCE e il segno negativo «-» fa riferimento all'importo che la BCE trasferisce alla BCN stessa.

2.   Il primo giorno di operatività di TARGET2 successivo al 1o gennaio 2019, la BCE e le BCN soggette all'obbligo di trasferire un importo ai sensi del paragrafo 1, trasferiscono altresì separatamente gli interessi maturati sui rispettivi importi nel periodo compreso tra il 1o gennaio 2019 e la data di trasferimento. I trasferenti e riceventi di tali interessi sono i medesimi trasferenti e riceventi degli importi sui quali tali interessi sono maturati.

Articolo 3

Disposizioni generali

1.   I trasferimenti descritti nell'articolo 2 avvengono attraverso TARGET2.

2.   Qualora una BCN non abbia accesso a TARGET2, gli importi indicati all'articolo 2 sono trasferiti tramite accredito su un conto designato a tempo debito dalla BCE o dalla BCN.

3.   Gli interessi maturati ai sensi dell'articolo 2, paragrafo 2, sono calcolati su base giornaliera, secondo la formula «giorni effettivi/360», a un tasso pari al tasso d'interesse marginale più recente utilizzato dall'Eurosistema nelle sue aste per le operazioni di rifinanziamento principali.

4.   La BCE e le BCN soggette all'obbligo di effettuare un trasferimento in virtù dell'articolo 2 sono tenute a fornire a tempo debito le necessarie istruzioni per effettuare tali trasferimenti in maniera appropriata entro i termini previsti.

Articolo 4

Entrata in vigore e abrogazione

1.   La presente decisione entra in vigore il 1o gennaio 2019.

2.   La decisione BCE/2013/29 è abrogata con effetto dal 1o gennaio 2019.

3.   Qualsiasi rinvio alla decisione BCE/2013/29 deve essere inteso come rinvio alla presente decisione.

Fatto a Francoforte sul Meno, il 29 novembre 2018.

Il presidente della BCE

Mario DRAGHI


(1)  Decisione (UE) 2019/43 della Banca centrale europea, del 29 novembre 2018, relativa alle quote percentuali detenute dalle banche centrali nazionali nello schema per la sottoscrizione del capitale della Banca centrale europea e che abroga la decisione BCE/2013/28 (BCE/2018/27) (cfr. pag. 178 della presente Gazzetta ufficiale).

(2)  Decisione BCE/2013/29, del 29 agosto 2013, che stabilisce le modalità e le condizioni per i trasferimenti tra le banche centrali nazionali delle quote di capitale della Banca centrale europea e per l'adeguamento del capitale versato (GU L 16 del 21.1.2014, pag. 55).

(3)  Decisione (UE) 2019/44 della Banca centrale europea, del 29 novembre 2018, relativa al versamento del capitale della Banca centrale europea da parte delle banche centrali nazionali degli Stati membri la cui moneta è l'euro, che modifica la decisione BCE/2014/61 e che abroga la decisione BCE/2013/30 (BCE/2018/28) (cfr. pag. 180 della presente Gazzetta ufficiale).

(4)  Decisione (UE) 2019/48 della Banca centrale europea, del 30 novembre 2018, relativa al versamento del capitale della Banca centrale europea da parte delle banche centrali nazionali non appartenenti all'area dell'euro e che abroga la decisione BCE/2013/31 (BCE/2018/32) (cfr. pag. 196 della presente Gazzetta ufficiale).

(5)  Decisione BCE/2013/30, del 29 agosto 2013, relativa al versamento del capitale della Banca centrale europea da parte delle banche centrali nazionali degli Stati membri la cui moneta è l'euro (GU L 16 del 21.1.2014, pag. 61).

(6)  Decisione (UE) 2015/287 della Banca centrale europea, del 31 dicembre 2014, relativa al versamento del capitale, al trasferimento di attività di riserva in valuta e al contributo alle riserve e agli accantonamenti della Banca centrale europea da parte della Lietuvos bankas (BCE/2014/61) (GU L 50 del 21.2.2015, pag. 44).

(7)  Decisione BCE/2013/31, del 30 agosto 2013, relativa al versamento del capitale della BCE da parte delle banche centrali nazionali non appartenenti all'area dell'euro (GU L 16 del 21.1.2014, pag. 63).


ALLEGATO I

CAPITALE SOTTOSCRITTO DALLE BCN

 

Quota sottoscritta al 31 dicembre 2018

(EUR)

Quota sottoscritta dal 1o gennaio 2019

(EUR)

Quota da destinare al trasferimento

(EUR)

BCN dell'area dell'euro

Nationale Bank van België/Banque Nationale de Belgique

268 222 025,17

273 656 178,72

5 434 153,55

Deutsche Bundesbank

1 948 208 997,34

1 988 229 048,48

40 020 051,14

Eesti Pank

20 870 613,63

21 303 613,91

433 000,28

Banc Ceannais na hÉireann/Central Bank of Ireland

125 645 857,06

127 237 133,10

1 591 276,04

Bank of Greece

220 094 043,74

187 186 022,25

– 32 908 021,49

Banco de España

957 028 050,02

902 708 164,54

– 54 319 885,48

Banque de France

1 534 899 402,41

1 537 811 329,32

2 911 926,91

Banca d'Italia

1 332 644 970,33

1 277 599 809,38

– 55 045 160,95

Central Bank of Cyprus

16 378 235,70

16 269 985,63

– 108 250,07

Latvijas Banka

30 537 344,94

29 563 094,31

– 974 250,63

Lietuvos bankas

44 728 929,21

43 938 703,70

– 790 225,51

Banque centrale du Luxembourg

21 974 764,35

24 572 766,05

2 598 001,70

Bank Ċentrali tà Malta/Central Bank of Malta

7 014 604,58

7 923 905,17

909 300,59

De Nederlandsche Bank

433 379 158,03

440 328 812,57

6 949 654,54

Oesterreichische Nationalbank

212 505 713,78

220 018 268,69

7 512 554,91

Banco de Portugal

188 723 173,25

177 172 890,71

– 11 550 282,54

Banka Slovenije

37 400 399,43

36 382 848,76

– 1 017 550,67

Národná banka Slovenska

83 623 179,61

86 643 356,59

3 020 176,98

Suomen Pankki

136 005 388,82

137 564 189,84

1 558 801,02

BCN non appartenenti all'area dell'euro

Българска народна банка (Banca nazionale di Bulgaria)

92 986 810,73

92 131 635,17

– 855 175,56

Česká národní banka

174 011 988,64

175 062 014,33

1 050 025,69

Danmarks Nationalbank

161 000 330,15

162 223 555,95

1 223 225,80

Hrvatska narodna banka

65 199 017,58

61 410 265,11

– 3 788 752,47

Magyar Nemzeti Bank

149 363 447,55

144 492 194,37

– 4 871 253,18

Narodowy Bank Polski

554 565 112,18

563 636 468,10

9 071 355,92

Banca Naţională a României

281 709 983,98

264 887 922,99

– 16 822 060,99

Sveriges riksbank

246 041 585,69

273 028 328,31

26 986 742,62

Bank of England

1 480 243 941,72

1 552 024 563,60

71 780 621,88

Totale  (1)

10 825 007 069,61

10 825 007 069,61

0,00


(1)  L'eventuale discrepanza fra il totale e la somma delle cifre indicate è dovuta agli arrotondamenti.


ALLEGATO II

CAPITALE VERSATO DALLE BCN

 

Quota versata al 31 dicembre 2018

(EUR)

Quota versata dal 1o gennaio 2019

(EUR)

Importo del trasferimento

(EUR)

BCN dell'area dell'euro

Nationale Bank van België/Banque Nationale de Belgique

268 222 025,17

273 656 178,72

5 434 153,55

Deutsche Bundesbank

1 948 208 997,34

1 988 229 048,48

40 020 051,14

Eesti Pank

20 870 613,63

21 303 613,91

433 000,28

Banc Ceannais na hÉireann/Central Bank of Ireland

125 645 857,06

127 237 133,10

1 591 276,04

Bank of Greece

220 094 043,74

187 186 022,25

– 32 908 021,49

Banco de España

957 028 050,02

902 708 164,54

– 54 319 885,48

Banque de France

1 534 899 402,41

1 537 811 329,32

2 911 926,91

Banca d'Italia

1 332 644 970,33

1 277 599 809,38

– 55 045 160,95

Central Bank of Cyprus

16 378 235,70

16 269 985,63

– 108 250,07

Latvijas Banka

30 537 344,94

29 563 094,31

– 974 250,63

Lietuvos bankas

44 728 929,21

43 938 703,70

– 790 225,51

Banque centrale du Luxembourg

21 974 764,35

24 572 766,05

2 598 001,70

Bank Ċentrali tà Malta/Central Bank of Malta

7 014 604,58

7 923 905,17

909 300,59

De Nederlandsche Bank

433 379 158,03

440 328 812,57

6 949 654,54

Oesterreichische Nationalbank

212 505 713,78

220 018 268,69

7 512 554,91

Banco de Portugal

188 723 173,25

177 172 890,71

– 11 550 282,54

Banka Slovenije

37 400 399,43

36 382 848,76

– 1 017 550,67

Národná banka Slovenska

83 623 179,61

86 643 356,59

3 020 176,98

Suomen Pankki

136 005 388,82

137 564 189,84

1 558 801,02

BCN non appartenenti all'area dell'euro

Българска народна банка (Banca nazionale di Bulgaria)

3 487 005,40

3 454 936,32

– 32 069,08

Česká národní banka

6 525 449,57

6 564 825,54

39 375,97

Danmarks Nationalbank

6 037 512,38

6 083 383,35

45 870,97

Hrvatska narodna banka

2 444 963,16

2 302 884,94

– 142 078,22

Magyar Nemzeti Bank

5 601 129,28

5 418 457,29

– 182 671,99

Narodowy Bank Polski

20 796 191,71

21 136 367,55

340 175,84

Banca Naţională a României

10 564 124,40

9 933 297,11

– 630 827,29

Sveriges riksbank

9 226 559,46

10 238 562,31

1 012 002,85

Bank of England

55 509 147,81

58 200 921,14

2 691 773,33

Totale  (1)

7 740 076 934,57

7 659 443 757,27

– 80 633 177,30


(1)  L'eventuale discrepanza fra il totale e la somma delle cifre indicate è dovuta agli arrotondamenti.


Top