Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32016R1141

Regolamento di esecuzione (UE) 2016/1141 della Commissione, del 13 luglio 2016, che adotta un elenco delle specie esotiche invasive di rilevanza unionale in applicazione del regolamento (UE) n. 1143/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio

C/2016/4295

OJ L 189, 14.7.2016, p. 4–8 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg_impl/2016/1141/oj

14.7.2016   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 189/4


REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2016/1141 DELLA COMMISSIONE

del 13 luglio 2016

che adotta un elenco delle specie esotiche invasive di rilevanza unionale in applicazione del regolamento (UE) n. 1143/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto il regolamento (UE) n. 1143/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, recante disposizioni volte a prevenire e gestire l'introduzione e la diffusione delle specie esotiche invasive (1), in particolare l'articolo 4, paragrafo 1,

considerando quanto segue:

(1)

Il regolamento (UE) n. 1143/2014 stabilisce che venga adottato un elenco delle specie esotiche invasive di rilevanza unionale («elenco dell'Unione») sulla base dei criteri di cui all'articolo 4, paragrafo 3, di detto regolamento e soddisfando le condizioni di cui all'articolo 4, paragrafo 6, che prevede che siano tenuti in debito conto i costi di attuazione, il costo del mancato intervento, l'efficienza dei costi e qualsiasi aspetto sociale ed economico.

(2)

Sulla base delle prove scientifiche disponibili e delle valutazioni dei rischi effettuate a norma dell'articolo 5, paragrafo 1, del regolamento (UE) n. 1143/2014, la Commissione ha concluso che tutti i criteri di cui all'articolo 4, paragrafo 3, del medesimo regolamento sono soddisfatti per le seguenti specie esotiche invasive: Baccharis halimifolia L, Cabomba caroliniana Gray, Callosciurus erythraeus Pallas, 1779, Corvus splendens Viellot, 1817, Eichhornia crassipes (Martius) Solms, Eriocheir sinensis H. Milne Edwards, 1854, Heracleum persicum Fischer, Heracleum sosnowskyi Mandenova, Herpestes javanicus É. Geoffroy Saint-Hilaire, 1818, Hydrocotyle ranunculoides L. f., Lagarosiphon major (Ridley) Moss, Lithobates (Rana) catesbeianus Shaw, 1802, Ludwigia grandiflora (Michx.) Greuter e Burdet, Ludwigia peploides (Kunth) P.H. Raven, Lysichiton americanus Hultén e St. John, Muntiacus reevesi Ogilby, 1839, Myocastor coypus Molina, 1782, Myriophyllum aquaticum (Vell.) Verdc., Nasua nasua Linnaeus, 1766, Orconectes limosus Rafinesque, 1817, Orconectes virilis Hagen, 1870, Oxyura jamaicensis Gmelin, 1789, Pacifastacus leniusculus Dana, 1852, Parthenium hysterophorus L., Perccottus glenii Dybowski, 1877, Persicaria perfoliata (L.) H. Gross (Polygonum perfoliatum L.), Procambarus clarkii Girard, 1852, Procambarus fallax (Hagen, 1870) f. virginalis, Procyon lotor Linnaeus, 1758, Pseudorasbora parva Temminck e Schlegel, 1846, Pueraria montana (Lour.) Merr. var. lobata (Willd.) (Pueraria lobata (Willd.) Ohwi), Sciurus carolinensis Gmelin, 1788, Sciurus niger Linnaeus, 1758, Tamias sibiricus Laxmann, 1769, Threskiornis aethiopicus Latham, 1790, Trachemys scripta Schoepff, 1792, Vespa velutina nigrithorax de Buysson, 1905.

(3)

La Commissione ha inoltre concluso che le specie esotiche invasive sopra elencate soddisfano tutte le condizioni di cui all'articolo 4, paragrafo 6, del regolamento (UE) n. 1143/2014. In particolare, alcune di queste specie sono già insediate nel territorio dell'Unione o addirittura ampiamente diffuse in alcuni Stati membri e si possono verificare casi in cui non è possibile eradicarle in modo efficiente sotto il profilo dei costi. Tuttavia, è opportuno includere tali specie nell'elenco dell'Unione, in quanto è possibile attuare altre misure efficienti sotto il profilo dei costi al fine di: prevenire nuove introduzioni o un'ulteriore diffusione nel territorio dell'Unione; promuovere il rilevamento precoce e l'eradicazione rapida delle specie, se non ancora presenti o non ancora ampiamente diffuse; gestirle in modo adeguato alle circostanze specifiche degli Stati membri interessati, anche attraverso la pesca, la caccia, la cattura o qualsiasi altro tipo di raccolta per il consumo o l'esportazione, a condizione che queste attività siano svolte all'interno di un programma di gestione nazionale.

(4)

Le misure di cui al presente regolamento sono conformi al parere del comitato per le specie esotiche invasive,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

L'elenco che figura nell'allegato del presente regolamento costituisce l'elenco iniziale di specie esotiche invasive di rilevanza unionale in applicazione dell'articolo 4, paragrafo 1, del regolamento (UE) n. 1143/2014.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 13 luglio 2016

Per la Commissione

Il presidente

Jean-Claude JUNCKER


(1)  GU L 317 del 4.11.2014, pag. 35.


ALLEGATO

ELENCO DELLE SPECIE ESOTICHE INVASIVE DI RILEVANZA UNIONALE

Specie

Codici NC degli esemplari vivi

Codici NC delle parti degli esemplari vivi in grado di riprodursi

Categorie di merci connesse

(i)

(ii)

(iii)

(iv)

Baccharis halimifolia L.

ex 0602 90 49

ex 0602 90 45 (talee radicate e giovani piante)

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Cabomba caroliniana Gray

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Callosciurus erythraeus Pallas, 1779

ex 0106 19 00

 

Corvus splendens Viellot, 1817

ex 0106 39 80

ex 0407 19 90 (uova fecondate per incubazione)

 

Eichhornia crassipes (Martius) Solms

ex 0602 90 50

ex 1209 30 00 (sementi)

 

Eriocheir sinensis H. Milne Edwards, 1854

ex 0306 24 80

 

Heracleum persicum Fischer

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

(6)

Heracleum sosnowskyi Mandenova

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Herpestes javanicus É. Geoffroy Saint-Hilaire, 1818

ex 0106 19 00

 

Hydrocotyle ranunculoides L. f.

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Lagarosiphon major (Ridley) Moss

ex 0602 90 50

 

Lithobates (Rana) catesbeianus Shaw, 1802

ex 0106 90 00

 

Ludwigia grandiflora (Michx.) Greuter e Burdet

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Ludwigia peploides (Kunth) P.H. Raven

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Lysichiton americanus Hultén e St. John

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Muntiacus reevesi Ogilby, 1839

ex 0106 19 00

 

Myocastor coypus Molina, 1782

ex 0106 19 00

 

Myriophyllum aquaticum (Vell.) Verdc.

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Nasua nasua Linnaeus, 1766

ex 0106 19 00

 

Orconectes limosus Rafinesque, 1817

ex 0306 29 10

 

Orconectes virilis Hagen, 1870

ex 0306 29 10

 

Oxyura jamaicensis Gmelin, 1789

ex 0106 39 80

ex 0407 19 90 (uova fecondate per incubazione)

 

Pacifastacus leniusculus Dana, 1852

ex 0306 29 10

 

Parthenium hysterophorus L.

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

(5), (7)

Perccottus glenii Dybowski, 1877

ex 0301 99 18

ex 0511 91 90 (uova di pesce fertili destinate alla riproduzione)

(1), (2), (3), (4)

Persicaria perfoliata (L.) H. Gross

(Polygonum perfoliatum L.)

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

(5), (11)

Procambarus clarkii Girard, 1852

ex 0306 29 10

 

Procambarus fallax (Hagen, 1870) f. virginalis

ex 0306 29 10

 

Procyon lotor Linnaeus, 1758

ex 0106 19 00

 

Pseudorasbora parva Temminck e Schlegel, 1846

ex 0301 99 18

ex 0511 91 90 (uova di pesce fertili destinate alla riproduzione)

(1), (2), (3), (4)

Pueraria montana (Lour.) Merr. var. lobata (Willd.)

(Pueraria lobata (Willd.) Ohwi)

ex 0602 90 50

ex 1209 99 99 (sementi)

 

Sciurus carolinensis Gmelin, 1788

ex 0106 19 00

 

Sciurus niger Linnaeus, 1758

ex 0106 19 00

 

Tamias sibiricus Laxmann, 1769

ex 0106 19 00

 

Threskiornis aethiopicus Latham, 1790

ex 0106 39 80

ex 0407 19 90 (uova fecondate per incubazione)

 

Trachemys scripta Schoepff, 1792

ex 0106 20 00

 

Vespa velutina nigrithorax de Buysson, 1905

ex 0106 49 00

(8), (9), (10)

Note alla tabella:

Colonna (i): Specie

Questa colonna indica il nome scientifico della specie. I sinonimi figurano tra parentesi.

Colonna (ii): Codici NC degli esemplari vivi

Questa colonna indica i codici della nomenclatura combinata (NC) degli esemplari vivi. Le merci classificate con i codici della NC in questa colonna sono soggette a controlli ufficiali a norma dell'articolo 15 del regolamento (UE) n. 1143/2014.

La NC, istituita dal regolamento (CEE) n. 2658/87, è basata sul sistema internazionale armonizzato di designazione e di codificazione delle merci (SA), elaborato dal Consiglio di cooperazione doganale, ora Organizzazione mondiale delle dogane (OMD), adottato dalla convenzione internazionale conclusa a Bruxelles il 14 giugno 1983 e approvato a nome della Comunità economica europea con la decisione 87/369/CEE del Consiglio (1) («convenzione SA»). La NC riproduce le voci e le sottovoci a sei cifre del SA; solo la settima e l'ottava cifra corrispondono a ulteriori sottovoci specifiche della NC.

Se occorre sottoporre a test solo determinati prodotti i cui codici a quattro, sei o otto cifre non hanno una suddivisione specifica nella nomenclatura combinata, il codice viene contrassegnato con ex (ad esempio, ex 0106 49 00, perché il codice NC 0106 49 00 comprende tutti gli altri insetti e non soltanto le specie di insetti che figurano nella tabella).

Colonna (iii): Codici NC delle parti degli esemplari vivi in grado di riprodursi

Questa colonna indica, ove necessario, i codici della nomenclatura combinata (NC) per le parti delle specie in grado di riprodursi. Vedere anche la nota alla colonna (ii). Le merci classificate con i codici della NC in questa colonna sono soggette a controlli ufficiali a norma dell'articolo 15 del regolamento (UE) n. 1143/2014.

Colonna (iv): Categorie di merci connesse

Questa colonna indica, ove necessario, i codici NC delle merci alle quali le specie esotiche invasive sono generalmente connesse. Le merci classificate con i codici della NC in questa colonna non sono soggette a controlli ufficiali a norma dell'articolo 15 del regolamento (UE) n. 1143/2014. Vedere anche la nota alla colonna (ii). In particolare, i numeri indicati nella colonna (iv) si riferiscono ai codici NC elencati di seguito:

(1)

0301 11 00: pesci ornamentali di acqua dolce

(2)

0301 93 00: carpe (Cyprinus carpio, Carassius carassius, Ctenopharyngodon idellus, Hypophthalmichthys spp., Cirrhinus spp., Mylopharyngodon piceus)

(3)

0301 99 11: salmoni del Pacifico (Oncorhynchus nerka, Oncorhynchus gorbuscha, Oncorhynchus keta, Oncorhynchus tschawytscha, Oncorhynchus kisutch, Oncorhynchus masou e Oncorhynchus rhodurus), salmoni dell'Atlantico (Salmo salar) e salmoni del Danubio (Hucho hucho)

(4)

0301 99 18: altri pesci di acqua dolce

(5)

ex 0602: piante da impianto con substrati di coltivazione

(6)

1211 90 86: altre piante, parti di piante, semi e frutti, delle specie utilizzate principalmente in profumeria, in medicina o nella preparazione di insetticidi, antiparassitari o simili, freschi o secchi, anche tagliati, frantumati o polverizzati

(7)

ex 2530 90 00: terra e substrati di coltivazione

(8)

4401: legna da ardere in tondelli, ceppi, ramaglie, fascine o in forme simili; legno in piccole placche o in particelle; segatura, avanzi e cascami di legno, anche agglomerati in forma di ceppi, mattonelle, palline o in forme simili

(9)

4403: legno grezzo, anche scortecciato, privato dell'alburno o squadrato

(10)

ex 6914 90 00: vasi in ceramica per giardinaggio

(11)

ex capitolo 10: sementi di cereali destinate alla semina


(1)  GU L 198 del 20.7.1987, pag. 1.


Top