Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32015R1949

Regolamento di esecuzione (UE) 2015/1949 del Consiglio, del 29 ottobre 2015, che attua l'articolo 8 bis, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 765/2006, relativo a misure restrittive nei confronti della Bielorussia

OJ L 284, 30.10.2015, p. 71–95 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg_impl/2015/1949/oj

30.10.2015   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 284/71


REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2015/1949 DEL CONSIGLIO

del 29 ottobre 2015

che attua l'articolo 8 bis, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 765/2006, relativo a misure restrittive nei confronti della Bielorussia

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto il regolamento (CE) n. 765/2006 del Consiglio, del 18 maggio 2006, relativo a misure restrittive nei confronti della Bielorussia (1), in particolare l'articolo 8 bis, paragrafo 1,

vista la proposta dell'alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza,

considerando quanto segue:

(1)

Il 18 maggio 2006 il Consiglio ha adottato il regolamento (CE) n. 765/2006.

(2)

A seguito della sentenza del Tribunale del 6 ottobre 2015 nella causa T-276/12 (2), Y. Chyzh e a./Consiglio, sono venuti meno i motivi per mantenere quattro entità nell'elenco delle persone ed entità soggette a misure restrittive di cui all'allegato I del regolamento (CE) n. 765/2006.

(3)

È opportuno aggiornare le informazioni relative a determinate persone ed entità che figurano nell'elenco delle persone ed entità soggette a misure restrittive di cui all'allegato I del regolamento (CE) n. 765/2006.

(4)

È pertanto opportuno modificare di conseguenza l'allegato I del regolamento (CE) n. 765/2006,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

L'allegato I del regolamento (CE) n. 765/2006 è modificato conformemente all'allegato del presente regolamento.

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 29 ottobre 2015

Per il Consiglio

Il presidente

J. ASSELBORN


(1)  GU L 134 del 20.5.2006, pag. 1.

(2)  Sentenza del Tribunale (Prima Sezione) del 6 ottobre 2015. Yury Aleksandrovich Chyzh e a./Consiglio, causa T-276/12, ECLI:EU:T:2015:748 (non ancora pubblicata nella Raccolta della giurisprudenza).


ALLEGATO

I.

Le entità seguenti sono cancellate dall'elenco riportato nella parte B (Entità) dell'allegato I del regolamento (CE) n. 765/2006:

8.

LLC Triple Metal Trade

10.

JV LLC Triple-Techno

18.

MSSFC Logoysk

19.

Triple-Agro ACC

II.

Le voci relative alle persone in appresso, riportate nella parte A dell'allegato I del regolamento (CE) n. 765/2006, sono sostituite dalle seguenti:

 

Nome

Traslitterazione della grafia bielorussa

Traslitterazione della grafia russa

Nome

(grafia bielorussa)

Nome

(grafia russa)

Informazioni identificative

Motivi dell'inserimento nell'elenco

4.

Alinikau Siarhei Aliaksandravich (Alinikau Siarhey Alyaksandravich) Aleinikov Sergei Aleksandrovich

АЛИНИКАЎ, Сяргей Аляксандравич

АЛEЙНИКOВ, Сергей Aлександрович

Indirizzo:

Исправительное учреждение «Исправительная колония № 17» управления Департамента исполнения наказаний МВД Республики Беларусь по Могилевской области, г. Шклов, Могилевская область

Maggiore, capo dell'unità operativa della colonia penitenziaria IK-17 a Shklov. Ha esercitato pressioni sui prigionieri politici negando i loro diritti alla corrispondenza e agli incontri, ha emesso ordini al fine di assoggettarli ad un regime penale più severo, a perquisizioni e li ha minacciati al fine di estorcere le confessioni. È stato direttamente responsabile delle violazioni dei diritti umani dei prigionieri politici e degli attivisti dell'opposizione nel 2011-2012 usando eccessivamente la forza contro di loro. Le sue azioni hanno costituito una diretta violazione degli impegni internazionali della Bielorussia nel settore dei diritti umani.

7.

Ananich, Liliia Stanislavauna

(Ananich, Lilia Stanislavauna; Ananich, Liliya Stanislavauna)

Ananich, Liliia Stanislavovna

(Ananich, Lilia Stanislavovna; Ananich, Liliya Stanislavovna)

АНАНIЧ, Лiлiя Станiславаўна

АНАНИЧ, Лилия Станиславовна

Data di nascita: 1960

Luogo di nascita: Leonovo, distretto di Borisov, regione di Minsk

Documento d'identità (DI): 4020160A013PB7

Indirizzo:

220004, г. Минск, пр. Победителей, 11 Министерствo информации Bielorussia

Ministro dell'informazione dal 30.6.2014, ex primo vice ministro dell'informazione. Dal 2003 svolge un ruolo importante nel promuovere la propaganda di Stato che fomenta, sostiene e giustifica la repressione dell'opposizione democratica e della società civile e nel sopprimere la libertà dei media. L'opposizione democratica e la società civile sono sistematicamente rappresentate in modo negativo e spregiativo, avvalendosi di informazioni falsate.

10.

Atabekau, Khazalbek Bakhtibekavich

Atabekov, Khazalbek Bakhtibekovich

АТАБЕКАЎ, Хазалбек Бактiбекавiч

АТАБЕКОВ, Хазалбек Баxтибекович (АТАБЕКОВ, Кхазалбек Баxтибекович)

Indirizzo:

Главное Управление Командующего Внутренними Войсками

220028 г. Минск, ул.Маяковского, 97

Colonnello, vice capo del dipartimento di addestramento al combattimento delle truppe del Ministero dell'interno, ex comandante di una brigata speciale di truppe del Ministero dell'interno nel sobborgo Uruchie di Minsk. Ha comandato la sua unità durante la repressione della manifestazione di protesta post-elettorale a Minsk il 19 dicembre 2010, dove è stato fatto ricorso ad un uso eccessivo della forza. Le sue azioni hanno costituito una diretta violazione degli impegni internazionali della Bielorussia nel settore dei diritti umani.

11.

Badak Ala Mikalaeuna

Bodak Alla Nikolaevna

БАДАК, Ала Мiкалаеўна

БОДАК, Алла Николаевна

Data di nascita: 30.8.1967

Numero di passaporto: SP0013023

Indirizzo:

220004, г.Минск, ул. Коллекторная, 10 Министерство юстиции

(10 Kollektornaya str.)

Bielorussia

Vice ministro della giustizia incaricata della supervisione e del controllo dell'avvocatura, in precedenza incaricata del supporto giuridico alle istituzioni preposte alla stesura di atti legislativi e normativi.

È stata responsabile del ruolo e dell'azione del Ministero della giustizia e della magistratura bielorussi, importanti strumenti di repressione della popolazione, elaborando leggi repressive nei confronti della società civile e dell'opposizione democratica.

12.

Bakhmatau, Ihar Andreevich

Bakhmatov, Igor Andreevich

БАХМАТАЎ, Irap Андрэевiч

БАХМАТОВ, Игорь Андреевич

 

Ha partecipato attivamente alla repressione della società civile in Bielorussia. In quanto ex vice capo del KGB, incaricato del personale e dell'organizzazione dei suoi compiti, è stato responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica. Riassegnato alle forze di riserva nel maggio 2012.

16.

Barouski Aliaksandr Genadzevich

Borovski Aleksandr Gennadievich

БАРОЎСКI, Аляксандр Генадзевiч

БОРОВСКИЙ, Александр Геннадиевич

Indirizzo:

Прокуратура Октябрьского района 220039 г.Минск, ул.Авакяна, 32

Vice procuratore presso il distretto Oktiabrski (Kastrichnitski) di Minsk. Ha trattato il caso di Pavel Vinogradov, Dmitri Drozd, Ales Kirkevich e Vladimir Homichenko. L'accusa presentata denota una chiara e immediata motivazione politica e costituisce una palese violazione del codice di procedura penale. Si fondava su un'erronea classificazione degli eventi del 19 dicembre 2010, non giustificata da indizi, prove e deposizioni di testimoni.

17.

Barsukou, Aliaksandr Piatrovich

Barsukov, Aleksandr Petrovich

БАРСУКОЎ, Аляксандр Пятровiч

БАРСУКОВ, Александр Петрович

Data di nascita: 29.4.1965

Indirizzo:

Беларусь, 220007 г. Минск, переулок Добромысленский, 5

ГУВД Минского Горисполкома

Generale, capo della polizia di Minsk. Dalla sua nomina a capo della polizia di Minsk, il 21 ottobre 2011, è stato responsabile, in veste di comandante, della repressione di una dozzina di dimostranti pacifici a Minsk, che sono stati in seguito condannati per aver violato la legge sugli eventi di massa. Per diversi anni ha ordinato azioni di polizia contro le dimostrazioni di piazza dell'opposizione.

22.

Bileichyk, Aliaksandr Uladzimiravich Bileichik, Aleksandr Vladimirovich (Bileychik, Aleksandr Vladimirovich)

БIЛЕЙЧЫК, Аляксандр Уладзiмiравiч

БИЛЕЙЧИК, Александр Владимирович

Data di nascita: 1964

Ex primo vice ministro della giustizia (fino al dicembre 2014), responsabile dei servizi giudiziari, dello stato civile e dei servizi notarili. Le sue funzioni comprendono la supervisione e il controllo dell'avvocatura. Ha svolto un ruolo importante nella cancellazione quasi sistematica degli avvocati difensori di prigionieri politici.

25.

Bulash, Ala Biukbalauna

Bulash, Alla Biukbalovna

БУЛАШ, Ала Бюкбалаўнa

БУЛАШ, Алла Бюкбаловнa

 

Ex vice presidente del tribunale del distretto Kastrichnitski di Minsk, incaricato delle questioni penali, ed ex giudice presso il tribunale del distretto Oktiabrski (Kastrichnitski) di Minsk. Ha trattato il caso di Pavel Vinogradov, Dmitri Drozd, Ales Kirkevich, Andrei Protasenia e Vladimir Homichenko. Ha condotto il processo in palese violazione del codice di procedura penale. Ha ammesso l'uso di prove e testimonianze non pertinenti contro l'imputato.

28.

Busko, Ihar Iauhenavich (Busko, Ihar Yauhenavich Busko, Igor Evgenievich (Busko, Igor Yevgenyevich)

БУСЬКО, Irap Яўгенавiч

БУСЬКО, Игорь Евгеньевич

Indirizzo:

КГБ 210623, г. Минск, проспект Независимости, 17

Vice capo del KGB, ex capo del KGB della regione di Brest. Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica nella regione di Brest e in Bielorussia.

31.

Charkas, Tatsiana Stanislavauna

(Cherkas, Tatsiana Stanislavauna)

Cherkas, Tatiana Stanislavovna

ЧАРКАС, (ЧЭРКАС) Таццяна Станiславаўна

ЧЕРКАС, Татьяна Станиславовна

Indirizzo:

Суд Партизанского района г. Минска

220027, г. Минск, ул. Семашко, 33

Presidente del tribunale del distretto Partizanski di Minsk, ex vice presidente del tribunale del distretto Frunzenski di Minsk, ex giudice del tribunale del distretto Frunzenski di Minsk, incaricato dei procedimenti contro i manifestanti Aleksandr Otroshchenkov (condannato a 4 anni di carcere speciale), Aleksandr Molchanov (3 anni) e Dmitri Novik (3 anni e mezzo di carcere speciale). Responsabile dell'esecuzione di sanzioni amministrative e penali motivate politicamente contro rappresentanti della società civile.

38.

Davydzka, Henadz Branislavavich

Davydko, Gennadi Bronislavovich

ДАВИДЗЬКА, Генадзь Бранiслававiч

ДАВЫДЬКО, Геннадий Брониславович

Data di nascita: 29.9.1955, Senno, regione di Vitebsk

Indirizzo:

Белтеле-радиокомпания,

ул. Макаенка, 9, Минск, 220807, Беларусь

Presidente dell'emittente radiotelevisiva di Stato dal 28 dicembre 2010. Si descrive come un democratico autoritario, è stato responsabile della promozione della propaganda di Stato in televisione, propaganda che ha sostenuto e giustificato la repressione dell'opposizione democratica e della società civile dopo le elezioni del dicembre 2010. L'opposizione democratica e la società civile sono sistematicamente rappresentate in modo negativo e spregiativo, avvalendosi di informazioni falsate.

40.

Dysko, Henadz Iosifavich

Dysko, Gennadi Iosifovich

ДЫСКО, Генадзь Iосiфавiч

ДЫСКО, Генадий Иосифович

Data di nascita: 22.3.1964

Luogo di nascita: Oshmiany, regione di Hrodna

Indirizzo:

210601 г.Витебск, ул. Жесткова, 14а

(ul. Zhestkova, 14a Vitebsk)

Procuratore capo della regione di Vitebsk dall'ottobre 2006. Responsabile della repressione della società civile in seguito alle elezioni del dicembre 2010. Responsabilità anche per le cause contro Siarhei Kavalenka e Andrei Haidukow.

41.

Dzemiantsei, Vasil Ivanavich (Dzemyantsey, Vasil Ivanovich)

Dementei, Vasili Ivanovich

(Dementey, Vasili Ivanovich)

ДЗЕМЯНЦЕЙ, Васiль Iванавiч

ДЕМЕНТЕЙ, Василий Иванович

Data di nascita: 20.9.1954

Luogo di nascita: Distretto di Chashniki, regione di Vitebsk

Documento d'identità (DI): 3200954E045PB4

Indirizzo:

Гродненская региональная таможня

230003, г. Гродно, ул. Карского, 53

Capo del comitato doganale regionale di Hrodna (dal 22 aprile 2011), ex primo vicepresidente del KGB (2005-2007), ex vicecapo del comitato doganale statale (2007-2011).

Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica, in particolare nel periodo 2006-2007.

42.

Dziadkou, Leanid Mikalaevich

Dedkov, Leonid Nikolaevich

ДЗЯДКОЎ, Леанiд Мiкалаевiч

ДЕДКОВ, Леонид Николаевич

DOB: 10.1964

Documento d'identità (DI): 3271064M000PB3

Ex vice capo del KGB (2010 — luglio 2013), responsabile per l'intelligence straniera. Corresponsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

48.

Halavanau, Viktar Ryhoravich

Golovanov, Viktor Grigorievich

ГАЛАВАНАЎ, Biктap Pыгopaвiч

ГОЛОВАНОВ, Виктор Григорьевич

Data di nascita: 15.12.1952, Borisov

Indirizzo:

ul. Oktyabrskaya, 5

Minsk

Rettore dell'Istituto privato bielorusso di diritto. Quando ricopriva l'incarico di ministro della giustizia, i servizi del suo Ministero hanno elaborato leggi repressive contro la società civile e l'opposizione democratica. Ha negato o revocato la registrazione di ONG e partiti politici e ha ignorato gli atti illegali commessi dai servizi di sicurezza contro la popolazione.

50.

Herasimenka, Henadz Anatolievich Gerasimenko, Gennadi Anatolievich

ГЕРАСIМЕНКА, Генадзь Анатольевiч

ГЕРАСИМЕНКО, Геннадий Анатольевич

Indirizzo:

«Институт национальной безопасности Республики Беларусь»

220034, г.Минск, ул.З.Бядули, 2

Vice capo dell'Istituto di sicurezza nazionale (scuola del KGB) ed ex capo del KGB del distretto di Vitebsk.

Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica nella regione di Vitebsk.

54.

Hrachova, Liudmila Andreeuna

(Hrachova, Lyudmila Andreyeuna)

Gracheva, Liudmila Andreevna

(Grachova, Lyudmila Andreyevna;

Grachiova, Ludmila Andreevna)

ГРАЧОВА, Людмiла Андрэеўна

ГРАЧЕВА, Людмила Андреевна

Indirizzo:

Суд Ленинского района города Минска

ул. Семашко, 33

220027, г. Минск

Ex giudice e vice presidente del tribunale del distretto Leninski di Minsk. Ha trattato il caso degli ex candidati alla presidenza Nikolai Statkevich e Dmitri Uss, nonché degli attivisti della società politica e civile Andrei Pozniak, Aleksandr Klaskovski, Aleksandr Kvetkevich, Artiom Gribkov e Dmitri Bulanov. Ha condotto il processo in palese violazione del codice di procedura penale. Ha ammesso l'uso di prove e testimonianze non pertinenti contro l'imputato.

55.

Hureeu Siarhei Viktaravich

(Hureyeu Siarhey Viktaravich)

Gureev Sergei Viktorovich,

(Gureyev Sergey Viktorovich)

ГУРЭЕЎ, Сяргей Biктapaвiч

ГУРЕЕВ, Сергей Викторович

 

Ha partecipato attivamente alla repressione della società civile in Bielorussia. In qualità di ex vice ministro dell'interno e capo delle indagini preliminari è stato responsabile della violenta repressione delle proteste e delle violazioni dei diritti umani durante l'attività investigativa relativa alle elezioni del dicembre 2010. È entrato nelle forze di riserva nel febbraio 2012. Attualmente in servizio presso le forze di riserva con il grado di generale.

60.

Iaruta, Viktar Heorhevich

(Yaruta, Viktar Heorhevich) Iaruta, Viktor Gueorguievich (Yaruta, Viktor Gueorguievich)

ЯРУТА, Вiктар Георгіевіч

ЯРУТА, Виктор Георгиевич

 

Capo della commissione del KGB per le comunicazioni di Stato. Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

61.

Iasianovich, Leanid Stanislavavich (Yasianovich, Leanid Stanislavavich)

Iasenovich, Leonid Stanislavovich (Yasenovich, Leonid Stanislavovich)

ЯСЯНОВIЧ, Леанiд Станiслававiч

ЯСЕНОВИЧ, Леонид Станиславович

Data di nascita: 26.11.1961

Luogo di nascita: Buchani, distretto di Vitebsk

Indirizzo:

Glavnoye Upravlenie Yustitsy Mingorispolkoma

220030 Minsk

Prospekt Nezavisimosti 8

Numero di passaporto: MP0515811

Primo vice capo del principale dipartimento giudiziario dell'amministrazione della città di Minsk. Ex vice presidente del tribunale del distretto centrale di Minsk, ex giudice del tribunale del distretto centrale di Minsk. Il 6 agosto 2006 ha condannato al carcere gli attivisti della società civile dell'iniziativa civica «Partenariato» per aver monitorato le elezioni presidenziali nel 2006. Nikolai Astreiko è stato condannato a 2 anni di carcere, Timofei Dranchuk ad 1 anno, Aleksandr Shalaiko e Enira Bronitskaya a 6 mesi. Nel 2007, 2010, 2011e 2012, ha condannato vari attivisti a pene detentive; in particolare, il 20 dicembre 2010 ha condannato Andrei Luhin, Serhey Krauchanka, Stanislau Fedorau a 10 giorni di carcere e Volha Chernykh a 12 giorni di carcere. Il 21 dicembre 2010 ha condannato Mykalai Dzemidenka a 15 giorni di carcere. Il 20 dicembre 2011 ha condannato due attivisti che avevano partecipato ad un'azione in occasione dell'anniversario degli eventi del 19 dicembre 2010, Vassil Parfenkau e Siarhey Pavel, rispettivamente a 15 e 12 giorni di carcere.

Il 6 settembre 2012, ha condannato Aliaksey Tseply a 5 giorni di carcere per presunta resistenza ad un agente di polizia, mentre questi distribuiva un giornale dell'opposizione nel distretto centrale di Minsk.

Ha condotto i processi in palese violazione del codice di procedura penale.

62.

Iauseev, Ihar Uladzimiravich

(Yauseev, Ihar Uladzimiravich; Yauseyev, Ihar Uladzimiravich)

Evseev, Igor Vladimirovich (Yevseev, Igor Vladimirovich; Yevseyev, Igor Vladimirovich)

ЯЎСЕЕЎ, Irap Уладзiмiравiч

ЕВСЕЕВ, Игорь Владимирович

Data di nascita: 1968

Indirizzo:

Minsk 220073 Kalvariiskaya 29

Capo della polizia regionale di Minsk (da marzo o aprile 2015), ex capo della polizia regionale di Vitebsk, con il grado di generale di polizia (dal 2013). Ex vice capo della polizia di Minsk e capo delle forze speciali antisommossa (OMON) di Minsk. Ha diretto le forze che hanno soffocato le manifestazioni pacifiche del 19 dicembre 2010 e ha partecipato di persona alle violenze, aggiudicandosi una ricompensa e il riconoscimento scritto del presidente Lukashenko nel febbraio 2011. Nel 2011 ha guidato inoltre le forze responsabili della repressione di numerose altre proteste di attivisti politici e di cittadini pacifici a Minsk.

63.

Ihnatovich-Mishneva, Liudmila

Ignatovich-Mishneva, Liudmila

IГНАТОВIЧ-МIШНЕВА Людмiла

ИГНАТОВИЧ-МИШНЕВА Людмила

 

Pubblico Ministero di Minsk che nel 2011 si è occupato del rigetto del ricorso contro la sentenza di condanna di Dmitri Dashkevich ed Eduard Lobov, attivisti del Fronte Molodoi (Fronte giovanile). Il processo ha costituito una palese violazione del codice di procedura penale.

66.

Kachanau Uladzimir Uladzimiravich Kachanov Vladimir Vladimirovich

КАЧАНАУ, Уладзiмiр Уладзiмiравiч

КАЧАНОВ, Владимир Владимирович

Indirizzo:

220004, г.Минск, ул. Коллекторная, 10 Министерство юстиции

(10 Kollektornaya str.)

Bielorussia

Assistente/consulente del ministro della giustizia. In qualità di assistente del ministro della giustizia. È stato responsabile del ruolo e dell'azione del Ministero della giustizia e della magistratura bielorussi elaborando leggi repressive nei confronti della società civile e dell'opposizione democratica, supervisionando le attività dei giudici e procuratori, negando o revocando la registrazione di ONG e partiti politici, prendendo decisioni contro avvocati difensori di prigionieri politici nonché ignorando deliberatamente gli atti illeciti commessi dai servizi di sicurezza contro la popolazione.

67.

Kadzin, Raman Viktaravich

Kadin, Roman Viktorovich

КАДЗIН, Раман Вiктаравiч

КАДИН, Роман Викторович

Data di nascita: 17.7.1977

Passaporto attuale: MP3260350

Ufficiale in comando degli armamenti e delle forniture tecniche del servizio di pattuglia motorizzato.

Nel febbraio 2011 ha ricevuto un premio e una lettera di encomio dal presidente Lukashenko per la sua attiva partecipazione e per l'esecuzione degli ordini durante la repressione delle manifestazioni del 19 dicembre 2010.

68.

Kakunin, Aliaksandr Aliaksandravich

(Kakunin, Aliaxandr Aliaxandravich)

Kakunin, Aleksandr Aleksandravich

(Kakunin, Alexandr Alexandrovich)

Alexander Aleksandrovich Kakunin

Alexander Aleksandrovich Kakunin

(Александр Александрович Какунин, Аляксандр, Аляксандровіч Какунін)

КАКУНИН Александр Александрович

КАКУНІН Аляксандр, Аляксандровіч

Indirizzo:

Исправительная колония № 2

213800, г. Бобруйск, ул. Сикорского, 1

Capo della colonia penitenziaria IK-2 di Bobruisk, responsabile del trattamento disumano dei prigionieri politici A. Sannikau e A. Beliatski nella colonia penitenziaria IK-2 a Bobruisk. Sotto la sua supervisione, nella colonia penitenziaria gli attivisti dell'opposizione sono stati torturati, messi in cella d'isolamento ed è stato loro negato l'accesso all'assistenza legale. Kakunin ha esercitato pressioni su A. Beliatski e A. Sannikau per costringerli a firmare una richiesta di grazia.

69.

Kalach, Uladzimir Viktaravich

Kalach, Vladimir Viktorovich

КАЛАЧ, Уладзiмiр Вiктаравiч

КАЛАЧ, Владимир Викторович

 

Capo del KGB della regione e città di Minsk ed ex vice capo del KGB a Minsk. Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica a Minsk.

73.

Kanapliou, Uladzimir Mikalaevich

Konoplev, Vladimir Nikolaevich

КАНАПЛЕЎ, Уладзiмiр Мiкалаевiч

КОНОПЛЕВ, Владимир Николаевич

Data di nascita: 3.1.1954

Luogo di nascita: Akulintsi, regione di Mohilev

Documento d'identità (DI): 3030154A124PB9

Indirizzo:

220114, Filimonova Str., 55/2, Minsk, Bielorussia

Ha stretti legami con il presidente Lukashenko, con il quale ha lavorato a stretto contatto negli anni 80 e soprattutto negli anni 90. Vice capo del comitato olimpico nazionale (di cui è capo Alexandr Lukashenko). Capo della federazione di pallamano, rieletto nel 2014. Ex presidente della Camera bassa del Parlamento. È fra i principali responsabili dei brogli commessi durante le elezioni presidenziali del 2006.

80.

Kazheunikau Andrey Kozhevnikov Andrey

КАЖЭЎНIКАЎ, Андрэйу

КОЖЕВНИКОВ, Андрей

 

Capo del comitato investigativo del distretto Oktiabrski di Minsk, ex pubblico Ministero della causa contro gli ex candidati alla presidenza Vladimir Neklyaev, Vitaly Rimashevsky, i membri del comitato elettorale di Neklyaev Andrei Dmitriev, Aleksandr Feduta e Sergei Vozniak, nonché la vicepresidente del Fronte Molodoi (Fronte giovanile) Anastasia Polozhanka. L'accusa presentata denotava una chiara e immediata motivazione politica e costituiva una palese violazione del codice di procedura penale. Si fondava su un'erronea classificazione degli eventi del 19 dicembre 2010, non giustificata da indizi, prove e deposizioni di testimoni.

83.

Kharyton, Aliaksandr Khariton, Aleksandr

ХАРЫТОН, Аляксандр

ХАРИТОН, Александр

Indirizzo:

220004, г.Минск, ул. Коллекторная, 10 Министерство юстиции

(10 Kollektornaya str.)

Bielorussia

Consulente principale della sezione per le organizzazioni sociali, i partiti e le ONG del Ministero della giustizia. Dal 2001 ha partecipato attivamente alla repressione della società civile e dell'opposizione democratica, rifiutando personalmente di registrare ONG e partiti politici, cosa che in numerosi casi ne ha provocato l'abolizione.

89.

Kisialiou, Anatol Siamionavich

Kiselev, Anatoli Semenovich

(Kiselyov, Anatoli Semyonovich)

КИСЯЛЕЎ, Анатоль Сяменавiч

КИСЕЛЕВ, Анатолий Семенович

Indirizzo:

Брестский областной комитет профсоюза работников государственных учреждений

224005, г. Брест,

ул. К. Маркса, 19

Ex capo della Commissione elettorale regionale della regione di Brest per le elezioni presidenziali del 2010. Capo della Commissione elettorale regionale della regione di Brest per le elezioni locali del marzo 2014. Capo dell'organizzazione sindacale regionale favorevole al regime. Come presidente di una Commissione elettorale regionale è stato responsabile delle violazioni delle norme internazionali in materia elettorale durante le elezioni presidenziali del 19 dicembre 2010 e dei brogli in occasione delle elezioni locali del marzo 2014 nella regione di Brest.

94.

Kornau, Uladzimir Uladzimiravich

Kornov, Vladimir Vladimirovich

КОРНАЎ, Уладзiмiр Уладзiмiравiч

КОРНОВ, Владимир Владимирович

Indirizzo:

Суд Советского района г. Минска

220113, г. Минск, Логойский тракт, 3

Capo del tribunale del distretto Sovetski di Minsk, ex giudice presso il tribunale cittadino di Minsk che ha autorizzato il rigetto del ricorso Byalyatski. Byalyatski si è occupato della difesa e dell'assistenza delle persone che hanno subito azioni repressive in relazione alle elezioni del 19 dicembre 2010 e alla repressione della società civile e dell'opposizione democratica.

95.

Korzh, Ivan Aliakseevich

Korzh, Ivan Alekseevich

КОРЖ, Iван Аляксеевiч

КОРЖ, Иван Алексеевич

Indirizzo:

KGB Training Centre Бядули 2, 220034, Минск

Maggiore Generale, nominato capo del centro di formazione del KGB, ex capo del KGB della regione di Hrodna. Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica nella regione di Hrodna.

101.

Kryshtapovich, Leu Eustafievich

(Kryshtapovich, Leu Yeustafievich)

Krishtapovich, Lev Evstafievich

(Krishtapovich, Lev Yevstafievich)

КРЫШТАПОВIЧ, Леў Еўстафьевiч

КРИШТАПОВИЧ, Лев Евстафьевич

Data di nascita: 1949

Luogo di nascita: Pekalin, distretto Smolevichi, regione di Minsk

Indirizzo:

Научно-исследовательский отдел Белорусского государственного университета культуры

Minsk

Capo del dipartimento di ricerca scientifica dell'Università statale della cultura e delle arti (dal settembre 2014). Ex vicedirettore del centro di informazione e di analisi dell'amministrazione presidenziale, che opera come una delle fonti principali della propaganda di Stato, sostiene e giustifica la repressione dell'opposizione democratica e della società civile.

104.

Kuliashou, Anatol Nilavich

Kuleshov, Anatoli Nilovich

КУЛЯШОЎ, Анатоль Нiлавiч

КУЛЕШОВ, Анатолий Нилович

Data di nascita: 25.7.1959

Luogo di nascita: Ali-Bairamly, Azerbaigian

Documento d'identità (DI): 3250759A066PB3

Indirizzo:

220030 Minsk, K. Marx st. 3

Consulente del dipartimento per la lotta contro la criminalità organizzata, il terrorismo e il traffico di droga, la cooperazione nel settore della sicurezza e le nuove sfide e minacce del Comitato esecutivo della CSI. Ha partecipato attivamente alla repressione della società civile in Bielorussia. In quanto ex ministro dell'interno ha diretto le forze del Ministero dell'interno che hanno brutalmente represso la manifestazione pacifica del 19 dicembre 2010, facendosene un vanto. Distaccato presso le forze di riserva dell'esercito nel gennaio 2012.

105.

Kuzniatsou, Ihar Nikonavich

Kuznetsov, Igor Nikonovich

КУЗНЯЦОЎ, Irap Нiконaвiч

КУЗНЕЦОВ, Игорь Никонович

 

Maggiore Generale, ex capo del centro di formazione del KGB, ex capo del KGB per la regione di Minsk e la città di Minsk, assegnato alle forze di riserva. Quale responsabile della preparazione e formazione del personale del KGB, è stato responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica. Nelle sue precedenti funzioni è stato responsabile della stessa attività repressiva del KGB a Minsk e nella regione di Minsk.

110.

Laptsionak, Ihar Mikalaevich

Laptionok, Igor Nikolaevich

ЛАПЦЕНАК, Irap Мiкалаевiч

ЛАПТЕНОК, Игорь Николаевич

Data di nascita: 31.8.1947,

Luogo di nascita: Minsk

Indirizzo:

220034, г. Минск, ул. Фрунзе, 5

Membro della commissione dell'Unione degli scrittori, associazione favorevole al regime. Responsabile dell'organizzazione e dell'attuazione della diffusione di informazioni falsate attraverso i media controllati dallo Stato. In quanto ex vice ministro dell'informazione ha svolto un ruolo importante nel promuovere la propaganda di Stato che sostiene e giustifica la repressione dell'opposizione democratica e della società civile. L'opposizione democratica e la società civile sono state sistematicamente rappresentate in modo negativo e spregiativo, attraverso la diffusione di informazioni falsate e inesatte.

112.

Lazavik, Mikalai Ivanavich Lozovik Nikolai Ivanovich

ЛАЗАВIК, Мiкалай Iванавiч

ЛОЗОВИК, Николай Иванович

Data di nascita: 18.1.1951

Nevinyany, regione di Minsk

Documento d'identità (DI): 3180151H004PB2

Indirizzo:

220010, г.Минск, ул.Советская, 11

Segretario della Commissione elettorale centrale della Bielorussia.

Dal 2000 è fra le principali persone coinvolte nei brogli nelle elezioni e nei referendum in particolare del 2004, 2006, 2008, 2010, 2012 e 2014.

113.

Lemiashonak, Anatol Ivanavich

Lemeshenok, Anatoli Ivanovich

ЛЕМЯШОНАК, Анатоль Iванавiч

ЛЕМЕШЕНОК, Анатолий Иванович

Data di nascita: 14.5.1947

Indirizzo:

220013, г. Минск, ул. Б. Хмельницкого 10а

Presidente dell'Unione bielorussa dei giornalisti, associazione favorevole al regime. Direttore responsabile di Respublika, giornale del Consiglio dei ministri. In tale veste è uno dei membri più attivi e influenti della macchina di propaganda di Stato nella stampa scritta. Ha appoggiato e giustificato la repressione di esponenti dell'opposizione democratica e della società civile, sistematicamente rappresentati in modo negativo e spregiativo attraverso la diffusione di informazioni falsate, in particolare dopo le elezioni presidenziali del 2010.

116.

Liushtyk, Siarhei Anatolievich

(Lyushtyk, Siarhey Anatolyevich)

Liushtyk, Sergei Anatolievich

(Lyushtyk, Sergey Anatolyevich)

ЛЮШТЫК, Сяргей Анатольевiч

ЛЮШТЫК, Сергей Анатольевич

Indirizzo:

Суд Первомайского района г. Минска

220012, г. Минск, ул. Толбухина, 9

Giudice presso il tribunale del distretto Pervomaiski di Minsk. Nel 2010-2011 ha comminato pene pecuniarie e detentive a rappresentanti della società civile per le loro proteste pacifiche nei seguenti casi: a) 14.7.2011, Struy Vitali, 10 unità di base giornaliere (35 000 BLR); b) 4.7.2011, Shalamitski Paval, 10 giorni di carcere; c) 20.12.2010, Sikirytskaya Tatsyana, 10 giorni di carcere; d) 20.12.2010, Dranchuk Yuliya, 13 giorni di carcere; e) 20.12.2010, Lapko Mikalay, 12 giorni di carcere; f) 20.12.2010, Pramatoraw Vadzim, 12 giorni di carcere.

Ha ripetutamente comminato pene detentive e ingenti pene pecuniarie a persone coinvolte in proteste pacifiche e pertanto è stato responsabile della repressione della società civile e dell'opposizione democratica in Bielorussia. Il 24 luglio 2012, anche dopo la sua inclusione nell'elenco delle sanzioni, ha comminato una pena pecuniaria per vandalismo premeditato all'attivista dell'opposizione Andrej Molchan, che era stato gravemente percosso da due poliziotti.

117.

Lomats, Zianon Kuzmich

Lomat, Zenon Kuzmich

ЛОМАЦЬ, Зянон Кузьмiч

ЛОМАТЬ, Зенон Кузьмич

Data di nascita: 27.1.1944, Karabani, regione di Minsk

Ha attivamente compromesso la democrazia in Bielorussia. In qualità di ex presidente del Comitato per il controllo statale (fino al 28 dicembre 2010) è stato una delle principali persone coinvolte nel caso Ales Byaliatski, uno dei massimi difensori dei diritti dell'uomo, capo del centro bielorusso «Vyasna» per i diritti umani, vice presidente della FIDH. A. Byaliatski ha operato in difesa e a sostegno delle vittime delle azioni repressive in relazione alle elezioni del 19 dicembre 2010 e alla repressione della società civile e dell'opposizione democratica.

118.

Lapatka, Aliaksandr Aliaksandravich

(Lapatka, Aliaxandr Aliaxandravich)

Lopatko, Aleksandr Aleksandrovich

(Lopatko, Alexandr Alexandrovich)

ЛОПАТКО Александр Александрович

ЛАПАТКА Аляксандр Аляксандровіч

Indirizzo:

Исправительная колония № 9

213410, г. Горки, ул. Добролюбова, 16

Capo della colonia penitenziaria K-9 di Horki, responsabile del trattamento disumano di D. Dashkevich, incluse torture e diniego di accesso alla rappresentanza legale. Lopatko ha avuto una posizione chiave nella colonia penitenziaria dove è stato detenuto Dashekevich ed in cui è stata esercitata pressione psicologica, tra cui la privazione del sonno e l'isolamento, sui prigionieri politici tra cui il sig. Dashekevich.

119.

Lukashenka, Aliaksandr Ryhoravich Lukashenko, Aleksandr Grigorievich

ЛУКАШЭНКА, Аляксандр Pыгopaвiч

ЛУКАШЕНКО, Александр Григорьевич

Data di nascita: 30.8.1954

Luogo di nascita: Kopys, distretto di Vitebsk

Indirizzo:

Резиденция Президента Республики Беларусь

г. Минск, ул.Кирова, д. 43

Presidente della Repubblica di Bielorussia.

121.

Lukashenka, Viktar Aliaksandravich

Lukashenko, Viktor Aleksandrovich

ЛУКАШЭНКА, Biктap Аляксандравiч

ЛУКАШЕНКО, Виктор Александрович

Data di nascita: 28.11.1975

Indirizzo:

Администрация президента Республики Беларусь

220016, Минск, Маркса 38

Assistente del presidente per gli affari di sicurezza nazionale. Nel maggio 2013 nominato da suo padre co-supervisore della commissione bielorusso-russa per le esportazioni di cloruro di potassio. Tra i collaboratori più stretti del padre, ha svolto un ruolo chiave nelle misure repressive attuate nei confronti dell'opposizione democratica e della società civile. In quanto membro di spicco del Consiglio di sicurezza dello Stato è stato responsabile per il coordinamento delle misure repressive nei confronti dell'opposizione democratica e della società civile, in particolare nella repressione della manifestazione del 19 dicembre 2010.

122.

Lukomski, Aliaksandr Valiantsinavich Lukomski, Aleksandr Valentinovich

ЛУКОМСКI, Аляксандр Валянцiнавiч

ЛУКОМСКИЙ, Александр Валентинович

Data di nascita: 12.8.1971

Documento d'identità (DI): 3120871A074PB7

Comandante del reggimento speciale del Ministero dell'interno della città di Minsk.

Ha diretto le forze responsabili della repressione di una manifestazione pacifica il 19 dicembre 2010, aggiudicandosi una ricompensa e il riconoscimento scritto del presidente Lukashenko nel febbraio 2011. Nel giugno 2011 ha guidato inoltre le forze responsabili della repressione di cittadini pacifici a Minsk. Il 7 maggio 2014 il reggimento sotto il suo comando ha ricevuto un'insegna speciale di riconoscimento dal Ministero degli affari interni.

124.

Makei, Uladzimir Uladzimiravich

(Makey, Uladzimir Uladzimiravich)

Makei, Vladimir Vladimirovich

(Makey, Vladimir Vladimirovich)

МАКЕЙ, Уладзiмiр Уладзiмiравiч

МАКЕЙ, Владимир Владимирович

Data di nascita: 5.8.1958,

regione di Hrodna

Documento d'identità (DI): 3050858A060PB5

Indirizzo:

Ministero degli Affari esteri

ул.Ленина, 19, Минск 220030

Ministro per gli Affari esteri, ex capo dell'amministrazione presidenziale.

Quale capo dell'amministrazione presidenziale, era considerato la seconda persona più potente del regime e, come tale, è stato responsabile dell'organizzazione di brogli nelle elezioni del 2008 e del 2010 e per la successiva repressione di manifestanti pacifici.

127.

Maslakou, Valery Anatolievich

Maslakov, Valeri Anatolievich

МАСЛАКОЎ, Валерый Анатольевiч

МАСЛАКОВ, Валерий Анатольевич

Indirizzo:

КГБ 210623, г. Минск, проспект Независимости, 17

Capo della commissione del KGB per il controspionaggio militare. Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

133.

Miklashevich, Piotr Piatrovich Miklashevich, Petr Petrovich

МIКЛАШЭВIЧ, Пётр Пятровiч

МИКЛАШЕВИЧ, Петр Петрович

Data di nascita: 18.10.1954

Luogo di nascita: Kosuta, regione di Minsk

Indirizzo:

ul. Gvardeiskaya, 16-17

Capo della Corte costituzionale ed ex procuratore generale attivo nella repressione della società civile e dell'opposizione democratica. Nell'ambito del precedente incarico è stato fra le principali persone coinvolte nella repressione dell'opposizione democratica e della società civile 2004 al 2008. Dalla nomina alla Corte costituzionale nel 2008, ha fedelmente attuato le politiche repressive del regime e ha convalidato leggi repressive anche quando erano contrarie ai principi della Costituzione.

135.

Morozau, Viktar Mikalaevich

Morozov, Viktor Nikolaevich

МАРОЗАЎ, Biктap Мiкалаевiч

МОРОЗОВ, Виктор Николаевич

Indirizzo:

Прокуратурa Гродненской области

г.Гродно, 230012, ул.Доватора, 2а

Procuratore della regione di Hrodna. Responsabile della repressione della società civile in seguito alle elezioni del dicembre 2010.

136.

Motyl, Tatsiana Iaraslavauna

(Motyl, Tatsiana Yaraslavauna)

Motyl, Tatiana Iaroslavovna (Motyl, Tatyana Yaroslavovna)

МОТЫЛЬ, Таццяна Яраславаўна

МОТЫЛЬ, Татьяна Ярославовна

Indirizzo:

Суд Московского района г. Минска

220042, г. Минск, Проспект газеты «Правда», 27

Giudice presso il tribunale del distretto Moskovski della città di Minsk.

È stata direttamente coinvolta nella repressione giudiziaria dei manifestanti pacifici del 19 dicembre 2010. Il 10 gennaio 2011 ha condannato l'attivista del Fronte Molodoi (Fronte giovanile) Yulian Misiukevich a 12 giorni di carcere, il 21 gennaio e il 31 gennaio 2011 rispettivamente ha condannato l'attivista politico Usevalad Shasharin e l'attivista della società civile Tsimafei Atranschankau a 9 giorni di carcere.

Il 27 dicembre 2010 e il 20 gennaio 2011 rispettivamente ha inoltre condannato il difensore dei diritti umani Mikhail Matskevich a 10 giorni di carcere e l'attivista della società civile Valer Siadou a 12 giorni per la loro partecipazione a un'azione a sostegno di prigionieri politici. È stata inoltre direttamente coinvolta nella repressione giudiziaria degli attivisti della società civile del 2011. Il 4 e 7 luglio 2011 ha condannato Anton Glinisty e Andrei Ignatchyk a 10 giorni di carcere. È stata anche direttamente coinvolta nella repressione giudiziaria degli attivisti politici del 2012.

Il 22 febbraio 2012 ha condannato a 10 giorni di carcere l'attivista politico di primo piano Pavel Vinagradau, al quale ha anche imposto, il 10 aprile 2012, una sorveglianza di polizia preventiva per due anni. Il 23 marzo 2012 ha condannato gli attivisti politici Mikhas Kostka e Anastasia Shuleika di «Rivoluzione attraverso le reti sociali» a 5 giorni di carcere.

Il 21 aprile 2012 ha condannato questi ultimi nuovamente a 10 giorni di carcere.

Il 24, 25 e 26 maggio 2012 ha condannato Uladzimir Yaromenak, Zmitser Kremenetski e Raman Vasiliev, attivisti del Fronte Molodoi (Fronte giovanile), a 10, 10 e 12 giorni di carcere rispettivamente.

Il 22 giugno 2012 ha condannato Paval Sverdlou, giornalista di Euroradio, a 15 giorni di carcere. Il 18 luglio 2012 ha condannato l'attivista Katsiarina Halitskaya a 10 giorni di carcere. L'8 e 9 novembre 2012 ha condannato nuovamente degli attivisti del Fronte Molodoi (Fronte giovanile), Uladzimir Yaromenak e Raman Vasiliev, a 15 giorni di carcere. Il 7 maggio 2013 ha condannato l'attivista Aliaksandr Yarashevich a 12 giorni di carcere. Ha condotto i processi in palese violazione del codice di procedura penale. Ha ammesso l'uso di prove e testimonianze non pertinenti contro l'imputato. Il 6 agosto 2014 ha condannato l'attivista Oleg Korol a 10 giorni di detenzione amministrativa senza concedergli la possibilità di prendere la parola in tribunale; al contrario ha dichiarato: «So che ti dichiari colpevole».

137.

Navumau, Uladzimir Uladzimiravich

Naumov, Vladimir Vladimirovich

НАВУМАЎ, Уладзiмiр Уладзiмiравiч

НАУМОВ, Владимир Владимирович

Data di nascita: 7.2.1956,

Luogo di nascita: Smolensk (Russia)

Non ha disposto l'avvio di indagini sulle sparizioni irrisolte di Yuri Zakharenko, Viktor Gonchar, Anatoly Krasovski e Dmitri Zavadski, avvenute in Bielorussia nel periodo 1999-2000. Ex ministro dell'interno ed anche ex capo del servizio di sicurezza del presidente. Come ministro dell'interno è stato responsabile della repressione delle manifestazioni pacifiche fino al suo pensionamento per motivi di salute il 6 aprile 2009.

Ha ottenuto dall'amministrazione presidenziale una residenza nel distretto di Drozdy riservato alla nomenclatura a Minsk. Nell'ottobre 2014 è stato insignito del III grado dell'ordine «per merito» dal presidente Lukashenko.

142.

Padabed, Iury Mikalaevich

(Padabed, Yury Mikalaevich)

Podobed, Iuri Nikolaevich

(Podobed, Yuri Nikolaevich)

ПАДАБЕД, Юрый Мiкалаевiч

ПОДОБЕД, Юрий Николаевич

Data di nascita: 5.3.1962,

Luogo di nascita: Slutsk (regione di Minsk)

Indirizzo:

ul. Beruta, 15-62 (2 korp)

Documento d'identità (DI): 3050362A050PB2

Passaporto: MP2272582

Capo del servizio di sicurezza della holding Triple di Yuri Chizh, ex capo dell'Unità delle forze speciali del Ministero dell'interno. In qualità di comandante delle truppe anitsommossa, è stato direttamente responsabile ed è stato direttamente coinvolto nella violenta repressione di manifestazioni pacifiche, in particolare nel 2004 e nel 2008.

148.

Piakarski, Aleh Anatolievich

Pekarski, Oleg Anatolievich

ПЯКАРСКI, Алег Анатольевiч

ПЕКАРСКИЙ, Олег Анатольевич

Documento d'identità (DI): 3130564A041PB9

Ha partecipato attivamente alla repressione della società civile in Bielorussia. In qualità di ex primo vice ministro dell'interno (fino al dicembre 2012) è stato responsabile della repressione della società civile in seguito alle elezioni del dicembre 2010. Colonnello delle forze di riserva.

152.

Praliaskouski, Aleh Vitoldavich Proleskovski, Oleg Vitoldovich (Proleskovsky, Oleg Vitoldovich)

ПРАЛЯСКОЎСКI, Алег Вiтольдавiч

ПРОЛЕСКОВСКИЙ, Олег Витольдович

Data di nascita: 1.10.1963

Luogo di nascita: Zagorsk

(Sergijev Posad/Russia)

Ex ministro dell'informazione (ha lasciato l'incarico nel giugno 2014), ex vice capo dell'amministrazione presidenziale, ex capo della direzione generale per l'ideologia presso l'amministrazione presidenziale, ex direttore del Centro di analisi e informazione dell'amministrazione presidenziale.

È stato una delle principali fonti e voci della propaganda di Stato e ha fornito sostegno ideologico al regime. Da quando ha assunto la carica di ministro, ha continuato attivamente la propaganda e il sostegno agli atti del regime diretti contro l'opposizione democratica e la società civile.

156.

Radzkou, Aliaksandr Mikhailavich

Radkov, Aleksandr Mikhailovich

РАДЗЬКОЎ, Аляксандр Мiхайлавiч

РАДЬКОВ, Александр Михайлович

Data di nascita: 1.7.1951

Luogo di nascita: Votnia, regione di Mohilev

Documento d'identità (DI): 3010751M102PB0

Ex consulente del presidente Lukashenko (dal 18 maggio 2015), ex primo vice capo dell'amministrazione presidenziale, ex ministro dell'istruzione.

Ha disposto la chiusura dell'Università umanistica europea e la repressione degli studenti dell'opposizione e ha organizzato gli studenti per forzarli a votare per il regime. Ha svolto un ruolo attivo nell'organizzazione di brogli nelle elezioni del 2008, 2010 e 2012 e nella successiva repressione di manifestanti pacifici nel 2008 e 2010. È molto vicino al presidente Lukashenko; è a capo di Belaya Rus, la principale organizzazione ideologica e democratica del regime.

161.

Rusak, Viktar Uladzimiravich

Rusak, Viktor Vladimirovich

РУСАК, Вiктар Уладзiмiравiч

РУСАК, Виктор Владимирович

Data di nascita: 4.5.1955

Luogo di nascita: Minsk

Indirizzo:

Палата представителей Национального собрания Республики Беларусь

220010, Республика Беларусь, г. Минск, ул. Советская, 11

Membro della Camera bassa del Parlamento, vice presidente del comitato permanente per la sicurezza nazionale, vice capo del comitato per la sicurezza nazionale. Ex capo della commissione del KGB per la sicurezza economica.

È stato responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

163.

Saikouski Valeri Yosifavich

Saikovski Valeri Yosifovich

САЙКОЎСКI, Валерый Iосiфавiч

САЙКОВСКИЙ, Валерий Иосифович

Data di nascita: 1977

Indirizzo:

220035 Minsk, ul. Saperov. 7

Nominato nel gennaio 2012 vice capo della divisione di Minsk della commissione d'inchiesta. In qualità di procuratore generale presso il distretto Pervomaiski di Minsk, si è occupato del processo contro Ales Byalyatski, uno dei massimi difensori dei diritti dell'uomo, capo del centro bielorusso «Vyasna» per i diritti umani, vicepresidente dell'FIDH. L'accusa presentata dal procuratore durante il processo denotava una chiara e immediata motivazione politica e ha costituito una palese violazione del codice di procedura penale. Byalyatski si è occupato della difesa e dell'assistenza delle persone che hanno subito azioni repressive in relazione alle elezioni del 19 dicembre 2010 e alla repressione della società civile e dell'opposizione democratica.

166.

Sauko, Valery Iosifavich

Savko, Valeri Iosifovich

САЎКО, Валерый Iосiфавiч

САВКО, Валерий Иосифович

Indirizzo:

230023 Hrodna,

vul. Ozheshko, 1

Capo della sezione di Hrodna del sindacato favorevole al regime. Ex capo della Commissione elettorale regionale della regione di Hrodna per le elezioni presidenziali del 2010 e per le elezioni locali del marzo 2014. Come presidente di una Commissione elettorale regionale è stato responsabile delle violazioni delle norme internazionali in materia elettorale durante le elezioni presidenziali del 19 dicembre 2010 e dei brogli in occasione delle elezioni locali del marzo 2014 nella regione di Hrodna.

167.

Shaeu, Valiantsin Piatrovich

(Shayeu, Valyantsin Piatrovich)

Shaev, Valentin Petrovich (Shayev, Valentin Petrovich)

ШАЕЎ Валянцiн Пятровiч

ШАЕВ, Валентин Петрович

Indirizzo:

220034 Minsk, vul. Frunze, 19

Membro del Consiglio di sicurezza, capo della commissione d'inchiesta, ex vice capo della commissione d'inchiesta, ex procuratore della regione di Homel. Responsabile della repressione della società civile in seguito alle elezioni del dicembre 2010.

168.

Shahrai, Ryta Piatrouna

Shagrai, Rita Petrovna

ШАГРАЙ, Рнта Пятроўна

ШАГРАЙ, Рита Петровна

Indirizzo:

Суд Заводского района г. Минска

220107, г. Минск, пр. Партизанский, 75А

Presidente del tribunale del distretto Zavodskoy della città di Minsk (dal 2014), ex vice presidente del tribunale del distretto Partizanski della città di Minsk, ex giudice del tribunale del distretto Oktiabrski della città di Minsk.

È stata direttamente coinvolta nella repressione giudiziaria dei manifestanti pacifici del 19 dicembre 2010. Il 20 dicembre 2010 ha condannato gli attivisti della società civile Ales Sobal, Maksim Hrishel e Kastantsin Chufistau a 10 giorni di carcere e Siarhei Kardymon a 15 giorni di carcere. Il 7 luglio 2011 ha condannato l'attivista Artur Zauharodny a 13 giorni di carcere. Il 12 ottobre 2012 ha condannato gli attivisti Aleh Korban e Uladzimir Siarheeu a 5 giorni di carcere. Ha condotto i processi in palese violazione del codice di procedura penale. Ha ammesso l'uso di prove e testimonianze non pertinenti contro l'imputato.

169.

Shamionau Vadzim Iharavich Shamenov Vadim Igorevich (Shamyonov Vadim Igorevich)

ШАМЁНАЎ, Вадзiм Iгаравiч

ШАМЁНОВ, Вадим Игоревич

Indirizzo:

Исправительная колония № 17

213004, г. Шклов, ул. 1-я Заводская д. 8

Capitano, capo dell'unità operativa della colonia penitenziaria IK-17 di Shklov. Ha esercitato pressioni sui prigionieri politici negando il loro diritto alla corrispondenza, e li ha minacciati al fine di estorcere le confessioni. Direttamente responsabile delle violazioni dei diritti umani dei prigionieri politici e degli attivisti dell'opposizione mediante l'uso di pene o di trattamenti crudeli, inumani e degradanti. Le azioni di cui si è reso responsabile hanno costituito una diretta violazione degli impegni internazionali della Bielorussia nel settore dei diritti umani.

173.

Sheiman, Viktar Uladzimiravich (Sheyman, Viktar Uladzimiravich) Sheiman, Viktor Vladimirovich (Sheyman, Viktor Vladimirovich)

ШЭЙМАН, Biктap Уладзiмiравiч

ШЕЙМАН, Виктор Владимирович

Data di nascita: 26.5.1958,

Luogo di nascita: regione di Hrodna

Indirizzo:

Управлениe Делами Президента

ул. К.Маркса, 38

220016, г. Минск

Capo del Servizio di gestione dell'amministrazione presidenziale. Responsabile delle sparizioni irrisolte di Yuri Zakharenko, Viktor Gonchar, Anatoly Krasovski e Dmitri Zavadski, avvenute in Bielorussia nel periodo 1999-2000. Ex segretario del Consiglio di sicurezza, è tuttora assistente speciale del presidente.

174.

Shastakou, Iury Valerievich

(Shastakou, Yury Valerievich)

Shestakov, Iuri Valerievich

(Shestakov, Yuri Valerievich)

ШАСТАКОЎ, Юрый Валер'евiч

ШЕСТАКОВ, Юрий Валерьевич

Indirizzo:

Суд Московского района г. Минска

220042, г. Минск, Проспект газеты «Правда», 27

Giudice e vice presidente presso il tribunale del distretto Moskovski della città di Minsk.

Direttamente coinvolto nella repressione giudiziaria di dimostranti pacifici il 19 dicembre 2010. Il 20 e 27 dicembre 2010 ha condannato gli attivisti della società civile Illya Vasilievich, Nadzeya Chayukhova, Tatsiana Radzetskaya, Siarhei Kanapatski e Volha Damarad a 10 giorni di carcere. Il 20 dicembre 2011 ha condannato l'attivista Siarhei Kanapatski per la commemorazione della repressione del 19 dicembre 2010. Ha condotto i processi in palese violazione del codice di procedura penale. Ha ammesso l'uso di prove e testimonianze non pertinenti contro l'imputato.

175.

Shuhaeu, Siarhei Mikhailavich

(Shuhayeu, Siarhei Mikhailavich)

Shugaev, Sergei Mikhailovich

(Shugayev, Sergey Mikhailovich)

ШУГАЕЎ, Сяргей Михайлaвiч

ШУГАЕВ, Сергей Михайлович

Indirizzo:

КГБ 210623, г. Минск, проспект Независимости, 17

Capo della divisione del KGB per il controspionaggio ed ex vice capo della commissione del KGB per il controspionaggio. Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

177.

Shykarou, Uladzislau Aleksandravich

Shikarov, Vladislav Aleksandrovich

ШЫКАРОЎ, Уладiзлаў Александравiч

ШИКАРОВ, Владислав Александрович

Indirizzo:

Суд Железнодорожного района города Витебска

210001, г. Витебск, ул. Кирова,16

Giudice presso il tribunale del distretto Zheleznodorozhny di Vitebsk. Ha condannato in appello numerosi dimostranti, benché fossero stati assolti dal tribunale di primo grado. Responsabile dell'esecuzione di sanzioni amministrative e penali motivate politicamente contro rappresentanti della società civile, compreso l'attivista politico Siarhei Kavalenka.

179.

Siankevich, Eduard Aliaksandravich

Senkevich, Eduard Aleksandrovich

СЯНЬКЕВIЧ, Эдуард Аляксандравiч

СЕНЬКЕВИЧ, Эдуард Александрович

Data di nascita: 15.4.1952

Luogo di nascita: Slonim, regione di Hrodna

Indirizzo:

Палата представителей Национального собрания Республики Беларусь

220010, Республика Беларусь, г. Минск, ул. Советская, 11

Membro della Camera bassa del Parlamento, ex vice capo del comitato permanente per la legge, ex procuratore della regione di Mohilev. Responsabile della repressione della società civile in seguito alle elezioni del dicembre 2010.

180.

Siarheenka, Ihar Piatrovich

Sergeenko, Igor Petrovich

(Sergeyenko, Igor Petrovich)

СЯРГЕЕНКА, Iгар Пятровiч

СЕРГЕЕНКО, Игорь Петрович

Data di nascita: 14.1.1963

Luogo di nascita: Stolitsa, regione di Vitebsk

Indirizzo:

КГБ 210623, г. Минск, проспект Независимости, 17

Primo vice capo del KGB, ex capo del KGB della regione di Mohilev. Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica nella regione di Mohilev e in Bielorussia.

184.

Sirenka, Viktar Ivanavich

Sirenko, Viktor Ivanovich

CIРЭНКА, Biктap Iванавiч

СИРЕНКО, Виктор Иванович

Data di nascita: 4.3.1962

Luogo di nascita: Borisov, regione di Minsk

Documento d'identità (DI): 3040362B062PB7

Numero di passaporto: MP2249974 (rilasciato il 30.3.2007)

Indirizzo:

ул. Лобанка, 81, кв. 19, 220000, г. Минск

Vice governatore della regione di Minsk (dal gennaio 2015), ex capo della commissione sanitaria della città di Minsk ed ex primario chirurgo presso l'ospedale per le emergenze di Minsk. Non si è opposto al rapimento del candidato alla presidenza Nekliayev, trasferito al suo ospedale dopo essere stato brutalmente percosso il 19 dicembre 2010, e, non avendo avvertito la polizia, si è reso complice dell'azione di ignoti. Questo comportamento gli è valso una promozione. Come capo della commissione sanitaria della città di Minsk è stato responsabile della supervisione dell'uso delle istituzioni in ambito lavorativo e sanitario a fini di soppressione dei diritti umani.

187.

Slizheuski, Aleh Leanidavich

Slizhevski, Oleg Leonidovich

СЛIЖЭЎСКI, Алег Леанідавіч

СЛИЖЕВСКИЙ, Олег Леонидович

Data di nascita: 16.8.1972

Luogo di nascita: Hrodna

Indirizzo:

220004, г.Минск, ул. Коллекторная, 10 Министерство юстиции

(10 Kollektornaya str.) 220004 Minsk,

Bielorussia

Ministro della giustizia, membro della Commissione elettorale centrale ed ex capo della sezione per le organizzazioni sociali e i partiti politici del Ministero della giustizia. In quanto membro della Commissione elettorale centrale, è stato responsabile delle violazioni delle norme elettorali internazionali commesse durante le elezioni svolte dal 2007 in avanti. In virtù delle posizioni occupate nell'ambito del Ministero della giustizia e del controllo che esercita sul sistema giudiziario, ha partecipato attivamente alla repressione della società civile e dell'opposizione democratica, rifiutando la registrazione di ONG e partiti politici, cosa che in numerosi casi ne ha provocato l'abolizione.

188.

Smalenski, Mikalai Zinouevich

Smolenski, Nikolai Zinovievich

СМАЛЕНСКI, Мiкалай 3iноўeвiч

СМОЛЕНСКИЙ, Николай Зиновьевич

 

Vice capo del Centro antiterrorismo della CSI ed ex vice capo del KGB, incaricato del personale e delle sue attività. Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

196.

Talstashou, Aliaksandr Alehavich

Tolstashov, Aleksandr Olegovich

ТАЛСТАШОЎ, Аляксандр Алегавiч

ТОЛСТАШОВ, Александр Олегович

Indirizzo:

КГБ 210623, г. Минск, проспект Независимости, 17

Capo della commissione del KGB per la protezione dell'ordine costituzionale e la lotta al terrorismo.

Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

201.

Traulka Pavel

Traulko Pavel

ТРАУЛЬКА, Павел

ТРАУЛЬКО, Павел

Indirizzo:

220034, г. Минск, ул. Фрунзе, 5

Tenente colonnello, ex agente segreto del controspionaggio militare del KGB (attualmente capo del servizio stampa del comitato investigativo della Bielorussia). Ha falsificato elementi di prova e ha usato le minacce al fine di estorcere le confessioni degli attivisti dell'opposizione presso il centro di detenzione del KGB di Minsk dopo la repressione della manifestazione di protesta post-elettorale a Minsk il 19 dicembre 2010. È stato direttamente responsabile dell'uso di pene o trattamenti crudeli, inumani e degradanti e della negazione del diritto a un processo equo. Le sue azioni hanno costituito una diretta violazione degli impegni internazionali della Bielorussia nel settore dei diritti umani.

202.

Trutka, Iury Igorevich

(Trutka, Yury Igorevich)

Trutko, Iury (Yurij, Yuri) Igorevich

ТРУТКA, Юрый Iгаравич

ТРУТКО, Юрий Игоревич

Indirizzo:

Исправительная колония № 2

213800, г. Бобруйск, ул. Сикорского, 1

Ul. Sikorskogo 1

213800 Bobruisk

Vice capo della colonia penitenziaria IK-2 di Bobruisk, responsabile del trattamento disumano e crudele dei prigionieri politici A. Sannikau e A. Beliatski nella colonia penitenziaria IK-2 a Bobruisk. Sotto la sua supervisione, nella colonia penitenziaria gli attivisti dell'opposizione sono stati torturati, messi in cella d'isolamento ed è stato loro negato l'accesso all'assistenza legale. Trutko ha esercitato pressioni su A. Beliatski e A. Sannikau per costringerli a firmare una richiesta di grazia.

204.

Tsertsel, Ivan Stanislavavich

Tertel, Ivan Stanislavovich

ЦЕРЦЕЛЬ, Iван Станiслававiч

ТЕРТЕЛЬ, Иван Станиславович

Indirizzo:

КГБ 210623, г. Минск, проспект Независимости, 17

Vice capo del KGB incaricato della criminalità economica e della lotta contro la corruzione.

Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

207.

Tushynski Ihar Heraninavich

Tushinski Igor Geroninovich

ТУШЫНСКИЙ, Irap Геранiнавiч

ТУШИНСКИЙ, Игорь Геронинович

Indirizzo:

220004, г. Минск, ул. Коллекторная, 10 Министерство юстиции

(10 Kollektornaya str. 220004 Minsk)

Bielorussia

Vice ministro della giustizia incaricato del supporto giuridico alle istituzioni preposte alla stesura di atti legislativi e normativi in materia economica e della registrazione delle entità giuridiche.

Responsabile del ruolo e dell'azione del Ministero della giustizia e della magistratura bielorussi, importanti strumenti di repressione della popolazione, imponendo la propaganda di Stato nella magistratura, che provoca e giustifica le repressione contro l'opposizione democratica e la società civile, nonché negando o revocando la registrazione di ONG e partiti politici.

209.

Utsiuryn, Andrei Aliaksandravich

(Utsiuryn, Andrey Aliaksandravich; Utsyuryn, Andrei Aliaksandravich) Vtiurin, Andrei Aleksandrovich

(Vtiurin, Andrey Aleksandrovich; Vtyurin, Andrei Aleksandrovich)

УЦЮРЫН, Андрэй Аляксандравiч

ВТЮРИН, Андрей Александрович

Data di nascita: 1971,

Penza (Russia)

Vice capo del consiglio di sicurezza della Repubblica di Bielorussia (dal 2014).

Ex capo del servizio di sicurezza del presidente.

Vari membri del suo servizio hanno preso parte, sotto la sua supervisione, agli interrogatori degli attivisti politici dopo le manifestazioni del 19 dicembre 2010.

210.

Vakulchyk, Valery Paulavich

Vakulchik, Valeri Pavlovich

ВАКУЛЬЧЫК, Валерый Паўлавiч

ВАКУЛЬЧИК, Валерий Павлович

Data di nascita: 19.6.1964,

Regione di Brest

Indirizzo:

КГБ 210623, г. Минск, проспект Независимости, 17

Capo del KGB, ex capo della commissione d'inchiesta, ex capo del centro operativo e di analisi dell'amministrazione presidenziale, responsabile delle telecomunicazioni, inclusi la sorveglianza, il filtraggio, il controllo e gli interventi relativi ai diversi canali di comunicazione, ad esempio Internet. In quanto capo del KGB è responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica.

216.

Vehera, Viktar Paulavich

Vegera, Viktor Pavlovich

BEГEPA, Biктap Паўлавiч

ВЕГЕРА, Виктор Павлович

 

Ex primo vice capo del KGB, responsabile del controspionaggio. In pensione dal 1o aprile 2013 e assegnato alle forze di riserva.

Responsabile dell'attività repressiva del KGB contro la società civile e l'opposizione democratica. All'origine del caso del prigioniero politico Ales Byaliatski, uno dei massimi difensori dei diritti umani, capo del gruppo bielorusso di difesa dei diritti umani «Vyasna», vice presidente della FIDH. A. Byaliatski ha operato in difesa e a sostegno delle vittime delle azioni repressive in relazione alle elezioni del 19 dicembre 2010 e alla repressione della società civile e dell'opposizione democratica.


Top