EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32013R0253

Regolamento delegato (UE) n. 253/2013 della Commissione, del 15 gennaio 2013 , che modifica l'allegato II del regolamento (UE) n. 692/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda gli adeguamenti resi necessari dalla revisione della classificazione internazionale tipo dell'istruzione ISCED in relazione alle variabili e alle disaggregazioni da trasmettere Testo rilevante ai fini del SEE

OJ L 79, 21.3.2013, p. 5–6 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)
Special edition in Croatian: Chapter 16 Volume 004 P. 10 - 11

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg_del/2013/253/oj

21.3.2013   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 79/5


REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 253/2013 DELLA COMMISSIONE

del 15 gennaio 2013

che modifica l'allegato II del regolamento (UE) n. 692/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda gli adeguamenti resi necessari dalla revisione della classificazione internazionale tipo dell'istruzione ISCED in relazione alle variabili e alle disaggregazioni da trasmettere

(Testo rilevante ai fini del SEE)

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

visto il regolamento (UE) n. 692/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 6 luglio 2011, relativo alle statistiche europee sul turismo e che abroga la direttiva 95/57/CE (1) del Consiglio, in particolare l'articolo 3, paragrafo 2,

considerando quanto segue:

(1)

L'introduzione di un sistema aggiornato di classificazione, che tenga conto degli sviluppi e dei cambiamenti nel campo dell'istruzione, costituisce un presupposto fondamentale per il successo dell'impegno costantemente profuso dalla Commissione per assicurare la pertinenza delle statistiche europee.

(2)

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (Unesco) ha riveduto la versione della classificazione internazionale tipo dell'istruzione (ISCED) finora adoperata (ISCED 1997) al fine di garantirne la coerenza con l'evoluzione delle politiche e delle strutture dell'istruzione e della formazione.

(3)

Occorre pertanto modificare di conseguenza l'allegato II del regolamento (UE) n. 692/2011,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

L'allegato II del regolamento (UE) n. 692/2011 è così modificato:

1)

il punto 1 è così modificato:

a)

nella parte A, Disaggregazioni sociodemografiche, il testo «3. [facoltativo] Livello di istruzione» è sostituito da «3. [facoltativo] Livello di istruzione conseguito»;

b)

nella parte B, Disaggregazioni sociodemografiche, il testo «3. [facoltativo] Livello di istruzione» è sostituito da «3. [facoltativo] Livello di istruzione conseguito»;

c)

nella parte C, punto 3, il testo «Livello di istruzione: basso (ISCED 0, 1 o 2); medio (ISCED 3 o 4); alto (ISCED 5 o 6).» è sostituito da «Livello di istruzione conseguito: al massimo istruzione secondaria di primo grado, istruzione secondaria di secondo grado e post-secondaria (non terziaria), istruzione terziaria.»;

2)

nella sezione 2, la parte A così modificata:

a)

in Variabili, riga 23, il testo «[facoltativo] Profilo del visitatore: livello di istruzione» è sostituito da «[facoltativo] Profilo del visitatore: livello di istruzione conseguito»;

b)

in Categorie da trasmettere, riga 23, il testo «a) Basso (ISCED 0, 1 o 2)»; «b) Medio (ISCED 3 o 4)» e «c) Alto (ISCED 5 o 6)» è sostituito come segue:

«a)

Al massimo istruzione secondaria di primo grado;

b)

Istruzione secondaria di secondo grado e post-secondaria (non terziaria);

c)

Istruzione terziaria»;

3)

la sezione 3 è così modificata:

a)

nella parte A, Disaggregazioni sociodemografiche, il testo «3. Livello di istruzione» è sostituito da «3. Livello di istruzione conseguito»;

b)

nella parte B, Disaggregazioni sociodemografiche, il testo «3. Livello di istruzione» è sostituito da «3. Livello di istruzione conseguito».

Articolo 2

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Esso si applica a decorrere dal 1o gennaio 2014.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 15 gennaio 2013

Per la Commissione

Il presidente

José Manuel BARROSO


(1)  GU L 192 del 22.7.2011, pag. 17.


Top