Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32013H0637

2013/637/UE: Raccomandazione della Commissione, del 4 novembre 2013 , che modifica la raccomandazione 2006/576/CE per quanto riguarda le tossine T-2 e HT-2 nei mangimi composti per gatti Testo rilevante ai fini del SEE

OJ L 294, 6.11.2013, p. 44–44 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reco/2013/637/oj

6.11.2013   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 294/44


RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE

del 4 novembre 2013

che modifica la raccomandazione 2006/576/CE per quanto riguarda le tossine T-2 e HT-2 nei mangimi composti per gatti

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(2013/637/UE)

LA COMMISSIONE EUROPEA,

visto il trattato sul funzionamento dell’Unione europea, in particolare l’articolo 292,

considerando quanto segue:

(1)

Le tossine T-2 e HT-2 sono micotossine prodotte da diverse specie di Fusarium. La tossina T-2 è metabolizzata rapidamente in un gran numero di prodotti e la tossina HT-2 è uno dei principali metaboliti.

(2)

Su richiesta della Commissione il gruppo di esperti scientifici sui contaminanti nella catena alimentare (gruppo CONTAM) dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha adottato un parere sui rischi per la salute degli animali e per la salute pubblica legati alla presenza delle tossine T-2 e HT-2 negli alimenti e nei mangimi (1).

(3)

Per quanto riguarda il rischio per la salute degli animali, il gruppo CONTAM ha concluso che è da ritenersi improbabile che l’attuale esposizione stimata alle tossine T-2 e HT-2 costituisca un problema per la salute dei ruminanti, dei conigli dei pesci. Le stime dell’esposizione alle tossine T-2 e HT-2 indicano che il rischio di effetti negativi sulla salute dei suini, del pollame, dei cavalli e dei cani è basso. I gatti sono tra le specie animali più sensibili. A causa della scarsità di dati e dei gravi effetti nocivi per la salute osservati a bassi dosaggi, non è stato possibile definire né il No Observed Adverse Effect Level (NOAEL — livello al quale non si osservano effetti negativi) né il Lowest Observed Adverse Effect Level (LOAEL — livello più basso al quale si osservano effetti negativi).

(4)

Alla luce delle conclusioni presentate nel parere scientifico vanno effettuate indagini intese a raccogliere informazioni sui fattori che determinano tenori relativamente elevati di tossine T2 e HT-2 nei cereali e nei prodotti a base di cereali, nonché sugli effetti della trasformazione dei mangimi e degli alimenti. La Commissione ha pertanto adottato la raccomandazione 2013/165/UE (2) ai fini dell’esecuzione di tali indagini.

(5)

Data la tossicità delle tossine T-2 e HT-2 per i gatti è opportuno stabilire altresì un valore di riferimento per la somma delle tossine T-2 e HT-2 nei mangimi per gatti, da applicare per determinare l’accettabilità dei mangimi per tali animali per quanto riguarda la presenza delle tossine T-2 e HT-2. È pertanto opportuno modificare la raccomandazione 2006/576/CE (3) della Commissione,

HA ADOTTATO LA PRESENTE RACCOMANDAZIONE:

Nell’allegato della raccomandazione 2006/576/CE, dopo la voce relativa alle fumonisine B1 + B2 è aggiunta la seguente voce:

«Micotossina

Prodotti destinati all’alimentazione degli animali

Valore di riferimento in mg/kg (ppm) di mangime al tasso di umidità del 12 %

Tossine T-2 + HT-2

Mangimi composti per gatti

0,05»

Fatto a Bruxelles, il 4 novembre 2013

Per la Commissione

Tonio BORG

Membro della Commissione


(1)  Gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sui contaminanti nella catena alimentare (Contam); Scientific Opinion on risks for animal and public health related to the presence of T-2 and HT-2 toxin in food and feed (Parere scientifico sui rischi per la salute degli animali e per la salute pubblica legati alla presenza delle tossine T-2 e HT-2 negli alimenti e nei mangimi). EFSA Journal 2011; 9(12):2481. [187 pagg.]. doi:10.2903/j.efsa.2011.2481. Disponibile online all’indirizzo: www.efsa.europa.eu/efsajournal

(2)  Raccomandazione 2013/165/UE della Commissione, del 27 marzo 2013, relativa alla presenza di tossine T-2 e HT-2 nei cereali e nei prodotti a base di cereali (GU L 91 del 3.4.2013, pag. 12).

(3)  Raccomandazione 2006/576/CE della Commissione, del 17 agosto 2006, sulla presenza di deossinivalenolo, zearalenone, ocratossina A, tossine T-2 e HT-2 e fumonisine in prodotti destinati all’alimentazione degli animali (GU L 229 del 23.8.2006, pag. 7).


Top