Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32008D0339

2008/339/CE: Decisione della Commissione, del 25 aprile 2008 , che modifica l'allegato XI della direttiva 2003/85/CE del Consiglio per quanto riguarda l'elenco dei laboratori autorizzati a manipolare virus vivi dell'afta epizootica [notificata con il numero C(2008) 1577] (Testo rilevante ai fini del SEE)

OJ L 115, 29.4.2008, p. 39–40 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)
Special edition in Croatian: Chapter 03 Volume 051 P. 204 - 205

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2008/339/oj

29.4.2008   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 115/39


DECISIONE DELLA COMMISSIONE

del 25 aprile 2008

che modifica l'allegato XI della direttiva 2003/85/CE del Consiglio per quanto riguarda l'elenco dei laboratori autorizzati a manipolare virus vivi dell'afta epizootica

[notificata con il numero C(2008) 1577]

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(2008/339/CE)

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

vista la direttiva 2003/85/CE del Consiglio, del 29 settembre 2003, relativa a misure comunitarie di lotta contro l'afta epizootica, che abroga la direttiva 85/511/CEE e le decisioni 89/531/CEE e 91/665/CEE e recante modifica della direttiva 92/46/CEE (1), in particolare l'articolo 67, paragrafo 2,

considerando quanto segue:

(1)

La direttiva 2003/85/CE indica le misure minime di controllo da applicare in caso di focolaio di afta epizootica, nonché alcune misure preventive destinate a migliorare le conoscenze e la preparazione delle autorità competenti e degli allevatori in materia di afta epizootica.

(2)

Le misure preventive di cui alla direttiva 2003/85/CE comprendono la disposizione in base alla quale gli Stati membri devono garantire che la manipolazione dei virus vivi dell'afta epizootica a scopo di ricerca, diagnosi o produzione di vaccini venga effettuata soltanto in laboratori autorizzati elencati nell'allegato XI della direttiva in questione.

(3)

Nella parte A dell'allegato XI della direttiva 2003/85/CE sono elencati i laboratori nazionali autorizzati a manipolare virus vivi dell'afta epizootica a scopo di ricerca e diagnosi.

(4)

La Danimarca ha informato ufficialmente la Commissione in merito ai cambiamenti amministrativi a livello del laboratorio nazionale di riferimento per l'afta epizootica.

(5)

La Lettonia e la Slovenia hanno comunicato ufficialmente alla Commissione che i rispettivi laboratori nazionali di riferimento non sono più da ritenersi conformi alle norme di sicurezza di cui all'articolo 65, paragrafo d) e pertanto non devono figurare sull'elenco nella parte A dell'allegato XI della direttiva 2003/85/CE.

(6)

I Paesi Bassi hanno comunicato ufficialmente alla Commissione le modifiche relative alla denominazione del laboratorio nazionale di riferimento per l'afta epizootica.

(7)

Per motivi di sicurezza è importante che l'elenco dei laboratori autorizzati a manipolare virus vivi dell'afta epizootica, che figura nella direttiva 2003/85/CE, sia costantemente aggiornato.

(8)

Conseguentemente occorre sostituire l'elenco dei laboratori autorizzati a manipolare virus vivi dell'afta epizootica che figura nella parte A dell'allegato XI della direttiva 2003/85/CE con l'elenco che figura nell'allegato alla presente decisione.

(9)

Le misure di cui alla presente decisione sono conformi al parere del comitato permanente per la catena alimentare e la salute degli animali,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

La parte A dell'allegato XI della direttiva 2003/85/CE è sostituita dal testo dell'allegato alla presente decisione.

Articolo 2

Gli Stati membri sono destinati della presente decisione.

Fatto a Bruxelles, il 25 aprile 2008.

Per la Commissione

Androulla VASSILIOU

Membro della Commissione


(1)  GU L 306 del 22.11.2003, pag. 1. Direttiva modificata da ultimo dalla direttiva 2006/104/CE (GU L 363 del 20.12.2006, pag. 352).


ALLEGATO

«PARTE A

Laboratori nazionali autorizzati a manipolare virus vivi dell'afta epizootica

Stato membro in cui si trova il laboratorio

Laboratorio

Stati membri che ricorrono ai servizi del laboratorio

Codice ISO

Nome

AT

Austria

Österreichische Agentur für Gesundheit und Ernährungssicherheit

Veterinärmedizinische Untersuchungen Mödling

Austria

BE

Belgio

VeterinarBelgio y and Agrochemical Research Centre CODA-CERVA-VAR Uccle

Belgio

Lussemburgo

BG

Bulgaria

Национален диагностичен научноизследователски ветеринарно-медицински институт Проф. д-р Георги Павлов, Национална референтна лаборатория Шап и везикулозна болест по свинете

(National Diagnostic Veterinary Research Institute Prof. Dr. Georgi Pavlov, National Reference Laboratory for Foot-and-Mouth Disease and Swine Vesicular Diseases)

Bulgaria

CZ

Repubblica ceca

Statní veterinární ústav Praha, Praha

Repubblica ceca

DE

Germania

Friedrich-Loeffler-Institut

Bundesforschungsinstitut für Tiergesundheit,

Greifswald - Insel Riems

Germania

Slovacchia

DK

Danimarca

Danmarks Tekniske Universitet, Veterinærinstituttet

Afdeling for Virologi, Lindholm

Danish Technical University, Veterinary Institute,

Department of Virology, Lindholm

Danimarca

Finlandia

Svezia

EL

Grecia

Ινστιτούτο αφθώδους πυρετού,

Αγία Παρασκευή Αττικής

Grecia

ES

Spagna

Laboratorio Central de Sanidad Animal, Madrid

Spagna

FR

Francia

Agence française de sécurité sanitaire des aliments (AFSSA)

Laboratoire d’études et de recherches en pathologie bovine et hygiène des viandes, Lyon

Laboratoire d’études et de recherches en pathologie animale et zoonoses, Maisons-Alfort

Francia

HU

Ungheria

Országos Állategészségügyi Intézet (OÁI), Budapest

Ungheria

IT

Italia

Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell'Emilia-Romagna, Brescia

Italia

Cipro

LT

Lituania

Nacionalinė veterinarijos laboratorija, Vilnius

Lituania

NL

Paesi Bassi

Central Veterinary Institute of Wageningen UR, Lelystad

Paesi Bassi

PL

Polonia

Zakład Pryszczycy Państwowego

Instytutu Weterynaryjnego – Państwowego

Instytutu Badawczego, Zduńska Wola

Polonia

RO

Romania

Institutul de Diagnostic și Sănătate Animală, București

Romania

UK

Regno Unito

Institute for Animal Health, Pirbright

Regno Unito

Estonia

Finlandia

Irlanda

Lettonia

Malta

Slovenia

Svezia»


Top