Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32008D0097R(01)

Rettifica della decisione della Commissione 2008/97/CE, del 30 gennaio 2008 , che modifica la decisione 93/52/CEE per quanto riguarda il riconoscimento a talune regioni amministrative italiane della qualifica di ufficialmente indenni da brucellosi bovina ( B. melitensis ) e la decisione 2003/467/CE per quanto riguarda il riconoscimento a talune regioni amministrative italiane della qualifica di ufficialmente indenni da tubercolosi bovina e brucellosi bovina, nonché ad alcune regioni amministrative della Polonia della qualifica di ufficialmente indenni da leucosi bovina enzootica ( GU L 32 del 6.2.2008 )

OJ L 281, 24.10.2008, p. 35–35 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2008/97(1)/corrigendum/2008-10-24/oj

24.10.2008   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 281/35


Rettifica della decisione della Commissione 2008/97/CE, del 30 gennaio 2008, che modifica la decisione 93/52/CEE per quanto riguarda il riconoscimento a talune regioni amministrative italiane della qualifica di ufficialmente indenni da brucellosi bovina (B. melitensis) e la decisione 2003/467/CE per quanto riguarda il riconoscimento a talune regioni amministrative italiane della qualifica di ufficialmente indenni da tubercolosi bovina e brucellosi bovina, nonché ad alcune regioni amministrative della Polonia della qualifica di ufficialmente indenni da leucosi bovina enzootica

( Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 32 del 6 febbraio 2008 )

Nell'allegato I della decisione 2008/97/CE:

anziché:

«Nell'allegato II della decisione 93/52/CEE, il secondo paragrafo riguardante l'Italia è sostituito dal seguente:

“In Italia:

regione Abruzzo: provincia di Pescara,

regione Friuli-Venezia Giulia,

regione Lazio: province di Latina e Roma,

(…)”»,

leggi:

«Nell'allegato II della decisione 93/52/CEE, il secondo paragrafo riguardante l'Italia è sostituito dal seguente:

“In Italia:

regione Abruzzo: provincia di Pescara,

regione Friuli-Venezia Giulia,

regione Lazio: province di Latina, Rieti, Roma e Viterbo,

(…)”».


Top