EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 31984L0537

Direttiva 84/537/CEE del Consiglio del 17 settembre 1984 per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri relative al livello di potenza acustica ammesso dei martelli demolitori azionati a mano

OJ L 300, 19.11.1984, p. 156–170 (DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL)
Spanish special edition: Chapter 15 Volume 005 P. 99 - 113
Portuguese special edition: Chapter 15 Volume 005 P. 99 - 113
Special edition in Finnish: Chapter 13 Volume 014 P. 116 - 130
Special edition in Swedish: Chapter 13 Volume 014 P. 116 - 130

No longer in force, Date of end of validity: 03/01/2002; abrogato da 300L0014

ELI: http://data.europa.eu/eli/dir/1984/537/oj

31984L0537

Direttiva 84/537/CEE del Consiglio del 17 settembre 1984 per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri relative al livello di potenza acustica ammesso dei martelli demolitori azionati a mano

Gazzetta ufficiale n. L 300 del 19/11/1984 pag. 0156 - 0170
edizione speciale spagnola: capitolo 15 tomo 5 pag. 0099
edizione speciale portoghese: capitolo 15 tomo 5 pag. 0099
edizione speciale finlandese: capitolo 13 tomo 14 pag. 0116
edizione speciale svedese/ capitolo 13 tomo 14 pag. 0116


++++

DIRETTIVA DEL CONSIGLIO

del 17 settembre 1984 per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al livello di potenza acustica ammesso dei martelli demolitori azionati a mano

( 84/537/CEE )

IL CONSIGLIO DELLE COMUNITÀ EUROPEE ,

visto il trattato che istituisce la Comunità economica europea , in particolare l ' articolo 100 ,

vista la proposta della Commissione ( 1 ) ,

visto il parere del Parlamento europeo ( 2 ) ,

visto il parere del Comitato economico e sociale ( 3 ) ,

considerando che i programmi d ' azione delle Comunità europee in materia ambientale del 1973 e del 1977 ( 4 ) sottolineano l ' importanza del problema dell ' inquinamento acustico e in particolare la necessità di agire sulle sorgenti più rumorose ;

considerando che une disparità tra le disposizioni già applicabili o in corso di preparazione negli Stati membri in materia di limitazione delle emissioni sonore martelli demolitori azionati a mano altera le condizioni di concorrenza e ha pertanto un ' incidenza diretta sul funzionamento del mercato comune ; che è dunque opportuno procedere in questo settore al ravvicinamento delle legislazioni previsto dall ' articolo 100 del trattato ;

considerando che la direttiva 84/532/CEE del Consiglio , del 17 settembre 1984 , per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alle disposizioni comuni in materia di attrezzature e macchine per cantieri edili ( 5 ) , ha definito , in particolare , la procedura di certificazione CEE ; che conformemente a tale direttiva , è opportuno fissare le prescrizioni armonizzate applicabili alle varie categorie di attrezzature ;

considerando che la direttiva 79/113/CEE del Consiglio , del 19 dicembre 1978 , per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alla determinazione delle emissioni sonore delle attrezzature e macchine per cantieri ( 6 ) , modificata dalla direttiva 81/1051/CEE ( 7 ) , ha definito in particolare il metodo da applicare per fissare i criteri acustici relativi ai martelli demolitori azionati a mano ;

considerando inoltre che , a causa dell ' incidenza del rumore prodotto dai martelli demolitori azionati a mano sull ' ambiente , e , in particolare , sul benessere e sulla salute degli individui , è necessaria una progressiva e sensibile riduzione del livello di potenza acustica dei martelli demolitori azionati a mano ;

considerando che , allo scopo di limitare il disturbo causato dal rumore propagato nell ' aria dai martelli demolitori azionati a mano è opportuno poter disciplinare il loro impiego in certe zone considerate particolarmente sensibili ;

considerando che le prescrizioni tecniche devono essere adeguate rapidamente al progresso della tecnica ; che a tal fine è opportuno prevedere l ' applicazione della procedura contemplata dall ' articolo 5 della direttiva 79/113/CEE ,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DIRETTIVA :

1 . La presente direttiva si applica al livello di potenza acustica ammesso dei martelli demolitori azionati a mano , utilizzati per effettuare lavori nei cantieri edili e di ingegneria civile .

2 . Si tratta di una direttiva particolare ai sensi dell ' articolo 3 , paragrafo 2 , della direttiva 84/532/CEE in appresso denominata « direttiva quadro » .

Articolo 2

1 . Gli organismi autorizzati rilasciano l ' attestato di certificazione CEE ad ogni tipo di martello demolitore il cui livello di potenza acustica del rumore prodotto all ' aperto , misurato nelle condizioni di cui all ' allegato I della direttiva 79/113/CEE , modificato dall ' allegato I della presente direttiva , non supera i livelli di potenza acustica ammessi indicati nella seguente tabella :

Massa del martello demolitore ( m ) * Livello di pressione acustica ammesso in dB ( A ) / 1 pW a decorrere * da 18 mesi dopo la notifica della direttiva * da 5 anni dopo la notifica della direttiva *

m < 20 kg * 110 * 108 *

20 kg*m*35 kg * 113 * 111 *

m > 35 kg * 116 * 114 *

e martelli demolitori con motore a combustione interna incorporato * * *

2 . Ogni domanda di attestato di certificazione CEE di un tipo di martello demolitore , per quanto concerne il livello di potenza acustica ammesso , deve essere corredata di una scheda informativa conforme al modello di cui all ' allegato II .

3 . Per ogni tipo di martello demolitore che certifica , l ' organismo autorizzato compila tutte le rubriche dell ' attestato di certificazione CEE il cui modello figura nell ' allegato III della direttiva quadro .

4 . La durata di validità degli attestati di certificazione CEE è limitata a cinque anni . Essa può essere prorogata di altri cinque anni se ne è fatta richiesta entro dodici mesi prima della scadenza dei primi cinque anni .

Tuttavia , dopo cinque anni dalla notifica della direttiva , gli attestati di certificazione CEE perdono la loro validità , a meno che non siano stati rilasciati per martelli demolitori rispondenti al livello limite che entrerà in vigore a tale data .

5 . In deroga all ' articolo 19 , paragrafo 1 , della direttiva quadro , un martello demolitore munito di certificato di conformità stabilito in base ad un attestato di certificazione CEE relativo ai valori del primo periodo non può più beneficiare dei vantaggi previsti dall ' articolo in questione dopo cinque anni e mezzo dalla notifica della direttiva ; il periodo di validità deve essere indicato sui certificati di conformità in questione .

6 . Per ogni martello demolitore costruito conformemente al tipo provvisto di attestato di certificazione CEE , il fabbricante completa il certificato di conformità , il cui modello figura nell ' allegato IV della direttiva quadro , nelle colonne corrispondenti alla certificazione CEE .

7 . Su ogni martello demolitore costruito conformemente al tipo provvisto di certificazione CEE deve essere indicato , in modo visibile , ben leggibile e indelebile , il livello di potenza acustica , espresso in dB ( A ) / 1 pW , garantito dal fabbricante e determinato alle condizioni di cui all ' allegato della direttiva 79/113CEE , modificato dall ' allegato I della presente direttiva , nonchù il simbolo * ( epsilon ) . Il modello di questa indicazione figura nell ' allegato III della presente direttiva .

Articolo 3

Gli Stati membri possono adottare provvedimenti per disciplinare l ' impiego dei martelli demolitori nelle zone che essi considerano come sensibili .

Articolo 4

Il controllo di conformità delle fabbricazioni al tipo certificato , di cui all ' articolo 12 della direttiva quadro , è effettuato secondo le modalità tecniche fissate nell ' allegato IV .

Articolo 5

Il Consiglio , entro diciotto mesi , delibera all ' unanimità sulla riduzione dei livelli di emissione sonora che la Commissione presenterà quanto prima e comunque entro e non oltre cinque anni dall ' adozione della presente direttiva .

Articolo 6

Conformemente alla procedura di cui all ' articolo 5 della direttiva 79/113/CEE , sono adottate :

- le modalità tecniche dell ' allegato IV per il controllo della conformità delle fabbricazioni al tipo certificato ;

- le modifiche necessarie per adeguare al progresso tecnico le disposizioni degli allegati .

Articolo 7

Gli Stati membri adottano le disposizioni necessarie affinchù i martelli demolitori definiti all ' articolo 2 possano essere immessi sul mercato solo se sono conformi alle disposizioni previste dalla presente direttiva e dalla direttiva quadro .

Articolo 8

1 . Gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative , regolamentari ed amministrative necessarie per conformarsi alla presente direttiva alla scadenza di un termine di diciotto mesi a decorrere dalla sua notifica ( 8 ) e ne informano immediatamente la Commissione .

2 . Gli Stati membri comunicano alla Commissione il testo delle disposizioni di diritto interno che essi adottano nel settore disciplinato dalla presente direttiva .

Articolo 9

Gli Stati membri sono destinatari della presente direttiva .

Fatto a Bruxelles , addì 17 settembre 1984

Per il Consiglio

Il Presidente

P . BARRY

( 1 ) GU n . C 82 del 14 . 4 . 1976 , pag . 91 .

( 2 ) GU n . C 76 del 7 . 4 . 1975 , pag . 37 .

( 3 ) GU n . C 263 del 17 . 11 . 1975 , pag . 42 .

( 4 ) GU n . C 112 del 20 . 12 . 1973 , pag . 1 , e GU n . C 139 del 13 . 6 . 1977 , pag . 1 .

( 5 ) Vedi pagina 111 della presente Gazzetta ufficiale .

( 6 ) GU n . L 33 dell ' 8 . 2 . 1979 , pag . 15 .

( 7 ) GU n . L 376 del 30 . 12 . 1981 , pag . 49 .

( 8 ) La presente direttiva è stata notificata agli Stati membri il 26 settembre 1984 .

ALLEGATO I

METODO DI MISURAZIONE DEL RUMORE PRODOTTO ALL ' APERTO DAI MARTELLI DEMOLITORI

SETTORE DI APPLICAZIONE

Il presente metodo di misurazione si applica ai martelli demolitori . Esso specifica i procedimenti di prova per la determinazione del livello di potenza acustica di tali attrezzature ai fini della certificazione CEE e del controllo di conformità .

Questi procedimenti tecnici sono conformi alle prescrizioni contenute nell ' allegato I della direttiva 79/113/CEE .

Tutti i punti dell ' allegato I della direttiva 79/113/CEE valgono per i martelli demolitori , con le seguenti modifiche :

4 . CRITERI DA TENER PRESENTE PER L ' ESPRESSIONE DEI RISULTATI

4.1 . Il criterio acustico ambientale di un martello demolitore è espresso dal livello di potenza acustica .

6 . CONDIZIONI DI MISURA

6.1.1 . Determinazione della massa del martello demolitore

Per la determinazione della massa , il martello demolitore deve essere attrezzato come per il funzionamento normale ad eccezione dell ' ustensile , del tubo di alimentazione ed eventualmente della manichetta di raccordo .

6.1.2 . Supporti del martello demolitore

a ) Per riprodurre esattamente le prove , il martello demolitore funzionerà fissato su un utensile solidale con un blocco cubico di cemento posto a sua volta in una fossa cementata scavata nel suolo .

b ) Durante le prove , può essere inserito un pezzo intermedio di acciaio tra il martello demolitore e l ' utensile che funge da supporto . Questo pezzo intermedio deve costituire un complesso rigido . Il modello della figura 2 risponde a tali requisti .

6.1.3 . Caratteristiche del blocco

Questo blocco avrà forma cubica , con spigolo di 0,60 m ± 2 mm il più possibile regolare e costruito in cemento armato , vibrato a saturazione con una sonda vibrante , a strati di 0,20 m al massimo , onde evitare un ' eccessiva sedimentazione .

La distanza tra l ' estremità del martello demolitore ( senza utensile ) e la lastra-scherno deve essere compresa tra 0,10 e 0,20 metri .

6.1.4 . Composizione del cemento armato

Per un sacco di 50 kg di cemento Portland puro , classe 400 o equivalente :

- 65 litri di sabbia non calcarea non passata al vaglio con una granulometria da 0,1 a 5 mm ;

- 115 litri di ghiaia alluvionale non calcarea con una granulometria da 5 a 25 mm .

Questo cubo sarà armato con tondini di ferro di 8 mm di diametro senza legatura , in modo che ogni cerchio sia indipendente . Uno costruttivo tipo è indicato nella figura 1 .

6.1.5 . Utensile di supporto

L ' utensile da affogare nel blocco sarà costituito da un calcatoio pari o superiore a 178 mm e inferiore o pari a 220 mm di diametro e da un codolo identico a quello utilizzato abitualmente con il martello demolitore sottoposto alla prova e conforme alle raccomandazioni ISO : R 1181 e R 1571 , ma di lunghezza sufficiente a consentire l ' effettuazione della prova pratica .

Un trattamento adeguato dovrà rendere solidali questi due pezzi . Questo utensile sarà affogato nel blocco in modo che la parte inferiore del calcatoio si trovi a 0,30 m dal piano superiore del blocco ( vedi figura 1 ) .

Il blocco deve conservare tutte le sue qualità meccaniche , segnatamente a livello del collegamento utensile di supporto-cemento . Prima e dopo ciscuna prova va controllato che l ' utensile affogato nel blocco di cemento sia rimasto solidale con esso .

6.1.6 . Sistemazione del cubo

Questo cubo deve essere collocato in una fossa interamente cementata ricoperta da una lastra-schermo sia al livello del suolo . Inoltre , per eliminare qualsiasi rumore parassita , il cubo sarà isolato dal fondo e dalle pareti della fossa da blocchi elastici , la cui frequenza di taglio sarà al massimo pari alla metà dellacadenza di battuta del martello demolitore all ' esame , espressa in colpi al secondo .

Il foro di passaggio dell ' utensile nella lastra-schermo dovrà essere il più ridotto possibile e chiuso da un giunto elastico al fine di raggiungere l ' isolamento acustico .

6.2 . Funzionamento della sorgente sonora durante le misurazioni

Per poter riprodurre le misure , tutti i martelli demolitori verranno provati in posizione verticale .

Per i martelli demolitori pneumatici , l ' asse dello scappamento dell ' attrezzo in prova dovrà essere equidistante da due punti di misura ( lo scappamento diretto sul microfono falsa la misura , che di conseguenza non deve essere presa in considerazione ) . Si eviterà di porre il microfono fra l ' attrezzo ed il serbatoio ( vedi figura 3 ) .

6.2.1 . Non va preso in considerazione .

6.2.2 . Nel caso di martelli demolitori pneumatici , il loro funzionamento deve essere continuo e acusticamente stabile , rispettando le prescrizioni che seguono .

L ' attrezzo deve funzionare a una pressione operativa di 600 kPa .

In caso di impossibilità , nel verbale di prova verranno menzionati i motivi nonchù la pressione utilizzata .

Nel corso delle misurazioni , la pressione dell ' aria deve essere misurata durante il funzionamento dell ' attrezzo . Questo deve funzionare normalmente ; devono essere evitati intoppi allo scappamento , come ad esempio le formazioni di brina . Il tipo , la qualità e la quantità del lubrificante utilizzato devono essere conformi alle raccormandazioni del costruttore .

Per i martelli demolitori la cui fonte di energia è diversa dall ' aria compressa , le condizioni di funzionamento saranno quelle corrispondenti al regime massimo che l ' attrezzo può sostenere in funzionamento continuo , conformememnte alla dichiarazione del costruttore .

Disposizione

I martelli demolitori devono funzionare da soli , senza operatore , nel seguente modo :

a ) l ' attrezzo deve funzionare in posizione verticale , su un dipsositivo quale descritto al punto 6.1.5 , munito di appendice con dimension adatte per il raccordo dell ' attrezzo ;

b ) l ' attrezzo deve essere mantenuto fermo verso il basso tramite un dispositivo elastico , in modo da ottenere un regime stabile identico a quello ottenuto in normali condizioni di lavoro effettivo quando l ' attrezzo affonda nel materiale da spezzare , prima della rottura di quest ' ultimo ; il dispositivo elastico può ad esempio essere costituito da molle tarate o da martinetti pneumatici .

Regolazione della pressione per i martelli demolitori pneumatici

La macchina deve funzionare a 600 kPa oppure assa sua pressione nominale se questa è diversa ; la pressione verrà verificata all ' entrata del condotto d ' alimentazione originale dell ' attrezzo ( vedi figura 3 ) .

La pressione potrà essere verificata con un manometro a lancetta , nondimeno , dato il regime ad impulsi dell ' attrezzo , è preferibile utilizzare un servatorio tampone con una capacità di 50 - 100 litri , alimentato tramite un tubo standard da 19 mm di diametro , lungo 20 m . L ( attrezzo sarà alimentato da questo serbatorio con un tubo di 25 - 30 mm di diametro collegato al raccordo di 4,5 m di lunghezza . Il serbatoio sarà collocato il più possibile lontano dall ' attrezzo . Un raccordo consentirà di misurare la pressione nel serbatorio .

Si potrà regolare la pressione mediante il rubinetto di uscita del compressore oppure mediante una valvola di scarico sul serbatoio munita di un silenziatore regolabile .

La figura 3 dà uno schema di massima che illustra questo dipsositivo .

6.3 . L ' area di prova deve avere un raggio minimo di 4 metri .

6.4.1 . Superficie di misura

La superficie di misura per l ' esecuzione della prova deve essere un emisfero . Il centro dell ' emisfero è la proiezione verticale sul piano riflettente del centro geometrico del martello demolitore . Il raggio dell ' emisfero è indicato nella tabella seguente :

Massa del martello demolitore in stato di normale funzionamento * Raggio dell ' emisfero * Valore di z per i punti da 1 a 8 *

Inferiore a 10 kg * 2 m * 0,75 m *

Pari o superiore a 10 kg * 4 m * 1,50 m *

6.4.2.2 . Ubicazione dei punti di misura

Per tutti i martelli demolitori verrano stabiliti dodici punti di misura , con le modifiche indicate nella precedente tabella quanto al valore di z per i punti da 1 a 8 .

7 . ESECUZIONE DELLE MISURE

7.1.1 . Soltanto il rumore di fondo è preso in considerazione per le correzioni .

8 . UTILIZZAZIONE DEI RISULTATI

8.2 . Non va preso in considerazione .

8.6.2 Dato che il suolo dell ' area di prova è rigido e costruito in calcestruzzo o in asfalto non poroso , il punto 8.6.2 non va preso in considerazione e C = O .

8.6.3 . Durante le misurazioni bisogna evitare le formazioni di brina tipiche del funzionamento dei martelli demolitori pneumatici .

9 . DATI DA REGISTRARE

In appendice trovasi un modello di relazione .

CUBO DI PROVA

Cubo 0,60 m di spigolo , vibrato a saturazione

Dosatura : 1 sacco di cemento Portland puro , classe 400 o equivalente

65 l di sabbia non calcarea , non passata al vaglio : 0,1 - 5 mm

115 l di pietrisco non calcareo : 5 - 25 mm

Armatura di tondini da 8 mm di diametro non collegati fra di loro

Sedile : vedi G.U .

SCHEMA DI MASSIMA : vedi G.U . SCHEMA DEL DISPOSITIVO DI ALIMENTAZIONE DI ARIA COMPRESSA : vedi G.U .

DISPOSITIVO ADOTTATO PER LA PROVA DEI MARTELLI DEMOLITORI

Sedile : vedi G.U .

Appendice

MODELLO DI RELAZIONE DI PROVA

VERBALE DI PROVA DI UN MARTELLO DEMOLITORE

1 . Oggetto

Fabbricante :

Modelo : ... N . di serie : ...

Dimensioni :

Descrizione : ... Massa : ...

Martello demolitore : ad aria compressa - idraulico - elettrico - a benzina ( 1 )

2 . Condizioni di funzionamento

2.1 . Martello demolitore pneumatico

Pressione di utilizzazione : ... Pa

Consumo d ' aria : ... m3/secondo

Cadenza di battuta : ... colpi/secondo

Dispositivo di insonorizzazione :

2.2 . Martello demolitore idraulico

Pressione del fluido idraulico : ... Pa

Cadenza di battuta : ... Colpi/secondo

2.3 . Martello demolitore elettrico

Tensione di utilizzazione : ... V

Cadenza di battuta : ... colpi/secondo

2.4 . Martello demolitore a benzina

Velocità di rotazione del motore : ... giri/minuto

Marca e tipo del silenziatore usato ( oppure incorporato ) :

Cadenza di battuta : ... colpi/secondo

Dispositivo di insonorizzazione :

3 . Condizioni di impiego

Pressione atmosferica : ... milibar . Temperatura ambiente : ... °C

Composizione e dimensioni del piano riflettente :

Osservazioni :

4 . Apparecchiatura

Microfono : ... N . di serie :

Fonometro : ... N . di serie :

Analizzatore della banda d ' ottava ... N . di serie :

Apparecchiatura di calibratura : ... N . di serie :

Varie ( ad esempio schermo paravento

o di registrazione ) : ... N . di serie :

5 . Schema che indica le posizioni del microfono , eventualmente la direzione dello scappamento , la posizione degli oggetti di grandi dimenzioni situati a meno di meno di 25 m dal martello demolitore sottoposto alla prova

6 . Dati acustici :

- Area S della superficie di misura in m2 e valore di 10 log10 S S/So ,

-Livelli della pressione acustica rilevati ai punti di misura .

- Livello medio di pressione acustica sulla superficie di misura .

- Eventuali correzioni in decibel .

- Livello della pressione acustica di superficie LpAm*

- Livello della potenza acustica .

- Eventuale indice di direttività e numero del punto di misura ove è stato rilevato LpAmax*

- Natura del rumore :

( toni discreti percepibili , natura a impulsi , caratteristiche temporali , ecc . ) .

- data e ora in cui sono state effettuate le misurazioni .

( 1 ) Cancellare le indicazioni inutili .

ALLEGATO II

MODELLO DI SCHEDA INFORMATIVA CONCERNENTE UN TIPO DI MARTELLO DEMOLITORE DA FORNIRE AI FINI DELLA CERTIFICAZIONE CEE

. Dati generali

1.1 . Nome e indirizzo del costruttore :

1.2 . Nome e indirizzo dell ' eventuale mandatario del costruttore :

1.3 . Marca ( ragione sociale ) :

1.4 . Tipo e denominazione commerciale ( specificare eventualmente le varianti ) :

1.5 . Tipo :

1.6 . Ubicazione e modo di fissaggio delle targhette e delle iscrizioni regolamentari :

2 . Massa

2.1 . Massa : ... kg

3 . Funzionamento

3.1 . Martello demolitore pneumatico

3.1.1 . Pressione di funzionamento : ... Pa

3.1.2 . Consumo d ' aria : ... m3/secondo

3.1.3 . Cadenza di battuta : ... colpi/secondo

3.1.4 . Dispositivo di insonorizzazione ; incorporato ( 1 ) , amovibile ( 1 ) ( marca e tipo )

3.2 . Martelli demolitori idraulici

3.2.1 . Pressione del fluido idraulico : ... Pa

3.2.2 . Cadenza di battua : ... colpi/secondo

3.2.3 . Dispositivo d ' insonorizzazione ; incorporato ( 1 ) , amovibile ( 1 ) ( marca e tipo )

3.2.4 . Massa inerte

3.2.5 . Massa in movimento

3.2.6 . Energia consumata al minuto

3.3 . Martelli demolitori elettrici

3.3.1 . Tensione di tulizzazione : ... V

3.3.2 . Cadenza di battuta : ... colpi/secondo

3.3.3 . Dispositivo d ' insonorizzazione , incorporato ( 1 ) , amovibile ( 1 ) ( marca e tipo )

3.3.4 . Massa inerte ...

3.3.5 . Massa in movimento

3.3.6 . Energia consumata

3.4 . Martelli demolitori a benzina

3.4.1 . Velocità di rotazione del motore : ... giri/minuto

3.4.2 . Cadenza di battuta : ... colpi/secondo

3.4.3 . Marca e tipo del silenziatore impiegato ...

3.4.4 . Dispositivo di insonorizzazione ; incorporato ( 1 ) , amùovibile ( 1 ) ( marca e tipo )

4 . Dati complementari

4.1 . Disegno quotato con indicazione della scala oppure fotografia del martello demolitore

4.2 . Indirizzo a cui rivolgersi per ottenere eventuali dati complementari

5 . Allegare , se esiste , il libretto descrittivo commerciale .

( 1 ) cancellare le indicazioni inutili .

ALLEGATO III

MODELLO DI INDICAZIONE DEL LIVELLO DI POTENZA ACUSTICA

vedi G.U .

ALLEGATO IV

MODALITÀ TECNICHE PER IL CONTROLLO DELLA CONFORMITÀ DELLA FABBRICAZIONE AL TIPO CERTIFICATO

Il controllo della conformità della fabbricazione al tipo certificato è eseguito , se possibile , per sondaggio .

Top