Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 21996D0523(02)

Decisione del Comitato misto SEE n. 12/96 del 1° marzo 1996 che modifica l'allegato XIV (concorrenza) dell'accordo SEE

OJ L 124, 23.5.1996, p. 13–14 (ES, DA, DE, EL, EN, FR, IT, NL, PT, FI, SV)
Special edition in Czech: Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Estonian: Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Latvian: Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Lithuanian: Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Hungarian Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Maltese: Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Polish: Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Slovak: Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Slovene: Chapter 11 Volume 001 P. 316 - 317
Special edition in Bulgarian: Chapter 11 Volume 055 P. 44 - 45
Special edition in Romanian: Chapter 11 Volume 055 P. 44 - 45
Special edition in Croatian: Chapter 11 Volume 090 P. 94 - 95

In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/1996/12(2)/oj

21996D0523(02)

Decisione del Comitato misto SEE n. 12/96 del 1° marzo 1996 che modifica l'allegato XIV (concorrenza) dell'accordo SEE

Gazzetta ufficiale n. L 124 del 23/05/1996 pag. 0013 - 0014


DECISIONE DEL COMITATO MISTO SEE N. 12/96 del 1° marzo 1996 che modifica l'allegato XIV (concorrenza) dell'accordo SEE

IL COMITATO MISTO SEE,

visto l'accordo sullo Spazio economico europeo, modificato dal protocollo di adattamento dell'accordo sullo Spazio economico europeo, in seguito denominato «l'accordo», in particolare l'articolo 98,

considerando che l'allegato XIV dell'accordo è stato modificato dalla decisione n. 7/94 del Comitato misto SEE, del 21 marzo 1994, che modifica il protocollo 47 e taluni allegati dell'accordo SEE (1);

considerando che occorre integrare nell'accordo il regolamento (CE) n. 870/95 della Commissione, del 20 aprile 1995, relativo all'applicazione dell'articolo 85, paragrafo 3 del trattato a talune categorie di accordi, di decisioni e di pratiche concordate tra compagnie di trasporto marittimo di linea (consorzi), in forza del regolamento (CEE) n. 479/92 del Consiglio (2),

DECIDE:

Articolo 1

Dopo il punto 11.B [regolamento (CEE) n. 1617/93 della Commissione] dell'allegato XIV dell'accordo è inserito il punto seguente:

«11c. 395 R 0870: Regolamento (CE) n. 870/95 della Commissione, del 20 aprile 1995, relativo all'applicazione dell'articolo 85, paragrafo 3 del trattato a talune categorie di accordi, di decisioni e di pratiche concordate tra compagnie di trasporto marittimo di linea (consorzi), in forza del regolamento (CEE) n. 479/92 del Consiglio (GU n. L 89 del 21. 4. 1995, pag. 7).

Ai fini dell'accordo, le disposizioni del menzionato regolamento devono essere lette con i seguenti adattamenti:

a) all'articolo 2 anziché "porti della Comunità" leggasi "porti situati nel territorio coperto dall'accordo SEE";

b) all'articolo 7, paragrafo 1, la frase "a condizione che gli accordi in oggetto siano notificati alla Commissione a norma del regolamento (CEE) n. 4260/88 della Commissione e che questa non si opponga" deve essere letta "a condizione che gli accordi in oggetto siano notificati alla Commissione o all'autorità di vigilanza EFTA a norma del regolamento (CEE) n. 4260/88 della Commissione e delle corrispondenti disposizioni del protocollo 21 dell'accordo SEE e che l'autorità di vigilanza competente non si opponga";

c) all'articolo 7, paragrafo 2, anziché "la Commissione" leggasi "la Commissione o l'autorità di vigilanza EFTA";

d) all'articolo 7, paragrafo 5, la seconda frase è sostituita dal seguente testo:

"Essa deve opporsi quando uno Stato membro, nell'ambito delle proprie competenze, ne fa richiesta entro tre mesi dalla data di trasmissione agli Stati membri della notificazione di cui al paragrafo 1.";

e) all'articolo 7, paragrafo 6, la seconda frase è sostituita dal testo seguente:

"Tuttavia, quando l'opposizione risulta dalla domanda di uno Stato membro nell'ambito delle sue competenze, e quest'ultimo non la ritira, essa può essere ritirata solo dopo aver sentito il comitato consultivo in materia di intese e di posizioni dominanti nel settore dei trasporti marittimi.";

f) alla fine dell'articolo 7, paragrafo 9, è aggiunto il seguente testo:

", o dalle corrispondenti disposizioni del protocollo 21 dell'accordo SEE";

g) all'articolo 12, paragrafo introduttivo, la frase "In conformità dell'articolo 6 del regolamento (CEE) n. 479/92" deve essere letta "Su propria iniziativa o a richiesta dell'altra autorità di vigilanza o di uno Stato nell'ambito delle sue competenze o di una persona fisica o giuridica che rivendichi un interesse legittimo".»

Articolo 2

I testi del regolamento (CE) n. 870/95 nelle lingue islandese e norvegese, allegati alle rispettive versioni linguistiche della presente decisione, fanno fede.

Articolo 3

La presente decisione entra in vigore il 1° aprile 1996, a condizione che al Comitato misto SEE siano pervenute tutte le notifiche previste dall'articolo 103, paragrafo 1 dell'accordo.

Articolo 4

La presente decisione è pubblicata nella sezione SEE e nel supplemento SEE della Gazzetta ufficiale delle Comunità europee.

Fatto a Bruxelles, addì 1° marzo 1996.

Per il Comitato misto SEE

Il Presidente

P. BENAVIDES

(1) GU n. L 160 del 28. 6. 1995, pag. 1.

(2) GU n. L 89 del 21. 4. 1995, pag. 7.

Top