EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 62014TN0459

Causa T-459/14: Ricorso proposto il 18 giugno 2014 — Messi Cuccittini/UAMI — Pires Freitas Campos (LEO)

GU C 329 del 22.9.2014, p. 18–19 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

22.9.2014   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 329/18


Ricorso proposto il 18 giugno 2014 — Messi Cuccittini/UAMI — Pires Freitas Campos (LEO)

(Causa T-459/14)

2014/C 329/26

Lingua in cui è stato redatto il ricorso: lo spagnolo

Parti

Ricorrente: Lionel Andrés Messi Cuccittini (Barcellona, Spagna) (rappresentanti: J. Rivas Zurdo e M. Toro Gordillo, avvocati)

Convenuto: Ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno (marchi, disegni e modelli).

Controinteressata dinanzi alla commissione di ricorso: Maria Leonor Pires Freitas Campos (Setúbal, Portogallo)

Conclusioni

Il ricorrente chiede che il Tribunale voglia:

annullare la decisione della prima commissione di ricorso dell’ Ufficio per l’armonizzazione nel mercato interno (marchi, disegni e modelli) del 27 marzo 2014, procedimento R 1554/2013-1, in quanto respingendo il ricorso del richiedente conferma la decisione della divisione di opposizione, che accoglie l’opposizione B 2009291 e il diniego di registrazione del marchio comunitario n. 1 0 6 13  511«LEO»;

condannare alle spese la parte o le parti che si oppongano al ricorso.

Motivi e principali argomenti

Richiedente il marchio comunitario: il ricorrente

Marchio comunitario di cui trattasi: marchio figurativo contenente l’elemento denominativo «LEO» per prodotti delle classi 32 y 33 — Domanda di marchio comunitario n. 1 0 6 13  511

Titolare del marchio o del segno su cui si fonda l’opposizione: Maria Leonor Pires Freitas Campos

Marchio e segno su cui si fonda l’opposizione: marchio denominativo «LEO D’HONOR» per prodotti della classe 33

Decisione della divisione d'opposizione: accoglimento dell’opposizione

Decisione della commissione di ricorso: rigetto del ricorso

Motivi dedotti: Violazione dell’articolo 8, paragrafo 1, lettera b), del regolamento n. 207/2009


Top