EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 22021A0203(01)

Protocollo dell’accordo che istituisce un’associazione tra l’Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e l’America centrale, dall’altra, per tener conto dell’adesione della Repubblica di Croazia all’Unione europea

OJ L 39, 3.2.2021, p. 1–100 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

Date of entry into force unknown (pending notification) or not yet in force., Date of effect: 01/01/1001

3.2.2021   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

L 39/1


PROTOCOLLO

dell’accordo che istituisce un’associazione tra l’Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e l’America centrale, dall’altra, per tener conto dell’adesione della Repubblica di Croazia all’Unione europea

IL REGNO DEL BELGIO,

LA REPUBBLICA DI BULGARIA,

LA REPUBBLICA CECA,

IL REGNO DI DANIMARCA,

LA REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA,

LA REPUBBLICA DI ESTONIA,

L’IRLANDA,

LA REPUBBLICA ELLENICA,

IL REGNO DI SPAGNA,

LA REPUBBLICA FRANCESE,

LA REPUBBLICA DI CROAZIA,

LA REPUBBLICA ITALIANA,

LA REPUBBLICA DI CIPRO,

LA REPUBBLICA DI LETTONIA,

LA REPUBBLICA DI LITUANIA,

IL GRANDUCATO DI LUSSEMBURGO,

L’UNGHERIA,

LA REPUBBLICA DI MALTA,

IL REGNO DEI PAESI BASSI,

LA REPUBBLICA D’AUSTRIA,

LA REPUBBLICA DI POLONIA,

LA REPUBBLICA PORTOGHESE,

LA ROMANIA,

LA REPUBBLICA DI SLOVENIA,

LA REPUBBLICA SLOVACCA,

LA REPUBBLICA DI FINLANDIA,

IL REGNO DI SVEZIA,

IL REGNO UNITO DI GRAN BRETAGNA E IRLANDA DEL NORD,

parti contraenti del trattato sull’Unione europea e del trattato sul funzionamento dell’Unione europea, di seguito denominati "Stati membri dell’Unione europea",

e

L’UNIONE EUROPEA,

da una parte, e

LA REPUBBLICA DI COSTA RICA,

LA REPUBBLICA DI EL SALVADOR,

LA REPUBBLICA DEL GUATEMALA,

LA REPUBBLICA DI HONDURAS,

LA REPUBBLICA DI NICARAGUA,

LA REPUBBLICA DI PANAMA,

di seguito denominate anche "America centrale",

dall’altra,

CONSIDERANDO che l’accordo che istituisce un’associazione tra l’Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e l’America centrale, dall’altra (1) ("accordo"), è stato firmato a Tegucigalpa, Honduras, il 29 giugno 2012 e che la sua parte IV (Commercio) si applica, a norma dell’articolo 353, paragrafo 4, dell’accordo, dal 1o agosto 2013 tra la parte UE e l’Honduras, il Nicaragua e Panama, dal 1o ottobre 2013 tra la parte UE e il Costa Rica ed El Salvador e dal 1o dicembre 2013 tra la parte UE e il Guatemala;

CONSIDERANDO che il trattato relativo all’adesione della Repubblica di Croazia ("Croazia") all’Unione europea ("trattato di adesione") è stato firmato a Bruxelles il 9 dicembre 2011 ed è entrato in vigore il 1° luglio 2013;

CONSIDERANDO che, a norma dell’articolo 6, paragrafo 2, dell’atto di adesione della Croazia, la sua adesione all’accordo deve essere formalizzata tramite la conclusione di un protocollo di tale accordo;

CONSIDERANDO che, a norma dell’articolo 358, paragrafo 2, dell’accordo, le parti possono decidere qualsiasi modifica dell’accordo, e che l’articolo 359 dell’accordo contempla l’adesione di nuovi Stati membri all’Unione europea e stabilisce disposizioni per tener conto degli effetti di tale adesione sull’accordo,

HANNO CONVENUTO QUANTO SEGUE:

SEZIONE I

LE PARTI

Articolo 1

La Croazia diventa parte dell’accordo e viene aggiunta all’elenco delle parti dell’accordo.

SEZIONE II

SOPPRESSIONE DEI DAZI DOGANALI REGIME SPECIALE PER LE BANANE

Articolo 2

La tabella che figura nell’allegato I (Soppressione dei dazi doganali), appendice 3 (Regime speciale per le banane), paragrafo 1, dell’accordo è sostituita dalla tabella che figura nell’allegato I del presente protocollo.

SEZIONE III

CONCERNENTE LA DEFINIZIONE DELLA NOZIONE DI "PRODOTTI ORIGINARI" E I METODI DI COOPERAZIONE AMMINISTRATIVA

Articolo 3

L’articolo 16, paragrafo 4, e l’articolo 17, paragrafo 2, dell’allegato II (concernente la definizione della nozione di "prodotti originari" e i metodi di cooperazione amministrativa) dell’accordo sono modificati conformemente all’ allegato II del presente protocollo.

Articolo 4

L’appendice 4 (Dichiarazione su fattura) dell’allegato II (concernente la definizione della nozione di "prodotti originari" e i metodi di cooperazione amministrativa) dell’accordo è sostituita dall’allegato III del presente protocollo.

Articolo 5

1.   Il presente protocollo può essere applicato a prodotti originari dell’America centrale o della Croazia che rispettano l’allegato II (concernente la definizione della nozione di "prodotti originari" e i metodi di cooperazione amministrativa) dell’accordo e che, alla data di entrata in vigore del presente protocollo, si trovano in transito o presso le parti in regime di deposito provvisorio, in magazzini doganali o in una zona franca.

2.   In tali casi, il trattamento tariffario preferenziale di cui al paragrafo 1 è concesso purché, entro quattro mesi dalla data di entrata in vigore del presente protocollo, alle autorità doganali della parte importatrice sia presentata una prova dell’origine rilasciata a posteriori nella parte esportatrice.

SEZIONE IV

STABILIMENTO, COMMERCIO DI SERVIZI E COMMERCIO ELETTRONICO

Articolo 6

La sezione A dell’allegato X (Elenchi di impegni relativi allo stabilimento) dell’accordo è sostituita dall’allegato IV del presente protocollo.

Articolo 7

La sezione A dell’allegato XI (Elenchi di impegni relativi alla prestazione transfrontaliera di servizi) dell’accordo è sostituita dall’allegato V del presente protocollo.

Articolo 8

L’allegato XII (Riserve relative al personale chiave e ai laureati in tirocinio della parte UE) dell’accordo è sostituito dall’allegato VI del presente protocollo.

Articolo 9

L’allegato XV (Punti di informazione) dell’accordo è sostituito dall’allegato VII del presente protocollo.

SEZIONE V

APPALTI PUBBLICI

Articolo 10

1.   I soggetti della Croazia elencati nell’allegato VIII del presente protocollo sono aggiunti all’elenco intitolato "Elenco indicativo delle amministrazioni aggiudicatrici aventi carattere di soggetti dell’amministrazione centrale ai sensi della direttiva UE sugli appalti" che figura nell’allegato XVI (Appalti pubblici), appendice 1 (Settori interessati), sezione A, punto G (Elenco della parte UE), dell’accordo.

2.   La Croazia è aggiunta all’elenco intitolato "Elenco delle forniture e delle attrezzature commissionate dai ministeri della Difesa e dalle agenzie per le attività di difesa o di sicurezza di Belgio, Bulgaria, Repubblica ceca, Danimarca, Germania, Estonia, Grecia, Spagna, Francia, Irlanda, Italia, Cipro, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Ungheria, Malta, Paesi Bassi, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Slovacchia, Finlandia, Svezia e Regno Unito contemplate dal titolo" che figura nell’allegato XVI, appendice 1, sezione A, punto G (Elenco della parte UE), dell’accordo e il suo titolo è sostituito dal seguente: "Elenco delle forniture e delle attrezzature commissionate dai ministeri della Difesa e dalle agenzie per le attività di difesa o di sicurezza di Belgio, Bulgaria, Repubblica ceca, Danimarca, Germania, Estonia, Irlanda, Grecia, Spagna, Francia, Croazia, Italia, Cipro, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Ungheria, Malta, Paesi Bassi, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Slovacchia, Finlandia, Svezia e Regno Unito contemplate dal titolo".

3.   I soggetti della Croazia elencati nell’allegato IX del presente protocollo sono aggiunti all’elenco intitolato "Elenco indicativo delle amministrazioni aggiudicatrici aventi carattere di organismi di diritto pubblico ai sensi della direttiva UE sugli appalti" che figura nell’allegato XVI, appendice 1, sezione B, punto G (Elenco della parte UE), dell’accordo.

4.   I soggetti della Croazia elencati nell’allegato X del presente protocollo sono aggiunti all’elenco intitolato "Elenchi indicativi di amministrazioni aggiudicatrici e imprese pubbliche che soddisfano i criteri di cui alla sezione C" nel pertinente settore dell’allegato XVI, appendice 1, sezione C, punto G (Elenco della parte) UE, dell’accordo.

5.   L’elenco dei mezzi di comunicazione per la pubblicazione delle informazioni sugli appalti di cui all’appendice 2 (Mezzi per la pubblicazione delle informazioni sugli appalti) dell’allegato XVI dell’accordo è sostituito dall’elenco dell’allegato XI del presente protocollo.

SEZIONE VI

OMC

Articolo 11

Le Repubbliche della parte AC si impegnano a non formulare richieste, a non avviare azioni e a non modificare o revocare eventuali concessioni in conformità dell’articolo XXIV.6 e dell’articolo XXVIII del GATT 1994 o dell’articolo XXI del GATS in relazione all’adesione della Croazia all’Unione europea.

SEZIONE VII

DISPOSIZIONI GENERALI E FINALI

Articolo 12

1.   Il presente protocollo è approvato dalle parti conformemente alle rispettive procedure giuridiche interne.

2.   Il presente protocollo entra in vigore il primo giorno del mese successivo a quello in cui le parti si saranno reciprocamente notificate l’avvenuto espletamento delle procedure giuridiche interne di cui al paragrafo 1.

3.   In deroga al paragrafo 2, le disposizioni del presente protocollo possono essere applicate dall’Unione europea e da ciascuna delle Repubbliche della parte AC a decorrere dal primo giorno del mese successivo alla data in cui esse si saranno reciprocamente notificate l’avvenuto espletamento delle procedure giuridiche interne necessarie a tal fine.

4.   Le notifiche di cui ai paragrafi 2 e 3 sono trasmesse ai depositari del presente protocollo che sono il Segretario generale del Consiglio dell’Unione europea, per la parte UE e la Secretaría General del Sistema de la Integración Centroamericana (SG-SICA), per le Repubbliche della parte AC.

5.   Le parti per le quali il presente protocollo è entrato in vigore possono anche utilizzare materiali originari di una Repubblica della parte AC per la quale il presente protocollo non è in vigore.

6.   Quando, n conformità del paragrafo 3, una disposizione del presente protocollo è applicata dalle parti in attesa dell’entrata in vigore di quest’ultimo, i riferimenti all’entrata in vigore del presente protocollo contenuti in tale disposizione si considerano fatti alla data a decorrere dalla quale le parti decidono di applicare la disposizione conformemente al paragrafo 3.

Articolo 13

1.   Il presente protocollo è redatto in duplice esemplare in lingua bulgara, ceca, croata, danese, estone, finlandese, francese, greca, inglese, italiana, lettone, lituana, maltese, neerlandese, polacca, portoghese, rumena, slovacca, slovena, spagnola, svedese, tedesca e ungherese, tutti i testi facenti ugualmente fede.

2.   La parte UE trasmette alle Repubbliche della parte AC la versione in lingua croata dell’accordo. Con riserva dell’entrata in vigore del presente protocollo, la versione in lingua croata fa fede alle stesse condizioni delle versioni redatte nelle altre lingue del protocollo. L’articolo 363 dell’accordo è modificato di conseguenza.

Articolo 14

Il presente protocollo costituisce parte integrante dell’accordo. Gli allegati del presente protocollo costituiscono parte integrante dello stesso.

Articolo 15

Il presente protocollo non consente riserve unilaterali o dichiarazioni interpretative.

IN FEDE DI CHE, i sottoscritti, debitamente autorizzati, hanno firmato il presente protocollo,

Image 1

Image 2

Image 3

Image 4


(1)  GU L 346 del 15.12.2012, pag. 3.


ALLEGATO I

(ALLEGATO I DELL’ACCORDO)

Appendice 3

REGIME SPECIALE PER LE BANANE

1.   

Al prodotto agricolo originario dell’America Centrale di cui alla voce 0803.00.19 della nomenclatura combinata (Banane fresche, esclusa la frutta del plantano), figurante nella categoria "ST" della tabella della parte UE si applicano i dazi doganali preferenziali seguenti:

Anno

Dazio doganale preferenziale

Volume limite delle importazioni, in tonnellate

(EUR/t)

Costa Rica

Panama

Honduras

Guatemala

Nicaragua

El Salvador

Fino al 31 dicembre 2010

145

1 025 000

375 000

50 000

50 000

10 000

2 000

1.1-31.12.2011

138

1 076 250

393 750

52 500

52 500

10 500

2 100

1.1-31.12.2012

131

1 127 500

412 500

55 000

55 000

11 000

2 200

1.1-31.12.2013

124

1 178 750

431 250

57 500

57 500

11 500

2 300

1.1-31.12.2014

117

1 254 419

458 934

61 191

61 191

12 238

2 448

1.1-31.12.2015

110

1 301 599

476 195

63 493

63 493

12 699

2 540

1.1-31.12.2016

103

1 349 942

493 881

65 851

65 851

13 170

2 634

1.1-31.12.2017

96

1 397 316

511 213

68 162

68 162

13 632

2 726

1.1-31.12.2018

89

1 444 767

528 573

70 476

70 476

14 095

2 819

1.1-31.12.2019

82

1 493 881

546 542

72 872

72 872

14 574

2 915

Dall’1.1.2020

75

non pertinente

non pertinente

non pertinente

non pertinente

non pertinente

non pertinente


ALLEGATO II

(ALLEGATO II DELL’ACCORDO)

TITOLO IV

PROVA DELL’ORIGINE

(1)

L’articolo 16, paragrafo 4, dell’allegato II (relativo alla definizione della nozione di «prodotti originari» e ai metodi di cooperazione amministrativa) dell’accordo è sostituito dal seguente:

"4.

I certificati di circolazione delle merci EUR.1 rilasciati a posteriori recano la dicitura "rilasciato a posteriori" in una delle seguenti lingue:

 

BG ’ИЗДАДЕН ВПОСЛЕДСТВИЕ’

 

ES ’EXPEDIDO A POSTERIORI’

 

CS ’VYSTAVENO DODATEČNE’

 

DA ’UDSTEDT EFTERFØLGENDE’

 

DE ’NACHTRÄGLICH AUSGESTELLT’

 

ET ’TAGANTJÄRELE VÄLJA ANTUD’

 

EL ’ΕΚΔΟΘΕΝ ΕΚ ΤΩΝ ΥΣΤΕΡΩΝ’

 

EN ’ISSUED RETROSPECTIVELY’

 

FR ’DÉLIVRÉ A POSTERIORI’

 

HR ’NAKNADNO IZDANO’

 

IT ’RILASCIATO A POSTERIORI’

 

LV ’IZSNIEGTS RETROSPEKTĪVI’

 

LT ’RETROSPEKTYVUSIS IŠDAVIMAS’

 

HU ’KIADVA VISSZAMENŐLEGES HATÁLLYAL’

 

MT ’MAHRUG RETROSPETTIVAMENT’

 

NL ’AFGEGEVEN A POSTERIORI’

 

PL ’WYSTAWIONE RETROSPEKTYWNIE’

 

PT ’EMITIDO A POSTERIORI’

 

RO ’EMIS A POSTERIORI’

 

SK ’VYDANÉ DODATOČNE’

 

SL ’IZDANO NAKNADNO’

 

FI ’ANNETTU JÄLKIKÄTEEN’

 

SV ’UTFÄRDAT I EFTERHAND’".

(2)

L’articolo 17, paragrafo 2, dell’allegato II (concernente la definizione della nozione di "prodotti originari" e i metodi di cooperazione amministrativa) dell’accordo è sostituito al seguente:

"2.

I duplicati così rilasciati recano la dicitura "duplicato" in una delle seguenti lingue:

 

BG ’ДУБЛИКАТ’

 

ES ’DUPLICADO’

 

CS ’DUPLIKÁT’

 

DA ’DUPLIKAT’

 

DE ’DUPLIKAT’

 

ET ’DUPLIKAAT’

 

EL ’ΑΝΤΙΓΡΑΦΟ’

 

EN ’DUPLICATE’

 

FR ’DUPLICATA’

 

HR ’DUPLIKAT’

 

IT ’DUPLICATO’

 

LV ’DUBLIKĀTS’

 

LT ’DUBLIKATAS’

 

HU ’MÁSODLAT’

 

MT ’DUPLIKAT’

 

NL ’DUPLICAAT’

 

PL ’DUPLIKAT’

 

PT ’SEGUNDA VIA’

 

RO ’DUPLICAT’

 

SK ’DUPLIKÁT’

 

SL ’DVOJNIK’

 

FI ’KAKSOISKAPPALE’

 

SV ’DUPLIKAT’".


ALLEGATO III

(ALLEGATO II DELL’ACCORDO)

Appendice 4

DICHIARAZIONE SU FATTURA

Disposizioni specifiche per la compilazione della dichiarazione su fattura

La dichiarazione su fattura, il cui testo figura qui di seguito, è compilata utilizzando una delle versioni linguistiche e in conformità alle disposizioni della legislazione interna del paese esportatore. Se compilata a mano, la dichiarazione è scritta con inchiostro e in stampatello. La dichiarazione su fattura è redatta secondo le indicazioni fornite nelle note a piè di pagina. Non è necessario riprodurre le note a piè di pagina.

Versione bulgara

Износителят на продуктите, обхванати от този документ (разрешение № … от митница или от друг компетентен държавен орган (1)) декларира, че освен където ясно е отбелязано друго, тези продукти са с … (2) преференциален произход.

Versione spagnola

El exportador de los productos incluidos en el presente documento (autorización aduanera o de la autoridad pública competente n° … (1)) declara que, salvo indicación en sentido contrario, estos productos gozan de un origen preferencial … (2).

Versione ceca

Vývozce výrobků uvedených v tomto dokumentu (číslo povolení celního nebo příslušného vládního orgánu … (1)) prohlašuje, že kromě zřetelně označených, mají tyto výrobky preferenční původ v … (2).

Versione danese

Eksportøren af varer, der er omfattet af nærværende dokument, (toldmyndighedernes eller den kompetente offentlige myndigheds tilladelse nr. … (1)) erklærer, at varerne, medmindre andet tydeligt er angivet, har præferenceoprindelse i … (2).

Versione tedesca

Der Ausführer (Ermächtigter Ausführer; Bewilligung der Zollbehörde oder der zuständigen Regierungsbehörde Nr. … (1)) der Waren, auf die sich dieses Handelspapier bezieht, erklärt, dass diese Waren, soweit nicht anders angegeben, präferenzbegünstigte Ursprungswaren … (2) sind.

Versione estone

Käesoleva dokumendiga hõlmatud toodete eksportija (tolliameti või pädeva valitsusasutuse luba nr. … (1)) deklareerib, et need tooted on … (2) sooduspäritoluga, välja arvatud juhul kui on selgelt näidatud teisiti.

Versione greca

Ο εξαγωγέας των προϊόντων που καλύπτονται από το παρόν έγγραφο (άδεια τελωνείου ή της καθύλην αρμόδιας αρχής, υπ’αριθ. … (1)) δηλώνει ότι, εκτός εάν δηλώνεται σαφώς άλλως, τα προϊόντα αυτά είναι προτιμησιακής καταγωγής … (2).

Versione inglese

The exporter of the products covered by this document (customs or competent public authority authorisation No ... (1)) declares that, except where otherwise clearly indicated, these products are of ... preferential origin (2).

Versione francese

L’exportateur des produits couverts par le présent document (autorisation douanière ou de l’autorité publique compétente n° … (1)) déclare que, sauf indication claire du contraire, ces produits ont l’origine préférentielle … (2).

Versione croata

Izvoznik proizvoda obuhvaćenih ovom ispravom (carinsko ovlaštenje br. … (1)) izjavljuje da su, osim ako je drukčije izričito navedeno, ovi proizvodi … (2) preferencijalnog podrijetla.

Versione italiana

L’esportatore delle merci contemplate nel presente documento (autorizzazione doganale o dell’autorità pubblica competente n. … (1)) dichiara che, salvo indicazione contraria, le merci sono di origine preferenziale … (2).

Versione lettone

To produktu eksportētājs, kuri ietverti šajā dokumentā (muitas vai kompetentu valsts iestāžu atlauja Nr. … (1)), deklarē, ka, izņemot tur, kur ir citādi skaidri noteikts, šiem produktiem ir preferenciāla izcelsme … (2).

Versione lituana

Šiame dokumente išvardintų prekių eksportuotojas (muitinės arba kompetentingos viešosios valdžios institucijos liudijimo Nr. … (1)) deklaruoja, kad, jeigu kitaip nenurodyta, tai yra … (2) preferencinės kilmės prekės.

Versione ungherese

A jelen okmányban szereplő áruk exportőre (vámfelhatalmazási szám: … (1) vagy az illetékes kormányzati szerv által kiadott engedély száma: …) kijelentem, hogy eltérő jelzs hiányában az áruk kedvezményes … származásúak (2).

Versione maltese

L-esportatur tal-prodotti koperti b’dan id-dokument (awtorizzazzjoni kompetenti tal-gvern jew tad-dwana nru. …  (1)) jiddikjara li, hlief fejn indikat b’mod car li mhux hekk, dawn il-prodotti huma ta’ origini preferenzjali … (2).

Versione neerlandese

De exporteur van de goederen waarop dit document van toepassing is (douanevergunning of vergunning van de competente overheidsinstantie nr. … (1)) verklaart dat, behoudens uitdrukkelijke andersluidende vermelding, deze goederen van preferentiële … oorsprong zijn (2).

Versione polacca

Eksporter produktów objętych tym dokumentem (upoważnienie władz celnych lub upoważnienie właściwych władz nr …  (1)) deklaruje, że z wyjątkiem gdzie jest to wyraźnie określone, produkty te mają …  (2) preferencyjne pochodzenie.

Versione portoghese

O abaixo assinado, exportador dos produtos cobertos pelo presente documento (autorização aduaneira ou da autoridade governamental competente n° … (1)) declara que, salvo expressamente indicado em contrário, estes produtos são de origem preferencial … (2).

Versione rumena

Exportatorul produselor ce fac obiectul acestui document (autorizaţia vamală sau a autorităţii guvernamentale competente nr. … (1)) declară că, exceptând cazul în care în mod expres este indicat altfel, aceste produse sunt de origine preferenţială … (2).

Versione slovacca

Vývozca výrobkov uvedených v tomto dokumente (číslo povolenia colnej správy alebo príslušného vládneho povolenia … (1)) vyhlasuje, že okrem zreteľne označených, majú tieto výrobky preferenčný pôvod v … (2).

Versione slovena

Izvoznik blaga, zajetega s tem dokumentom, (pooblastilo carinskih ali pristojnih državnih organov št. … (1)) izjavlja, da, razen če ni drugače jasno navedeno, ima to blago preferencialno … (2) poreklo.

Versione finlandese

Tässä asiakirjassa mainittujen tuotteiden viejä (tullin tai toimivaltaisen julkisen viranomaisen lupa nro … (1)) ilmoittaa, että nämä tuotteet ovat, ellei toisin ole selvästi merkitty, etuuskohteluun oikeutettuja … alkuperätuotteita (2).

Versione svedese

Exportören av de varor som omfattas av detta dokument (tullmyndighetens tillstånd eller behörig statlig myndighet nr …. (1)) försäkrar att dessa varor, om inte annat tydligt markerats, har förmånsberättigande … ursprung (2).

 (3)

(Luogo e data)

 (4)

(Firma dell’esportatore; indicare in maniera chiaramente leggibile il nome della persona che firma la dichiarazione)


(1)  Se la dichiarazione su fattura è compilata da un esportatore autorizzato ai sensi dell’articolo 20 dell’allegato II, il numero dell’autorizzazione dell’esportatore deve essere indicato in questo spazio. Se la dichiarazione su fattura non è compilata da un esportatore autorizzato, le parole tra parentesi possono essere omesse o lo spazio lasciato in bianco

(2)  Indicare l’origine dei prodotti. Se la dichiarazione su fattura si riferisce, integralmente o in parte, a prodotti originari di Ceuta e Melilla ai sensi dell’articolo 34 dell’allegato II, l’esportatore è tenuto a indicarli chiaramente, mediante la sigla "CM", nel documento su cui è apposta la dichiarazione.

(3)  Queste indicazioni possono essere omesse se sono contenute nel documento stesso.

(4)  Cfr. articolo 19, paragrafo 5, dell’allegato II dell’accordo. Nei casi in cui l’esportatore non è tenuto a firmare, la dispensa dall’obbligo della firma implica anche la dispensa dall’obbligo di indicare il nome del firmatario.


ALLEGATO IV

(ALLEGATO X DELL’ACCORDO)

ELENCHI DI IMPEGNI RELATIVI ALLO STABILIMENTO

SEZIONE A

PARTE UE

1.

L’elenco di impegni in appresso indica le attività economiche liberalizzate a norma dell’articolo 166 del presente accordo nonché le limitazioni dell’accesso al mercato e del trattamento nazionale applicabili - a seguito della formulazione di riserve - agli stabilimenti e agli investitori delle Repubbliche della parte AC in tali settori. L’elenco comprende gli elementi seguenti:

a)

una prima colonna che indica il settore o sottosettore in cui la parte assume l’impegno e la portata della liberalizzazione cui si applicano le riserve;

b)

una seconda colonna in cui sono descritte le riserve applicabili.

Quando la colonna di cui al paragrafo 1, lettera b) comprende solamente riserve specifiche per determinati Stati membri, gli Stati membri che non vi sono menzionati assumono impegni nel settore interessato senza alcuna riserva (N.B. l’assenza, in un determinato settore, di riserve specifiche per Stati membri lascia impregiudicate le riserve orizzontali o le riserve settoriali per l’intera UE eventualmente applicabili).

Nessun impegno è previsto per i settori o sottosettori che non figurano nell’elenco in appresso.

2.

Ai fini dell’identificazione dei singoli settori e sottosettori:

a)

per "ISIC rev 3.1" si intende la classificazione internazionale tipo, per industrie, di tutti i rami di attività economica quale definita dall’Ufficio statistico delle Nazioni Unite, Statistical Papers, Serie M, n. 4, ISIC rev 3.1, 2002;

b)

per "CPC" si intende la classificazione centrale dei prodotti quale definita dall’Ufficio statistico delle Nazioni Unite, Statistical Papers, Serie M, n. 77, CPC prov., 1991;

c)

per "CPC ver. 1.0" si intende la classificazione centrale dei prodotti quale definita dall’Ufficio statistico delle Nazioni Unite, Statistical Papers, Serie M, n. 77, CPC ver. 1.0, 1998.

3.

Nell’elenco in appresso non figurano le misure relative alle prescrizioni e alle procedure in materia di qualifiche, alle norme tecniche nonché alle prescrizioni e alle procedure in materia di autorizzazione quando esse non costituiscono una limitazione dell’accesso al mercato o del trattamento nazionale ai sensi degli articoli 164 e 165 del presente accordo. Tali misure (ad esempio, obbligo di ottenere una licenza, obblighi di servizio universale, obbligo di ottenere il riconoscimento delle qualifiche in settori regolamentati, obbligo di superare esami specifici, compresi esami di lingua, divieto non discriminatorio di svolgere determinate attività in zone ambientali protette o in zone di particolare interesse storico o artistico), anche se non comprese nell’elenco, si applicano in qualunque caso agli investitori dell’altra parte.

4.

Conformemente all’articolo 159, paragrafo 3, del presente accordo l’elenco in appresso non contiene misure riguardanti sovvenzioni concesse dalle parti.

5.

Conformemente all’articolo 164 del presente accordo, nell’elenco in appresso non figurano prescrizioni non discriminatorie riguardanti i tipi di forma giuridica di uno stabilimento.

6.

I diritti e gli obblighi che discendono dall’elenco degli impegni non sono direttamente applicabili e pertanto non conferiscono direttamente diritti a singole persone fisiche o giuridiche.

7.

Nell’elenco in appresso sono utilizzate le seguenti abbreviazioni:

AT

Austria

BE

Belgio

BG

Bulgaria

CY

Cipro

CZ

Repubblica ceca

DE

Germania

DK

Danimarca

UE

Parte UE

ES

Spagna

EE

Estonia

FI

Finlandia

FR

Francia

EL

Grecia

HR

Croazia

HU

Ungheria

IE

Irlanda

IT

Italia

LV

Lettonia

LT

Lituania

LU

Lussemburgo

MT

Malta

NL

Paesi Bassi

PL

Polonia

PT

Portogallo

RO

Romania

SK

Repubblica slovacca

SI

Slovenia

SE

Svezia

UK

Regno Unito

Settore o sottosettore

Descrizione delle riserve

TUTTI I SETTORI

Immobili

AT, BG, CY, CZ, DK, EE, ES, EL, FI, HR, HU, IE, IT, LT, LV, MT, PL, RO, SI, SK: limitazioni all’acquisto di terreni e beni immobili da parte di investitori stranieri (168).

TUTTI I SETTORI

Servizi pubblici

UE: le attività economiche considerate servizi pubblici a livello nazionale o locale possono essere oggetto di monopoli di Stato o di diritti esclusivi concessi a operatori privati (169).

TUTTI I SETTORI

Tipi di stabilimento

UE: il trattamento concesso alle controllate (di società di paesi terzi) costituite conformemente al diritto di uno Stato membro e aventi la sede sociale, l’amministrazione centrale o il centro di attività principale all’interno dell’UE non si estende alle succursali o agenzie stabilite in uno Stato membro da una società di un paese terzo.

BG: lo stabilimento di succursali è subordinato ad autorizzazione.

EE: almeno la metà dei membri del consiglio di amministrazione deve risiedere nell’UE.

FI: uno straniero che svolga un’attività commerciale come socio di una società finlandese in accomandita o in nome collettivo deve possedere una licenza commerciale e risiedere permanentemente nell’UE. Per tutti i settori, ad eccezione dei servizi di telecomunicazione, obbligo di cittadinanza e residenza per almeno la metà dei membri effettivi e supplenti del consiglio di amministrazione. Possono tuttavia essere concesse deroghe a determinate società. Se un’organizzazione straniera intende svolgere attività commerciali o affari mediante lo stabilimento di una succursale in Finlandia, occorre una licenza commerciale. Un’organizzazione straniera o una persona fisica che non sia cittadino dell’UE deve disporre di un’autorizzazione per concorrere alla fondazione di una società a responsabilità limitata. Per i servizi di telecomunicazione, obbligo di residenza permanente per almeno la metà dei fondatori e la metà dei membri del consiglio di amministrazione. Se il fondatore è una persona giuridica, deve trattarsi di una persona giuridica residente.

 

IT: per poter svolgere attività industriali, commerciali e artigianali occorrono un permesso di residenza e un’autorizzazione specifica.

BG, PL: le attività di un ufficio di rappresentanza possono comprendere solamente la pubblicità e la promozione della società madre straniera rappresentata dall’ufficio.

PL: ad eccezione dei servizi finanziari, nessun impegno per quanto concerne le succursali. Gli investitori dei paesi terzi possono intraprendere e svolgere un’attività economica unicamente sotto forma di società in accomandita, società in accomandita per azioni, società a responsabilità limitata e società di capitali (nel caso di servizi legali solo sotto forma di società di persone e società in accomandita).

RO: l’amministratore unico o il presidente del consiglio d’amministrazione e la metà del numero totale di amministratori delle società commerciali devono essere cittadini rumeni, salvo diversamente stipulato nell’atto costitutivo o nello statuto della società. La maggioranza dei revisori dei conti delle società commerciali e dei loro supplenti deve avere la cittadinanza rumena.

 

SE: una società straniera (che non abbia stabilito un soggetto giuridico in Svezia) svolge le sue operazioni commerciali attraverso una succursale, stabilita in Svezia, con una gestione indipendente e una contabilità separata. L’obbligo di stabilire una succursale o di nominare un rappresentante residente non si applica ai progetti edilizi di durata inferiore a un anno. Uno o più fondatori possono stabilire una società a responsabilità limitata (società di capitali). I fondatori devono risiedere in Svezia o essere un soggetto giuridico svedese. Le società di persone possono essere uno dei fondatori solo se tutti i soci risiedono in Svezia. Si applicano condizioni analoghe per lo stabilimento di tutti gli altri tipi di soggetti giuridici. Almeno il 50% dei membri del consiglio di amministrazione deve risiedere in Svezia. I cittadini stranieri o quelli svedesi non residenti in Svezia che intendano svolgere operazioni commerciali in tale paese devono nominare un rappresentante residente quale responsabile di tali attività e registrarsi presso l’autorità locale. È possibile derogare all’obbligo di residenza qualora si dimostri che la residenza non è necessaria in casi specifici.

SI: lo stabilimento di succursali di società straniere è subordinato all’iscrizione della società madre in un registro del tribunale nel paese di origine da almeno un anno.

SK: una persona fisica straniera il cui nome deve essere iscritto nel registro delle imprese come persona autorizzata ad agire per conto di un imprenditore deve presentare un permesso di residenza valido per la Repubblica slovacca.

TUTTI I SETTORI

Investimenti

ES: per gli investimenti effettuati in Spagna da amministrazioni o enti pubblici stranieri (che di norma comportano anche interessi non economici), direttamente o tramite società o altri soggetti controllati direttamente o indirettamente da amministrazioni straniere, occorre una preventiva autorizzazione statale.

BG: nelle imprese in cui la partecipazione pubblica (statale o comunale) al capitale sociale supera il 30 %, il trasferimento di queste azioni a terzi è subordinato ad autorizzazione. Per alcune attività economiche connesse allo sfruttamento o all’uso di proprietà pubbliche o statali occorre ottenere una concessione a norma della legge corrispondente. Gli investitori stranieri non possono partecipare alle operazioni di privatizzazione. Gli investitori stranieri e le persone giuridiche bulgare controllate da partecipazioni straniere devono ottenere un’autorizzazione per a) la prospezione, lo sviluppo o l’estrazione di risorse naturali del mare territoriale, della piattaforma continentale o della zona economica esclusiva e per b) l’acquisizione di una partecipazione di controllo in società impegnate in una qualsiasi delle attività di cui alla lettera a).

 

FR: alle acquisizioni straniere superiori al 33,33 % delle azioni di capitale o dei diritti di voto di un’impresa francese o superiori al 20 % nel caso delle società francesi quotate si applicano le seguenti disposizioni:

sono liberi gli investimenti di meno di 7,6 milioni di EUR in aziende francesi con un fatturato non superiore a 76 milioni di EUR, una volta decorso un termine di quindici giorni dalla notifica preventiva e dalla verifica dell’applicazione di detti importi;

trascorso un mese dalla notifica preventiva, l’autorizzazione per altri investimenti si considera tacitamente concessa a meno che il ministero degli Affari economici non abbia esercitato eccezionalmente il suo diritto di rinviare l’investimento.

La partecipazione straniera in società di recente privatizzazione può essere limitata a una percentuale variabile del capitale azionario offerto al pubblico, stabilita di volta in volta dall’amministrazione francese. Se l’amministratore delegato non ha un permesso di residenza permanente, occorre un’autorizzazione specifica per poter svolgere determinate attività commerciali, industriali o artigianali.

 

FI: quando l’acquisizione di azioni da parte di stranieri conferisce loro più di un terzo dei diritti di voto in una grande società o impresa commerciale finlandese (con oltre 1 000 dipendenti o un fatturato superiore a 168 milioni di EUR o un bilancio patrimoniale totale di oltre 168 milioni di EUR) è indispensabile una conferma da parte delle autorità finlandesi, che la negano solo qualora risultino compromessi importanti interessi nazionali. Queste limitazioni non si applicano ai servizi di telecomunicazione.

HU: nessun impegno per la partecipazione straniera in società di recente privatizzazione.

IT: possono essere concessi o mantenuti diritti esclusivi per le società di recente privatizzazione. In alcuni casi i diritti di voto delle società di recente privatizzazione possono essere limitati. Per un periodo di cinque anni l’acquisizione di grosse partecipazioni in società che operano nei settori della difesa, dei trasporti, delle telecomunicazioni e dell’energia può essere soggetta all’approvazione delle autorità competenti.

TUTTI I SETTORI

Zone geografiche

FI: nelle Isole Åland, limitazioni del diritto di stabilimento per le persone fisiche che non hanno la cittadinanza regionale delle Åland, nonché per tutte le persone giuridiche senza il permesso delle autorità competenti delle Isole Åland.

1.

AGRICOLTURA, CACCIA, SILVICOLTURA

 

A.

Agricoltura, caccia

(ISIC rev 3.1: 011, 012, 013, 014, 015) esclusi i servizi di consulenza (170)

AT, HR, HU, MT, RO: nessun impegno per le attività agricole.

CY: la percentuale massima autorizzata di partecipazione non-UE è del 49 %.

FR: lo stabilimento di imprese agricole da parte di cittadini di paesi terzi e l’acquisto di vigneti da parte di investitori dei paesi terzi sono soggetti a un’autorizzazione.

IE: lo stabilimento di attività molitorie da parte di non residenti nell’UE è soggetto ad autorizzazione.

B.

Silvicoltura e utilizzo di aree forestali

(ISIC rev 3.1: 020) esclusi i servizi di consulenza (171)

BG: nessun impegno per le attività di utilizzo di aree forestali.

2.

PESCA E ACQUACOLTURA

(ISIC rev 3.1: 0501, 0502) esclusi i servizi di consulenza (172)

AT: almeno il 25 % delle imbarcazioni deve essere registrato in Austria.

BE, FI, IE, LV, NL, PT, SK: agli investitori stranieri non registrati in Belgio, Finlandia, Irlanda, Lettonia, Paesi Bassi, Portogallo e Repubblica slovacca e il cui ufficio principale non si trova in tali paesi è vietato il possesso di imbarcazioni battenti rispettivamente bandiera belga, finlandese, irlandese, lettone, olandese, portoghese e slovacca.

CY, EL: la percentuale massima autorizzata di partecipazione non-UE è del 49 %.

DK: divieto per non i residenti nell’UE di essere proprietari di un terzo o più di un’impresa di pesca commerciale. La proprietà di imbarcazioni battenti bandiera danese da parte di soggetti non residenti nell’UE è riservata alle imprese costituite in Danimarca.

FR: divieto di partecipazione di cittadini di paesi terzi in proprietà marittime dello Stato a fini di piscicoltura, molluschicoltura e alghicoltura. Gli investitori stranieri non registrati in Francia e il cui ufficio principale non si trova in tale paese non possono detenere più del 50 % di un’imbarcazione battente bandiera francese.

 

DE: le licenze di pesca in mare sono rilasciate solo alle imbarcazioni autorizzate a battere bandiera tedesca, cioè ai pescherecci con una partecipazione maggioritaria di cittadini UE o società stabilite conformemente alle norme UE e il cui principale centro di attività si trovi in uno Stato membro. Le imbarcazioni devono essere utilizzate sotto la guida e la sorveglianza di persone che risiedono in Germania. Per ottenere una licenza di pesca, i pescherecci devono registrarsi presso gli Stati costieri dove si trova il loro porto di immatricolazione.

EE: le navi hanno il diritto di battere bandiera estone se si trovano in territorio estone e se la maggioranza dei diritti di proprietà è detenuta da cittadini estoni nell’ambito di società in nome collettivo, società in accomandita semplice o altri soggetti giuridici situati in Estonia con un consiglio di amministrazione la cui maggioranza di voti è detenuta da cittadini estoni.

BG, HR, HU, LT, MT, RO: nessun impegno.

IT: gli stranieri non residenti nell’UE non possono detenere una partecipazione maggioritaria nelle imbarcazioni battenti bandiera italiana o una partecipazione di controllo in società proprietarie di navi la cui sede centrale si trovi in Italia. La pesca nelle acque territoriali italiane è riservata alle imbarcazioni battenti bandiera italiana.

 

SE: gli investitori stranieri non registrati in Svezia e il cui ufficio principale non si trova in tale paese non possono detenere più del 50 % di un’imbarcazione battente bandiera svedese. Gli investitori stranieri che intendono acquisire una partecipazione pari o superiore al 50 % in imprese di pesca commerciale che operano nelle acque svedesi necessitano di un’autorizzazione.

SI: un’imbarcazione è autorizzata a battere bandiera slovena se appartiene per più del 50 % a cittadini UE o a persone giuridiche con sede centrale in uno Stato membro dell’UE.

UK: l’acquisto di imbarcazioni battenti bandiera britannica è autorizzato solo se gli investimenti sono effettuati per almeno il 75 % da cittadini britannici e/o da società appartenenti per almeno il 75 % a cittadini britannici, che devono comunque essere residenti e domiciliati nel Regno Unito. Le imbarcazioni devono essere gestite e controllate da residenti nel Regno Unito.

3.

ATTIVITÀ ESTRATTIVA (173)

A.

Estrazione di carbon fossile, lignite e torba

(ISIC rev 3.1: 10)

B.

Estrazione di petrolio greggio e di gas naturale (174)

(ISIC rev 3.1: 1110)

C.

Estrazione di minerali metalliferi

(ISIC rev 3.1: 13)

D.

Altre attività estrattive

(ISIC rev 3.1: 14)

UE: agli investitori di paesi fornitori di energia può essere vietato il controllo delle attività. Nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione). Nessun impegno per l’estrazione di petrolio greggio e di gas naturale.

ES: nessun impegno per gli investimenti stranieri relativi a minerali strategici.

4.

ATTIVITÀ MANIFATTURIERE (175)

 

A.

Industrie alimentari e delle bevande

(ISIC rev 3.1: 15)

Nessuna riserva.

B.

Industria del tabacco

(ISIC rev 3.1: 16)

Nessuna riserva.

C.

Industrie tessili

(ISIC rev 3.1: 17)

Nessuna riserva.

D.

Confezione di articoli di abbigliamento; preparazione e tintura di pellicce

(ISIC rev 3.1: 18)

Nessuna riserva.

E.

Preparazione e concia del cuoio; fabbricazione di articoli da viaggio, borse, pelletteria, selleria e calzature

(ISIC rev 3.1: 19)

Nessuna riserva.

F.

Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero, esclusi i mobili; fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio

(ISIC rev 3.1: 20)

Nessuna riserva.

G.

Fabbricazione di carta e di prodotti di carta

(ISIC rev 3.1: 21)

Nessuna riserva.

H.

Editoria, stampa e riproduzione su supporti registrati (176)

(ISIC rev 3.1: 22, escluse l’editoria e la stampa per conto terzi (177))

HR: requisito della residenza.

IT: il proprietario di una casa editrice o di una tipografia deve possedere la cittadinanza italiana.

I.

Fabbricazione di prodotti di cokeria

(ISIC rev 3.1: 231)

Nessuna riserva.

J.

Fabbricazione di prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio (178)

(ISIC rev 3.1: 232)

UE: agli investitori di paesi fornitori di energia può essere vietato il controllo delle attività. Nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

K.

Fabbricazione di prodotti chimici diversi dagli esplosivi

(ISIC rev 3.1: 24, esclusa la fabbricazione di esplosivi)

Nessuna riserva.

L.

Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche

(ISIC rev 3.1: 25)

Nessuna riserva.

M.

Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi

(ISIC rev 3.1: 26)

Nessuna riserva.

N.

Attività metallurgiche

(ISIC rev 3.1: 27)

Nessuna riserva.

O.

Fabbricazione di prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature

(ISIC rev 3.1: 28)

Nessuna riserva.

P.

Fabbricazione di macchine

 

a)

Fabbricazione di macchine di impiego generale

(ISIC rev 3.1: 291)

Nessuna riserva.

b)

Fabbricazione di macchine per impieghi speciali diverse da armi e munizioni

(ISIC rev 3.1: 2921, 2922, 2923, 2924, 2925, 2926, 2929)

Nessuna riserva.

c)

Fabbricazione di apparecchi per uso domestico n.c.a.

(ISIC rev 3.1: 293)

Nessuna riserva.

d)

Fabbricazione di macchine per l’ufficio, la contabilità e il calcolo

(ISIC rev 3.1: 30)

Nessuna riserva.

e)

Fabbricazione di macchine ed apparecchi elettrici n.c.a.

(ISIC rev 3.1: 31)

Nessuna riserva.

f)

Fabbricazione di apparecchi radiotelevisivi e di apparecchiature per le comunicazioni

(ISIC rev 3.1: 32)

Nessuna riserva.

Q.

Fabbricazione di apparecchi medicali, di apparecchi di precisione, di strumenti ottici e di orologi

(ISIC rev 3.1: 33)

Nessuna riserva.

R.

Fabbricazione di autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

(ISIC rev 3.1: 34)

Nessuna riserva.

S.

Fabbricazione di altri mezzi di trasporto (non militari)

(ISIC rev 3.1: 35, esclusa la fabbricazione di navi da guerra, aerei da combattimento e altri mezzi di trasporto per uso militare)

Nessuna riserva.

T.

Fabbricazione di mobili; altre industrie manifatturiere n.c.a.

(ISIC rev 3.1: 361, 369)

Nessuna riserva.

U.

Riciclaggio

(ISIC rev 3.1: 37)

Nessuna riserva.

5.

PRODUZIONE; TRASMISSIONE E DISTRIBUZIONE PER CONTO PROPRIO DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ACQUA CALDA (179)

(ESCLUSA LA GENERAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI NUCLEARI)

 

A.

Produzione di energia elettrica; trasmissione e distribuzione di energia elettrica per conto proprio

(parte di ISIC rev. 3.1: 4010) (180)

UE: agli investitori di paesi fornitori di energia può essere vietato il controllo delle attività. Nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

B.

Produzione di gas; distribuzione per conto proprio di combustibili gassosi mediante condotte

(parte di ISIC rev. 3.1: 4020) (181)

UE: agli investitori di paesi fornitori di energia può essere vietato il controllo delle attività. Nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

C.

Produzione di vapore e acqua calda; distribuzione di vapore e acqua calda per conto proprio

(parte di ISIC rev. 3.1: 4030) (182)

UE: agli investitori di paesi fornitori di energia può essere vietato il controllo delle attività. Nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

6.

SERVIZI ALLE IMPRESE

 

A.

Servizi professionali

 

a)

Servizi legali

(CPC 861) (183)

AT: la partecipazione degli avvocati stranieri (che nel paese d’origine devono essere pienamente abilitati) al capitale azionario e agli utili di gestione di uno studio legale non può superare il 25 %. Essi non possono esercitare un’influenza determinante sul processo decisionale.

(esclusi i servizi di consulenza legale e i servizi di documentazione e certificazione legale forniti da professionisti legali incaricati di funzioni pubbliche quali notai, huissiers de justice o altri officiers publics et ministériels)

BE: si applicano contingenti numerici per comparire dinanzi alla Cour de cassation nelle cause non penali.

FR: l’accesso degli avvocati alla professione di avocat auprès de la Cour de Cassation e avocat auprès du Conseil d’Etat è soggetto a contingenti numerici.

DK: solo gli avvocati in possesso di un’abilitazione danese all’esercizio della professione e gli studi legali registrati in Danimarca possono detenere quote di uno studio legale danese. Solo gli avvocati in possesso di un’abilitazione danese all’esercizio della professione possono far parte del consiglio di amministrazione o della dirigenza di uno studio legale danese. Per ottenere l’abilitazione danese è necessario superare un esame specifico.

FR: alcune forme giuridiche (association d’avocats e société en participation d’avocat) sono riservate agli avvocati pienamente abilitati all’avvocatura in Francia. In uno studio legale che fornisce servizi in materia di diritto francese o diritto dell’UE almeno il 75 % dei soci in possesso del 75 % delle quote deve essere costituito da avvocati pienamente abilitati all’avvocatura in Francia.

 

HR: la rappresentanza delle parti nei tribunali può essere esercitata solo dai membri del consiglio dell’ordine degli avvocati croato (titolo croato "odvjetnici"). È previsto il requisito della cittadinanza per l’appartenenza al consiglio dell’ordine degli avvocati.

HU: la presenza commerciale deve assumere la forma di una società di persone con un avvocato ungherese (ügyvéd) o uno studio legale (ügyvédi iroda) o un ufficio di rappresentanza.

PL: benché gli avvocati dell’UE abbiano accesso ad altri tipi di forme giuridiche, gli avvocati stranieri dispongono unicamente delle forme giuridiche della società di persone e della società in accomandita.

b) 1.

Servizi di contabilità e tenuta dei libri contabili

(CPC 86212 esclusi i servizi di revisione dei conti, CPC 86213, CPC 86219 e CPC 86220)

AT: la partecipazione di contabili stranieri (che devono essere abilitati a norma del diritto del loro paese di origine) al capitale e agli utili di gestione di un soggetto giuridico austriaco non può superare il 25 %: questo vale solo per coloro che non sono iscritti all’albo professionale austriaco.

CY: l’accesso è subordinato alla verifica della necessità economica. Il principale criterio seguito è la situazione occupazionale nel sottosettore.

DK: i revisori stranieri possono associarsi a contabili danesi abilitati previa autorizzazione dell’agenzia danese per il commercio e le società (Danish Commerce and Companies Agency).

b) 2.

Servizi di revisione dei conti

(CPC 86211 e 86212 esclusi i servizi di contabilità)

AT: la partecipazione di revisori stranieri (che devono essere abilitati a norma della legge del loro paese di origine) al capitale e agli utili di gestione di un soggetto giuridico austriaco non può superare il 25 %: questo vale solo per coloro che non sono iscritti all’albo professionale austriaco.

CY: l’accesso è subordinato alla verifica della necessità economica. Il principale criterio seguito è la situazione occupazionale nel sottosettore.

CZ e SK: almeno il 60 % del capitale o dei diritti di voto è riservato a cittadini di tali paesi.

DK: i revisori stranieri possono associarsi a contabili danesi abilitati previa autorizzazione dell’agenzia danese per il commercio e le società (Danish Commerce and Companies Agency).

FI: requisito della residenza per almeno uno dei revisori di una società a responsabilità limitata finlandese.

HR: nessuna riserva; tuttavia l’attività di revisione può essere svolta unicamente da persone giuridiche.

LV: più del 50 % delle azioni di capitale con diritto di voto di una società commerciale di revisori contabili giurati deve essere di proprietà di revisori contabili giurati o di società commerciali di revisori contabili giurati dell’UE.

 

LT: almeno il 75 % delle quote deve appartenere a revisori dei conti o a società di revisione dell’UE.

SE: solo i revisori abilitati in Svezia possono prestare servizi di revisione legale dei conti presso determinati soggetti giuridici, tra cui tutte le società a responsabilità limitata. Essi sono gli unici autorizzati a detenere quote o a essere soci di società che svolgono attività di revisione contabile a scopi ufficiali. Per ottenere l’autorizzazione è necessaria la residenza.

SI: la partecipazione di soggetti stranieri a una società di revisione non deve superare il 49 % del capitale azionario.

c)

Servizi di consulenza fiscale

(CPC 863) (184)

AT: la partecipazione al capitale azionario e agli utili di gestione di un soggetto giuridico austriaco dei consulenti fiscali stranieri (che devono essere abilitati dalla legge del paese di origine) non può superare il 25 %; questo vale solo per coloro che non sono iscritti all’albo professionale austriaco.

CY: l’accesso è subordinato alla verifica della necessità economica. Il principale criterio seguito è la situazione occupazionale nel sottosettore.

d)

Servizi di architettura

e

e)

Servizi urbanistici e di architettura del paesaggio

(CPC 8671 e CPC 8674)

BG: per i progetti di rilevanza nazionale o regionale gli investitori stranieri devono associarsi a investitori locali o agire in qualità di subappaltatori di investitori locali.

LV: per quanto riguarda i servizi di architettura, per ottenere una licenza per l’avvio di un’attività imprenditoriale con piena responsabilità giuridica e con il diritto di firmare progetti, è necessario possedere un titolo di studio universitario e un’esperienza triennale in Lettonia nel campo della progettazione.

f)

Servizi di ingegneria

e

g)

Servizi integrati di ingegneria

(CPC 8672 e CPC 8673)

BG: per i progetti di rilevanza nazionale o regionale gli investitori stranieri devono associarsi a investitori locali o agire in qualità di subappaltatori di investitori locali.

h)

Servizi medici (inclusi i servizi psicologici) e dentistici

(CPC 9312 e parte di CPC 85201)

AT: nessun impegno eccetto per i servizi dentistici e per i servizi di psicologi e psicoterapeuti, per i quali: nessuna riserva.

DE: verifica della necessità economica per medici e dentisti autorizzati a curare i beneficiari di sistemi di assicurazione sociale. Il principale criterio seguito è la carenza di medici e dentisti nella regione interessata.

FI: nessun impegno.

FR: benché gli investitori UE abbiano accesso ad altri tipi di forme giuridiche, gli investitori stranieri dispongono unicamente delle forme giuridiche della société d’exercice liberal e della société civile professionnelle.

LV: verifica della necessità economica. Il principale criterio seguito è la carenza di medici e dentisti nella regione interessata.

BG, LT: per la prestazione di servizi occorre un’autorizzazione rilasciata in base al piano dei servizi sanitari elaborato in funzione delle necessità, tenendo conto della popolazione così come dei servizi medici e dentistici già esistenti.

SI: nessun impegno per la medicina sociale, i servizi sanitari, epidemiologici, di ecologia medica, l’approvvigionamento di sangue, emoderivati e organi da trapianto, i servizi necroscopici/autoptici.

UK: lo stabilimento dei medici nel quadro del National Health Service è subordinato alla pianificazione degli organici dei medici.

i)

Servizi veterinari

(CPC 932)

AT: nessun impegno.

BG: verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: popolazione e densità delle imprese esistenti.

FR: benché gli investitori UE abbiano accesso ad altri tipi di forme giuridiche, gli investitori stranieri dispongono unicamente delle forme giuridiche della société d’exercice liberal e della société civile professionnelle.

HU: verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: le condizioni del mercato del lavoro nel settore in questione.

j)1.

Servizi ostetrici

(parte di CPC 93191)

BG, FI, HU, MT, SI: nessun impegno.

FR: benché gli investitori UE abbiano accesso ad altri tipi di forme giuridiche, gli investitori stranieri dispongono unicamente delle forme giuridiche della société d’exercice liberal e della société civile professionnelle.

LT: può essere applicata la verifica della necessità economica. Il principale criterio seguito è la situazione occupazionale nel sottosettore.

j)2.

Servizi prestati da infermieri, fisioterapisti e personale paramedico

(parte di CPC 93191)

AT: gli investitori stranieri sono ammessi solo nelle seguenti attività: infermieri, fisioterapisti, terapisti occupazionali, logoterapisti, dietisti e nutrizionisti.

BG, MT, SI: nessun impegno.

FI: nessun impegno per fisioterapisti e personale paramedico.

FR: benché gli investitori UE abbiano accesso ad altri tipi di forme giuridiche, gli investitori stranieri dispongono unicamente delle forme giuridiche della société d’exercice liberal e della société civile professionnelle.

LT: può essere applicata la verifica della necessità economica. Il principale criterio seguito è la situazione occupazionale nel sottosettore.

LV: verifica della necessità economica per il personale paramedico e i fisioterapisti stranieri. Il principale criterio seguito è la situazione occupazionale nella regione interessata.

k)

Vendita al dettaglio di prodotti farmaceutici, medicali ed ortopedici

(CPC 63211)

e altri servizi prestati da farmacisti (185)

AT, BG, CY, FI, MT, PL, RO, SE, SI: nessun impegno.

BE, DE, DK, EE, ES, FR, IT, HR, HU, IE, LV, PT, SK: l’autorizzazione è subordinata alla verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: popolazione e densità geografica delle farmacie esistenti.

B.

Servizi informatici e servizi correlati

(CPC 84)

Nessuna riserva.

C.

Servizi di ricerca e sviluppo (186)

a)

Servizi di ricerca e sviluppo relativi alle scienze naturali

(CPC 851)

b)

Servizi di ricerca e sviluppo relativi alle scienze sociali e umane

(CPC 852 esclusi i servizi psicologici) (187)

c)

Servizi interdisciplinari di ricerca e sviluppo

(CPC 853)

UE: per i servizi di ricerca e sviluppo finanziati da fondi pubblici, sono concessi diritti esclusivi e/o autorizzazioni solo a cittadini dell’UE e a persone giuridiche UE con sede centrale nell’UE.

D.

Servizi immobiliari (188)

 

a)

Relativi a beni di proprietà o a beni acquisiti in locazione

(CPC 821)

Nessuna riserva.

b)

Per conto terzi

(CPC 822)

Nessuna riserva.

E.

Servizi di noleggio/leasing senza operatori

 

a)

Relativi a navi

(CPC 83103)

LT: le navi devono essere di proprietà di persone fisiche lituane o di società stabilite in Lituania.

SE: perché una nave possa battere bandiera svedese, occorre dimostrare il predominio dell’influenza operativa svedese qualora la nave sia in parte di proprietà straniera.

b)

Relativi ad aeromobili

(CPC 83104)

UE: gli aeromobili utilizzati da vettori dell’UE devono essere registrati nello Stato membro che ha rilasciato la licenza al vettore o comunque nell’UE. L’aeromobile deve appartenere a persone fisiche in possesso di specifici requisiti in materia di cittadinanza o a persone giuridiche che soddisfino specifici requisiti in materia di proprietà del capitale e di controllo (tra cui la cittadinanza degli amministratori). Possono essere concesse deroghe per contratti di leasing di breve durata o in circostanze eccezionali.

c)

Relativi ad altre attrezzature di trasporto

(CPC 83101, CPC 83102 e CPC 83105)

Nessuna riserva.

d)

Relativi ad altri macchinari e attrezzature

(CPC 83106, CPC 83107, CPC 83108 e CPC 83109)

Nessuna riserva.

e)

Relativi a beni personali e per la casa

(CPC 832)

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, IE, IT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SI, SE, SK, UK: nessun impegno per CPC 83202.

f)

Noleggio di apparecchiature per telecomunicazioni

(CPC 7541)

Nessuna riserva.

F.

Altri servizi alle imprese

 

a)

Pubblicità

(CPC 871)

Nessuna riserva.

b)

Ricerche di mercato e sondaggi di opinione

(CPC 864)

Nessuna riserva.

c)

Servizi di consulenza gestionale

(CPC 865)

Nessuna riserva.

d)

Servizi connessi alla consulenza gestionale

(CPC 866)

HU: nessun impegno per i servizi di arbitrato e conciliazione (CPC 86602).

e)

Servizi tecnici di prova e analisi (189)

(CPC 8676)

Nessuna riserva.

f)

Servizi di consulenza riguardanti l’agricoltura, la caccia e la silvicoltura

(parte di CPC 881)

Nessuna riserva.

g)

Servizi di consulenza in materia di pesca

(parte di CPC 882)

Nessuna riserva.

h)

Servizi di consulenza connessi alle attività manifatturiere

(parte di CPC 884 e parte di CPC 885)

Nessuna riserva.

i)

Servizi di collocamento e di fornitura di personale

 

i) 1.

Servizi di ricerca di dirigenti

(CPC 87201)

BG, CY, CZ, DE, EE, FI, HR, LV, LT, MT, PL, PT, RO, SK, SI: nessun impegno.

i) 2.

Servizi di collocamento

(CPC 87202)

AT, BG, CY, CZ, EE, FI, HR, LV, LT, MT, PL, PT, RO, SK: nessun impegno.

BE, FR, IT: monopolio di Stato.

DE: l’autorizzazione è subordinata alla verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: la situazione e l’andamento del mercato del lavoro.

i) 3.

Servizi di fornitura di altro personale d’ufficio

(CPC 87203)

AT, BG, CY, CZ, DE, EE, FI, HR, LV, LT, MT, PL, PT, RO, SK, SI: nessun impegno.

IT: monopolio di Stato.

i) 4.

Servizi di agenzie di moda

(parte di CPC 87209)

Nessuna riserva.

j) 1.

Servizi di investigazione

(CPC 87301)

BE, BG, CY, CZ, DE, ES, EE, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LV, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI: nessun impegno.

j) 2.

Servizi di vigilanza

(CPC 87302, CPC 87303, CPC 87304 e CPC 87305)

DK: requisito della cittadinanza e della residenza per i membri del consiglio di amministrazione. Nessun impegno per la fornitura di servizi di vigilanza aeroportuale.

BG, CY, CZ, EE, FI, LV, LT, MT, PL, RO, SI, SK: la licenza può essere rilasciata unicamente ai cittadini del paese e alle persone giuridiche nazionali registrate.

ES: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione). L’accesso è subordinato a un’autorizzazione preventiva.

HR: nessun impegno.

k)

Servizi correlati di consulenza scientifica e tecnica (190)

(CPC 8675)

FR: gli investitori stranieri devono ottenere un’autorizzazione specifica per i servizi di prospezione.

l) 1.

Manutenzione e riparazione delle imbarcazioni

(parte di CPC 8868)

Nessuna riserva.

l) 2.

Manutenzione e riparazione delle attrezzature di trasporto ferroviario

(parte di CPC 8868)

LV: monopolio di Stato.

SE: nel caso di investitori che intendano stabilire proprie infrastrutture terminali si applica la verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: vincoli relativi a spazio e capacità.

l) 3.

Manutenzione e riparazione di autoveicoli, motocicli, motoslitte e delle attrezzature di trasporto stradale

(CPC 6112, CPC 6122, parte di CPC 8867 e parte di CPC 8868)

SE: nel caso di investitori che intendano stabilire proprie infrastrutture terminali si applica la verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: vincoli relativi a spazio e capacità.

l) 4.

Manutenzione e riparazione degli aeromobili e di loro parti

(parte di CPC 8868)

Nessuna riserva.

l) 5.

Servizi di manutenzione e riparazione di prodotti di metallo, di macchine (diverse da quelle per ufficio), di attrezzature (diverse dalle attrezzature per ufficio e di trasporto) e di beni personali e per la casa (191)

(CPC 633, CPC 7545, CPC 8861, CPC 8862, CPC 8864, CPC 8865 e CPC 8866)

Nessuna riserva.

m)

Servizi di pulizia degli edifici

(CPC 874)

Nessuna riserva.

n)

Servizi fotografici

(CPC 875)

Nessuna riserva.

o)

Servizi di imballaggio

(CPC 876)

Nessuna riserva.

p)

Stampa ed editoria

(CPC 88442)

HR: requisito della residenza per l’editore e per il comitato editoriale.

LT, LV: il diritto di stabilimento nel settore dell’editoria è concesso soltanto alle persone giuridiche registrate nel paese (non a succursali).

PL: requisito della cittadinanza per i direttori di giornali e periodici.

SE: requisito della residenza per l’editore e il proprietario di una casa editrice o di una tipografia.

q)

Servizi congressuali

(parte di CPC 87909)

Nessuna riserva.

r) 1.

Servizi di traduzione e interpretazione

(CPC 87905)

DK: l’autorizzazione concessa ai traduttori e interpreti pubblici autorizzati può limitarne l’ambito di attività.

HR: nessun impegno per i servizi di traduzione e interpretazione per i/dinanzi ai tribunali croati.

PL: nessun impegno per la prestazione di servizi di interpretazione giurata.

BG, HU, SK: nessun impegno per traduzione e interpretazione ufficiali.

r) 2.

Servizi di arredamento e altri servizi di design specializzato

(CPC 87907)

Nessuna riserva.

r) 3.

Servizi delle agenzie di riscossione

(CPC 87902)

IT, PT: requisito della cittadinanza per gli investitori.

r) 4.

Servizi delle agenzie di informazioni creditizie

(CPC 87901)

BE: per le banche dati nel settore del credito al consumo, requisito della cittadinanza per gli investitori.

IT, PT: requisito della cittadinanza per gli investitori.

r) 5.

Servizi di duplicazione

(CPC 87904) (192)

Nessuna riserva.

r) 6.

Servizi di consulenza in materia di telecomunicazioni

(CPC 7544)

Nessuna riserva.

r) 7.

Servizi di segreteria telefonica

(CPC 87903)

Nessuna riserva.

7.

SERVIZI DI COMUNICAZIONE

 

A.

Servizi postali e di corriere

Nessuna riserva (193).

(Servizi relativi al trattamento (194) degli invii postali (195) secondo il seguente elenco di sottosettori, per destinazioni nazionali o straniere: i) trattamento delle comunicazioni scritte, con indicazione dell’indirizzo, spedite con qualsiasi mezzo fisico (196), tra cui: servizio postale ibrido e pubblicità diretta per corrispondenza, ii) trattamento dei pacchi con indicazione dell’indirizzo (197), iii) trattamento dei prodotti dei giornali con indicazione dell’indirizzo (198), iv) trattamento degli articoli di cui ai sottosettori da i) a iii) come raccomandate o posta assicurata, v) servizi di consegna per espresso (199) per gli articoli di cui ai sottosettori da i) a iii), vi) trattamento di invii postali senza indirizzo, vii) scambio di documenti (200).

 

I sottosettori i), iv) e v) sono tuttavia esclusi se rientrano tra i servizi che possono essere riservati, vale a dire: corrispondenza di prezzo inferiore a due volte e mezzo la tariffa pubblica di base, purché pesi meno di 50 grammi (201), più il servizio raccomandate utilizzato nelle procedure giudiziarie o amministrative.)

(parte di CPC 751, parte di CPC 71235 (202) e parte di CPC 73210 (203))

 

B.

Servizi di telecomunicazione

In questi servizi non rientrano le attività economiche di fornitura dei contenuti la cui distribuzione richiede servizi di telecomunicazione.

 

a)

Tutti i servizi relativi alla comunicazione a distanza di segnali trasmessi e ricevuti con mezzi elettromagnetici (204), esclusa la trasmissione radiotelevisiva (205)

Nessuna riserva (206).

b)

Servizi di trasmissione radiotelevisiva via satellite (207)

UE: nessuna riserva, eccetto che:

gli impegni sono soggetti a reciprocità;

i prestatori di servizi in questo settore possono essere tenuti a salvaguardare gli obiettivi di interesse generale connessi alla trasmissione di contenuti attraverso la loro rete, conformemente al quadro normativo dell’UE in materia di comunicazioni elettroniche.

BE: nessun impegno.

8.

SERVIZI EDILIZI E SERVIZI D’INGEGNERIA CORRELATI (CPC 511, CPC 512, CPC 513, CPC 514, CPC 515, CPC 516, CPC 517 e CPC 518)

Nessuna riserva.

9.

SERVIZI DI DISTRIBUZIONE

(esclusa la distribuzione di armi, munizioni, esplosivi e altro materiale bellico)

Tutti i sottosettori indicati in seguito (208)

AT: nessun impegno per la distribuzione di materiale pirotecnico, articoli infiammabili, dispositivi esplosivi e sostanze tossiche. Per la distribuzione di prodotti farmaceutici e di prodotti del tabacco, sono concessi diritti esclusivi e/o autorizzazioni solo a cittadini UE o a persone giuridiche UE con sede centrale nell’UE.

FI: nessun impegno per la distribuzione di bevande alcoliche e di prodotti farmaceutici.

HR: nessun impegno per la distribuzione di prodotti del tabacco.

A.

Servizi dei commissionari

 

a)

Servizi dei commissionari relativi ad autoveicoli, motocicli, motoslitte, loro parti ed accessori

(parte di CPC 61111, parte di CPC 6113 e parte di CPC 6121)

Nessuna riserva.

b)

Altri servizi dei commissionari

(CPC 621)

Nessuna riserva.

B.

Servizi di commercio all’ingrosso

 

a)

Servizi di commercio all’ingrosso di autoveicoli, motocicli, motoslitte, loro parti ed accessori

(parte di CPC 61111, parte di CPC 6113 e parte di CPC 6121)

Nessuna riserva.

b)

Servizi di commercio all’ingrosso di apparecchiature terminali di telecomunicazione

(parte di CPC 7542)

Nessuna riserva.

c)

Altri servizi di commercio all’ingrosso

(CPC 622 esclusi i servizi di commercio all’ingrosso di prodotti energetici (209))

FR, IT: monopolio di Stato per il tabacco.

FR: l’autorizzazione di farmacie all’ingrosso è subordinata a una verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: popolazione e densità geografica delle farmacie esistenti.

C.

Servizi di commercio al dettaglio (210)

Servizi di commercio al dettaglio di autoveicoli, motocicli, motoslitte, loro parti ed accessori

(CPC 61112, parte di CPC 6113 e parte di CPC 6121)

Servizi di commercio al dettaglio di apparecchiature terminali di telecomunicazione

(parte di CPC 7542)

ES, IT: monopolio di Stato per il tabacco.

BE, BG, DK, FR, IT, MT, PT: l’autorizzazione di grandi magazzini (nel caso della Francia solo per quelli di dimensioni maggiori) è subordinata a una verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: numero di negozi esistenti e impatto sugli stessi, densità della popolazione, distribuzione geografica, incidenza sulle condizioni del traffico e creazione di nuovi posti di lavoro.

IE, SE: nessun impegno per la vendita al dettaglio di bevande alcoliche.

SE: può essere applicata la verifica della necessità economica per l’autorizzazione al commercio temporaneo di capi di abbigliamento, calzature e prodotti alimentari non consumati nel punto di vendita. Il principale criterio seguito è l’incidenza sui negozi esistenti nella zona geografica interessata.

Servizi di commercio al dettaglio di prodotti alimentari

(CPC 631)

Servizi di commercio al dettaglio di altri prodotti (diversi dai prodotti energetici), esclusa la vendita al dettaglio di prodotti farmaceutici, medicali ed ortopedici (211)

(CPC 632 esclusi CPC 63211 e 63297)

 

D.

Franchising

(CPC 8929)

Nessuna riserva.

10.

SERVIZI DI ISTRUZIONE (solo servizi finanziati con fondi privati)

 

A.

Servizi di istruzione primaria

(CPC 921)

B.

Servizi di istruzione secondaria

(CPC 922)

C.

Servizi di istruzione superiore

(CPC 923)

D.

Servizi di istruzione per gli adulti

(CPC 924)

UE: la partecipazione di operatori privati alla rete di istruzione è subordinata al rilascio di un’autorizzazione.

AT: nessun impegno per i servizi di istruzione superiore. Nessun impegno per i servizi di istruzione per gli adulti mediante mezzi radiotelevisivi.

BG: nessun impegno per la prestazione di servizi di istruzione primaria e/o secondaria da parte di persone fisiche e associazioni straniere e per la prestazione di servizi di istruzione superiore.

CZ, SK: requisito della cittadinanza per la maggioranza dei membri del consiglio. Nessun impegno per la prestazione di servizi di istruzione superiore esclusi i servizi di istruzione post-secondaria di indirizzo tecnico e professionale (CPC 92310).

CY, FI, MT, RO, SE: nessun impegno.

EL: requisito della cittadinanza per la maggioranza dei membri del consiglio nelle scuole primarie e secondarie. Nessun impegno per gli istituti di istruzione superiore che rilasciano diplomi riconosciuti dallo Stato.

ES, IT: verifica della necessità per l’apertura di università private autorizzate a rilasciare diplomi o titoli riconosciuti. La procedura comporta un parere del Parlamento. Principali criteri seguiti: popolazione e densità degli stabilimenti esistenti.

 

HR: nessun impegno per i servizi di istruzione primaria (CPC 921). Per i servizi di istruzione secondaria: nessuna riserva per le persone giuridiche.

HU, SK: le autorità locali (o centrali nel caso delle scuole superiori o di altri istituti di istruzione superiore) responsabili del rilascio delle autorizzazioni possono limitare il numero di scuole stabilite.

LV: nessun impegno per la prestazione di servizi di istruzione di indirizzo tecnico e professionale, di tipo scolastico, destinati a studenti disabili (CPC 9224).

SI: nessun impegno per le scuole primarie. Requisito della cittadinanza per la maggioranza dei membri del consiglio nelle scuole secondarie e superiori.

E.

Altri servizi di istruzione

(CPC 929)

AT, BE, BG, CY, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LV, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SI, SE, UK: nessun impegno.

CZ, SK: la partecipazione di operatori privati alla rete di istruzione è subordinata al rilascio di un’autorizzazione. Requisito della cittadinanza per la maggioranza dei membri del consiglio.

11.

SERVIZI AMBIENTALI (212)

A.

Servizi di gestione delle acque reflue

(CPC 9401) (213)

B.

Gestione dei rifiuti solidi/pericolosi, escluso il trasporto transfrontaliero di rifiuti pericolosi

a)

Servizi di smaltimento dei rifiuti

(CPC 9402)

b)

Servizi di disinfestazione e simili

(CPC 9403)

C.

Protezione dell’aria ambiente e del clima

(CPC 9404) (214)

Nessuna riserva.

D.

Risanamento e pulizia del suolo e delle acque

a)

Trattamento e risanamento di acque e suolo contaminati/inquinati

(parte di CPC 9406) (215)

E.

Abbattimento del rumore e delle vibrazioni

(CPC 9405)

F.

Protezione della biodiversità e del paesaggio

a)

Servizi di tutela della natura e del paesaggio

(parte di CPC 9406)

G.

Altri servizi ambientali e ausiliari

(CPC 9409)

 

12.

SERVIZI FINANZIARI

 

A.

Servizi assicurativi e connessi

AT: la licenza per l’apertura di succursali da parte di un assicuratore straniero viene negata quando quest’ultimo non abbia, nel paese di origine, una forma giuridica corrispondente o paragonabile a una società di capitali o a una mutua assicuratrice.

BG, ES: prima di poter aprire una succursale o un’agenzia in Bulgaria o in Spagna per la prestazione di alcune classi di assicurazioni, l’assicuratore straniero deve essere già autorizzato ad operare negli stessi settori nel suo paese di origine da almeno cinque anni.

EL: il diritto di stabilimento non comprende l’apertura di uffici di rappresentanza né altre forme di presenza permanente delle compagnie di assicurazione, salvo nella forma di agenzie, succursali o sedi centrali.

FI: almeno la metà dei soci promotori e dei membri del consiglio di amministrazione e dell’organo di vigilanza delle compagnie di assicurazione deve avere la residenza nell’Unione europea, salvo deroga concessa dalle autorità competenti. Gli assicuratori stranieri non possono ottenere la licenza necessaria per aprire in Finlandia una succursale con funzioni inerenti all’assicurazione pensione obbligatoria.

 

IT: l’autorizzazione per lo stabilimento di succursali è subordinata alla valutazione delle autorità di vigilanza.

BG, PL: per gli intermediari assicurativi è richiesta la costituzione di una società in loco (non succursali).

PT: per poter aprire una succursale in Portogallo, le compagnie di assicurazione straniere devono dimostrare di possedere un’esperienza operativa almeno quinquennale. Le succursali dirette non sono autorizzate all’intermediazione assicurativa, che è riservata alle compagnie costituite conformemente alla normativa di uno Stato membro dell’UE.

SK: gli stranieri possono stabilire una compagnia di assicurazione avente forma legale di società di capitali oppure possono gestire attività assicurative attraverso proprie controllate aventi sede sociale nella Repubblica slovacca (non succursali).

SI: divieto di partecipazione straniera a compagnie di assicurazione in fase di privatizzazione. La qualità di socio in un istituto di mutua assicurazione è riservata alle compagnie stabilite nella Repubblica di Slovenia (non succursali) e alle persone fisiche di cittadinanza slovena. Per la prestazione di servizi di consulenza e liquidazione sinistri è richiesta la registrazione come persona giuridica (non succursali). Per gli imprenditori in proprio è necessaria la residenza nella Repubblica di Slovenia.

SE: lo stabilimento di società di brokeraggio assicurativo non costituite in Svezia può avvenire solo attraverso una succursale.

B.

Servizi bancari e altri servizi finanziari (esclusi i servizi assicurativi)

UE: possono essere depositarie delle attività dei fondi d’investimento solo le società aventi sede sociale nell’UE. L’esercizio delle attività di gestione di fondi comuni d’investimento e di società di investimento è subordinato allo stabilimento di una società di gestione specializzata avente sede sociale e sede centrale nello stesso Stato membro.

BG: l’assicurazione pensionistica è attuata mediante la partecipazione a compagnie di assicurazione pensionistica registrate (non succursali). Obbligo di residenza permanente in Bulgaria per il presidente del consiglio di amministrazione e per il presidente del consiglio di direzione.

CY: soltanto i membri (broker) della borsa di Cipro possono svolgere attività riguardanti l’intermediazione di titoli a Cipro. Le agenzie di intermediazione possono essere registrate come membri della borsa di Cipro soltanto se sono state stabilite e registrate in conformità del diritto societario di Cipro (non succursali).

FI: almeno la metà dei fondatori, i membri del consiglio di amministrazione, almeno un membro effettivo e un membro supplente dell’organo di vigilanza nonché la persona autorizzata a firmare a nome dell’istituto di credito devono avere la residenza permanente nell’UE. Le autorità competenti possono concedere deroghe da detta prescrizione.

 

HR: nessuna riserva, eccetto per i servizi di liquidazione e compensazione, riservati in Croazia all’Agenzia centrale di deposito (Central Depositary Agency - CDA). L’accesso ai servizi della CDA sarà concesso ai non residenti su base non discriminatoria.

HU: le succursali di istituti stranieri non possono prestare servizi di gestione di attività per fondi pensionistici privati o servizi di gestione di capitali di rischio. Il consiglio di amministrazione di un istituto finanziario deve comprendere almeno due membri di cittadinanza ungherese che siano residenti ai sensi della relativa normativa sul regime dei cambi e che abbiano la residenza permanente in Ungheria da almeno un anno.

IE: nel caso degli organismi di investimento collettivo costituiti come fondi comuni di investimento e società a capitale variabile (diversi dagli organismi di investimento collettivo in valori mobiliari, OICVM), la società fiduciaria/depositaria e la società di gestione devono essere costituite in Irlanda o in un altro Stato membro dell’UE (non succursali). Nel caso di una società d’investimento in accomandita, almeno uno dei soci accomandatari deve essere registrato in Irlanda. Gli enti che intendono diventare membri di una borsa valori irlandese devono: (i) essere autorizzati in Irlanda, e ciò presuppone la costituzione di una società di capitali o persone con sede sociale/centrale in Irlanda, oppure (ii) essere autorizzati in un altro Stato membro conformemente alla direttiva UE sui servizi d’investimento.

 

IT: per poter gestire il sistema di regolamento di titoli con una sede in Italia una società deve essere costituita in tale paese (non succursali). Per prestare servizi di deposito centrale di titoli con una sede in Italia, una società deve essere costituita in tale paese (non succursali). Nel caso degli organismi di investimento collettivo diversi dagli OICVM armonizzati a norma della normativa UE, il fiduciario/depositario deve essere costituito in Italia o in un altro Stato membro dell’Unione europea ed essere stabilito in Italia attraverso una succursale. Anche le società di gestione di OICVM non armonizzati a norma della normativa UE devono essere costituite in Italia (non succursali). La gestione dei fondi pensione è riservata alle banche, alle compagnie di assicurazione, alle società di investimento e alle società di gestione di OICVM armonizzati a norma della normativa UE aventi la sede legale nell’Unione europea nonché agli OICVM costituiti in Italia. Per la vendita a domicilio gli intermediari devono servirsi di promotori di servizi finanziari autorizzati residenti nel territorio di uno Stato membro dell’Unione europea. Gli uffici di rappresentanza degli intermediari stranieri non possono svolgere attività intese a prestare servizi d’investimento.

LT: ai fini della gestione patrimoniale è necessaria la creazione di una società di gestione specializzata (non succursali). Soltanto le imprese con sede sociale in Lituania possono fungere da depositari delle attività.

 

PT: i fondi pensione possono essere gestiti solo da società specializzate costituite in Portogallo a tal fine, da compagnie di assicurazione stabilite in Portogallo e autorizzate a operare nel settore delle assicurazioni vita o da soggetti autorizzati a gestire fondi pensione in altri Stati membri dell’Unione europea. Nessun impegno per le succursali dirette di paesi terzi.

RO: le succursali di istituti stranieri non possono prestare servizi di gestione patrimoniale.

SK: i servizi di investimento nella Repubblica slovacca possono essere forniti da banche, società di investimento, fondi di investimento e operatori in titoli, aventi forma giuridica di società di capitali dotate di un capitale sociale conforme a quanto previsto dalla legge (non succursali).

SI: nessun impegno per la partecipazione a banche in corso di privatizzazione e per i fondi pensione privati (fondi pensione non obbligatori).

SE: il fondatore di una cassa di risparmio deve essere una persona fisica residente nell’UE.

13.

SERVIZI SANITARI E SOCIALI (216)

(solo servizi finanziati con fondi privati)

 

A.

Servizi ospedalieri

(CPC 9311)

B.

Servizi delle ambulanze

(CPC 93192)

C.

Servizi sanitari residenziali diversi dai servizi ospedalieri

(CPC 93193)

D.

Servizi sociali

(CPC 933)

UE: la partecipazione di operatori privati alla rete sanitaria e sociale è subordinata al rilascio di un’autorizzazione. È applicabile la verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: numero delle strutture esistenti e impatto sulle stesse, infrastrutture di trasporto, densità della popolazione, distribuzione geografica e creazione di nuovi posti di lavoro.

AT, SI: nessun impegno per i servizi delle ambulanze.

BG: nessun impegno per i servizi ospedalieri, per i servizi delle ambulanze e per i servizi sanitari residenziali diversi dai servizi ospedalieri.

CZ, FI, MT, SE, SK: nessun impegno.

HU, SI: nessun impegno per i servizi sociali.

PL: nessun impegno per i servizi delle ambulanze, per i servizi sanitari residenziali diversi dai servizi ospedalieri e per i servizi sociali.

BE, UK: nessun impegno per i servizi delle ambulanze, per i servizi sanitari residenziali diversi dai servizi ospedalieri e per i servizi sociali diversi da convalescenziari e case di riposo, comprese quelle per anziani.

CY: nessun impegno per i servizi ospedalieri, per i servizi delle ambulanze, per i servizi sanitari residenziali diversi dai servizi ospedalieri e per i servizi sociali diversi da convalescenziari e case di riposo, comprese quelle per anziani.

14.

SERVIZI CONNESSI AL TURISMO E AI VIAGGI

 

A.

Alberghi, ristoranti e catering

(CPC 641, CPC 642 e CPC 643)

escluso il catering nei servizi di trasporto aereo (217)

BG: è richiesta la registrazione (non succursali).

IT: verifica della necessità economica per bar, caffè e ristoranti. Principali criteri seguiti: popolazione e densità degli stabilimenti esistenti.

B.

Servizi delle agenzie di viaggio e degli operatori turistici (compresi gli accompagnatori)

(CPC 7471)

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

PT: obbligo di costituire una società commerciale con sede in Portogallo (nessun impegno per le succursali).

C.

Servizi delle guide turistiche

(CPC 7472)

Nessuna riserva.

15.

SERVIZI RICREATIVI, CULTURALI E SPORTIVI (esclusi i servizi audiovisivi)

 

A.

Servizi di intrattenimento (compresi i servizi teatrali, dei gruppi che eseguono musica dal vivo, dei circhi e delle discoteche)

(CPC 9619)

CY, CZ, FI, MT, PL, RO, SI, SK: nessun impegno.

BG: nessun impegno eccetto per i servizi di intrattenimento di produttori teatrali, cori, bande musicali e orchestre (CPC 96191), per i servizi prestati da autori, compositori, scultori, intrattenitori ed altri artisti individuali (CPC 96192) e per i servizi teatrali ausiliari (CPC 96193).

EE: nessun impegno per gli altri servizi di intrattenimento (CPC 96199) eccetto per i servizi dei cineteatri.

LV: nessun impegno eccetto per i servizi di gestione dei cineteatri (parte di CPC 96199).

B.

Servizi delle agenzie di informazione e di stampa

(CPC 962)

FR: la partecipazione straniera a case editrici che pubblicano in francese non può superare il 20 % del capitale o dei diritti di voto. Lo stabilimento di agenzie di stampa da parte di investitori stranieri è soggetto a reciprocità.

C.

Servizi di biblioteche, archivi, musei ed altri servizi culturali (218)

(CPC 963)

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LV, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

AT, LT: la partecipazione di operatori privati alla rete delle biblioteche, degli archivi, dei musei e degli altri servizi culturali è subordinata al rilascio di una concessione o di una licenza.

D.

Servizi sportivi

(CPC 9641)

AT, SI: nessun impegno per i servizi delle scuole di sci e delle guide di montagna.

BG, CY, CZ, EE, LV, MT, PL, RO, SK: nessun impegno.

E.

Servizi ricreativi in parchi e spiagge

(CPC 96491)

Nessuna riserva.

16.

SERVIZI DI TRASPORTO

 

A.

Trasporto marittimo (219)

 

a)

Trasporto internazionale di passeggeri

(CPC 7211 escluso il cabotaggio nazionale)

b)

Trasporto internazionale di merci

(CPC 7212 escluso il cabotaggio nazionale) (220)

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LT, LU, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno per lo stabilimento di una società registrata per la gestione di una flotta battente bandiera dello Stato di stabilimento.

BG, CY, EE, HU, LV, LT, MT, RO: nessun impegno per lo stabilimento di altre forme di presenza commerciale per la prestazione di servizi di trasporto marittimo internazionale.

DE, ES, FR, FI, EL, IT, LV, MT, PL, PT, SI e SE: è necessaria un’autorizzazione per i servizi di distribuzione (feedering).

B.

Trasporto sulle vie navigabili interne (221)

 

a)

Trasporto di passeggeri

(CPC 7221)

b)

Trasporto di merci

(CPC 7222)

UE: le misure basate sugli accordi esistenti o futuri sull’accesso alle vie navigabili interne (compresi gli accordi riguardanti il collegamento Reno-Meno-Danubio) riservano alcuni diritti di traffico agli operatori stabiliti nei paesi interessati e conformi ai criteri di cittadinanza relativi alla proprietà. Regolamenti di applicazione della convenzione di Mannheim relativa alla navigazione sul Reno.

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno per lo stabilimento di una società registrata per la gestione di una flotta battente bandiera dello Stato di stabilimento.

AT: requisito della cittadinanza per le persone fisiche che intendono costituire una società di navigazione. In caso di stabilimento come persona giuridica requisito della cittadinanza per il consiglio di amministrazione e per l’organo di vigilanza. La società deve essere costituita in Austria o esservi stabilita in via permanente. La maggior parte delle azioni, inoltre, deve appartenere a cittadini UE.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

FI: possono prestare servizi solo le imbarcazioni battenti bandiera finlandese.

HR: nessun impegno.

C.

Trasporto ferroviario (222)

a)

Trasporto di passeggeri

(CPC 7111)

b)

Trasporto di merci

(CPC 7112)

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

HR: nessun impegno.

D.

Trasporto stradale (223)

 

a)

Trasporto di passeggeri

(CPC 7121 e CPC 7122)

UE: gli investitori stranieri non possono prestare servizi di trasporto all’interno di uno Stato membro (cabotaggio), eccetto per i servizi non regolari di noleggio di autobus con operatore.

UE: verifica della necessità economica per i servizi di taxi. Principali criteri seguiti: numero degli stabilimenti esistenti e impatto sugli stessi, densità della popolazione, distribuzione geografica, incidenza sulle condizioni del traffico e creazione di nuovi posti di lavoro.

AT, BG: sono concessi diritti esclusivi e/o autorizzazioni solo a cittadini dell’Unione o a persone giuridiche UE con sede centrale nell’UE.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

FI, LV: autorizzazione obbligatoria, non concessa ai veicoli immatricolati all’estero.

LV e SE: obbligo per i soggetti giuridici stabiliti di utilizzare veicoli immatricolati nel paese in questione.

ES: verifica della necessità economica per CPC 7122. Il principale criterio seguito è quello della domanda locale.

 

IT, PT: verifica della necessità economica per i servizi di limousine. Principali criteri seguiti: numero di stabilimenti esistenti e impatto sugli stessi, densità della popolazione, distribuzione geografica, incidenza sulle condizioni del traffico e creazione di nuovi posti di lavoro.

ES, IE, IT: verifica della necessità economica per i servizi di autobus interurbani. Principali criteri seguiti: numero di stabilimenti esistenti e impatto sugli stessi, densità della popolazione, distribuzione geografica, incidenza sulle condizioni del traffico e creazione di nuovi posti di lavoro.

FR: nessun impegno per i servizi di autobus interurbani.

b)

Trasporto di merci (224)

(CPC 7123, escluso il trasporto di posta per conto proprio (225)).

AT, BG: sono concessi diritti esclusivi e/o autorizzazioni solo a cittadini dell’Unione o a persone giuridiche UE con sede centrale nell’UE.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

FI, LV: autorizzazione obbligatoria, non concessa ai veicoli immatricolati all’estero.

LV e SE: obbligo per i soggetti giuridici stabiliti di utilizzare veicoli immatricolati nel paese in questione.

IT, SK: verifica della necessità economica. Il principale criterio applicato è quello della domanda locale.

E.

Trasporto di merci diverse dal combustibile mediante condotte (226)  (227)

(CPC 7139)

AT: sono concessi diritti esclusivi solo a cittadini dell’Unione o a persone giuridiche UE con sede centrale nell’UE.

17.

SERVIZI AUSILIARI DEI SERVIZI DI TRASPORTO (228)

 

A.

Servizi ausiliari del trasporto marittimo (229)

a)

Servizi di movimentazione di carichi marittimi

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

c)

Servizi di sdoganamento

d)

Servizi di stazionamento e deposito di container

e)

Servizi di agenzia marittima

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: per i servizi di rimorchio e spinta e per i servizi di supporto al trasporto marittimo, nessun impegno per lo stabilimento di una società registrata per gestire una flotta battente bandiera dello Stato di stabilimento.

IT: verifica della necessità economica per i servizi di movimentazione di carichi marittimi. Principali criteri seguiti: numero degli stabilimenti esistenti e impatto sugli stessi, densità della popolazione, distribuzione geografica e creazione di nuovi posti di lavoro.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione). La partecipazione in società bulgare è limitata al 49 %.

f)

Servizi marittimi di spedizione merci

g)

Noleggio di imbarcazioni con equipaggio

(CPC 7213)

h)

Servizi di rimorchio e spinta

(CPC 7214)

i)

Servizi di supporto al trasporto marittimo

(parte di CPC 745)

j)

Altri servizi ausiliari e di supporto (compreso il catering)

(parte di CPC 749)

HR: nessun impegno per c) servizi di sdoganamento, d) servizi di stazionamento e deposito di container, e) servizi di agenzia marittima e f) servizi marittimi di spedizione merci. Per a) servizi di movimentazione di carichi marittimi, b) servizi di deposito e magazzinaggio, j) altri servizi ausiliari e di supporto (compreso il catering), h) servizi di rimorchio e spinta e i) servizi di supporto al trasporto marittimo: nessuna riserva; tuttavia le persone giuridiche straniere devono stabilire una società in Croazia e ottenere una concessione dall’autorità portuale a seguito di una gara di appalto pubblica. Il numero dei prestatori di servizi può essere limitato in base alla capacità dei porti.

SI: possono svolgere servizi di sdoganamento solo le persone giuridiche stabilite nella Repubblica di Slovenia (non succursali).

FI: possono prestare servizi di rimorchio e spinta solo le imbarcazioni battenti bandiera finlandese.

B.

Servizi ausiliari del trasporto sulle vie navigabili interne (230)

a)

Servizi di movimentazione merci

(parte di CPC 741)

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

c)

Servizi delle agenzie di trasporto di merci

(parte di CPC 748)

UE: le misure basate sugli accordi esistenti o futuri sull’accesso alle vie navigabili interne (compresi gli accordi riguardanti il collegamento Reno-Meno-Danubio) riservano alcuni diritti di traffico agli operatori stabiliti nei paesi interessati e conformi ai criteri di cittadinanza relativi alla proprietà. Regolamenti di applicazione della convenzione di Mannheim relativa alla navigazione sul Reno.

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno per i servizi di rimorchio e spinta e per i servizi di supporto per il trasporto sulle vie navigabili interne.

AT: requisito della cittadinanza per le persone fisiche che intendono costituire una società di navigazione. In caso di stabilimento come persona giuridica requisito della cittadinanza per il consiglio d’amministrazione e per l’organo di vigilanza. La società deve essere costituita in Austria o esservi stabilita in via permanente. La maggior parte delle azioni, inoltre, deve appartenere a cittadini UE.

d)

Noleggio di imbarcazioni con equipaggio

(CPC 7223)

e)

Servizi di rimorchio e spinta

(CPC 7224)

f)

Servizi di sostegno per il trasporto sulle vie navigabili interne

(parte di CPC 745)

g)

Altri servizi ausiliari e di supporto

(parte di CPC 749)

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione). La partecipazione in società bulgare è limitata al 49 %.

HR: nessun impegno.

HU: può essere richiesta la partecipazione statale in uno stabilimento.

FI: possono prestare servizi di rimorchio e spinta solo le imbarcazioni battenti bandiera finlandese.

SI: possono svolgere servizi di sdoganamento solo le persone giuridiche stabilite nella Repubblica di Slovenia (non succursali).

C.

Servizi ausiliari del trasporto ferroviario (231)

a)

Servizi di movimentazione merci

(parte di CPC 741)

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

c)

Servizi delle agenzie di trasporto di merci

(parte di CPC 748)

d)

Servizi di rimorchio e spinta

(CPC 7113)

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione). La partecipazione in società bulgare è limitata al 49 %.

HR: nessun impegno per d) (servizi di rimorchio e spinta).

SI: possono svolgere servizi di sdoganamento solo le persone giuridiche stabilite nella Repubblica di Slovenia (non succursali).

e)

Servizi di supporto ai servizi di trasporto ferroviario

(CPC 743)

f)

Altri servizi ausiliari e di supporto

(parte di CPC 749)

 

D.

Servizi ausiliari del trasporto stradale (232)

a)

Servizi di movimentazione merci

(parte di CPC 741)

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

c)

Servizi delle agenzie di trasporto di merci

(parte di CPC 748)

AT: per il noleggio di veicoli stradali commerciali con operatori, sono concesse autorizzazioni solo a cittadini dell’Unione o a persone giuridiche UE con sede centrale nell’UE.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione). La partecipazione in società bulgare è limitata al 49 %.

FI: per il noleggio di veicoli stradali commerciali con operatori, autorizzazione obbligatoria, non concessa ai veicoli immatricolati all’estero.

HR: nessun impegno per d) (noleggio di veicoli stradali commerciali con operatori).

SI: possono svolgere servizi di sdoganamento solo le persone giuridiche stabilite nella Repubblica di Slovenia (non succursali).

d)

Noleggio di veicoli stradali commerciali con operatori

(CPC 7124)

e)

Servizi di supporto per le attrezzature di trasporto stradale

(CPC 744)

f)

Altri servizi ausiliari e di supporto

(parte di CPC 749)

 

E.

Servizi ausiliari dei servizi di trasporto aereo

 

a)

Servizi di assistenza a terra

(compreso il catering)

UE: nessuna riserva, eccetto che:

gli impegni sono soggetti a reciprocità;

le categorie di attività dipendono dalle dimensioni dell’aeroporto. Il numero dei fornitori in ciascun aeroporto può essere limitato a causa dei vincoli di spazio e fissato a non meno di due fornitori per altri motivi.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

HR: nessun impegno.

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

PL: per i servizi di magazzinaggio di merci congelate o refrigerate e per i servizi di magazzinaggio alla rinfusa di liquidi o gas, le categorie di attività dipendono dalle dimensioni dell’aeroporto. Il numero dei fornitori in ciascun aeroporto può essere limitato a causa dei vincoli di spazio e fissato a non meno di due fornitori per altri motivi.

c)

Servizi delle agenzie di trasporto di merci

(parte di CPC 748)

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

HU: nessun impegno.

SI: possono svolgere servizi di sdoganamento solo le persone giuridiche stabilite nella Repubblica di Slovenia (non succursali).

d)

Noleggio di aeromobili con equipaggio

(CPC 734)

UE: gli aeromobili utilizzati da vettori dell’UE devono essere registrati nello Stato membro che ha rilasciato la licenza al vettore o comunque nell’UE. L’aeromobile deve appartenere a persone fisiche in possesso di specifici requisiti in materia di cittadinanza o a persone giuridiche che soddisfino specifici requisiti in materia di proprietà del capitale e di controllo (tra cui la cittadinanza degli amministratori). Possono essere concesse deroghe per contratti di leasing di breve durata o in circostanze eccezionali.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

e)

Vendite e commercializzazione

UE: obblighi specifici per gli investitori che gestiscono sistemi informatici di prenotazione di proprietà di vettori aerei o controllati da vettori aerei.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

f)

Sistema informatico di prenotazione (CRS)

UE: obblighi specifici per gli investitori che gestiscono sistemi informatici di prenotazione di proprietà di vettori aerei o controllati da vettori aerei.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

g)

Gestione aeroportuale (233)

UE: gli impegni sono soggetti a reciprocità.

BG: nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

PL: la partecipazione straniera è limitata al 49 %.

HR: nessun impegno.

F.

Servizi ausiliari del trasporto di merci diverse dal combustibile mediante condotte (234)

a)

Servizi di deposito e magazzinaggio di merci diverse dal combustibile trasportate mediante condotte (235)

(parte di CPC 742)

Nessuna riserva.

18.

SERVIZI ENERGETICI

 

A.

Servizi connessi al settore minerario (236)

(CPC 883) (237)

Nessuna riserva.

B.

Trasporto di combustibili mediante condotte (238)

(CPC 7131)

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, IE, IT, LV, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

C.

Servizi di deposito e magazzinaggio di combustibili trasportati mediante condotte (239)

(parte di CPC 742)

PL: agli investitori di paesi fornitori di energia può essere vietato il controllo delle attività. Nessun impegno per le succursali dirette (è necessaria la registrazione).

D.

Servizi di commercio all’ingrosso di combustibili solidi, liquidi, gassosi e di prodotti derivati

(CPC 62271)

e servizi di commercio all’ingrosso di energia elettrica, vapore e acqua calda (240)

UE: nessun impegno per i servizi di commercio all’ingrosso di energia elettrica, vapore e acqua calda.

E.

Servizi di commercio al dettaglio di carburante per autotrazione

(CPC 613)

F.

Servizi di commercio al dettaglio di olio combustibile, gas in bombole, carbone e legna da ardere

(CPC 63297)

e servizi di commercio al dettaglio di energia elettrica, gas (non in bombole), vapore e acqua calda (241)

UE: nessun impegno per i servizi di commercio al dettaglio di carburante per autotrazione, di energia elettrica, gas (non in bombole), vapore e acqua calda.

BE, BG, DK, FR, IT, MT, PT: per la vendita al dettaglio di olio combustibile, gas in bombole, carbone e legna da ardere, l’autorizzazione per i grandi magazzini (nel caso della FR solo per quelli di dimensioni maggiori) è subordinata a una verifica della necessità economica. Principali criteri seguiti: numero di negozi esistenti e impatto sugli stessi, densità della popolazione, distribuzione geografica, incidenza sulle condizioni del traffico e creazione di nuovi posti di lavoro.

G.

Servizi connessi alla distribuzione di energia (242)

(CPC 887)

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, IE, HU, IT, LU, LT, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SE, UK: nessun impegno, eccetto per i servizi di consulenza per i quali: nessuna riserva.

SI: nessun impegno, eccetto per i servizi connessi alla distribuzione di gas per i quali: nessuna riserva.

19.

ALTRI SERVIZI NON COMPRESI ALTROVE

 

a)

Servizi di lavaggio, pulitura e tintura

(CPC 9701)

Nessuna riserva.

b)

Servizi dei saloni di parrucchiere

(CPC 97021)

IT: verifica della necessità economica applicata sulla base del trattamento nazionale. Nell’applicazione della verifica della necessità economica viene fissato un limite al numero di imprese. Principali criteri seguiti: popolazione e densità delle imprese esistenti.

c)

Servizi di cure estetiche, manicure e pedicure

(CPC 97022)

IT: verifica della necessità economica applicata sulla base del trattamento nazionale. Nell’applicazione della verifica della necessità economica viene fissato un limite al numero di imprese. Principali criteri seguiti: popolazione e densità delle imprese esistenti.

d)

Altri servizi di cure estetiche n.c.a.

(CPC 97029)

IT: verifica della necessità economica applicata sulla base del trattamento nazionale. Nell’applicazione della verifica della necessità economica viene fissato un limite al numero di imprese. Principali criteri seguiti: popolazione e densità delle imprese esistenti.

e)

Servizi di stazioni termali e massaggi non terapeutici se forniti come servizi per il benessere fisico e il rilassamento e non a scopo medico o riabilitativo (243)  (244)

(CPC ver. 1.0 97230)

Nessuna riserva.

f)

Servizi di connessione di telecomunicazioni

(CPC 7543)

Nessuna riserva.


(168)  Per quanto riguarda i settori dei servizi, tali limitazioni non vanno al di là di quelle derivanti dagli attuali impegni nel quadro del GATS.

(169)  Poiché i servizi pubblici esistono spesso anche a livello decentrato, è praticamente impossibile stilare un elenco dettagliato ed esauriente dei singoli settori. Ai fini di una più agevole comprensione, nel presente elenco vengono inserite note a piè di pagina specifiche che, senza essere esaurienti, indicano a titolo illustrativo i settori in cui i servizi pubblici sono particolarmente importanti.

(170)  I servizi di consulenza connessi all’agricoltura, alla caccia, alla silvicoltura e alla pesca figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE ai punti 6.F.f) e 6.F.g).

(171)  I servizi di consulenza connessi all’agricoltura, alla caccia, alla silvicoltura e alla pesca figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE ai punti 6.F.f) e 6.F.g).

(172)  I servizi di consulenza connessi all’agricoltura, alla caccia, alla silvicoltura e alla pesca figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE ai punti 6.F.f) e 6.F.g).

(173)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(174)  Sono esclusi i servizi connessi al settore minerario prestati per conto terzi in giacimenti di petrolio e di gas che figurano tra i SERVIZI ENERGETICI al punto 18.A.

(175)  Sono esclusi i servizi di consulenza connessi alle attività manifatturiere, che figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE al punto 6.F.h).

(176)  Il settore in questione è limitato alle attività manifatturiere e non comprende le attività connesse alle opere audiovisive o caratterizzate da un contenuto culturale.

(177)  L’editoria e la stampa per conto terzi figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE al punto 6.F.p).

(178)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(179)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(180)  È esclusa la gestione dei sistemi di trasmissione e distribuzione di energia elettrica per conto terzi, che figura tra i SERVIZI ENERGETICI.

(181)  Sono esclusi il trasporto di gas naturale e di combustibili gassosi mediante condotte, la trasmissione e la distribuzione di gas per conto terzi e la vendita di gas naturale e di combustibili gassosi, che figurano tra i SERVIZI ENERGETICI.

(182)  Sono escluse la trasmissione e la distribuzione di vapore e acqua calda per conto terzi e la vendita di vapore e acqua calda, che figurano tra i SERVIZI ENERGETICI.

(183)  Sono compresi i servizi di consulenza legale, rappresentanza legale, arbitrato e conciliazione/mediazione legale nonché i servizi di documentazione e certificazione legale. La prestazione di servizi legali è autorizzata solo in materia di diritto internazionale pubblico, diritto dell’UE e diritto di qualsiasi giurisdizione in cui l’investitore o il suo personale è abilitato all’esercizio della professione di avvocato e, al pari della prestazione di altri servizi, è soggetta agli obblighi e alle procedure in materia di autorizzazione applicabili negli Stati membri dell’Unione europea. Nel caso di avvocati che prestano servizi legali in materia di diritto internazionale pubblico e di diritto straniero, tali obblighi e procedure possono prevedere tra l’altro il rispetto dei codici deontologici locali, l’uso del titolo del paese d’origine (eccetto qualora sia stata ottenuta l’equipollenza con il titolo del paese ospitante), i requisiti assicurativi, l’iscrizione semplice all’ordine forense del paese ospitante o un’ammissione semplificata all’ordine forense del paese ospitante mediante prova attitudinale nonché la domiciliazione professionale o legale nel paese ospitante. I servizi legali in materia di diritto dell’UE sono prestati in linea di massima da o tramite un avvocato pienamente abilitato all’avvocatura nell’UE che agisce personalmente, mentre quelli in materia di diritto di uno Stato membro dell’Unione europea sono prestati in linea di massima da o mediante un avvocato pienamente abilitato all’avvocatura in tale Stato membro che agisce personalmente. La piena abilitazione all’avvocatura nello Stato membro dell’Unione europea in questione può quindi essere necessaria per la rappresentanza nei tribunali e presso altre autorità competenti dell’UE, dal momento che quest’ultima comporta la pratica del diritto dell’UE e del diritto procedurale nazionale. In alcuni Stati membri gli avvocati stranieri che non sono pienamente abilitati all’avvocatura sono tuttavia autorizzati a rappresentare in sede civile una parte in possesso della cittadinanza dello Stato in cui l’avvocato è abilitato ad esercitare la professione o appartenente a tale Stato.

(184)  Sono esclusi i servizi di consulenza legale e i servizi di rappresentanza legale in materia fiscale che figurano al punto 6.A.a) Servizi legali.

(185)  La fornitura di prodotti farmaceutici al pubblico, al pari della prestazione di altri servizi, è soggetta agli obblighi e alle procedure in materia di autorizzazioni e qualifiche applicabili negli Stati membri dell’Unione europea. Tale attività è di norma riservata ai farmacisti. In alcuni Stati membri solo la fornitura di medicinali da vendersi dietro prescrizione è riservata ai farmacisti.

(186)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(187)  Parte di CPC 85201 che figura al punto 6.A.h) (Servizi medici e dentistici).

(188)  Il servizio in esame riguarda la professione di agente immobiliare e lascia impregiudicati i diritti e/o le restrizioni relativi all’acquisto di beni immobili da parte di persone fisiche e giuridiche.

(189)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi tecnici di prova e analisi obbligatori per il rilascio di autorizzazioni all’immissione in commercio o di autorizzazioni per l’uso (ad es. controllo tecnico dei veicoli, controlli alimentari).

(190)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica a determinate attività di prospezione mineraria (minerali, petrolio, gas, ecc.).

(191)  I servizi di manutenzione e riparazione delle attrezzature di trasporto (CPC 6112, 6122, 8867 e CPC 8868) figurano al punto 6.F. l), da 1 a 4. I servizi di manutenzione e riparazione delle macchine e delle attrezzature per ufficio, compresi gli elaboratori (CPC 845), figurano al punto 6.B. Servizi informatici.

(192)  Sono esclusi i servizi di stampa, che rientrano nella voce CPC 88442 e figurano al punto 6.F.p).

(193)  Per i sottosettori da i) a iv) possono essere necessarie licenze individuali che impongono obblighi specifici di servizio universale o può essere richiesto un contributo finanziario a un fondo di compensazione.

(194)  Il termine "trattamento" comprende la raccolta, lo smistamento, il trasporto e la consegna.

(195)  Il termine "invio postale" si riferisce agli invii trattati da tutti gli operatori commerciali, pubblici o privati.

(196)  Ad esempio lettere e cartoline.

(197)  Compresi libri e cataloghi.

(198)  Giornali e periodici.

(199)  Oltre ad essere più rapidi e affidabili, i servizi di consegna per espresso possono comportare un valore aggiunto in termini di ritiro al punto di origine, consegna direttamente al destinatario, tracing e tracking, possibilità di cambiare la destinazione e il destinatario durante il transito, conferma dell’avvenuta ricezione.

(200)  Fornitura dei mezzi necessari, quali locali adatti e trasporto da parte di terzi, ai fini della consegna diretta mediante scambio reciproco di invii postali tra utenti abbonati a questo servizio. Il termine "invio postale" si riferisce agli invii trattati da tutti gli operatori commerciali, pubblici o privati.

(201)  Per "corrispondenza" si intende una comunicazione scritta su qualsiasi tipo di mezzo fisico da spedire e consegnare all’indirizzo indicato dal mittente sulla corrispondenza stessa o sull’involucro. Sono esclusi da questa definizione libri, cataloghi, giornali e periodici.

(202)  Trasporto di posta per conto proprio mediante qualsiasi tipo di trasporto terrestre.

(203)  Trasporto di posta per conto proprio mediante trasporto aereo.

(204)  Sono esclusi i servizi di elaborazione delle informazioni e/o dei dati online, tra cui l’elaborazione delle transazioni (parte di CPC 843), che figurano al punto 6.B. (Servizi informatici).

(205)  Per trasmissione radiotelevisiva si intende la catena ininterrotta di trasmissione necessaria per la diffusione al grande pubblico dei segnali dei programmi radiotelevisivi, ma non i collegamenti di contribuzione tra gli operatori.

(206)  Nota di chiarimento: alcuni Stati membri dell’Unione europea conservano una partecipazione pubblica in alcuni operatori delle telecomunicazioni. Gli Stati membri si riservano il diritto di conservare in futuro detta partecipazione pubblica. Non si tratta di una limitazione dell’accesso al mercato. In Belgio la partecipazione statale e i diritti di voto nella società Belgacom vengono decisi liberamente per legge e attualmente sono disciplinati dalla legge del 21 marzo 1991 sulla riforma delle imprese economiche di proprietà statale.

(207)  Sono compresi i servizi di telecomunicazione relativi alla trasmissione e alla ricezione di programmi radiotelevisivi via satellite (la catena ininterrotta di trasmissione via satellite necessaria per la diffusione al grande pubblico dei segnali dei programmi radiotelevisivi). In questa voce rientra la vendita di servizi via satellite, ma non la vendita di pacchetti televisivi alle utenze domestiche.

(208)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica alla distribuzione di prodotti chimici, farmaci, prodotti per uso medico quali dispositivi medico-chirurgici, sostanze mediche e oggetti per uso medico, materiale militare, pietre e metalli preziosi nonché, in alcuni Stati membri dell’Unione europea, alla distribuzione di tabacco e prodotti del tabacco e di bevande alcoliche.

(209)  Tali servizi, che comprendono la voce CPC 62271, figurano tra i SERVIZI ENERGETICI al punto 18.D.

(210)  Sono esclusi i servizi di manutenzione e riparazione, che figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE ai punti 6.B. e 6.F.l). Sono esclusi i servizi di vendita al dettaglio di prodotti energetici, che figurano tra i SERVIZI ENERGETICI ai punti 18.E. e 18.F.

(211)  La vendita al dettaglio di prodotti farmaceutici, medicali ed ortopedici figura tra i SERVIZI PROFESSIONALI al punto 6.A.k).

(212)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(213)  Corrisponde ai servizi di smaltimento delle acque reflue.

(214)  Corrisponde ai servizi di depurazione dei gas di scarico.

(215)  Corrisponde a parti dei servizi di tutela della natura e del paesaggio.

(216)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(217)  Il catering nei servizi di trasporto aereo figura tra i SERVIZI AUSILIARI DEI SERVIZI DI TRASPORTO al punto 17.E.a) (Servizi di assistenza a terra).

(218)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(219)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi portuali e agli altri servizi di trasporto marittimo che comportano l’utilizzo di proprietà demaniali.

(220)  Sono compresi i servizi di distribuzione (feedering) e la movimentazione di attrezzature da parte di prestatori di servizi di trasporto marittimo internazionale tra porti situati nel medesimo Stato quando non comportano un reddito.

(221)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi portuali e agli altri servizi di trasporto sulle vie navigabili interne che comportano l’uso di proprietà demaniali.

(222)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi di trasporto ferroviario che comportano l’uso di proprietà demaniali.

(223)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(224)  In alcuni Stati membri dell’Unione europea si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(225)  Parte di CPC 71235 che figura tra i SERVIZI DI COMUNICAZIONE al punto 7.A. (Servizi postali e di corriere).

(226)  Il trasporto di combustibili mediante condotte figura tra i SERVIZI ENERGETICI al punto 18.B.

(227)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(228)  Sono esclusi i servizi di manutenzione e riparazione delle attrezzature di trasporto, che figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE al punto 6.F. l), da 1 a 4.

(229)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi portuali, agli altri servizi ausiliari che comportano l’uso di proprietà demaniali e ai servizi di rimorchio e spinta.

(230)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi portuali, agli altri servizi ausiliari che comportano l’uso di proprietà demaniali e ai servizi di rimorchio e spinta.

(231)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi che comportano l’uso di proprietà demaniali.

(232)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi che comportano l’uso di proprietà demaniali.

(233)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(234)  I servizi ausiliari del trasporto di combustibili mediante condotte figurano tra i SERVIZI ENERGETICI al punto 18.C.

(235)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(236)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(237)  Sono compresi i seguenti servizi prestati per conto terzi: servizi di consulenza relativi al settore minerario, preparazione del sito, installazione di piattaforme terrestri, perforazione, servizi connessi alle corone di trivellazione, servizi di rivestimento e tubaggio, fornitura e ingegneria dei fanghi di perforazione, controllo solidi, pescaggio e operazioni speciali di fondo pozzo, geologia relativa ai pozzi e controllo di perforazioni, carotaggio, prove pozzi, servizi di carotaggio a fune (wireline), fornitura e utilizzo di fluidi di completamento (brine), fornitura e installazione di dispositivi di completamento, cementazione (mandata a pressione), servizi di stimolazione (fratturazione, acidificazione e mandata a pressione), servizi di ricondizionamento (workover), riparazione, occlusione e abbandono di pozzi. Sono esclusi l’accesso diretto alle risorse naturali e il loro sfruttamento. Sono esclusi i lavori di preparazione del sito per l’estrazione di risorse diverse dal petrolio e dal gas (CPC 5115), che figurano al punto 8. SERVIZI EDILIZI.

(238)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(239)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(240)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(241)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici.

(242)  Si applica la limitazione orizzontale sui servizi pubblici, eccetto per i servizi di consulenza.

(243)  I massaggi terapeutici e i servizi di cure termali figurano al punto 6.A.h) (Servizi medici), al punto 6.A.j)2. (Servizi prestati da infermieri, fisioterapisti e personale paramedico) (punti 13.A. e 13.C.).

(244)  La limitazione orizzontale sui servizi pubblici si applica ai servizi di stazioni termali e ai massaggi non terapeutici forniti nell’ambito di servizi pubblici come nel caso di alcune sorgenti d’acqua.


ALLEGATO V

(ALLEGATO XI DELL’ACCORDO)

ELENCHI DI IMPEGNI RELATIVI ALLA PRESTAZIONE TRANSFRONTALIERA DI SERVIZI

SEZIONE A

PARTE UE

1.

L’elenco di impegni in appresso indica i settori di servizi liberalizzati a norma dell’articolo 172 del presente accordo nonché le limitazioni dell’accesso al mercato e del trattamento nazionale applicabili - a seguito della formulazione di riserve - ai servizi e ai prestatori di servizi delle Repubbliche della parte AC in tali settori. L’elenco comprende gli elementi seguenti:

a)

una prima colonna che indica il settore o sottosettore in cui la parte assume l’impegno e la portata della liberalizzazione cui si applicano le riserve;

b)

una seconda colonna in cui sono descritte le riserve applicabili.

Quando la colonna di cui al paragrafo 1, lettera b) comprende solamente riserve specifiche per determinati Stati membri, gli Stati membri che non vi sono menzionati assumono impegni nel settore interessato senza alcuna riserva (N.B. l’assenza, in un determinato settore, di riserve specifiche per Stati membri lascia impregiudicate le riserve orizzontali o le riserve settoriali per l’intera UE eventualmente applicabili).

Non è previsto alcun impegno per la prestazione transfrontaliera di servizi nei settori o sottosettori contemplati nel presente accordo che non figurano nell’elenco in appresso.

2.

Ai fini dell’identificazione dei singoli settori e sottosettori:

a)

per "CPC" si intende la classificazione centrale dei prodotti quale definita dall’Ufficio statistico delle Nazioni Unite, Statistical Papers, Serie M, n. 77, CPC prov., 1991;

b)

per "CPC ver. 1.0" si intende la classificazione centrale dei prodotti quale definita dall’Ufficio statistico delle Nazioni Unite, Statistical Papers, Serie M, n. 77, CPC ver. 1.0, 1998.

3.

Nell’elenco in appresso non figurano le misure relative alle prescrizioni e alle procedure in materia di qualifiche, alle norme tecniche nonché alle prescrizioni e alle procedure in materia di autorizzazioni quando esse non costituiscono una limitazione dell’accesso al mercato o del trattamento nazionale ai sensi degli articoli 170 e 171 del presente accordo. Tali misure (ad esempio, obbligo di ottenere una licenza, obblighi di servizio universale, obbligo di ottenere il riconoscimento delle qualifiche in settori regolamentati, obbligo di superare esami specifici, compresi esami di lingua), anche se non comprese nell’elenco, si applicano in qualunque caso ai prestatori di servizi delle Repubbliche della parte AC.

4.

L’elenco in appresso non pregiudica l’applicabilità della modalità 1 in alcuni settori e sottosettori di servizi e non pregiudica l’esistenza di monopoli di Stato e di diritti esclusivi quali descritti nell’elenco degli impegni relativi allo stabilimento.

5.

Conformemente all’articolo 159, paragrafo 3, del presente accordo l’elenco in appresso non contiene misure riguardanti sovvenzioni concesse dalle parti.

6.

I diritti e gli obblighi che discendono dall’elenco degli impegni non sono direttamente applicabili e pertanto non conferiscono direttamente diritti a singole persone fisiche o giuridiche.

7.

Nell’elenco in appresso sono utilizzate le seguenti abbreviazioni:

AT

Austria

BE

Belgio

BG

Bulgaria

CY

Cipro

CZ

Repubblica ceca

DE

Germania

DK

Danimarca

ES

Spagna

EE

Estonia

UE

Unione europea, compresi tutti i suoi Stati membri

FI

Finlandia

FR

Francia

EL

Grecia

HR

Croazia

HU

Ungheria

IE

Irlanda

IT

Italia

LV

Lettonia

LT

Lituania

LU

Lussemburgo

MT

Malta

NL

Paesi Bassi

PL

Polonia

PT

Portogallo

RO

Romania

SK

Repubblica slovacca

SI

Slovenia

SE

Svezia

UK

Regno Unito.

Settore o sottosettore

Descrizione delle riserve

TUTTI I SETTORI

Immobili

Per le modalità 1 e 2

AT, BG, CY, CZ, DK, EE, EL, FI, HU, IE, IT, LT, LV, MT, PL, RO, SI, SK: limitazioni all’acquisto di terreni e beni immobili da parte di investitori stranieri (527).

1.

SERVIZI ALLE IMPRESE

 

A.

Servizi professionali

 

a)

Servizi legali

(CPC 861) (528)

esclusi i servizi di consulenza legale e i servizi di documentazione e certificazione legale forniti da professionisti legali incaricati di funzioni pubbliche quali notai, huissiers de justice o altri officiers publics et ministériels

Per le modalità 1 e 2

AT, CY, ES, EL, LT, MT, SK: requisito della cittadinanza per ottenere la piena abilitazione all’avvocatura, necessaria per la pratica del diritto nazionale (dell’UE e dello Stato membro).

BE, FI: requisito della cittadinanza e della residenza per ottenere la piena abilitazione all’avvocatura, necessaria per i servizi di rappresentanza legale. In Belgio si applicano contingenti numerici per comparire dinanzi alla Cour de cassation nelle cause non penali.

 

BG: gli avvocati stranieri possono prestare servizi di rappresentanza legale solo per un cittadino del loro paese d’origine e purché vi sia reciprocità e cooperazione con un avvocato bulgaro. Requisito della residenza permanente per i servizi di mediazione legale.

FR: l’accesso degli avvocati alla professione di avocat auprès de la Cour de Cassation e avocat auprès du Conseil d’Etat è soggetto a contingenti numerici ed è subordinato al requisito della cittadinanza.

HR: nessun impegno per la pratica del diritto croato.

HU: requisito della cittadinanza e della residenza per ottenere la piena abilitazione all’avvocatura. Per gli avvocati stranieri le attività sono limitate alla prestazione di consulenza legale.

LV: requisito della cittadinanza per gli avvocati giurati, ai quali è riservata la rappresentanza legale nei procedimenti penali.

DK: la commercializzazione delle attività di consulenza legale è limitata agli avvocati in possesso di un’abilitazione danese e agli studi legali registrati in Danimarca. Per ottenere l’abilitazione danese è necessario superare un esame specifico.

SE: requisito della residenza per ottenere l’abilitazione all’avvocatura, necessaria per utilizzare il titolo svedese advokat.

b)1.

Servizi di contabilità e tenuta dei libri contabili

(CPC 86212 esclusi i servizi di revisione dei conti, CPC 86213, CPC 86219 e CPC 86220)

Per la modalità 1

FR, HU, IT, MT, RO, SI: nessun impegno.

AT: requisito della cittadinanza per la rappresentanza presso le autorità competenti.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

b)2.

Servizi di revisione dei conti

(CPC 86211 e 86212 esclusi i servizi di contabilità)

Per la modalità 1

BE, BG, CY, DE, ES, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LU, MT, NL, PT, RO, SI, UK: nessun impegno.

AT: requisito della cittadinanza per la rappresentanza presso le autorità competenti e per le operazioni di revisione dei conti previste da specifiche disposizioni di legge austriache (ad es. diritto societario, diritto di borsa, diritto bancario, ecc.).

HR: le società estere di revisione dei conti possono prestare servizi di revisione sul territorio croato se vi hanno stabilito una succursale.

SE: solo i revisori abilitati in Svezia possono prestare servizi di revisione legale dei conti presso determinati soggetti giuridici, tra cui tutte le società a responsabilità limitata. Questi sono gli unici autorizzati a detenere quote o a essere soci di società che svolgono attività di revisione contabile a scopi ufficiali. Per ottenere l’autorizzazione è necessaria la residenza.

LT: la relazione del revisore deve essere redatta in collaborazione con un revisore abilitato ad esercitare la professione in Lituania.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

c)

Servizi di consulenza fiscale

(CPC 863) (529)

Per la modalità 1

AT: requisito della cittadinanza per la rappresentanza presso le autorità competenti.

CY: i consulenti fiscali devono essere debitamente autorizzati dal ministero delle Finanze. L’autorizzazione è subordinata alla verifica della necessità economica. I criteri sono analoghi a quelli per la concessione dell’autorizzazione per gli investimenti stranieri (indicati nella sezione orizzontale) nella misura in cui sono applicabili a questo sottosettore, tenuto conto della sua situazione occupazionale.

BG, MT, RO e SI: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

d)

Servizi di architettura

e

e)

Servizi urbanistici e di architettura del paesaggio

(CPC 8671 e CPC 8674)

Per la modalità 1

AT: nessun impegno eccetto per i servizi di progettazione.

BE, BG, CY, EL, IT, MT, PL, PT, SI: nessun impegno.

DE: applicazione delle norme nazionali sulle tariffe e sugli onorari per tutti i servizi prestati dall’estero.

HR: le persone fisiche e giuridiche possono prestare servizi di architettura previa approvazione dell’Ordine croato degli architetti. Un piano o un progetto elaborato all’estero deve essere riconosciuto (convalidato) da una persona fisica o giuridica autorizzata in Croazia per quanto riguarda la conformità alla normativa croata. Nessun impegno per la pianificazione urbanistica.

HU, RO: nessun impegno per i servizi di architettura del paesaggio.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

f)

Servizi di ingegneria

e

g)

Servizi integrati di ingegneria

(CPC 8672 e CPC 8673)

Per la modalità 1

AT, SI: nessun impegno eccetto per i servizi di semplice progettazione.

BG, CY, EL, IT, MT, PT: nessun impegno.

HR: le persone fisiche e giuridiche possono prestare servizi di ingegneria previa approvazione dell’Ordine croato degli ingegneri. Un piano o un progetto elaborato all’estero deve essere riconosciuto (convalidato) da una persona fisica o giuridica autorizzata in Croazia per quanto riguarda la conformità alla normativa croata.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

h)

Servizi medici (inclusi i servizi psicologici) e dentistici

(CPC 9312 e parte di CPC 85201)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, DE, DK, EE, ES, FI, FR, EL, IE, IT, LU, MT, NL, PT, RO, SK, UK: nessun impegno.

HR: nessun impegno eccetto per la telemedicina.

SI: nessun impegno per la medicina sociale, i servizi sanitari, epidemiologici, di ecologia medica, l’approvvigionamento di sangue, emoderivati e organi da trapianto, i servizi necroscopici/autoptici.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

i)

Servizi veterinari

(CPC 932)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, EE, ES, FR, EL, HU, IE, IT, LV, LT, MT, NL, PT, RO, SI, SK: nessun impegno.

UK: nessun impegno eccetto per i servizi veterinari tecnici e di laboratorio prestati a chirurghi veterinari o la consulenza, l’orientamento e l’informazione generale, ad esempio in merito ad alimentazione, comportamento, cura degli animali da compagnia, ecc.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

j) 1.

Servizi ostetrici

(parte di CPC 93191)

j) 2.

Servizi prestati da infermieri, fisioterapisti e personale paramedico

(parte di CPC 93191)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, EE, ES, FR, EL, HU, IE, IT, LV, LT, LU, MT, NL, PT, RO, SI, SK, UK: nessun impegno.

FI, PL: nessun impegno eccetto per gli infermieri.

HR: nessun impegno eccetto per la telemedicina.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

k)

Vendita al dettaglio di prodotti farmaceutici, medicali ed ortopedici

(CPC 63211)

e altri servizi prestati da farmacisti (530)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, DE, CY, DK, ES, FI, FR, EL, IE, IT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SE, SI. UK: nessun impegno.

CZ, LV, LT: nessun impegno, eccetto per le vendite per corrispondenza.

HU: nessun impegno eccetto per CPC 63211.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

B.

Servizi informatici e servizi correlati

(CPC 84)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

C.

Servizi di ricerca e sviluppo

 

a)

Servizi di ricerca e sviluppo relativi alle scienze naturali

(CPC 851)

b)

Servizi di ricerca e sviluppo relativi alle scienze sociali e umane

(CPC 852 esclusi i servizi psicologici) (531)

c)

Servizi interdisciplinari di ricerca e sviluppo

(CPC 853)

Per le modalità 1 e 2

UE: per i servizi di ricerca e sviluppo finanziati da fondi pubblici, sono concessi diritti esclusivi e/o autorizzazioni solo a cittadini dell’UE e a persone giuridiche UE con sede centrale nell’UE.

D.

Servizi immobiliari (532)

 

a)

Relativi a beni di proprietà o beni acquisiti in locazione

(CPC 821)

Per la modalità 1

BG, CY, CZ, EE, HU, IE, LV, LT, MT, PL, RO, SK, SI: nessun impegno.

HR: è richiesta la presenza commerciale.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

b)

Per conto terzi

(CPC 822)

Per la modalità 1

BG, CY, CZ, EE, HU, IE, LV, LT, MT, PL, RO, SK, SI: nessun impegno.

HR: è richiesta la presenza commerciale.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

E.

Servizi di noleggio/leasing senza operatori

 

a)

Relativi a navi

(CPC 83103)

Per la modalità 1

BG, CY, DE, HU, MT, RO: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

b)

Relativi ad aeromobili

(CPC 83104)

Per le modalità 1 e 2

BG, CY, CZ, HU, LV, MT, PL, RO, SK: nessun impegno.

UE: gli aeromobili utilizzati dai vettori dell’UE devono essere registrati nello Stato membro che rilascia la licenza al vettore o comunque nell’UE. Possono essere concesse deroghe per contratti di leasing di breve durata o in circostanze eccezionali.

c)

Relativi ad altre attrezzature di trasporto

(CPC 83101, CPC 83102 e CPC 83105)

Per la modalità 1

BG, CY, HU, LV, MT, PL, RO, SI: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

d)

Relativi ad altri macchinari e attrezzature

(CPC 83106, CPC 83107, CPC 83108 e CPC 83109)

Per la modalità 1

BG, CY, CZ, HU, MT, PL, RO, SK: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

e)

Relativi a beni personali e per la casa

(CPC 832)

Per le modalità 1 e 2

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SI, SE, SK, UK: nessun impegno.

EE: nessun impegno eccetto per i servizi di noleggio riguardanti le videocassette preregistrate per apparecchiature di intrattenimento in ambito domestico.

f)

Noleggio di apparecchiature per telecomunicazioni

(CPC 7541)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

F.

Altri servizi alle imprese

 

a)

Pubblicità

(CPC 871)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

b)

Ricerche di mercato e sondaggi di opinione

(CPC 864)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

c)

Servizi di consulenza gestionale

(CPC 865)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

d)

Servizi connessi alla consulenza gestionale

(CPC 866)

Per le modalità 1 e 2

HU: nessun impegno per i servizi di arbitrato e conciliazione (CPC 86602).

e)

Servizi tecnici di prova e analisi

(CPC 8676)

Per la modalità 1

IT: nessun impegno per la professione di biologo e analista chimico.

HR: nessun impegno per i servizi connessi al rilascio di certificati obbligatori e documenti ufficiali analoghi.

BG, CY, CZ, MT, PL, RO, SK, SE: nessun impegno.

Per la modalità 2

BG, CY, CZ, MT, PL, RO, SK, SE: nessun impegno.

HR: nessun impegno per i servizi connessi al rilascio di certificati obbligatori e documenti ufficiali analoghi.

f)

Servizi di consulenza riguardanti l’agricoltura, la caccia e la silvicoltura

(parte di CPC 881)

Per la modalità 1

IT: nessun impegno per le attività riservate ad agronomi e periti agrari.

EE, MT, RO, SI: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

g)

Servizi di consulenza in materia di pesca

(parte di CPC 882)

Per la modalità 1

LV, MT, RO, SI: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

h)

Servizi di consulenza connessi alle attività manifatturiere

(parte di CPC 884 e parte di CPC 885)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

i)

Servizi di collocamento e di fornitura di personale

 

i) 1.

Servizi di ricerca di dirigenti

(CPC 87201)

Per la modalità 1

AT, BG, CY, CZ, DE, EE, ES, FI, HR, IE, LV, LT, MT, PL, PT, RO, SK, SI, SE: nessun impegno.

Per la modalità 2

AT, BG, CY, CZ, DE, EE, ES, FI, HR, IE, LV, LT, MT, PL, PT, RO, SK, SI: nessun impegno.

i) 2.

Servizi di collocamento

(CPC 87202)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, EE, ES, EL, FI, FR, HR, IE, IT, LU, LV, LT, MT, NL, PL, PT, RO, SI, SE, SK, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

AT, BG, CY, CZ, DE, DK, EE, ES, EL, FI, FR, HR, IE, IT, LU, LV, LT, MT, NL, PL, PT, RO, SI, SK, UK: nessun impegno.

i) 3.

Servizi di fornitura di altro personale d’ufficio

(CPC 87203)

Per la modalità 1

AT, BG, CY, CZ, DE, EE, ES, FI, FR, HR, IT, IE, LV, LT, MT, NL, PL, PT, RO, SE, SK, SI: nessun impegno.

Per la modalità 2

AT, BG, CY, CZ, DE, EE, ES, FI, FR, HR, IT, IE, LV, LT, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI: nessun impegno.

j) 1.

Servizi di investigazione

(CPC 87301)

Per le modalità 1 e 2

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LV, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, UK: nessun impegno.

j) 2.

Servizi di vigilanza

(CPC 87302, CPC 87303, CPC 87304 e CPC 87305)

Per le modalità 1 e 2

HU: nessun impegno per CPC 87304 e CPC 87305.

BE, BG, CY, CZ, ES, EE, FI, FR, HR, IT, LV, LT, MT, PT, PL, RO, SI, SK: nessun impegno.

k)

Servizi connessi di consulenza scientifica e tecnica

(CPC 8675)

Per la modalità 1

BE, BG, CY, DE, DK, ES, FR, EL, IE, IT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SI, UK: nessun impegno per i servizi di prospezione.

HR: i servizi di consulenza geologica, geodetica e mineraria di base nonché i servizi di consulenza connessi alla protezione dell’ambiente sul territorio della Croazia possono essere prestati soltanto mediante o congiuntamente con persone giuridiche locali.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

l) 1.

Manutenzione e riparazione delle imbarcazioni

(parte di CPC 8868)

Per la modalità 1

Per le imbarcazioni di trasporto marittimo: BE, BG, CY, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HR, IE, IT, LT, MT, NL, PL, PT, RO, SE, SI, UK: nessun impegno.

Per le imbarcazioni di trasporto sulle vie navigabili interne: UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

l) 2.

Manutenzione e riparazione delle attrezzature di trasporto ferroviario

(parte di CPC 8868)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, DE, CY, CZ, DK, ES, FI, FR, EL, HR, IE, IT, LT, LV, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SE, SI, SK, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

l) 3.

Manutenzione e riparazione di autoveicoli, motocicli, motoslitte e delle attrezzature di trasporto stradale

(CPC 6112, CPC 6122, parte di CPC 8867 e parte di CPC 8868)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

l) 4.

Manutenzione e riparazione degli aeromobili e di loro parti

(parte di CPC 8868)

Per la modalità 1

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HR, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

l) 5.

Servizi di manutenzione e riparazione di prodotti di metallo, di macchine (diverse da quelle per ufficio), di attrezzature (diverse dalle attrezzature per ufficio e di trasporto) e di beni personali e per la casa (533)

(CPC 633, CPC 7545, CPC 8861, CPC 8862, CPC 8864, CPC 8865 e CPC 8866)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

m)

Servizi di pulizia degli edifici

(CPC 874)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, IE, IT, LU, LV, MT, NL, PL, PT, RO, SI, SE, SK, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

n)

Servizi fotografici

(CPC 875)

Per la modalità 1

BG, EE, MT, PL: nessun impegno per la prestazione di servizi di fotografia aerea.

HR, LV: nessun impegno per i servizi di fotografia specializzata (CPC 87504).

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

o)

Servizi di imballaggio

(CPC 876)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

p)

Stampa ed editoria

(CPC 88442)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

q)

Servizi congressuali

(parte di CPC 87909)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

r) 1.

Servizi di traduzione e interpretazione

(CPC 87905)

Per la modalità 1

PL: nessun impegno per i servizi degli interpreti giurati.

HR: nessun impegno per i documenti ufficiali.

HU, SK: nessun impegno per traduzione e interpretazione ufficiali.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

r) 2.

Servizi di arredamento e altri servizi di design specializzato

(CPC 87907)

Per la modalità 1

DE: applicazione delle norme nazionali sulle tariffe e sugli onorari per tutti i servizi prestati dall’estero.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

r) 3.

Servizi delle agenzie di riscossione

(CPC 87902)

Per le modalità 1 e 2

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

r) 4.

Servizi delle agenzie di informazioni creditizie

(CPC 87901)

Per le modalità 1 e 2

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

r) 5.

Servizi di duplicazione

(CPC 87904) (534)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SI, SE, SK, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

r) 6.

Servizi di consulenza in materia di telecomunicazioni

(CPC 7544)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

r) 7.

Servizi di segreteria telefonica

(CPC 87903)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

2.

SERVIZI DI COMUNICAZIONE

 

A.

Servizi postali e di corriere

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva (535).

(Servizi relativi al trattamento (536) degli invii postali (537) secondo il seguente elenco di sottosettori, per destinazioni nazionali o straniere: i) trattamento delle comunicazioni scritte, con indicazione dell’indirizzo, spedite con qualsiasi mezzo fisico (538), tra cui: servizio postale ibrido e pubblicità diretta per corrispondenza, ii) trattamento dei pacchi con indicazione dell’indirizzo (539), iii) trattamento dei prodotti dei giornali con indicazione dell’indirizzo (540), iv) trattamento degli articoli di cui ai sottosettori da i) a iii) come raccomandate o posta assicurata, v) servizi di consegna per espresso (541) per gli articoli di cui ai sottosettori da i) a iii), vi) trattamento di invii postali senza indirizzo, vii) scambio di documenti (542).

 

I sottosettori i), iv) e v) sono tuttavia esclusi se rientrano tra i servizi che possono essere riservati, vale a dire: corrispondenza di prezzo inferiore a due volte e mezzo la tariffa pubblica di base, purché pesi meno di 50 grammi (543), più il servizio raccomandate utilizzato nelle procedure giudiziarie o amministrative)

(parte di CPC 751, parte di CPC 71235 (544) e parte di CPC 73210 (545))

 

B.

Servizi di telecomunicazione

In questi servizi non rientrano le attività economiche di fornitura dei contenuti, la cui distribuzione richiede servizi di telecomunicazione.

 

a)

Tutti i servizi relativi alla comunicazione a distanza di segnali trasmessi e ricevuti con mezzi elettromagnetici (546), esclusa la trasmissione radiotelevisiva (547)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

b)

Servizi di trasmissione radiotelevisiva via satellite (548)

Per le modalità 1 e 2

UE: nessuna riserva, ma i prestatori di servizi di questo settore possono essere tenuti a salvaguardare gli obiettivi di interesse generale connessi alla trasmissione di contenuti attraverso la loro rete, conformemente al quadro normativo dell’UE in materia di comunicazioni elettroniche.

BE: nessun impegno.

3.

SERVIZI EDILIZI E SERVIZI D’INGEGNERIA CORRELATI

(CPC 511, CPC 512, CPC 513, CPC 514, CPC 515, CPC 516, CPC 517 e CPC 518)

Per la modalità 1

Nessuna riserva.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

4.

SERVIZI DI DISTRIBUZIONE

(esclusa la distribuzione di armi, munizioni, esplosivi e altro materiale bellico)

A.

Servizi dei commissionari

a)

Servizi dei commissionari relativi ad autoveicoli, motocicli, motoslitte, loro parti ed accessori

(parte di CPC 61111, parte di CPC 6113 e parte di CPC 6121)

b)

Altri servizi dei commissionari

(CPC 621)

Per le modalità 1 e 2

UE: nessun impegno per la distribuzione di prodotti chimici nonché di pietre e di metalli preziosi.

AT: nessun impegno per la distribuzione di materiale pirotecnico, articoli infiammabili, dispositivi esplosivi e sostanze tossiche.

AT, BG: nessun impegno per la distribuzione di prodotti per uso medico quali dispositivi medicochirurgici, sostanze mediche e oggetti per uso medico.

HR: nessun impegno per i prodotti del tabacco.

B.

Servizi di commercio all’ingrosso

a)

Servizi di commercio all’ingrosso di autoveicoli, motocicli, motoslitte, loro parti ed accessori

(parte di CPC 61111, parte di CPC 6113 e parte di CPC 6121)

b)

Servizi di commercio all’ingrosso di apparecchiature terminali di telecomunicazione

(parte di CPC 7542)

c)

Altri servizi di commercio all’ingrosso

(CPC 622 esclusi i servizi di commercio all’ingrosso di prodotti energetici (549))

Per la modalità 1

AT, BG, PL, RO: nessun impegno per la distribuzione di tabacco e prodotti del tabacco.

IT: per i servizi di commercio all’ingrosso, monopolio di Stato per il tabacco.

BG, FI, PL, RO: nessun impegno per la distribuzione di bevande alcoliche.

SE: nessun impegno per la distribuzione al dettaglio di bevande alcoliche.

AT, BG, CZ, FI, RO, SK, SI: nessun impegno per la distribuzione di prodotti farmaceutici.

BG, HU, PL: nessun impegno per i servizi degli operatori di borsa merci.

FR: per quanto riguarda i servizi dei commissionari, nessun impegno per gli operatori commerciali e i mediatori che operano su 17 mercati di interesse nazionale relativi ai prodotti alimentari freschi. Nessun impegno per il commercio all’ingrosso di prodotti farmaceutici.

MT: nessun impegno per i servizi dei commissionari.

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FR, EL, IE, IT, LU, MT, NL, PL, PT, SK, UK: per quanto riguarda i servizi di commercio al dettaglio, nessun impegno eccetto per le vendite per corrispondenza.

C.

Servizi di commercio al dettaglio (550)

Servizi di commercio al dettaglio di autoveicoli, motocicli, motoslitte, loro parti ed accessori

(CPC 61112, parte di CPC 6113 e parte di CPC 6121)

Servizi di commercio al dettaglio di apparecchiature terminali di telecomunicazione

(parte di CPC 7542)

Servizi di commercio al dettaglio di prodotti alimentari

(CPC 631)

 

Servizi di commercio al dettaglio di altri prodotti (diversi dai prodotti energetici), esclusa la vendita al dettaglio di prodotti farmaceutici, medicali ed ortopedici (551)

(CPC 632 esclusi CPC 63211 e 63297)

D.

Franchising

(CPC 8929)

 

5.

SERVIZI DI ISTRUZIONE (solo servizi finanziati con fondi privati)

 

A.

Servizi di istruzione primaria

(CPC 921)

Per la modalità 1

BG, CY, FI, FR, HR, IT, MT, RO, SE, SI: nessun impegno.

Per la modalità 2

CY, FI, HR, MT, RO, SE, SI: nessun impegno.

B.

Servizi di istruzione secondaria

(CPC 922)

Per la modalità 1

BG, CY, FI, FR, HR, IT, MT, RO, SE: nessun impegno.

Per la modalità 2

CY, FI, MT, RO, SE: nessun impegno.

Per le modalità 1 e 2

LV: nessun impegno per i servizi di istruzione di indirizzo tecnico e professionale, di tipo scolastico, prestati a studenti disabili (CPC 9224).

C.

Servizi di istruzione superiore

(CPC 923)

Per la modalità 1

AT, BG, CY, FI, FR, IT, MT, RO, SE: nessun impegno.

Per la modalità 2

AT, BG, CY, FI, MT, RO, SE: nessun impegno.

Per le modalità 1 e 2

CZ, SK: nessun impegno per i servizi di istruzione superiore, esclusi i servizi di istruzione post-secondaria di indirizzo tecnico e professionale (CPC 92310).

D.

Servizi di istruzione per gli adulti

(CPC 924)

Per le modalità 1 e 2

AT: nessun impegno per i servizi di istruzione per gli adulti mediante mezzi radiotelevisivi.

CY, FI, MT, RO, SE: nessun impegno.

E.

Altri servizi di istruzione

(CPC 929)

Per le modalità 1 e 2

AT, BE, BG, CY, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LV, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SI, SE, UK: nessun impegno.

HR: nessuna riserva per l’istruzione per corrispondenza o l’istruzione telematica.

6.

SERVIZI AMBIENTALI

A.

Servizi di gestione delle acque reflue

(CPC 9401) (552)

B.

Gestione dei rifiuti solidi/pericolosi, escluso il trasporto transfrontaliero di rifiuti pericolosi

a)

Servizi di smaltimento dei rifiuti

(CPC 9402)

b)

Servizi di disinfestazione e simili

(CPC 9403)

C.

Protezione dell’aria ambiente e del clima

(CPC 9404) (553)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno eccetto per i servizi di consulenza.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

D.

Risanamento e pulizia del suolo e delle acque

Trattamento e risanamento di acque e suolo contaminati/inquinati

(parte di CPC 94060) (554)

E.

Abbattimento del rumore e delle vibrazioni

(CPC 9405)

F.

Protezione della biodiversità e del paesaggio

Servizi di tutela della natura e del paesaggio

(parte di CPC 9406)

G.

Altri servizi ambientali e ausiliari

(CPC 94090)

 

7.

SERVIZI FINANZIARI

 

A.

Servizi assicurativi e connessi

Per le modalità 1 e 2

AT, BE, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LU, NL, PL, PT, RO, SK, SE, SI, UK: nessun impegno per i servizi di assicurazione diretta eccetto per l’assicurazione dei rischi connessi:

i)

alla spedizione marittima, all’aviazione commerciale, ai lanci spaziali e al nolo (compresi i satelliti) in modo che l’assicurazione copra uno o tutti i seguenti elementi: le merci trasportate, il veicolo che le trasporta e tutte le responsabilità connesse e

ii)

alle merci in transito internazionale.

AT: sono vietate l’attività promozionale e l’intermediazione per conto di una controllata non stabilita nell’UE o di una succursale non stabilita in Austria (eccetto in caso di riassicurazione e di retrocessione). I contratti di assicurazione aerea obbligatoria, eccetto in caso di assicurazione di trasporti aerei commerciali internazionali, possono essere stipulati solo da una controllata stabilita nell’UE o da una succursale stabilita in Austria. L’imposta sui premi assicurativi è più elevata per i contratti di assicurazione (eccetto in caso di riassicurazione e di retrocessione) stipulati da una controllata non stabilita nell’UE o da una succursale non stabilita in Austria. È comunque prevista la concessione di deroghe a tali imposte maggiori.

 

DK: i contratti di assicurazione aerea obbligatoria possono essere stipulati solo da società stabilite nell’UE. Nessuna persona fisica o giuridica (ivi comprese le compagnie di assicurazione), al di fuori delle compagnie di assicurazione autorizzate a norma dell’ordinamento danese o dalle autorità danesi competenti, è autorizzata a partecipare alla conclusione professionale di contratti di assicurazione diretta di persone residenti in Danimarca, navi danesi o proprietà situate in Danimarca.

DE: le polizze di assicurazione aerea obbligatoria possono essere emesse solo da una controllata stabilita nell’UE o da una succursale stabilita in Germania. Le compagnie di assicurazioni straniere che abbiano stabilito una succursale in Germania possono concludere in Germania contratti di assicurazione per il trasporto internazionale solo attraverso la succursale stabilita in Germania.

FR: i rischi connessi ai trasporti terrestri possono essere assicurati solo da compagnie di assicurazione stabilite nell’UE.

PL: nessun impegno per la riassicurazione e la retrocessione, eccetto per i rischi connessi alle merci negli scambi internazionali.

 

PT: i contratti di assicurazione per il trasporto aereo e marittimo riguardanti le merci, gli aeromobili, le navi e la responsabilità possono essere stipulati unicamente da società stabilite nell’UE; solo le persone fisiche e giuridiche stabilite nell’UE possono fungere da intermediari per questo tipo di assicurazioni in Portogallo.

RO: la riassicurazione sul mercato internazionale è consentita soltanto se il rischio riassicurato non può essere trattato sul mercato nazionale.

ES: per i servizi attuariali, requisito di residenza e tre anni di esperienza professionale.

Per la modalità 1

AT, BE, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LU, NL, PT, RO, SK, SE, SI, UK: nessun impegno per i servizi di intermediazione assicurativa diretta eccetto per l’assicurazione dei rischi connessi:

i)

alla spedizione marittima, all’aviazione commerciale, ai lanci spaziali e al nolo (compresi i satelliti) in modo che l’assicurazione copra uno o tutti i seguenti elementi: le merci trasportate, il veicolo che le trasporta e tutte le responsabilità connesse e

ii)

alle merci in transito internazionale.

 

BG: nessun impegno per l’assicurazione diretta, eccetto per i servizi prestati da fornitori stranieri a persone straniere nel territorio della Repubblica di Bulgaria. I contratti di assicurazione per il trasporto di merci, per i veicoli in quanto tali e per la responsabilità riguardante i rischi nel territorio della Repubblica di Bulgaria non possono essere stipulati direttamente da compagnie di assicurazioni straniere. Le società di assicurazioni straniere possono concludere contratti di assicurazione soltanto tramite una succursale. Nessun impegno per l’assicurazione dei depositi e analoghi sistemi di compensazione, nonché per i sistemi di assicurazione obbligatoria.

CY, LV, MT: nessun impegno per i servizi di assicurazione diretta eccetto per l’assicurazione dei rischi connessi:

i)

alla spedizione marittima, all’aviazione commerciale, ai lanci spaziali e al nolo (compresi i satelliti) in modo che l’assicurazione copra uno o tutti i seguenti elementi: le merci trasportate, il veicolo che le trasporta e tutte le responsabilità connesse e

ii)

alle merci in transito internazionale.

 

LT: nessun impegno per i servizi di assicurazione diretta eccetto per l’assicurazione dei rischi connessi:

i)

alla spedizione marittima, all’aviazione commerciale, ai lanci spaziali e al nolo (compresi i satelliti) in modo che l’assicurazione copra uno o tutti i seguenti elementi: le merci trasportate, il veicolo che le trasporta e tutte le responsabilità connesse e

ii)

alle merci in transito internazionale, eccetto in relazione ai trasporti terrestri riguardanti rischi in territorio lituano.

BG, LV, LT, PL: nessun impegno per l’intermediazione assicurativa.

FI: solo gli assicuratori con sede centrale nell’UE o con una succursale in Finlandia possono offrire servizi di assicurazione diretta (compresa la coassicurazione). La prestazione dei servizi di brokeraggio assicurativo è subordinata alla presenza di una sede di attività permanente nell’UE.

HR: nessun impegno per i servizi di assicurazione diretta e di intermediazione assicurativa diretta, eccetto

a)

assicurazioni vita: fornitura di assicurazioni vita alle persone straniere che risiedono in Croazia;

b)

assicurazioni rami non vita: fornitura di assicurazioni (non vita), escluse le assicurazioni responsabilità civile auto, alle persone straniere che risiedono in Croazia;

c)

assicurazioni nel settore marittimo, aereo e dei trasporti.

 

HU: la prestazione di servizi di assicurazione diretta nel territorio ungherese da parte di compagnie di assicurazione non stabilite nell’UE è autorizzata solo tramite una succursale registrata in Ungheria.

IT: nessun impegno per la professione attuariale. I contratti di assicurazione per il trasporto di merci, per i veicoli in quanto tali e per la responsabilità riguardante i rischi in territorio italiano possono essere stipulati solo da compagnie di assicurazione stabilite nell’UE. Questa riserva non si applica ai trasporti internazionali che prevedono importazioni verso l’Italia.

SE: l’assicurazione diretta può essere effettuata solo da un prestatore di servizi assicurativi autorizzato a operare in Svezia, a condizione che il prestatore di servizi straniero e la compagnia di assicurazione svedese facciano parte dello stesso gruppo di società o abbiano concluso un accordo di cooperazione tra loro.

 

Per la modalità 2

AT, BE, BG, CZ, CY, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SE, SI, UK: nessun impegno per l’intermediazione assicurativa.

BG: per quanto riguarda l’assicurazione diretta, le persone fisiche e giuridiche bulgare e i soggetti stranieri che svolgono un’attività sul territorio della Repubblica di Bulgaria possono concludere contratti di assicurazione relativamente alla loro attività in Bulgaria soltanto con prestatori che siano autorizzati a svolgere un’attività assicurativa in tale paese. La compensazione assicurativa derivante da tali contratti dev’essere versata in Bulgaria. Nessun impegno per l’assicurazione dei depositi e analoghi sistemi di compensazione, nonché per i sistemi di assicurazione obbligatoria.

HR: nessun impegno per i servizi di assicurazione diretta e di intermediazione assicurativa diretta, eccetto

a)

assicurazioni vita: riguardo alla possibilità delle persone straniere residenti in Croazia di ottenere un’assicurazione vita;

b)

assicurazioni rami non vita:

i)

riguardo alla possibilità delle persone straniere residenti in Croazia di ottenere un’assicurazione (non vita) diversa da quelle per la responsabilità civile auto;

 

ii)

assicurazione contro i rischi personali o riguardanti i beni materiali, non disponibilenella Repubblica di Croazia;

società che acquistano all’estero un’assicurazione riguardante opere di investimento all’estero, comprese le attrezzature per tali opere;

assicurazione per la restituzione di prestiti esteri;

assicurazione personale e sui beni di società detenute al 100 % e di joint venture che svolgono la propria attività economica in un paese straniero, se ciò è conforme alla normativa di tale paese o richiesto dalla registrazione;

navi in costruzione e revisione se previsto dal contratto concluso con il cliente straniero (acquirente);

c)

assicurazioni nel settore marittimo, aereo e dei trasporti.

IT: i contratti di assicurazione per il trasporto di merci, per i veicoli in quanto tali e per la responsabilità riguardante i rischi in territorio italiano possono essere stipulati solo da compagnie di assicurazione stabilite nell’UE. Questa riserva non si applica ai trasporti internazionali che prevedono importazioni verso l’Italia.

B.

Servizi bancari e altri servizi finanziari (esclusi i servizi assicurativi)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LU, NL, PL, PT, SK, SE, UK: nessun impegno eccetto per la comunicazione di informazioni finanziarie e l’elaborazione di dati finanziari nonché per i servizi di consulenza e altri servizi ausiliari, esclusa l’intermediazione.

BE: la prestazione di servizi di consulenza in materia di investimenti è subordinata allo stabilimento in Belgio.

BG: possono essere applicabili limitazioni e condizioni relative all’uso della rete di telecomunicazioni.

CY: nessun impegno eccetto per la negoziazione di valori mobiliari, per la comunicazione di informazioni finanziarie e l’elaborazione di dati finanziari nonché per i servizi di consulenza e altri servizi ausiliari, esclusa l’intermediazione.

EE: per l’accettazione di depositi, è prescritta l’autorizzazione dell’Autorità di vigilanza finanziaria estone e la registrazione, a norma del diritto estone, come società di capitali, controllata o succursale.

EE: l’esercizio delle attività di gestione di fondi d’investimento è subordinato allo stabilimento di una società di gestione specializzata. Possono essere depositarie delle attività dei fondi di investimento soltanto le società aventi sede sociale nell’UE.

 

HR: nessun impegno tranne per prestiti, leasing finanziario, servizi di pagamento e trasferimento di denaro, garanzie e impegni, intermediazione finanziaria (money broking), comunicazione e trasferimento di informazioni finanziarie e servizi di consulenza e altri servizi finanziari ausiliari, esclusa l’intermediazione.

LT: l’esercizio delle attività di gestione di fondi comuni d’investimento e di società di investimento è subordinato allo stabilimento di una società di gestione specializzata. Possono essere depositarie delle attività dei fondi d’investimento soltanto le società aventi sede sociale nell’UE.

IE: per la prestazione di servizi di investimento o di consulenza in materia di investimenti occorre: 1) un’autorizzazione in Irlanda, che di norma presuppone che il soggetto sia una società di capitali o una società di persone oppure un imprenditore individuale, ma con sede centrale/sociale in Irlanda (l’autorizzazione può non essere prescritta in alcuni casi, ad esempio quando un prestatore di servizi di un paese terzo non dispone di una presenza commerciale in Irlanda e il servizio non viene prestato a privati) oppure 2) un’autorizzazione in un altro Stato membro conformemente alla direttiva UE sui servizi di investimento.

 

IT: nessun impegno per i promotori di servizi finanziari.

LV: nessun impegno eccetto per la partecipazione all’emissione di tutti i tipi di titoli, per la comunicazione di informazioni finanziarie e l’elaborazione di dati finanziari nonché per i servizi di consulenza e altri servizi ausiliari, esclusa l’intermediazione.

LT: è richiesta la presenza commerciale per la gestione di fondi pensione.

MT: nessun impegno eccetto per l’accettazione di depositi, per prestiti di qualsiasi tipo, per la comunicazione di informazioni finanziarie e l’elaborazione di dati finanziari nonché per i servizi di consulenza e altri servizi ausiliari, esclusa l’intermediazione.

PL: per la fornitura e la trasmissione di informazioni finanziarie, nonché per l’elaborazione di dati finanziari e relativo software: requisito di utilizzo della rete pubblica di telecomunicazioni, o della rete di un altro operatore autorizzato.

RO: nessun impegno per il leasing finanziario, la compravendita sul mercato dei cambi, la compravendita di strumenti del mercato monetario, prodotti derivati, strumenti relativi a tassi di cambio e d’interesse, valori mobiliari e altri strumenti negoziabili e attività finanziarie, la partecipazione all’emissione di qualsiasi genere di titoli, la gestione delle attività e i servizi di liquidazione e di compensazione relativi ad attività finanziarie. I servizi relativi ai pagamenti e ai trasferimenti di denaro sono autorizzati solo attraverso una banca residente.

 

SI:

i)

per la partecipazione all’emissione di titoli del Tesoro e la gestione di fondi pensione: nessun impegno;

ii)

per tutti gli altri sottosettori, eccetto per la partecipazione all’emissione di titoli del Tesoro, per la gestione di fondi pensione, per la fornitura e la trasmissione di informazioni finanziarie e per i servizi di consulenza finanziaria e altri servizi finanziari ausiliari: nessun impegno eccetto per l’accettazione di crediti (assunzione di prestiti di tutti i tipi) così come di garanzie e impegni, emessi da istituti di credito stranieri, da parte di soggetti giuridici locali e di imprenditori individuali. I soggetti stranieri possono offrire titoli esteri soltanto attraverso le banche locali e le società di intermediazione titoli. I membri della borsa slovena devono essere società costituite nella Repubblica di Slovenia o succursali di società di investimento o istituti bancari stranieri.

Per la modalità 2

BG: possono essere applicabili limitazioni e condizioni relative all’uso della rete di telecomunicazioni.

PL: per la fornitura e la trasmissione di informazioni finanziarie, nonché per l’elaborazione di dati finanziari e relativo software: requisito di utilizzo della rete pubblica di telecomunicazioni, o della rete di un altro operatore autorizzato.

8.

SERVIZI SANITARI E SOCIALI

(solo servizi finanziati con fondi privati)

 

A.

Servizi ospedalieri

(CPC 9311)

C.

Servizi sanitari residenziali diversi dai servizi ospedalieri

(CPC 93193)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, DE, CY, CZ, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, IE, IT, LV, LT, MT, LU, NL, PL, PT, RO, SI, SE, SK, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

D.

Servizi sociali

(CPC 933)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, EE, ES, EL, FI, FR, HR, HU, IE, IT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SE, SI, SK, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

BE: nessun impegno per i servizi sociali diversi da convalescenziari e case di riposo, comprese quelle per anziani.

9.

SERVIZI CONNESSI AL TURISMO E AI VIAGGI

 

A.

Alberghi, ristoranti e catering

(CPC 641, CPC 642 e CPC 643)

escluso il catering nei servizi di trasporto aereo (555)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FR, EL, IE, IT, LV, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno eccetto per il catering.

HR: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

B.

Servizi delle agenzie di viaggio e degli operatori turistici

(compresi gli accompagnatori)

(CPC 7471)

Per la modalità 1

BG, HU: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

C.

Servizi delle guide turistiche

(CPC 7472)

Per la modalità 1

BG, CY, CZ, HU, IT, LT, MT, PL, SK, SI: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

10.

SERVIZI RICREATIVI, CULTURALI E SPORTIVI

(esclusi i servizi audiovisivi)

 

A.

Servizi di intrattenimento (compresi i servizi teatrali, dei gruppi che eseguono musica dal vivo, dei circhi e delle discoteche)

(CPC 9619)

Per la modalità 1

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LV, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

CY, CZ, FI, HR, MT, PL, RO, SK, SI: nessun impegno.

BG: nessun impegno eccetto per i servizi di intrattenimento di produttori teatrali, cori, bande musicali e orchestre (CPC 96191); per i servizi prestati da autori, compositori, scultori, intrattenitori ed altri artisti individuali (CPC 96192) e per i servizi teatrali ausiliari (CPC 96193).

EE: nessun impegno per gli altri servizi di intrattenimento (CPC 96199) eccetto per i servizi dei cineteatri.

LT, LV: nessun impegno eccetto per i servizi di gestione dei cineteatri (parte di CPC 96199).

B.

Servizi delle agenzie di informazione e di stampa

(CPC 962)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

C.

Servizi di biblioteche, archivi, musei ed altri servizi culturali

(CPC 963)

Per la modalità 1

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LT, LV, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HR, HU, IE, IT, LT, LV, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

D.

Servizi sportivi

(CPC 9641)

Per le modalità 1 e 2

AT: nessun impegno per i servizi delle scuole di sci e delle guide di montagna.

BG, CZ, HR, LV, MT, PL, RO, SK: nessun impegno.

Per la modalità 1

CY, EE: nessun impegno.

E.

Servizi ricreativi in parchi e spiagge

(CPC 96491)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

11.

SERVIZI DI TRASPORTO

 

A.

Trasporto marittimo

a)

Trasporto internazionale di passeggeri

(CPC 7211 escluso il cabotaggio nazionale)

b)

Trasporto internazionale di merci

(CPC 7212 escluso il cabotaggio nazionale) (556)

Per le modalità 1 e 2

BG, CY, DE, EE, ES, FR, FI, EL, IT, LT, LV, MT, PL, PT, RO, SI e SE: è necessaria un’autorizzazione per i servizi di distribuzione (feedering).

B.

Trasporto sulle vie navigabili interne

a)

Trasporto di passeggeri

(CPC 7221)

b)

Trasporto di merci

(CPC 7222)

Per le modalità 1 e 2

UE: le misure basate sugli accordi esistenti o futuri sull’accesso alle vie navigabili interne (compresi gli accordi riguardanti il collegamento Reno-Meno-Danubio) riservano alcuni diritti di traffico agli operatori stabiliti nei paesi interessati e conformi ai criteri di cittadinanza relativi alla proprietà. Regolamenti di applicazione della convenzione di Mannheim relativa alla navigazione sul Reno.

AT: requisito della cittadinanza per le persone fisiche che intendono costituire una società di navigazione. In caso di stabilimento come persona giuridica, requisito della cittadinanza per la maggioranza degli amministratori delegati, il consiglio d’amministrazione e il comitato di sorveglianza. La società deve essere costituita in Austria o esservi stabilita in via permanente. La maggior parte delle azioni, inoltre, deve appartenere a cittadini dell’UE.

BG, CY, CZ, EE, FI, HR, HU, LT, MT, RO, SE, SI, SK: nessun impegno.

C.

Trasporto ferroviario

a)

Trasporto di passeggeri

(CPC 7111)

b)

Trasporto di merci

(CPC 7112)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

D.

Trasporto stradale

a)

Trasporto di passeggeri

(CPC 7121 e CPC 7122)

b)

Trasporto di merci

(CPC 7123, escluso il trasporto di posta per conto proprio (557)).

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

E.

Trasporto di merci diverse dal combustibile mediante condotte (558)

(CPC 7139)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, IE, IT, LV, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

12.

SERVIZI AUSILIARI DEI SERVIZI DI TRASPORTO (559)

 

A.

Servizi ausiliari del trasporto marittimo

a)

Servizi di movimentazione di carichi marittimi

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

c)

Servizi di sdoganamento

d)

Servizi di stazionamento e deposito di container

e)

Servizi di agenzia marittima

f)

Servizi marittimi di spedizione merci

g)

Noleggio di imbarcazioni con equipaggio

(CPC 7213)

h)

Servizi di rimorchio e spinta

(CPC 7214)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno per i servizi di sdoganamento e per i servizi di stazionamento e deposito di container.

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HU, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno per i servizi di movimentazione di carichi marittimi.

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno per i servizi di deposito e magazzinaggio.

AT, BE, BG, CY, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, IE, IT, MT, NL, PL, PT, SI, SE, UK: nessun impegno per i servizi di rimorchio e spinta.

AT, BG, CY, CZ, DE, EE, HU, LT, MT, PL, RO, SK, SI, SE: nessun impegno per il noleggio di imbarcazioni con equipaggio.

HR: nessun impegno, eccetto per i servizi delle agenzie di trasporto merci (CPC 748).

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

i)

Servizi di supporto al trasporto marittimo

(parte di CPC 745)

j)

Altri servizi ausiliari e di supporto

(parte di CPC 749)

 

B.

Servizi ausiliari del trasporto sulle vie navigabili interne

a)

Servizi di movimentazione merci

(parte di CPC 741)

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

c)

Servizi delle agenzie di trasporto di merci

(parte di CPC 748)

d)

Noleggio di imbarcazioni con equipaggio

(CPC 7223)

Per le modalità 1 e 2

UE: le misure basate sugli accordi esistenti o futuri sull’accesso alle vie navigabili interne (compresi gli accordi riguardanti il collegamento Reno-Meno-Danubio) riservano alcuni diritti di traffico agli operatori stabiliti nei paesi interessati e conformi ai criteri di cittadinanza relativi alla proprietà. Regolamenti di applicazione della convenzione di Mannheim relativa alla navigazione sul Reno.

UE: nessun impegno per i servizi di rimorchio e spinta.

HR: nessun impegno.

Per la modalità 1

AT, BG, CY, CZ, DE, EE, FI, HU, LV, LT, MT, RO, SK, SI, SE: nessun impegno per il noleggio di imbarcazioni con equipaggio.

e)

Servizi di rimorchio e spinta

(CPC 7224)

f)

Servizi di supporto per il trasporto sulle vie navigabili interne

(parte di CPC 745)

g)

Altri servizi ausiliari e di supporto

(parte di CPC 749)

 

C.

Servizi ausiliari del trasporto ferroviario

a)

Servizi di movimentazione merci

(parte di CPC 741)

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

c)

Servizi delle agenzie di trasporto di merci

(parte di CPC 748)

d)

Servizi di rimorchio e spinta

(CPC 7113)

e)

Servizi di supporto ai servizi di trasporto ferroviario

(CPC 743)

f)

Altri servizi ausiliari e di supporto

(parte di CPC 749)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno per i servizi di rimorchio e spinta.

HR: nessun impegno eccetto per la lettera c) (servizi delle agenzie di trasporto di merci).

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

D.

Servizi ausiliari del trasporto stradale

a)

Servizi di movimentazione merci

(parte di CPC 741)

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

c)

Servizi delle agenzie di trasporto di merci

(parte di CPC 748)

d)

Noleggio di veicoli stradali commerciali con operatori

(CPC 7124)

e)

Servizi di supporto per il trasporto stradale

(CPC 744)

f)

Altri servizi ausiliari e di supporto

(parte di CPC 749)

Per la modalità 1

AT, BG, CY, CZ, EE, HU, LV, LT, MT, PL, RO, SK, SI, SE: nessun impegno per il noleggio di veicoli stradali commerciali con operatori.

HR: nessun impegno eccetto per la lettera c) (servizi delle agenzie di trasporto di merci) e la lettera e) (servizi di supporto per il trasporto stradale) che sono soggetti ad autorizzazione.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

E.

Servizi ausiliari dei servizi di trasporto aereo

 

a)

Servizi di assistenza a terra (compreso il catering)

Per le modalità 1 e 2

UE: nessun impegno eccetto per il catering.

b)

Servizi di deposito e magazzinaggio

(parte di CPC 742)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

c)

Servizi delle agenzie di trasporto di merci

(parte di CPC 748)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

d)

Noleggio di aeromobili con equipaggio

(CPC 734)

Per le modalità 1 e 2

UE: gli aeromobili utilizzati dai vettori dell’UE devono essere registrati negli Stati membri che rilasciano la licenza al vettore o comunque nell’UE. Possono essere concesse deroghe per contratti di leasing di breve durata o in circostanze eccezionali.

e)

Vendite e commercializzazione

f)

Sistema informatico di prenotazione (CRS)

Per le modalità 1 e 2

UE: obblighi specifici per i prestatori di servizi che gestiscono sistemi informatici di prenotazione di proprietà di vettori aerei o controllati da vettori aerei.

g)

Gestione aeroportuale

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

F.

Servizi ausiliari del trasporto di merci diverse dal combustibile mediante condotte (560)

Servizi di deposito e magazzinaggio di merci diverse dal combustibile trasportate mediante condotte

(parte di CPC 742)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HR, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

13.

SERVIZI ENERGETICI

 

A.

Servizi connessi al settore minerario

(CPC 883) (561)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.

B.

Trasporto di combustibili mediante condotte

(CPC 7131)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, EE, FI, FR, EL, IE, IT, LV, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

C.

Servizi di deposito e magazzinaggio di combustibili trasportati mediante condotte

(parte di CPC 742)

Per la modalità 1

AT, BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FI, FR, EL, HR, IE, IT, LT, LU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SI, SE, UK: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

D.

Servizi di commercio all’ingrosso di combustibili solidi, liquidi, gassosi e di prodotti derivati

(CPC 62271)

e servizi di commercio all’ingrosso di energia elettrica, vapore e acqua calda

Per la modalità 1

UE: nessun impegno per i servizi di commercio all’ingrosso di energia elettrica, vapore e acqua calda.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

E.

Servizi di commercio al dettaglio di carburante per autotrazione

(CPC 613)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

F.

Servizi di commercio al dettaglio di olio combustibile, gas in bombole, carbone e legna da ardere

(CPC 63297)

e servizi di commercio al dettaglio di energia elettrica, gas (non in bombole), vapore e acqua calda

Per la modalità 1

UE: nessun impegno per i servizi di commercio al dettaglio di energia elettrica, gas (non in bombole), vapore e acqua calda.

BE, BG, CY, CZ, DE, DK, ES, FR, EL, IE, IT, LU, MT, NL, PL, PT, SK, UK: per i servizi di commercio al dettaglio di olio combustibile, di gas in bombole, di carbone e di legna da ardere, nessun impegno eccetto nel caso delle vendite per corrispondenza, per le quali: nessuna riserva.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

G.

Servizi connessi alla distribuzione di energia

(CPC 887)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno eccetto per i servizi di consulenza, per i quali: nessuna riserva.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

14.

ALTRI SERVIZI NON COMPRESI ALTROVE

 

a)

Servizi di lavaggio, pulitura e tintura

(CPC 9701)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

b)

Servizi dei saloni di parrucchiere

(CPC 97021)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

c)

Servizi di cure estetiche, manicure e pedicure

(CPC 97022)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

d)

Altri servizi di cure estetiche n.c.a.

(CPC 97029)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

e)

Servizi di stazioni termali e massaggi non terapeutici se forniti come servizi per il benessere fisico e il rilassamento e non a scopo medico o riabilitativo (562)

(CPC ver. 1.0 97230)

Per la modalità 1

UE: nessun impegno.

Per la modalità 2

Nessuna riserva.

f)

Servizi di connessione di telecomunicazioni (CPC 7543)

Per le modalità 1 e 2

Nessuna riserva.


(527)  Per quanto riguarda i settori dei servizi, tali limitazioni non vanno al di là di quelle derivanti dagli attuali impegni nel quadro del GATS.

(528)  Sono compresi i servizi di consulenza legale, rappresentanza legale, arbitrato e conciliazione/mediazione legale nonché i servizi di documentazione e certificazione legale. La prestazione di servizi legali è autorizzata solo in materia di diritto internazionale pubblico, diritto dell’UE e diritto di qualsiasi giurisdizione in cui il prestatore di servizi o il suo personale è abilitato all’esercizio della professione di avvocato e, al pari della prestazione di altri servizi, è soggetta agli obblighi e alle procedure in materia di autorizzazione applicabili negli Stati membri dell’Unione europea. Nel caso di avvocati che prestano servizi legali in materia di diritto internazionale pubblico e di diritto straniero, tali obblighi e procedure possono prevedere tra l’altro il rispetto dei codici deontologici locali, l’uso del titolo del paese d’origine (eccetto qualora sia stata ottenuta l’equipollenza con il titolo del paese ospitante), i requisiti assicurativi, l’iscrizione semplice all’ordine forense del paese ospitante o un’ammissione semplificata all’ordine forense del paese ospitante mediante prova attitudinale nonché la domiciliazione professionale o legale nel paese ospitante. I servizi legali in materia di diritto dell’UE sono prestati in linea di massima da o tramite un avvocato pienamente abilitato all’avvocatura nell’UE che agisce personalmente, mentre quelli in materia di diritto di uno Stato membro dell’Unione europea sono prestati in linea di massima da o mediante un avvocato pienamente abilitato all’avvocatura in tale Stato membro che agisce personalmente. La piena abilitazione all’avvocatura nello Stato membro in questione può quindi essere necessaria per la rappresentanza nei tribunali e presso altre autorità competenti dell’UE, dal momento che quest’ultima comporta la pratica del diritto dell’UE e del diritto procedurale nazionale. In alcuni Stati membri gli avvocati stranieri che non sono pienamente abilitati all’avvocatura sono tuttavia autorizzati a rappresentare in sede civile una parte in possesso della cittadinanza dello Stato in cui l’avvocato è abilitato ad esercitare la professione o appartenente a tale Stato.

(529)  Sono esclusi i servizi di consulenza legale e i servizi di rappresentanza legale in materia fiscale che figurano al punto 1.A.a) (Servizi legali).

(530)  La fornitura di prodotti farmaceutici al pubblico, al pari della prestazione di altri servizi, è soggetta alle prescrizioni e alle procedure in materia di autorizzazioni e qualifiche applicabili negli Stati membri dell’Unione europea. Tale attività è di norma riservata ai farmacisti. In alcuni Stati membri solo la fornitura di medicinali da vendersi dietro prescrizione è riservata ai farmacisti.

(531)  Parte di CPC 85201 che figura al punto 1.A.h) (Servizi medici e dentistici).

(532)  Il servizio in esame riguarda la professione di agente immobiliare e lascia impregiudicati i diritti e/o le restrizioni relativi all’acquisto di beni immobili da parte di persone fisiche e giuridiche.

(533)  I servizi di manutenzione e riparazione delle attrezzature di trasporto (CPC 6112, 6122, 8867 e CPC 8868) figurano al punto 1.F. l), da 1 a 4. I servizi di manutenzione e riparazione delle macchine e delle attrezzature per ufficio, compresi gli elaboratori (CPC 845), figurano al punto 1.B. (Servizi informatici).

(534)  Sono esclusi i servizi di stampa, che rientrano nella voce CPC 88442 e figurano al punto 1.F.p).

(535)  Per i sottosettori da i) a iv) possono essere necessarie licenze individuali che impongono obblighi specifici di servizio universale e/o può essere richiesto un contributo finanziario a un fondo di compensazione.

(536)  Il termine "trattamento" comprende la raccolta, lo smistamento, il trasporto e la consegna.

(537)  Il termine "invio postale" si riferisce agli invii trattati da tutti gli operatori commerciali, pubblici o privati.

(538)  Ad esempio lettere e cartoline.

(539)  Compresi libri e cataloghi.

(540)  Giornali e periodici.

(541)  Oltre ad essere più rapidi e affidabili, i servizi di consegna per espresso possono comportare un valore aggiunto in termini di ritiro al punto di origine, consegna direttamente al destinatario, tracing e tracking, possibilità di cambiare la destinazione e il destinatario durante il transito, conferma dell’avvenuta ricezione.

(542)  Fornitura dei mezzi necessari, quali locali adatti e trasporto da parte di terzi, ai fini della consegna diretta mediante scambio reciproco di invii postali tra utenti abbonati a questo servizio. Il termine "invio postale" si riferisce agli invii trattati da tutti gli operatori commerciali, pubblici o privati.

(543)  Per "corrispondenza" si intende una comunicazione scritta su qualsiasi tipo di mezzo fisico da spedire e consegnare all’indirizzo indicato dal mittente sulla corrispondenza stessa o sull’involucro. Sono esclusi da questa definizione libri, cataloghi, giornali e periodici.

(544)  Trasporto di posta per conto proprio mediante qualsiasi tipo di trasporto terrestre.

(545)  Trasporto di posta per conto proprio mediante trasporto aereo.

(546)  Sono esclusi i servizi di elaborazione delle informazioni e/o dei dati online, tra cui l’elaborazione delle transazioni (parte di CPC 843), che figurano al punto 1.B. (Servizi informatici).

(547)  Per trasmissione radiotelevisiva si intende la catena ininterrotta di trasmissione necessaria per la diffusione al grande pubblico dei segnali dei programmi radiotelevisivi, ma non i collegamenti di contribuzione tra gli operatori.

(548)  Sono compresi i servizi di telecomunicazione relativi alla trasmissione e alla ricezione di programmi radiotelevisivi via satellite (la catena ininterrotta di trasmissione via satellite necessaria per la diffusione al grande pubblico dei segnali dei programmi radiotelevisivi). In questa voce rientra la vendita di servizi via satellite, ma non la vendita di pacchetti televisivi alle utenze domestiche.

(549)  Tali servizi, che comprendono la voce CPC 62271, figurano tra i SERVIZI ENERGETICI al punto 13.D.

(550)  Sono esclusi i servizi di manutenzione e riparazione, che figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE ai punti 1.B. e 1.F.l) Sono esclusi i servizi di vendita al dettaglio di prodotti energetici, che figurano tra i SERVIZI ENERGETICI ai punti 13.E. e 13.F.

(551)  La vendita al dettaglio di prodotti farmaceutici, medicali ed ortopedici figura tra i SERVIZI PROFESSIONALI al punto 1.A.k).

(552)  Corrisponde ai servizi di smaltimento delle acque reflue.

(553)  Corrisponde ai servizi di depurazione dei gas di scarico.

(554)  Corrisponde a parti dei servizi di tutela della natura e del paesaggio.

(555)  Il catering nei servizi di trasporto aereo figura tra i SERVIZI AUSILIARI DEI SERVIZI DI TRASPORTO al punto 12.E.a) (Servizi di assistenza a terra).

(556)  Sono compresi i servizi di distribuzione (feedering) e la movimentazione di attrezzature da parte di prestatori di servizi di trasporto marittimo internazionale tra porti situati nel medesimo Stato quando non comportano un reddito.

(557)  Parte di CPC 71235 che figura tra i SERVIZI DI COMUNICAZIONE al punto 2.A. (Servizi postali e di corriere).

(558)  Il trasporto di combustibili mediante condotte figura tra i SERVIZI ENERGETICI al punto 13.B.

(559)  Sono esclusi i servizi di manutenzione e riparazione delle attrezzature di trasporto, che figurano tra i SERVIZI ALLE IMPRESE al punto 1.F.l) da 1 a 4.

(560)  I servizi ausiliari del trasporto di combustibili mediante condotte figurano tra i SERVIZI ENERGETICI al punto 13.C.

(561)  Sono compresi i seguenti servizi prestati per conto terzi: servizi di consulenza relativi al settore minerario, preparazione del sito, installazione di piattaforme terrestri, perforazione, servizi connessi alle corone di trivellazione, servizi di rivestimento e tubaggio, fornitura e ingegneria dei fanghi di perforazione, controllo solidi, pescaggio e operazioni speciali di fondo pozzo, geologia relativa ai pozzi e controllo di perforazioni, carotaggio, prove pozzi, servizi di carotaggio a fune (wireline), fornitura e utilizzo di fluidi di completamento (brine), fornitura e installazione di dispositivi di completamento, cementazione (mandata a pressione), servizi di stimolazione (fratturazione, acidificazione e mandata a pressione), servizi di ricondizionamento (workover), riparazione, occlusione e abbandono di pozzi. Sono esclusi l’accesso diretto alle risorse naturali e il loro sfruttamento. Sono esclusi i lavori di preparazione del sito per l’estrazione di risorse diverse dal petrolio e dal gas (CPC 5115), che figurano al punto 3. SERVIZI EDILIZI.

(562)  I massaggi terapeutici e i servizi di cure termali figurano al punto 1.A.h) (Servizi medici), al punto 1.A.j).2. (Servizi prestati da infermieri, fisioterapisti e personale paramedico) (punti 8.A. e 8.C.).


ALLEGATO VI

(ALLEGATO XII DELL’ACCORDO)

ALLEGATO XII

RISERVE RELATIVE AL PERSONALE CHIAVE E AI LAUREATI IN TIROCINIO DELLA PARTE UE

1.   

L’elenco di riserve in appresso indica le attività economiche liberalizzate a norma dell’articolo 166 del presente accordo per le quali, conformemente all’articolo 174 del presente accordo, si applicano limitazioni al personale chiave e ai laureati in tirocinio e precisa tali limitazioni. L’elenco comprende i seguenti elementi:

a)

una prima colonna che indica il settore o sottosettore a cui si applicano le limitazioni;

b)

una seconda colonna in cui sono descritte le limitazioni applicabili.

Quando la colonna di cui al paragrafo 1, lettera b) comprende solamente riserve specifiche per determinati Stati membri, gli Stati membri che non vi sono menzionati assumono impegni nel settore interessato senza alcuna riserva (N.B. l’assenza, in un determinato settore, di riserve specifiche per Stati membri lascia impregiudicate le riserve orizzontali o le riserve settoriali per l’intera UE eventualmente applicabili).

L’Unione europea e i suoi Stati membri non assumono alcun impegno per il personale chiave e i laureati in tirocinio in attività economiche non liberalizzate (dicitura "nessun impegno") a norma dell’articolo 166 del presente accordo.

2.   

Ai fini dell’identificazione dei singoli settori e sottosettori:

a)

per "ISIC rev 3.1" si intende la classificazione internazionale tipo, per industrie, di tutti i rami di attività economica quale definita dall’Ufficio statistico delle Nazioni Unite, Statistical Papers, Serie M, n. 4, ISIC rev 3.1, 2002;

b)

per "CPC" si intende la classificazione centrale dei prodotti quale definita dall’Ufficio statistico delle Nazioni Unite, Statistical Papers, Serie M, n. 77, CPC prov., 1991;

c)

per "CPC ver. 1.0" si intende la classificazione centrale dei prodotti quale definita dall’Ufficio statistico delle Nazioni Unite, Statistical Papers, Serie M, n. 77, CPC ver. 1.0, 1998.

3.   

Gli impegni relativi al personale chiave e ai laureati in tirocinio non si applicano qualora la finalità o l’effetto della loro presenza temporanea sia di interferire in vertenze o negoziati sindacali o comunque condizionarli.

4.   

Nell’elenco in appresso non figurano le misure relative alle prescrizioni e alle procedure in materia di qualifiche, alle norme tecniche nonché alle prescrizioni e alle procedure in materia di autorizzazione quando esse non costituiscono una limitazione ai sensi dell’articolo 174 del presente accordo. Tali misure (ad esempio, obbligo di ottenere una licenza, obbligo di ottenere il riconoscimento delle qualifiche in settori regolamentati, obbligo di superare esami specifici, compresi esami di lingua, obbligo di domicilio legale nel territorio in cui si svolge l’attività economica), anche se non comprese nell’elenco in appresso, si applicano in qualunque caso al personale chiave e ai laureati in tirocinio dell’altra parte.

5.   

Conformemente all’articolo 159, paragrafo 3, del presente accordo, l’elenco in appresso non contiene misure riguardanti sovvenzioni concesse dalle parti.

6.   

Continuano ad applicarsi tutte le disposizioni prescritte dal diritto e dalla normativa della parte UE in materia di ingresso, soggiorno, lavoro e sicurezza sociale, compresa la disciplina riguardante il periodo di soggiorno e i salari minimi nonché gli accordi salariali collettivi, anche se non comprese nell’elenco in appresso.

7.   

L’elenco in appresso non pregiudica l’esistenza di monopoli di Stato e di diritti esclusivi quali descritti nell’elenco degli impegni relativi allo stabilimento.

8.   

Nei settori in cui si applicano verifiche della necessità economica, queste si basano principalmente sulla valutazione della situazione del mercato pertinente nello Stato membro o nella regione in cui viene prestato il servizio, tenendo conto anche del numero di prestatori di servizi esistenti e dell’impatto su di essi.

9.   

I diritti e gli obblighi che discendono dall’elenco delle riserve non sono direttamente applicabili e pertanto non conferiscono direttamente diritti a singole persone fisiche o giuridiche.

10.   

Nell’elenco in appresso sono utilizzate le seguenti abbreviazioni:

AT

Austria

BE

Belgio

BG

Bulgaria

CY

Cipro

CZ

Repubblica ceca

DE

Germania

DK

Danimarca

ES

Spagna

EE

Estonia

UE

Unione europea, compresi tutti i suoi Stati membri

FI

Finlandia

FR

Francia

EL

Grecia

HR

Croazia

HU

Ungheria

IE

Irlanda

IT

Italia