Help Print this page 

Document 32014D0700

Title and reference
Decisione 2014/700/PESC del Consiglio, dell' 8 ottobre 2014 , che modifica la decisione 2013/183/PESC concernente misure restrittive nei confronti della Repubblica popolare democratica di Corea
  • No longer in force, Date of end of validity: 28/05/2016; abrog. impl. da 32016D0849
OJ L 293, 9.10.2014, p. 34–36 (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV)

ELI: http://data.europa.eu/eli/dec/2014/700/oj
Languages, formats and link to OJ
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html BG html ES html CS html DA html DE html ET html EL html EN html FR html HR html IT html LV html LT html HU html MT html NL html PL html PT html RO html SK html SL html FI html SV
PDF pdf BG pdf ES pdf CS pdf DA pdf DE pdf ET pdf EL pdf EN pdf FR pdf HR pdf IT pdf LV pdf LT pdf HU pdf MT pdf NL pdf PL pdf PT pdf RO pdf SK pdf SL pdf FI pdf SV
Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal Display Official Journal
 To see if this document has been published in an e-OJ with legal value, click on the icon above (For OJs published before 1st July 2013, only the paper version has legal value).
Multilingual display
Text

9.10.2014   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 293/34


DECISIONE 2014/700/PESC DEL CONSIGLIO

dell'8 ottobre 2014

che modifica la decisione 2013/183/PESC concernente misure restrittive nei confronti della Repubblica popolare democratica di Corea

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA,

visto il trattato sull'Unione europea, in particolare l'articolo 29,

vista la decisione 2013/183/PESC del Consiglio concernente misure restrittive nei confronti della Repubblica popolare democratica di Corea (1), in particolare l'articolo 19,

considerando quanto segue:

(1)

Il 22 aprile 2013 il Consiglio ha adottato la decisione 2013/183/PESC.

(2)

Il 28 luglio 2014 il comitato delle sanzioni istituito a norma della risoluzione 1718 (2006) del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite concernente la Repubblica popolare democratica di Corea («comitato delle sanzioni») ha approvato l'aggiunta di una nuova entità al suo elenco consolidato di persone ed entità soggette alle misure restrittive.

(3)

Il 30 luglio 2014 il comitato delle sanzioni ha aggiornato l'elenco di persone ed entità soggette alle misure restrittive.

(4)

Conformemente all'articolo 22, paragrafo 1, della decisione 2013/183/PESC, è opportuno pertanto modificare di conseguenza l'elenco riportato nell'allegato I di detta decisione.

(5)

Inoltre, alla luce del segnalato decesso di una persona inserita nell'elenco, è opportuno modificare di conseguenza anche l'allegato II della decisione 2013/183/PESC,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1

Gli allegati I e II della decisione 2013/183/PESC sono modificati come indicato nell'allegato della presente decisione.

Articolo 2

La presente decisione entra in vigore il giorno della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Fatto a Lussemburgo, l'8 ottobre 2014

Per il Consiglio

Il presidente

M. LUPI


(1)  GU L 111 del 23.4.2013, pag. 52.


ALLEGATO

I.

L'entità indicata in appresso è aggiunta all'elenco riportato nell'allegato I della decisione 2013/183/PESC:

Elenco delle persone di cui all'articolo 13, paragrafo 1, lettera a), e delle persone ed entità di cui all'articolo 15, paragrafo 1, lettera a)

B.   Entità

 

Nome

Pseudonimi

Ubicazione

Data della designazione

Altre informazioni

20.

Ocean Maritime Management Company, Limited

(OMM)

 

Donghung Dong, Central District, PO BOX 120, Pyongyang, RPDC;

Dongheung-dong Changgwang Street, Chung-Ku, PO Box 125, Pyongyang.

28.7.2014

La Ocean Maritime Management Company, Limited (numero IMO: 1790183) è l'operatore/gestore della nave Chong Chon Gang. Ha svolto un ruolo chiave nell'organizzazione della spedizione di un carico nascosto di armi e materiale correlato da Cuba alla RPDC nel luglio 2013. In quanto tale, la Ocean Maritime Management Company, Limited ha contribuito ad attività vietate dalle risoluzioni, in particolare l'embargo sulle armi imposto dalla risoluzione 1718 (2006), modificata dalla risoluzione 1874 (2009), e ha contribuito all'aggiramento delle misure previste da dette risoluzioni.

II.

Le voci riguardanti le seguenti persone ed entità di cui all'allegato I della decisione 2013/183/PESC sono sostituite dalle voci indicate in appresso:

Elenco delle persone di cui all'articolo 13, paragrafo 1, lettera a), e delle persone ed entità di cui all'articolo 15, paragrafo 1, lettera a)

A.   Persone

 

Nome

Pseudonimi

Data di nascita

Data della designazione

Altre informazioni

2.

Ri Je-Son

Nome coreano:

Image;

Nome cinese:

Image

alias Ri Che Son

Data di nascita: 1938

16.7.2009

Ministro dell'industria dell'energia atomica da aprile 2014. Ex direttore del General Bureau of Atomic Energy (Ufficio generale per l'energia atomica (GBAE), l'agenzia centrale che dirige il programma nucleare della RPDC; ha facilitato varie azioni nel settore nucleare quali la gestione GBAE del Centro di ricerca nucleare di Yongbyon e della Namchongang Trading Corporation.

B.   Entità

 

Nome

Pseudonimi

Ubicazione

Data della designazione

Altre informazioni

14.

Leader (Hong Kong) International

Leader International Trading Limited; Leader (Hong Kong) International Trading Limited

LM-873, RM B, 14/F, Wah Hen Commercial Centre, 383 Hennessy Road, Wanchai, Hong Kong, Cina.

22.1.2013

La Leader International (società di Hong Kong, numero di registrazione 1177053) agevola spedizioni per conto della Korea Mining Development Trading Corporation (KOMID). La KOMID è stata designata dal comitato nell'aprile 2009 ed è il principale commerciante di armi e primo esportatore nordcoreano di beni e attrezzature connessi con i missili balistici e le armi convenzionali.

III.

La persona indicata in appresso è cancellata dall'elenco riportato nell'allegato II della decisione 2013/183/CFSP:

A.   Persone

5.

JON Pyong-Ho.


Top