Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 52014DC0158

Fiducia nei sistemi giuridici democratici e trasparenti dell’Unione europea

Accesso alla pagina principale delle sintesi

Fiducia nei sistemi giuridici democratici e trasparenti dell’Unione europea

La presente comunicazione della Commissione stabilisce un nuovo quadro dell’Unione europea (UE) per rafforzare lo Stato di diritto, per garantire una tutela efficace e uniforme dello Stato di diritto in tutti i paesi dell’UE.

ATTO

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio - Un nuovo quadro dell’UE per rafforzare lo Stato di diritto, COM(2014) 158 final del 11.3.2014.

SINTESI

La presente comunicazione della Commissione stabilisce un nuovo quadro dell’Unione europea (UE) per rafforzare lo Stato di diritto, per garantire una tutela efficace e uniforme dello Stato di diritto in tutti i paesi dell’UE.

CHE COSA FA IL PRESENTE QUADRO?

L’obiettivo del presente quadro è contrastare le «minacce sistemiche allo Stato di diritto» in tutti e 28 i paesi dell’UE. Stabilisce uno strumento di allerta rapida che consente alla Commissione di avviare un dialogo con il paese coinvolto per prevenire l’aggravamento delle minacce sistemiche allo Stato di diritto.

PUNTI CHIAVE

Il quadro è volto a integrare le misure esistenti per la protezione dello Stato di diritto nell’UE. Tali misure includono la procedura di infrazione (limitata alla violazione di una specifica disposizione del diritto dell’UE) nei confronti dei paesi dell’UE, e come «ultima istanza»i meccanismi preventivi e sanzionatori stabiliti dall’articolo 7 del trattato sull’Unione europea (TUE).

Come funzionerà il nuovo quadro

L’obiettivo del presente quadro è consentire alla Commissione europea di trovare una soluzione con il paese dell’UE coinvolto, per prevenire l’emergenza di minacce sistemiche allo Stato di diritto. Si applicherà allo stesso modo a tutti i paesi dell’UE e opererà secondo i medesimi standard.

I meccanismi nazionali di salvaguardia dello Stato di diritto sono, in linea di principio, adeguati ad affrontare qualsiasi problema occorra e, all’interno di un paese, funzionano a livello di:

ordinamento politico, istituzionale e/o giuridico;

struttura costituzionale;

separazione dei poteri (ad esempio, potere legislativo, esecutivo e giudiziario);

indipendenza o l’imparzialità della magistratura o del suo sistema di controllo giurisdizionale (ad esempio dove i tribunali possono decidere sulla validità di un’azione).

Il quadro verrà attivato nelle situazioni in cui i meccanismi nazionali di salvaguardia dello Stato di diritto non sono in grado di affrontare efficacemente le minacce in un paese dell’UE.

Iter in tre fasi

Qualora vi sia un chiaro rischio di una minaccia sistemica allo Stato di diritto in un paese dell’UE, la Commissione avvierà un dialogo strutturato con il paese interessato per ricercare una soluzione. La procedura comprende:

la valutazione della Commissione: la Commissione può emettere un «parere sullo Stato di diritto» concedendo al paese interessato il tempo necessario per rispondere;

la raccomandazione della Commissione: la Commissione può emettere una «raccomandazione sullo Stato di diritto» (modalità in cui il paese può risolvere in modo efficace e pratico i problemi rilevati);

il follow-up della raccomandazione della Commissione: se un paese dell’UE non dà un seguito soddisfacente alla raccomandazione, la Commissione valuterà se attivare uno dei meccanismi previsti dall’articolo 7 del TUE per sospendere i diritti stabiliti dai trattati dell’UE per il paese in questione, compreso il diritto di voto in Consiglio.

La Commissione informerà il Parlamento europeo e il Consiglio sui progressi compiuti in ognuna delle fasi. Essa può inoltre chiedere una consulenza esterna, per esempio all’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali o agli esperti legali europei.

CONTESTO

L’UE e lo Stato di diritto

Lo Stato di diritto è un principio fondante e costituzionale dell’UE, come stabilito dal TUE e dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea. Consente ai cittadini dell’UE e alle autorità nazionali di riporre fiducia nei sistemi giuridici di tutti i paesi dell’UE.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web «Giustizia efficace» della Commissione europea.

ATTI COLLEGATI

Versioni consolidate del trattato sull’Unione europea e del trattato sul funzionamento dell’Unione europea (GU C 326 del 26.10.2012, pag. 1-390).

Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea (GU C 326 del 26.10.2012, pag. 391-407).

Ultima modifica: 12.12.2014

In alto