EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 42006D0959

Accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo tra l’Unione europea e il Marocco

Accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo tra l’Unione europea e il Marocco

 

SINTESI DI:

Accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Marocco, dall’altro lato

Decisione 2006/959/CE relativa alla firma e all’applicazione provvisoria dell’accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Marocco, dall’altro lato

Decisione (UE) 2018/146 relativa alla conclusione dell’accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Marocco, dall’altro lato

QUALI SONO GLI OBIETTIVI DELL’ACCORDO E DELLE DECISIONI?

  • L’accordo intende creare le condizioni per un’apertura graduale dell’accesso al mercato per tutti i vettori aerei dell’Unione europea (Unione, all’epoca Comunità europea) e del Marocco.
  • L’accordo fornisce anche un quadro normativo e stabilisce standard elevati per una vasta gamma di questioni relative all’aviazione, quali la sicurezza dell’aviazione, la protezione della navigazione aerea, i diritti dei passeggeri, la gestione del traffico aereo, la regolamentazione economica, le questioni relative alla concorrenza e gli aspetti ambientali e sociali.
  • La decisione 2006/959/CE autorizza la firma e l’applicazione provvisoria dell’accordo.
  • La decisione (UE) 2018/146 conclude ufficialmente l’accordo.

PUNTI CHIAVE

L’accordo copre tre principali aree di cooperazione.

  • 1.

    Norme economiche

    L’accordo stabilisce norme su una serie di aspetti legati alla cooperazione economica tra l’Unione e il Marocco, che includono:

    • diritti di traffico, tra cui il diritto illimitato di volare tra l’Unione e il Marocco o di sorvolare il territorio dell’altra parte o di effettuare scali nel territorio dell’altra parte per scopi non commerciali;
    • autorizzazioni per i vettori aerei di ciascuna parte a operare nel territorio dell’altra parte;
    • norme per garantire l’equa concorrenza e agevolare le attività commerciali;
    • norme sugli oneri per l’utilizzo di aeroporti e di infrastrutture e servizi per la navigazione aerea.
  • 2.

    Cooperazione in campo normativo (sicurezza dell’aviazione, protezione della navigazione aerea e gestione del traffico ecc.)

    Entrambe le parti devono:

    • conformarsi alla normativa sulla sicurezza dell’Unione come elencata nell’allegato all’accordo;
    • cooperare in materia di sicurezza e conformarsi agli standard elencati all’interno dell’allegato all’accordo;
    • cooperare in materia di gestione del traffico aereo al fine di estendere il cielo unico europeo al Marocco;
    • conformarsi alla legislazione dell’Unione sulla gestione del traffico aereo, come elencata nell’allegato all’accordo.

    Le parti hanno inoltre convenuto di agire in conformità alla legislazione dell’Unione su materie riguardanti l’ambiente, la protezione dei consumatori e aspetti sociali.

  • 3.

    Norme istituzionali (gestione e attuazione)

    • Ciascuna parte è responsabile di applicare le norme dell’accordo sul proprio territorio.
    • Un comitato misto composto da rappresentanti di entrambe le parti, che si incontra almeno una volta l’anno, è responsabile della gestione dell’accordo e di garantirne la corretta attuazione.
    • L’accordo include un meccanismo di risoluzione delle controversie e prevede la possibilità, per ciascuna parte, di adottare misure di salvaguardia nell’eventualità di inadempimento degli obblighi dell’altra parte.

DATA DI ENTRATA IN VIGORE

L’accordo è stato applicato in via provvisoria dal 12 dicembre 2006 ed è entrato in vigore il 19 marzo 2018.

CONTESTO

Questo accordo è il primo a rafforzare le relazioni aeree tra l’Unione e i paesi del Mediterraneo del vicinato nell’ambito della comunicazione della Commissione europea relativa allo sviluppo di un’agenda per la politica estera dell’Unione in materia di aviazione.

Si veda anche:

DOCUMENTI PRINCIPALI

Accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Regno del Marocco, dall’altro lato (GU L 386 del 29.12.2006, pag. 57).

Le modifiche successive sono state integrate nel testo originale. La versione consolidata ha esclusivamente valore documentale.

Decisione 2006/959/CE del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 4 dicembre 2006, concernente la firma e l’applicazione provvisoria dell’accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Regno del Marocco, dall’altro lato (GU L 386 del 29.12.2006, pag. 55).

Decisione (UE) 2018/146 del Consiglio, del 22 gennaio 2018, relativa alla conclusione, a nome dell’Unione, dell’accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Regno del Marocco, dall’altro lato (GU L 26 del 31.1.2018, pag. 4).

DOCUMENTI CORRELATI

Protocollo che modifica l’accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Regno del Marocco, dall’altro lato, per tenere conto dell’adesione della Repubblica di Bulgaria e della Romania all’Unione europea (GU L 200 del 27.7.2012, pag. 25).

Decisione 2012/441/CE del Consiglio, del 9 ottobre 2009, relativa alla firma e all’applicazione provvisoria di un protocollo che modifica l’accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Regno del Marocco, dall’altro lato, per tenere conto dell’adesione della Repubblica di Bulgaria e della Romania all’Unione europea (GU L 200 del 27.7.2012, pag. 24).

Decisione (UE) 2020/963 del Consiglio, del 26 giugno 2020, relativa alla conclusione di un protocollo che modifica l’accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Regno del Marocco, dall’altro lato, per tenere conto dell’adesione all’Unione europea della Repubblica di Bulgaria e della Romania (GU L 214 del 6.7.2020, pag. 1).

Informazione relativa all’entrata in vigore dell’accordo euromediterraneo nel settore del trasporto aereo fra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da un lato, e il Regno del Marocco, dall’altro lato (GU L 6 del 9.1.2019, pag. 1).

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni — La politica estera dell’UE in materia di aviazione — Affrontare le sfide future [COM(2012) 556 final, del 27.9.2012].

Comunicazione della Commissione — Sviluppare l’agenda per la politica estera comunitaria in materia di aviazione [COM(2005) 79 def. dell’11.3.2005].

Ultimo aggiornamento: 12.11.2020

In alto