Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32014R0517

Ridurre i gas a effetto serra prodotti dall’uomo (gas fluorurati)

Ridurre i gas a effetto serra prodotti dall’uomo (gas fluorurati)

Il regolamento è progettato per mitigare i cambiamenti climatici e proteggere l’ambiente, riducendo le emissioni di gas fluorurati a effetto serra di due terzi rispetto ai livelli attuali entro il 2030.

ATTO

Regolamento (UE) n. 517/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, sui gas fluorurati a effetto serra e che abroga il regolamento (CE) n. 842/2006.

SINTESI

Il regolamento è progettato per mitigare i cambiamenti climatici e proteggere l’ambiente, riducendo le emissioni di gas fluorurati a effetto serra di due terzi rispetto ai livelli attuali entro il 2030.

CHE COSA FA IL REGOLAMENTO?

Stabilisce norme sul contenimento, l’uso, il recupero e la distruzione dei gas fluorurati. Vieta la vendita di determinati prodotti contenenti gas fluorurati.

Riguarda gli idrofluorocarburi (HFC), i perfluorocarburi (PFC) e l’esafluoruro di zolfo (SF6).

Stabilisce un limite annuale globale dell’impatto sul clima degli HFC, che sarà gradualmente ridotto fra il 2015 e il 2030.

PUNTI CHIAVE

Il regolamento stabilisce i seguenti obblighi:

  • il rilascio intenzionale di gas fluorurati è vietato se questo rilascio non è tecnicamente necessario per l’uso previsto. I fabbricanti devono fare tutto il possibile per limitare le emissioni durante la produzione, il trasporto e lo stoccaggio di gas fluorurati;
  • gli operatori di apparecchiature contenenti gas fluorurati devono prendere tutte le precauzioni per prevenire qualsiasi perdita di tali gas. Devono garantire che le apparecchiature vengano regolarmente controllate per prevenire le perdite. I requisiti variano a seconda del potenziale impatto sul clima o se le apparecchiature sono ermeticamente sigillate;
  • le autorità nazionali sono responsabili dell’istituzione di programmi di certificazione e formazione per le imprese e le persone incaricate dell’installazione, dell’assistenza, della manutenzione, della riparazione o dello smantellamento delle apparecchiature contenenti gas fluorurati e del recupero degli stessi;
  • si suddivide, fra il 2015 e il 2025, in divieti relativi alla vendita di nuovi articoli, quali determinate categorie di frigoriferi e congelatori, sistemi di condizionamento d’aria, schiume e aerosol contenenti gas fluorurati nel caso in cui esistano alternative più sicure e rispettose dell’ambiente;
  • riduce l’impatto sul clima dell’uso degli HFC nel tempo. Il limite annuale degli HFC sul mercato nel 2030 è del 21 % rispetto ai livelli del 2009-2012. Per garantire il rispetto dei limiti, la Commissione stanzia quote annuali per i produttori e gli importatori, che non devono essere superate;
  • i produttori, gli importatori, gli esportatori, gli utilizzatori di materie prime e le imprese che distruggono i gas fluorurati devono presentare una relazione annuale alla Commissione. Anche gli importatori di apparecchiature contenenti gas fluorurati devono farlo e, dal 2017, fornire prova che le quantità di HFC contenute nelle apparecchiature da loro importate sono giustificate.

La Commissione presenterà una relazione sugli effetti del regolamento entro il 31 dicembre 2022.

A PARTIRE DA QUANDO SI APPLICA IL REGOLAMENTO?

A decorrere dal 1o gennaio 2015.

CONTESTO

I gas fluorurati sono gas a effetto serra prodotti dall’uomo con un effetto sul riscaldamento globale 23 000 volte superiore all’anidride carbonica. Sono responsabili del 2 % delle emissioni di gas a effetto serra dell’UE. I gas fluorurati possono spesso essere sostituiti da alternative più rispettose del clima.

TERMINI CHIAVE

Gli HFC sono usati come refrigeranti, solventi con effetto pulente e agenti schiumogeni (come gli estintori).

I PFC sono usati per fabbricare semiconduttori, come solventi con effetto pulente e come agenti schiumogeni.

L’esafluoruro di zolfo è usato nei commutatori elettrici ad alto voltaggio e nella produzione di magnesio.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito web della direzione generale per l’Azione per il clima della Commissione europea.

RIFERIMENTI

Atto

Data di entrata in vigore

Data limite di trasposizione negli Stati membri

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

Regolamento (UE) n. 517/2014

9.6.2014

-

GU L 150 del 20.5.2014, pag. 195-230.

Ultimo aggiornamento: 23.07.2015

In alto