EUR-Lex Access to European Union law

Back to EUR-Lex homepage

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Document 32006R1578

Regolamento (CE) n. 1578/2006 della Commissione, del 19 ottobre 2006 , relativo alla classificazione di talune merci nella nomenclatura combinata

OJ L 291, 21.10.2006, p. 3–4 (ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, NL, PL, PT, SK, SL, FI, SV)
OJ L 338M, 17.12.2008, p. 568–570 (MT)
Special edition in Bulgarian: Chapter 02 Volume 022 P. 80 - 81
Special edition in Romanian: Chapter 02 Volume 022 P. 80 - 81
Special edition in Croatian: Chapter 02 Volume 014 P. 228 - 229

Legal status of the document In force

ELI: http://data.europa.eu/eli/reg/2006/1578/oj

21.10.2006   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L 291/3


REGOLAMENTO (CE) N. 1578/2006 DELLA COMMISSIONE

del 19 ottobre 2006

relativo alla classificazione di talune merci nella nomenclatura combinata

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea,

visto il regolamento (CEE) n. 2658/87 del Consiglio, del 23 luglio 1987, relativo alla nomenclatura tariffaria e statistica ed alla tariffa doganale comune (1), in particolare l'articolo 9, paragrafo 1, lettera a),

considerando quanto segue:

(1)

Al fine di garantire l'applicazione uniforme della nomenclatura combinata allegata al regolamento (CEE) n. 2658/87, è necessario adottare disposizioni relative alla classificazione delle merci di cui in allegato al presente regolamento.

(2)

Il regolamento (CEE) n. 2658/87 ha fissato le regole generali per l'interpretazione della nomenclatura combinata. Tali regole si applicano pure a qualsiasi nomenclatura che la riprenda anche in parte aggiungendovi eventualmente suddivisioni, e sia stabilita da regolamentazioni comunitarie specifiche per l'applicazione di misure tariffarie o d'altra natura nel quadro degli scambi di merci.

(3)

In applicazione di tali regole generali, le merci descritte nella colonna 1 della tabella figurante nell'allegato del presente regolamento debbono essere classificate nei corrispondenti codici NC indicati nella colonna 2, e precisamente in virtù delle motivazioni indicate nella colonna 3 di detta tabella.

(4)

È opportuno che le informazioni tariffarie vincolanti, fornite dalle autorità doganali degli Stati membri in materia di classificazione delle merci nella nomenclatura combinata e che non sono conformi alla legislazione comunitaria stabilita dal presente regolamento, possano continuare ad essere invocate dal titolare per un periodo di tre mesi, conformemente alle disposizioni dell'articolo 12, paragrafo 6, del regolamento (CEE) n. 2913/92 del Consiglio, del 12 ottobre 1992, che istituisce il codice doganale comunitario (2).

(5)

Le misure previste dal presente regolamento sono conformi al parere del comitato del codice doganale,

HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO:

Articolo 1

Le merci descritte nella colonna 1 della tabella figurante in allegato devono essere classificate nella nomenclatura combinata nei corrispondenti codici NC indicati nella colonna 2 di detta tabella.

Articolo 2

Le informazioni tariffarie vincolanti fornite dalle autorità doganali degli Stati membri che non sono conformi alla legislazione comunitaria stabilita dal presente regolamento possono continuare ad essere invocate conformemente alle disposizioni dell'articolo 12, paragrafo 6, del regolamento (CEE) n. 2913/92, per un periodo di tre mesi.

Articolo 3

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Fatto a Bruxelles, il 19 ottobre 2006.

Per la Commissione

László KOVÁCS

Membro della Commissione


(1)  GU L 256 del 7.9.1987, pag. 1. Regolamento modificato da ultimo dal regolamento (CE) n. 996/2006 della Commissione (GU L 179 dell’1.7.2006, pag. 26).

(2)  GU L 302 del 19.10.1992, pag. 1. Regolamento modificato da ultimo dal regolamento (CE) n. 648/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 117 del 4.5.2005, pag. 13).


ALLEGATO

Designazione delle merci

Classificazione

(codice NC)

Motivazione

(1)

(2)

(3)

1.

Tastierina a membrana (dimensioni: circa 65 × 40 × 1 mm) di policarbonato, senza elementi conduttori elettrici. Il prodotto dispone di tasti in rilievo su un lato e spilli di contatto non conduttivi sull'altro.

Il prodotto ha tasti stampati che costituiscono una tastiera alfanumerica, tasti di chiamata e altre caratteristiche tipiche dei telefoni cellulari.

8529 90 40

La classificazione è determinata dalle regole generali 1 e 6 per l'interpretazione della nomenclatura combinata, dalla nota 2 (b) della sezione XVI e dal testo dei codici NC 8529, 8529 90 e 8529 90 40.

La struttura della tastierina, in particolare la forma, nonché la posizione, la disposizione e la stampa dei tasti portano a classificarla al codice NC 8529 90 40 in qualità di parte da utilizzare unicamente o principalmente con apparecchi della voce 8525.

2.

Un paio di anelli di plastica gonfiabili, ciascuno provvisto di due camere d’aria.

Questi anelli, concepiti ad uso dei bambini, vanno messi attorno alle braccia e servono a tenere a galla i bambini in acque poco profonde.

La loro concezione non garantisce un livello di protezione sufficiente per la sicurezza o per le operazioni di salvataggio.

9506 29 00

La classificazione è determinata dalle regole generali 1 e 6 per l'interpretazione della nomenclatura combinata e del testo dei codici NC 9506 e 9506 29 00.

Per la sua concezione il prodotto non offre il livello di protezione richiesto per un salvagente circolare o un giubbotto salvagente destinati ad operazioni di salvataggio (materiale costitutivo).

Il prodotto è più di un semplice giocattolo e pertanto è escluso dalla voce 9503.

Poiché il prodotto è sufficientemente sicuro per mantenere a galla un bambino può essere classificato con il codice NC 9506 29 00.


Top