Accept Refuse

EUR-Lex Access to European Union law

This document is an excerpt from the EUR-Lex website

Summaries of EU Legislation

L’agenda dell’UE per legiferare meglio

Go to the summaries’ table of contents

L’agenda dell’UE per legiferare meglio

 

SINTESI DI:

Comunicazione COM(2015) 215 final – L’agenda dell’UE per legiferare meglio

QUAL È LO SCOPO DELLA COMUNICAZIONE?

La presente comunicazione illustra un pacchetto di riforme per migliorare la legislazione e le politiche comunitarie onde garantire che le leggi e le politiche siano basate su prove solide, siano ben progettate e arrechino benefici tangibili e sostenibili ai cittadini dell’Unione europea.

PUNTI CHIAVE

Il pacchetto si basa su procedure e processi esistenti per migliorare la legislazione e le politiche comunitarie, comprese le valutazioni di impatto, le valutazioni in generale, le consultazioni pubbliche e il programma di controllo dell’adeguatezza e dell’efficacia della regolamentazione (REFIT).

In particolare, il pacchetto prevede:

  • maggiore apertura e trasparenza attraverso una più ampia consultazione pubblica e una migliore spiegazione delle leggi e delle politiche proposte;
  • un esame più attento delle leggi e delle politiche, per esempio attraverso l’istituzione di un nuovo e rafforzato comitato per il controllo normativo per valutare la qualità delle valutazioni d’impatto e verificare le valutazioni di leggi esistenti;
  • una proposta per un nuovo accordo interistituzionale fra la Commissione europea, il Parlamento e il Consiglio, che avrà lo scopo di garantire che tutte le parti legiferino meglio, esempio privilegiando iniziative che migliorano le leggi esistenti e la conduzione delle valutazioni d’impatto di qualsiasi modifica essenziale da parte del Parlamento o del Consiglio alla legislazione proposta dalla Commissione;
  • una migliore valutazione della legislazione esistente in particolare mediante un programma REFIT rafforzato. Attraverso REFIT, l’Unione europea valuta la legislazione esistente per renderla più efficace ed efficiente senza compromettere gli obiettivi politici. REFIT diventerà più mirato, concentrandosi sulle fonti più serie di inefficienze e di oneri inutili, più integrato nel processo decisionale della Commissione e in grado di quantificare i costi e i benefici delle azioni, ove possibile;
  • la creazione di una piattaforma REFIT per aiutare la Commissione a individuare le iniziative volte a rendere il diritto comunitario più efficace ed efficiente;
  • nuove iniziative per ridurre gli oneri in settori quali gli appalti pubblici, ad esempio con la creazione di un modulo standard per le piccole e medie imprese in luogo dell’attuale complessa documentazione per gli appalti;
  • una migliore attuazione della legislazione europea attraverso la cooperazione rafforzata con i paesi dell’UE sui modi per garantire la conformità con il diritto comunitario.

CONTESTO

Per maggiori informazioni, consultare:

DOCUMENTO PRINCIPALE

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni: «Legiferare meglio per ottenere risultati migliori – Agenda dell’UE» [COM(2015) 215 final del 19.5.2015]

DOCUMENTI CORRELATI

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al comitato delle regioni – Completare l’agenda «Legiferare meglio: soluzioni migliori per conseguire risultati migliori» [COM (2017) 651 final del 24.10.2017]

Documento di lavoro dei servizi della Commissione – Panoramica degli sforzi dell’Unione per semplificare e ridurre gli oneri normativi che corredano il documento «Completare l’agenda Legiferare meglio: soluzioni migliori per conseguire risultati migliori» [SWD (2017) 675 final del 24.10.2017]

Ultimo aggiornamento: 28.09.2015

Top