?

Avviso legale importante Important legal notice
||
52005PC028552005PC0285
Proposta di decisione del Consiglio che autorizza il Regno dei Paesi Bassi ad applicare una deroga all’articolo 11 della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra d’affari /* COM/2005/0285 def. */Proposal for a Council Decision authorising the Kingdom of the Netherlands to apply a measure derogating from Article 11 of the Sixth Council Directive 77/388/EEC on the harmonisation of the laws of the Member States relating to turnover taxes /* COM/2005/0285 final */
[pic] | COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE |[pic] | COMMISSION OF THE EUROPEAN COMMUNITIES |
Bruxelles, 29.6.2005Brussels, 29.6.2005
COM(2005) 285 definitivoCOM(2005) 285 final
Proposta diProposal for a
DECISIONE DEL CONSIGLIOCOUNCIL DECISION
che autorizza il Regno dei Paesi Bassi ad applicare una deroga all’articolo 11 della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra d’affariauthorising the Kingdom of the Netherlands to apply a measure derogating from Article 11 of the Sixth Council Directive 77/388/EEC on the harmonisation of the laws of the Member States relating to turnover taxes
(presentata dalla Commissione)(presented by the Commission)
RELAZIONEEXPLANATORY MEMORANDUM
CONTESTO DELLA PROPOSTA |CONTEXT OF THE PROPOSAL |
110 | Motivazione e obiettivi della proposta Ai sensi dell’articolo 27, paragrafo 1, della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra di affari - Sistema comune di imposta sul valore aggiunto: base imponibile uniforme, il Consiglio, deliberando all’unanimità su proposta della Commissione, può autorizzare ogni Stato membro a introdurre misure particolari di deroga a tale direttiva, allo scopo di semplificare la riscossione dell’imposta o di evitare talune frodi o evasioni fiscali. Con lettera protocollata dal Segretariato generale della Commissione il 4 ottobre 2004, il Regno dei Paesi Bassi ha chiesto di essere autorizzato ad introdurre una misura particolare di deroga all’articolo 11 della sesta direttiva. A norma dell’articolo 27, paragrafo 2, della sesta direttiva, con lettera del 1º dicembre 2004 la Commissione ha informato gli altri Stati membri della richiesta del Regno dei Paesi Bassi e ha comunicato a quest’ultimo, con lettera del 2 dicembre 2004, di disporre di tutte le informazioni ritenute necessarie per valutare la richiesta. |110 | Grounds for and objectives of the proposal Pursuant to Article 27(1) of the Sixth Council Directive 77/388/EEC of 17 May 1977 on the harmonisation of the laws of the Member States relating to turnover taxes - Common system of value added tax: uniform basis of assessment, the Council, acting unanimously on a proposal from the Commission, may authorise any Member State to apply special measures for derogation from that Directive in order to simplify the procedure for charging the tax or to prevent certain types of tax evasion or avoidance. By letter registered with the Secretariat-General of the Commission on 4 October 2004, the Kingdom of the Netherlands requested authorisation to introduce a special measure derogating from Article 11 of the Sixth Directive. In accordance with Article 27(2) of the Sixth Directive, the Commission informed the other Member States by letter of 1 December 2004 of the request made by the Kingdom of the Netherlands and by letter dated 2 December 2004, the Commission notified the Kingdom of the Netherlands that it had all the information it considered necessary for appraisal of the request. |
120 | Contesto generale In linea di massima, ai sensi dell’articolo 11, parte A, paragrafo 1, lettera a) della sesta direttiva, la base imponibile consiste in tutto ciò che costituisce il corrispettivo versato o da versare al fornitore o al prestatore da parte dell’acquirente. Sempre più spesso, il Regno dei Paesi Bassi deve contrastare in numerosi settori economici meccanismi di elusione per quanto riguarda la fornitura di beni d’investimento e la prestazione di servizi relativi a detti beni. Tali meccanismi di elusione possono consistere in accordi o cessioni di diritti mediante i quali i beni vengono messi a disposizione del destinatario. Essi si basano su operazioni tra parti collegate che comportano il pagamento di un corrispettivo che non corrisponde al valore normale in casi in cui il destinatario non è autorizzato a detrarre l’IVA o lo è soltanto in parte. Succede spesso, ad esempio, che il fornitore o prestatore, un soggetto passivo autorizzato a detrarre interamente l’IVA a monte, venga creato unicamente per l’acquisto di beni d’investimento molto costosi che vengono successivamente ceduti al destinatario (collegato) mediante concessione in uso o locazione, anche a un prezzo molto basso motivato dal legame tra le parti. Spesso poi i beni d’investimento sono venduti al destinatario a un prezzo anch’esso ben inferiore al loro valore effettivo. Talvolta, il destinatario ottiene i beni mediante una fusione o la creazione di un gruppo IVA. Meccanismi analoghi di elusione vengono utilizzati per le prestazioni di servizi, che hanno un valore notevole e sono di norma ammortizzati ai fini dell’imposta sul reddito o della tassazione delle società. Questi meccanismi di elusione fiscale hanno comportato ingenti perdite di gettito. Il Regno dei Paesi Bassi ha chiesto pertanto di poter stabilire che, in casi del genere, la base imponibile ai fini dell’IVA poggi sul valore normale delle operazioni e non sul corrispettivo fissato. La Commissione concorda che la deroga in questione rappresenta un deterrente nei confronti dell’abuso del sistema IVA. Il 16 marzo 2005, la Commissione ha presentato una proposta di direttiva che modifica la sesta direttiva per quanto riguarda determinate misure volte a semplificare la riscossione dell’IVA o evitare talune frodi o evasioni fiscali, e che abroga alcune decisioni che autorizzano misure derogatorie (razionalizzazione delle deroghe concesse a norma dell’articolo 27). La proposta affronta, tra l’altro, la questione della determinazione del valore delle cessioni o prestazioni tra le parti collegate. La richiesta in oggetto dev’essere pertanto accolta in attesa dell’entrata in vigore della suddetta direttiva che razionalizza le deroghe concesse ai sensi dell’articolo 27, ma non oltre il 31 dicembre 2009. |120 | General context As a general rule, Article 11(A)(1)(a) of the Sixth Directive stipulates that the taxable amount shall be everything which constitutes the consideration which has been or is to be obtained by the supplier from the purchaser. The Kingdom of the Netherlands has increasingly been confronted in several economic sectors with avoidance schemes as regards the supply of capitals goods and as regards the supply of services in relation to capital goods. This can take the form of any agreement or transfer of rights whereby these goods are put at the disposal of the recipient. These avoidance schemes are based on transactions between related parties involving payment of a non market value consideration in cases where the recipient is not, or is only partly, entitled to deduct VAT. For example, the supplier, a taxable person, who is entitled to deduct input VAT in full, is often established with the sole purpose of acquiring expensive capital goods for onward supply to the (connected) recipient via a lease or let. The lease may be fixed at a low level, reflecting the fact that the parties are connected, and later on, the capital goods are often sold to the recipient for a price which also bears little relationship to the asset's value. The recipient sometimes obtains the goods via a merger or via VAT grouping. Similar avoidance schemes are used for services, which represent a substantial value and which are normally amortized for income or company tax purposes. These avoidance schemes have led to a considerable revenue loss. The Kingdom of the Netherlands has therefore requested to be authorised to provide that in these cases the taxable amount for VAT will be based on the open market value and not on the consideration. The Commission accepts that this derogation will counter abuse in the VAT system. On 16 March 2005, the Commission has presented a proposal for a Directive modifying the Sixth Directive as regards certain measures to simplify the procedure for charging VAT and to assist in countering tax evasion and avoidance, and repealing certain Decisions granting derogations (the rationalisation of Article 27 derogations exercise). This proposal tackles, amongst other things, the issue of the valuation of supplies between connected persons. Therefore, the present request should be granted until the abovementioned Directive rationalising the derogations from Article 27 comes into effect, but not later than the 31st December 2009. |
130 | Disposizioni in vigore nel settore della proposta Deroghe analoghe all’articolo 11 della sesta direttiva sono state concesse ad altri Stati membri. |130 | Existing provisions in the area of the proposal Similar derogations in relation to Article 11 of the Sixth Directive have been granted to other Member States. |
141 | Coerenza con altre politiche e obiettivi dell’Unione Non applicabile. |141 | Consistency with other policies and objectives of the Union Not applicable. |
CONSULTAZIONE DELLE PARTI INTERESSATE E VALUTAZIONE DELL’IMPATTO |CONSULTATION OF INTERESTED PARTIES AND IMPACT ASSESSMENT |
Consultazione delle parti interessate |Consultation of interested parties |
219 | Non pertinente. |219 | Not relevant |
Raccolta e utilizzazione dei pareri di esperti |Collection and use of expertise |
229 | Non sono risultate necessarie perizie esterne. |229 | There was no need for external expertise. |
230 | Valutazione dell’impatto La proposta di decisione intende combattere l’elusione dell’IVA nei Paesi Bassi e dovrebbe quindi avere un’incidenza economica positiva. L’impatto sarà comunque ridotto, visto il campo d’applicazione limitato della deroga. |230 | Impact assessment The Decision proposal aims at combatting VAT avoidance in the Netherlands and has therefore a potential positive economic impact. Impact will in any case be limited because of the narrow scope of the derogation. |
ELEMENTI GIURIDICI DELLA PROPOSTA |LEGAL ELEMENTS OF THE PROPOSAL |
305 | Sintesi dell’azione proposta Scopo della proposta è autorizzare il Regno dei Paesi Bassi ad introdurre una misura di deroga all’articolo 11 della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio relativo alla base imponibile per quanto riguarda i beni d’investimento e i servizi collegati. |305 | Summary of the proposed action The proposal aims at authorising the Kingdom of the Netherlands to apply a measure derogating from Article 11 of the Sixth Council Directive 77/388/EEC concerning the taxable amount with regard to capital goods and related services. |
310 | Base giuridica Articolo 27, paragrafo 1 della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati Membri relative alle imposte sulla cifra di affari - Sistema comune di imposta sul valore aggiunto: base imponibile uniforme. |310 | Legal basis Article 27(1) of the Sixth Council Directive 77/388/EEC of 17 May 1977 on the harmonisation of the laws of the Member States relating to turnover taxes - Common system of value added tax: uniform basis of assessment. |
329 | Principio di sussidiarietà La proposta rientra nella sfera di competenza esclusiva della Comunità. Non è pertanto applicabile il principio di sussidiarietà. |329 | Subsidiarity principle The proposal falls under the exclusive competence of the Community. The subsidiarity principle therefore does not apply. |
Principio di proporzionalità La proposta è conforme al principio di proporzionalità per le ragioni seguenti. |Proportionality principle The proposal complies with the proportionality principle for the following reason(s). |
331 | La presente decisione riguarda un’autorizzazione concessa a uno Stato membro su sua richiesta e non costituisce un obbligo. |331 | This Decision concerns an authorisation granted to a Member State upon its own request and does not constitute any obligation. |
332 | Tenuto conto del campo di applicazione limitato della deroga, la misura particolare è commisurata all’obiettivo perseguito. |332 | Given the limited scope of the derogation, the special measure is proportionate to the aim pursued. |
Scelta degli strumenti |Choice of instruments |
341 | Strumenti proposti: altro. |341 | Proposed instruments: other. |
342 | Altri mezzi non sarebbero adeguati per la ragione seguente. Conformemente all’articolo 27 della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra di affari, l’unico strumento possibile è una decisione del Consiglio. |342 | Other means would not be adequate for the following reason(s). According to Article 27 of the Sixth Council Directive 77/388/EEC on the harmonisation of the laws of the Member States relating to turnover taxes, only a Council Decision is possible. |
INCIDENZA SUL BILANCIO |BUDGETARY IMPLICATION |
401 | La misura di deroga non incide negativamente sulle risorse proprie delle Comunità provenienti dall’imposta sul valore aggiunto. |401 | The derogation has no adverse impact on the Communities' own resources accruing from VAT. |
ULTERIORI INFORMAZIONI |ADDITIONAL INFORMATION |
Riesame/revisione/clausola di caducità |Review/revision/sunset clause |
533 | La proposta contiene una clausola di caducità. |533 | The proposal includes a sunset clause. |
1. Proposta di1. Proposal for a
DECISIONE DEL CONSIGLIOCOUNCIL DECISION
che autorizza il Regno dei Paesi Bassi ad applicare una deroga all’articolo 11 della sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra d’affariauthorising the Kingdom of the Netherlands to apply a measure derogating from Article 11 of the Sixth Council Directive 77/388/EEC on the harmonisation of the laws of the Member States relating to turnover taxes
IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,(Only the Dutch version is authentic)
visto il trattato che istituisce la Comunità europea,THE COUNCIL OF THE EUROPEAN UNION,
vista la direttiva 77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra di affari -Sistema comune d’imposta sul valore aggiunto: base imponibile uniforme[1], in particolare l’articolo 27,Having regard to the Treaty establishing the European Community,
vista la proposta della Commissione[2],Having regard to Council Directive 77/388/EEC of 17 May 1977 on the harmonisation of the laws of the Member States relating to turnover taxes – Common system of value added tax: uniform basis of assessment[1], and in particular Article 27 thereof,
considerando quanto segue:Having regard to the proposal from the Commission[2],
(1) Con lettera protocollata dal Segretariato generale della Commissione il 4 ottobre 2004, il Regno dei Paesi Bassi ha chiesto di essere autorizzato ad introdurre una misura particolare di deroga all’articolo 11, parte A, paragrafo 1, lettera a) della direttiva 77/388/CEE.Whereas:
(2) Ai sensi dell’articolo 27, paragrafo 2 della direttiva 77/388/CEE, con lettera del 1º dicembre 2004 la Commissione ha informato gli altri Stati membri della richiesta del Regno dei Paesi Bassi e ha comunicato a quest’ultimo, con lettera del 2 dicembre 2004, di disporre di tutte le informazioni ritenute necessarie per valutare la richiesta.(1) By letter registered with the Secretariat-General of the Commission on 4 October 2004, the Kingdom of the Netherlands sought authorisation to introduce a special measure derogating from Article 11(A)(1)(a) of Directive 77/388/EEC.
(3) La deroga mira ad impedire l’elusione dell’imposta sul valore aggiunto (IVA) attraverso la sottovalutazione di alcune prestazioni di servizi tra parti collegate, il destinatario delle quali non è autorizzato a dedurre l’IVA, o lo è soltanto in parte. Essa è intesa a contrastare pratiche abusive in materia di cessione di beni d’investimento e prestazioni di servizi relativi a tale tipo di beni, come ad esempio la concessione in uso o la locazione o qualsiasi altro accordo attraverso il quale i beni vengono messi a disposizione del destinatario. Dato che esiste una relazione tra le parti, il corrispettivo viene spesso fissato a un prezzo inferiore al valore normale, con ingenti perdite di gettito IVA.(2) In accordance with Article 27(2) of Directive 77/388/EEC, the Commission informed the other Member States by letter dated 1 December 2004 of the request made by the Kingdom of the Netherlands. By letter dated 2 December 2004, the Commission notified the Kingdom of the Netherlands that it had all the information it considered necessary for appraisal of the request.
(4) La misura particolare dovrebbe essere applicata soltanto quando l’amministrazione sia in grado di stabilire che l’esistenza di una relazione tra le parti ha influito sulla base imponibile determinata conformemente all’articolo 11, parte A, paragrafo 1, lettera a) della direttiva 77/388/CEE. In ogni caso, questa conclusione deve essere basata su fatti comprovati e non su presunzioni.(3) The aim of the derogation is to prevent the avoidance of value added tax (VAT) through the undervaluation of supplies between connected persons, whereby the recipient is not, or is only partly, entitled to deduct VAT. It is designed to circumvent abuses in the supplies of capital goods or in the supply of services in relation to these capital goods, such as leasing or letting or any other arrangement whereby the goods are put at the disposal of the recipient. Because of the relationship between the parties, the consideration is often fixed at a non market value, resulting in significantly lower VAT revenues.
(5) È pertanto opportuno e adeguato consentire al Regno dei Paesi Bassi di considerare il valore normale di tali cessioni o prestazioni come base imponibile.(4) The special measure should apply only in cases where the administration is able to conclude that the taxable amount, as determined in accordance with Article 11(A)(1)(a) of Directive 77/388/EEC, has been influenced by the relationship between the parties. That conclusion should, in each case, be based on manifest facts, not presumptions.
(6) Le deroghe ai sensi dell’articolo 27 della direttiva 77/388/CEE volte a combattere l’elusione dell’IVA legata alla base imponibile delle cessioni o prestazioni tra parti collegate figurano in una proposta di direttiva che razionalizza alcune deroghe concesse a norma di tale articolo. Occorre pertanto limitare il periodo d’applicazione della presente deroga fino all’entrata in vigore di tale direttiva.(5) It is therefore appropriate and proportionate to permit the Kingdom of the Netherlands to treat the open market value of those supplies as the taxable amount.
(7) La misura di deroga non incide negativamente sulle risorse proprie delle Comunità provenienti dall’imposta sul valore aggiunto,(6) The derogations pursuant to Article 27 of Directive 77/388/EEC which counter VAT avoidance linked to the taxable amount of supplies between related parties are included in a proposal for a Directive rationalising some of the derogations pursuant to that Article. It is therefore necessary to limit the application period of this derogation until this Directive comes into effect.
HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:(7) The derogation has no adverse impact on the Communities' own resources accruing from VAT,
Articolo 1HAS ADOPTED THIS DECISION:
In deroga all’articolo 11, parte A, paragrafo 1, lettera a) della direttiva 77/388/CEE, il Regno dei Paesi Bassi è autorizzato ad utilizzare il valore normale delle operazioni, quale definito all’articolo 11, parte A, paragrafo 1, lettera d) della direttiva 77/388/CEE, come base imponibile per la cessione di beni d’investimento o qualsiasi altra prestazione di servizi attraverso le quali il bene d’investimento viene messo a disposizione del destinatario, quando siano soddisfatte le condizioni seguenti:Article 1
2. il destinatario è una persona giuridica non soggetto passivo o un soggetto passivo che svolge attività parzialmente o interamente esenti, che non danno diritto a detrazione;By way of derogation from Article 11(A)(1)(a) of Directive 77/388/EEC, the Kingdom of the Netherlands is hereby authorised to take the open market value, as defined in Article 11(A)(1)(d) of Directive 77/388/EEC, as the taxable amount for the supply of capital items or any other supply of services whereby the capital item is put at the disposal of the recipient, where the following conditions are met:
3. il fornitore o prestatore e il destinatario sono persone collegate direttamente o indirettamente conformemente alla legislazione nazionale;2. the recipient is a non-taxable legal person or a taxable person carrying on partly or totally exempted activities, which give not rise to a right of deduction;
4. dall’esame del caso emergono alcuni elementi che permettono di concludere che la relazione tra le parti collegate ha influito sulla base imponibile determinata in conformità dell’articolo 11, parte A, paragrafo 1, lettera a) della direttiva 77/388/CEE.3. the supplier and the recipient are directly or indirectly connected persons according to national legislation;
Ai fini del presente articolo, per beni d’investimento si intendono i beni definiti dal Regno dei Paesi Bassi in conformità delle disposizioni dell’articolo 20, paragrafo 4 della direttiva 77/388/CEE e, qualora non rientrino in tale definizione, i servizi di valore elevato che possono essere ammortizzati.4. a number of facts make it possible to conclude from the circumstances of the case that the relationship between these connected persons have influenced the taxable amount, as determined in accordance with Article 11(A)(1)(a) of Directive 77/388/EEC.
Articolo 2For the purposes of this Article, capital item shall mean capital goods as defined by the Kingdom of the Netherlands in accordance with Article 20(4) of Directive 77/388/EEC and, as far as they are not covered by this definition, services of substantial value which can be amortized.
L’autorizzazione concessa ai sensi dell’articolo 1 scade alla data di entrata in vigore della direttiva che razionalizza le deroghe concesse ai sensi dell’articolo 27 della direttiva 77/388/CEE volte a combattere l’elusione dell’IVA in relazione alla base imponibile, o il 31 dicembre 2009, se quest’ultima data è anteriore.Article 2
Articolo 3The authorisation granted under Article 1 shall expire on the date that the Directive rationalising the derogations pursuant to Article 27 of Directive 77/388/EEC which counter avoidance of value added tax linked to the taxable amount comes into effect, or on 31 December 2009 whichever is the earlier.
Il Regno dei Paesi Bassi è destinatario della presente decisione.Article 3
Fatto a Bruxelles, ilThis Decision is addressed to the Kingdom of the Netherlands.
Per il ConsiglioDone at Brussels,
Il PresidenteFor the Council
[1] GU L 145 del 13.6.1977, pag. 1. Direttiva modificata da ultimo dalla direttiva 2004/66/CE (GU L 168 del 1º.5.2004, pag. 35).The President
[2] GU C […] del […], pag. […].[1] OJ L 145, 13.6.1977, p. 1. Directive last amended by Directive 2004/66/EC (OJ L 168, 1.5.2004, p. 35).
 [2] OJ C […], […], p. […].