21.10.2019   

IT

Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

C 357/4


Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dall’Oberster Gerichtshof (Austria) il 6 giugno 2019 – Ellmes Property Services Limited/SP

(Causa C-433/19)

(2019/C 357/07)

Lingua processuale: il tedesco

Giudice del rinvio

Oberster Gerichtshof

Parti

Ricorrente: Ellmes Property Services Limited

Resistente: SP

Questioni pregiudiziali

1)

Se l’articolo 24, punto 1, primo comma, prima alternativa, del regolamento (UE) n. 1215/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2012, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale (1) (in prosieguo: il regolamento «Bruxelles I bis»), debba essere interpretato nel senso che le azioni promosse da un condomino dirette a vietare ad un altro condomino di modificare unilateralmente l’unità immobiliare condominiale di sua proprietà, e in particolare la sua destinazione d’uso, senza il consenso degli altri condomini, hanno come oggetto l’esercizio di un diritto reale.

2)

In caso di risposta negativa:

Se l’articolo 7, punto 1, lettera a), del regolamento Bruxelles I bis debba essere interpretato nel senso che le azioni di cui alla prima questione hanno ad oggetto diritti di natura contrattuale che devono essere soddisfatti nel luogo in cui si trova l’immobile.


(1)  GU 2012, L 351, pag. 1.