30.4.2018   

IT

Gazzetta ufficiale dell’Unione europea

C 152/5


Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Bundesfinanzhof (Germania) il 24 gennaio 2018 — Finanzamt Trier / Cardpoint GmbH, nella qualità di successore della Moneybox Deutschland GmbH

(Causa C-42/18)

(2018/C 152/06)

Lingua processuale: il tedesco

Giudice del rinvio

Bundesfinanzhof

Parti

Ricorrente: Finanzamt Trier

Resistente: Cardpoint GmbH, nella qualità di successore della Moneybox Deutschland GmbH

Questione pregiudiziale

Se siano esenti, ai sensi dell’articolo 13, parte B, lettera d), punto 3, della direttiva 77/388/CEE (1), le attività tecniche e amministrative compiute da un prestatore di servizi per una banca che gestisce un distributore automatico di banconote e i relativi ritiri di contante tramite distributori automatici, laddove simili attività tecniche e amministrative, effettuate da un prestatore di servizi per i pagamenti tramite carta nelle operazioni di vendita di biglietti del cinema, in forza della sentenza Bookit della Corte di giustizia dell’Unione europea, del 26 maggio 2016, C-607/14 (EU:C:2016:355), non siano esenti ai termini della menzionata disposizione.


(1)  Sesta direttiva 77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, in materia di armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra di affari — Sistema comune di imposta sul valore aggiunto: base imponibile uniforme (GU L 145, pag. 1).