31976D0031

76/31/CECA: Decisione della Commissione, dell'11 luglio 1975, relativa all'acquisto del capitale azionario della società Vetrocoke Cokapuania da parte del gruppo Egam (Il testo in lingua italiana è il solo facente fede)

Gazzetta ufficiale n. L 007 del 14/01/1976 pag. 0013 - 0014


++++

COMMISSIONE

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

dell ' 11 luglio 1975

relativa all ' acquisto del capitale azionario della società Vetrocoke Cokapuania da parte del gruppo Egam

( Il testo in lingua italiana è il solo facente fede )

( 76/31/CECA )

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE ,

visto il trattato che istituisce la Comunità europea del carbone e dell ' acciaio , in particolare gli articoli 66 e 80 ,

vista la decisione n . 24/54 del 6 maggio 1954 recante il regolamento di applicazione dell ' articolo 66 , paragrafo 1 , del trattato relativo agli elementi che costituiscono il controllo di un ' impresa ,

vista la domanda dell ' ISAI ( Iniziative e sviluppo attività industriali SpA ) , organizzazione finanziaria dell ' Ente autonomo di gestione per le aziende minerarie metallurgiche ( Egam ) , del 30 luglio 1974 , di autorizzare l ' acquisto del capitale azionario della società Vetrocoke Cokapuania ,

1 . Considerando che l ' Egam è un gruppo controllato dallo Stato italiano , fondato nel 1958 con un fondo di dotazione di 330 miliardi di lire e comprendente numerose imprese operanti in vari settori dell ' industria mineraria , dell ' industria siderurgica e dell ' industria meccanica ; che alcune di tali imprese esercitano un ' attività di produzione nel campo del carbone ( produzione di coke ) e dell ' acciaio , ai sensi dell ' articolo 80 del trattato ; che queste imprese costituiscono insieme il gruppo Egam ;

2 . Considerando che la Vetrocoke Cokapuania è un ' impresa ai sensi dell ' articolo 80 del trattato che produce coke di carbon fossile in diversi stabilimenti e controlla , unitamente all ' Italgas , un ' altra cokeria ( Cokitalia ) ;

3 . Considerando che lo Stato italiano controlla inoltre direttamente o indirettamente altre imprese che , a seconda della loro attività economica , fanno parte dei gruppi Iri , Enel , Eni e Efim ; che , malgrado il fatto che questi gruppi possono essere quindi sottoposti ad un potere unico di programmazione e di decisione , essi sono gestiti come unità economiche autonome ; che per questo motivo il collegamento esistente tra le imprese del gruppo Egam e le imprese dei gruppi Iri , Enel ed Efim non ha alcun effetto restrittivo sulla concorrenza ; che perciò l ' esame delle ripercussioni dell ' operazione in oggetto può limitarsi alla concentrazione Egam/Vetrocoke Cokapuania ;

4 . Considerando che l ' acquisto della Vetrocoke Cokapuania da parte del gruppo Egam dà luogo ad una concentrazione ai sensi dell ' articolo 66 , paragrafo 1 , del trattato ; che e tale riguardo bisogna prendere in considerazione tutte le imprese già controllate dell ' Egam ;

5 . Considerando che il gruppo Egam controlla attualmente cokerie e acciaierie che hanno la seguente produzione annua ( 1974 ) :

- coke di carbon fossile : circa 513 000 t ,

- acciaio speciale : circa 669 000 t ,

- acciaio ordinario : circa 295 000 t ;

che la produzione di coke di carbon fossile della Vetrocoke Cokapuania ammontava , nel 1974 , a circa 1 736 000 t ; che il gruppo Egam , con l ' incorporazione della Vetrocoke Cokapuania , consuma , su circa 2,25 milioni di t di coke della sua produzione totale , circa 221 000 t nelle proprie acciaierie ed in altre imprese appartenenti al gruppo ; che il resto , pari a circa 2 milioni di t , viene venduto prevalentemente sul mercato interno ed in paesi terzi ;

6 . Considerando che , a motivo della differenziata attività economica dell ' Egam , la concentrazione può influenzare la concorrenza sia sul mercato dei combustibili solidi sia sul mercato dell ' acciaio ; che , tenuto conto delle condizioni per l ' autorizzazione di cui all ' articolo 66 , paragrafo 2 , occorre controllare gli effetti in entrambi i mercati ; che ciò è necessario , nonostante la produzione relativamente limitata che è oggetto della concentrazione , poichù l ' incorporazione della Vetrocoke Cokapuania nel gruppo Egam determina la concentrazione in una sola impresa di tutta la produzione italiana di coke destinata al mercato ; che le altre cokerie italiane sono delle cokerie siderurgiche del gruppo Iri ( Italsider ) , il quale è ampiamente autonomo per quanto riguarda l ' approvvigionamento di coke siderurgico ; che l ' Egam fornisce a questo gruppo soltanto quantitativi marginali che , nel 1974 , ammontavano a circa 350 000 t pari al 6 % circa della produzione propria dell ' Iri ;

considerando che in conseguenza di tale progettata concentrazione l ' Egam diventerà l ' unico offerente di coke prodotto in Italia utilizzato quale combustibile per riscaldamento e per il consumo privato , e nell ' industria non produttrice di acciaio ; che dato il fabbisogno annuo di questi due gruppi di consumatori , che ammonta a circa 1,1 milioni di t , si tratta di un mercato molto limitato su quale , inoltre , il coke è fortemente soggetto alla concorrenza di sostituzione di altri tipi di energia ; che infatti , su questo mercato , i quantitativi di coke venduti nel 1972 equivalevano soltanto all ' 1,1 % del corrispondente consumo totale di energia ; che nel 1962 tale percentuale ammontava ancora al 5,3 % circa ; che , a motivo di tali circostanze , la libertà di decisione dell ' Egam nella formazione dei prezzi e nella programmazione della produzione è fortemente pregiudicata ; che , data la sostituibilità del coke con altri tipi di energia , in generale di prezzo più basso , essa è soggetta in larga misura ad influenze esterne ;

considerando che , per quanto riguarda l ' approvvigionamento delle imprese siderurgiche controllate dall ' Egam , l ' acquisto della Vetrocoke Cokapuania non determina mutamenti quantitativi e qualitativi ; che queste imprese sono approvvigionate tradizionalmente dalla cokeria Cokitalia , controllata , congiuntamente , da Vetrocoke Cokapuania e da Italgas ; che , tuttavia , l ' influenza dell ' altro azionistra sulla gestione di Cokitalia esclude praticamente la possibilità che a queste imprese siano accordate concessioni in materia di prezzi ; che l ' acquisto della Vetrocoke Cokapuania da parte dell ' Egam non conferisce perciò a queste imprese siderurgiche nessun vantaggio nell ' accesso alle fonti d ' approvvigionamento ; che il nuovo collegamento tra Vetrocoke Cokapuania e le imprese produttrici di acciaio del gruppo Egam non determina perciò nessuna restrizione della concorrenza ;

7 . Considerando che alla luce di quanto precede la concentrazione in progetto non darà alle imprese partecipanti il potere di determinare i prezzi , di controllare o limitare la produzione e la distribuzione , od ostacolare il mantenimento di una concorrenza effettiva su una parte importante del mercato del coke di carbon fossile e dei prodotti dell ' industria siderurgica , o di sottrarsi alle norme di concorrenza risultanti dall ' applicazione del trattato ,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE :

Articolo 1

È autorizzato l ' acquisto del capitale sociale della società Vetrocoke Cokapuania da parte del gruppo Egam .

Articolo 2

L ' Egam ( Ente autonomo di gestione per le aziende minerarie metallurgiche ) di Roma è destinatario della presente decisione .

Fatto a Bruxelles , l ' 11 luglio 1975 .

Per la Commissione

Il Presidente

François-Xavier ORTOLI