Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Formazione professionale

Secondo l'articolo 14 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea «ogni persona ha diritto all'istruzione e all'accesso alla formazione professionale e continua».

L'articolo 166 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea riconosce che i paesi dell'Unione europa (UE) sono responsabili dei contenuti e dell'organizzazione dell'istruzione e della formazione professionale (IFP) nazionale e che il ruolo dell'Unione è di integrarne le azioni. La politica dell'UE mira così ad affrontare sfide comuni come l'invecchiamento, la carenza di competenze e la concorrenza globale con l'obiettivo di migliorare l'occupabilità e le competenze.

L'IFP ha un ruolo decisivo da svolgere nella strategia Europa 2020 e il quadro strategico dell'UE «Istruzione e formazione (ET) 2020» descrive gli obiettivi, gli strumenti e le disposizioni per il lavoro comune a livello dell'Unione.

Erasmus +, gestito dall'agenzia esecutiva dell'UE per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura, punta a migliorare la qualità dell'IFP in tutta Europa e offre occasioni di occupazione e sviluppo professionale all'estero, oltre a incoraggiare partenariati fra organizzazioni nell'ambito dell'IFP e con aziende e altri potenziali datori di lavoro.

Altri organismi dell'UE attivi nel campo della formazione sono:

  • il Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale (Cedefop) di Salonicco (creato nel 1975);
  • la Fondazione europea per la formazione di Torino (1994);
  • il Comitato consultivo per la formazione professionale costituito per assistere la Commissione nell’attuazione della politica della formazione (2004).