Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Spazio europeo della ricerca (SER)

Lo spazio europeo della ricerca (SER) è uno spazio di ricerca unificato, aperto al mondo e fondato sul mercato interno, nel quale i ricercatori, le conoscenze scientifiche e le tecnologie circolano liberamente. Fu inizialmente lanciato dalla Commissione europea nel 2000. L'articolo 179 delTtrattato sul funzionamento dell'Unione europea stabilisce una chiara base giuridica per la creazione di uno spazio europeo della ricerca (SER).

Il programma di riforma del SER si incentra sulle 5 priorità qui di seguito elencate:

  1. sistemi di ricerca nazionale più efficaci;
  2. ottimizzazione della cooperazione e della concorrenza transnazionali (su un programma di ricerca comune, sulle grandi sfide e le infrastrutture);
  3. un mercato aperto del lavoro per i ricercatori (rimozione delle barriere alla mobilità internazionale, assunzioni aperte, formazione innovativa per i dottorati, strategie in materia di risorse umane allineate alla Carta europea e al Codice di condotta del ricercatore, mobilità tra industria e mondo accademico);
  4. pari opportunità e uguaglianza di genere nella ricerca (favorire la diversità di genere per promuovere l'eccellenza e la rilevanza scientifica);
  5. ottimizzazione della circolazione e del trasferimento di conoscenze scientifiche (per garantire a tutti l'accesso alla conoscenza).

La relazione annuale sui progressi compiuti nel SER controlla, a cadenza biennale, i progressi registrati in tutti i paesi dell'UE e nei paesi associati.

Informazioni e risultati ottenuti a seguito dei progetti di ricerca finanziati dall'UE sono disponibili nell´archivo di CORDIS (Servizio comunitario di informazione in materia di ricerca e sviluppo), un portale pubblico creato inizialmente dalla Commissone europea nel 1990. Esso è finanziato da Orizzonte 2020, il programma quadro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico.