Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Sanità pubblica

In virtù dell’articolo 168 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea, la sanità pubblica è una competenza condivisa fra l’Unione europea (UE) e i paesi dell’UE. Mentre i paesi dell’UE definiscono e forniscono i propri servizi sanitari nazionali e l’assistenza medica, l’UE cerca di integrare le politiche nazionali attraverso la sua strategia sanitaria per:

  • prevenire le malattie, promuovendo stili di vita sani;
  • facilitare l’accesso a un’assistenza sanitaria migliore e più sicura;
  • contribuire a sistemi sanitari innovativi, efficienti e sostenibili,
  • affrontare le minacce transfrontaliere;
  • mantenere le persone sane per tutta la loro vita;
  • sfruttare nuove tecnologie e pratiche.

Il documento della Commissione europea del 2013 «Investire in salute» mira ad aiutare l’UE ad affrontare queste sfide, molte delle quali sono state aggravate dalla crisi economica, vale a dire l’invecchiamento della popolazione, l’aumento delle malattie croniche, una maggiore domanda di assistenza sanitaria e l’alto costo del progresso tecnologico.

Il programma dell’UE per la salute (2014-2020) ha una dotazione finanziaria di circa 450 milioni di euro. Esso mira a sostenere progetti per migliorare la salute dei cittadini europei e ridurre le disuguaglianze sanitarie.