Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Principio di precauzione

Il concetto del principio di precauzione è stato stabilito per la prima volta in una comunicazione della Commissione europea, adottata nel febbraio 2000, in cui è stato definito il concetto e la sua modalità di applicazione.

Il principio di precauzione è spiegato nell’articolo 191 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea. Si riferisce a un approccio alla gestione del rischio in base al quale, se vi è la possibilità che una data politica o azione possa danneggiare il pubblico o l’ambiente, e se non c’è ancora consenso scientifico sulla questione, la politica o l’azione in questione non dovrebbe essere perseguita. Una volta disponibili più dati scientifici, la situazione dovrebbe essere riesaminata.

Il principio di precauzione può essere invocato solo in caso di rischio potenziale e non può mai giustificare decisioni arbitrarie.

Il quadro normativo dell’UE per i prodotti chimici [regolamento (CE) n. 1907/2006, noto come regolamento REACH] si basa sul principio di precauzione, come anche il regolamento generale sulla legislazione alimentare [regolamento (CE) n. 178/2002].