Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Diritto d’iniziativa

Al fine di svolgere appieno il suo ruolo di custode dei trattati dell’Unione europea (UE) e di rappresentante dell’interesse generale, la Commissione europea si è vista affidare un diritto d’iniziativa per fare proposte di legge sulle materie previste dai trattati, diritto che essa esercita nei casi espressamente previsti da questi ultimi, o quando lo ritenga opportuno.

Il Parlamento europeo e il Consiglio possono inoltre chiedere alla Commissione di presentare una proposta, se lo ritengono necessario.

Da aprile 2012, grazie all’iniziativa dei cittadini europei, i cittadini dell’UE possono invitare la Commissione a presentare proposte. Per avviare un’iniziativa sono necessarie almeno un milione di firme provenienti da almeno sette dei 28 paesi dell’UE.

In alcuni casi sono ancora possibili le iniziative provenienti dai paesi dell’UE.