Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Organismi geneticamente modificati (OGM)

Gli OGM sono organismi il cui materiale genetico (DNA) è stato alterato non tramite riproduzione e/o ricombinazione naturale, ma attraverso l'introduzione di un gene modificato o di un gene di un'altra varietà o specie.

La legislazione dell'UE sugli OGM mira a:

  • proteggere la vita umana, la salute e il benessere;
  • proteggere l'ambiente;
  • difendere gli interessi dei consumatori;
  • garantire il funzionamento efficace del mercato unico dell'UE.

Essa riguarda l'uso, la diffusione, l'immissione sul mercato, l'etichettatura e la tracciabilità degli OGM, sia per gli alimenti destinati al consumo umano che per i mangimi. Vi sono procedure comuni per la valutazione del rischio e l'autorizzazione, effettuate dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare.

L'attuale legislazione dell'UE in materia di OGM offre una limitata libertà ai paesi dell'UE per decidere della coltivazione di OGM sul proprio territorio. Nel 2009, 13 paesi hanno richiesto più flessibilità a riguardo. La Commissione ha elaborato delle proposte e, nel giugno 2014, il Consiglio europeo ha raggiunto un accordo politico che permette ai paesi dell'UE di limitare o proibire la coltivazione di OGM sul proprio territorio.