Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Presidente del Consiglio europeo

L'articolo 15 del trattato sull’Unione europea (TUE) stabilisce la posizione del presidente del Consiglio europeo. Il presidente è eletto dal Consiglio europeo a maggioranza qualificata per un mandato di due anni e mezzo, rinnovabile una volta. Il presidente non può esercitare contemporaneamente un mandato nazionale.

Le principali funzioni del presidente sono:

  • presiedere e dirigere i lavori del Consiglio europeo in maniera autonoma e imparziale;
  • assicurare la preparazione e la continuità dei lavori del Consiglio europeo, in cooperazione con il presidente della Commissione e in base ai lavori del Consiglio Affari generali;
  • adoperarsi per la coesione e il consenso dei paesi membri;
  • assicurare la rappresentanza dell'Unione per le materie relative alla politica estera e di sicurezza comune (PESC), fatte salve le attribuzioni dell'alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza;
  • presentare al Parlamento europeo relazioni sul lavoro del Consiglio europeo.

Il 1° dicembre 2014, Donald Tusk è subentrato a Herman Van Rompuy nel ruolo di presidente del Consiglio europeo.