Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Comitato per l'occupazione

L'articolo 150 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea prevede l'istituzione del comitato per l'occupazione da parte del Consiglio, per fornire consulenza ai ministri per l'Occupazione e gli affari sociali all'interno del Consiglio «Occupazione e affari sociali» (EPSCO).

Il comitato assiste il coordinamento delle politiche sull'occupazione e sul mercato del lavoro dei paesi dell'Unione europea (UE). Esso ha un ruolo chiave nel fornire consulenza in materia occupazionale nel corso del semestre europeo.

I suoi compiti principali sono:

  • assistere l'EPSCO nelle sue attività nel corso del semestre europeo (orientamenti per l'occupazione, raccomandazioni di politica occupazionale specifiche per paese, parere su programmi nazionali di riforma ecc.);
  • stesura della relazione comune sull'occupazione;
  • stesura della bozza conclusiva del Consiglio EPSCO sull'Analisi annuale della crescita;
  • fornire sorveglianza multilaterale per l'attuazione delle raccomandazioni specifiche per i paesi dell'UE e stilare le raccomandazioni per l'anno successivo.

Il comitato formula inoltre pareri su richiesta del Consiglio, della Commissione o di propria iniziativa.

Il comitato si compone di due rappresentanti per ogni paese dell'UE e di due rappresentanti della Commissione. Esso consulta le parti sociali a livello europeo, al fine di svolgere il suo lavoro con successo.