Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Investitura della Commissione europea

La procedura di investitura si articola in due fasi:

  1. nomina del presidente della Commissione europea (il presidente eletto): in virtù dell’articolo 17, paragrafo 7 del trattato sull’Unione europea, la nomina del presidente della Commissione europea dovrebbe tener conto dei risultati delle elezioni del Parlamento europeo. Il presidente del Consiglio europeo si consulta con il presidente del Parlamento europeo su un possibile candidato. Il candidato è quindi proposto al Consiglio europeo, che vota a maggioranza qualificata. Successivamente, il Parlamento europeo elegge il candidato, votando a maggioranza dei suoi membri;
  2. adozione della lista dei commissari: il presidente eletto della Commissione prepara una lista dei commissari designati, sulla base delle proposte dei paesi dell’UE. Tale lista è adottata dal Consiglio europeo con un voto a maggioranza qualificata. Ad ogni commissario viene assegnato uno specifico portafoglio. Successivamente il Parlamento europeo organizza audizioni per valutare l’idoneità di ciascun commissario designato. Infine, il Parlamento europeo decide, deliberando a maggioranza qualificata, per la nomina del nuovo Collegio dei commissari.