Glossario delle sintesi

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 

Benessere degli animali

L'articolo 13 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea stabilisce che bisogna tenere pienamente conto delle esigenze connesse al benessere degli animali, dal momento che sono esseri sensibili. L'Unione europea si propone di evitare di infliggere agli animali sofferenze inutili e obbliga i proprietari o i detentori di animali a rispettare requisiti minimi di benessere.

Nel 2012, è stato adottato un piano quadriennale dell'UE per migliorare il benessere degli animali. Esso si propone di semplificare la legislazione sul benessere degli animali per:

  • aumentare la trasparenza delle indicazioni sul benessere degli animali in modo che le condizioni di concorrenza siano uguali per tutti i produttori;
  • concentrarsi sui risultati per gli animali;
  • migliorare la formazione di chi tratta con gli animali.

Il piano mira inoltre a garantire una migliore conformità con le leggi esistenti e una migliore informazione dei consumatori, dei rivenditori e dell'industria alimentare.

Mentre il benessere degli animali è principalmente trattato a livello unionale, esso non rientra nella sua competenza esclusiva. Temi come l'uso di animali in spettacoli, manifestazioni culturali o sportive sono di competenza dei paesi dell'UE a livello nazionale.