Lotta contro la frode

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 
Employment and social policy

Tutelare gli interessi finanziari dell’Unione europea (UE) costituisce per le istituzioni europee una priorità assoluta, per garantire che il denaro dei contribuenti sia utilizzato nel migliore dei modi. Un ufficio antifrode specializzato (OLAF) ha il compito di condurre indagini qualora si presenti il sospetto di utilizzo irregolare dei fondi facenti parte del bilancio dell'UE, o di evasione delle imposte, dei dazi e dei contributi che finanziano il bilancio dell'UE. L'OLAF può esaminare anche casi di presunta condotta scorretta dei funzionari, irregolarità nelle procedure di appalto, conflitto di interessi, falsificazione, violazione dei diritti di proprietà intellettuale e corruzione, sia a livello europeo che internazionale.

La base giuridica per la lotta contro le frodi è costituita dall'articolo 325 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea.