Audiovisivo e media

Guida Esporta come PDF Stampa questa pagina 
Employment and social policy

Oltre un milione di cittadini dell’Unione europea (UE) lavorano direttamente nel settore audiovisivo e dei media. Questo abbraccia non solo i più tradizionali mezzi di comunicazione come la radio, la televisione e il cinema ma anche, a partire dall’avvento di internet, molti nuovi media: dalle pubblicazioni digitali ai servizi online.

L’Unione incoraggia la cooperazione tra gli Stati membri in questo settore e sostiene le loro attività nel settore della creatività in base agli articoli 167 e 173 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea. La direttiva sui servizi di media audiovisivi getta le basi per un mercato europeo dei servizi audiovisivi aperto ed equo. L’UE svolge, inoltre, programmi di finanziamento come «Europa Creativa» (2014-2020) e promuove la distribuzione di contenuti online, l’educazione ai mezzi di comunicazione e il pluralismo di questi ultimi.