Help Print this page 
Title and reference
Raccomandazioni sulle TIC, per aiutare l'UE a trasformarsi in un'economia più efficiente sul piano energetico e a basse emissioni di carbonio

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Multilingual display
Text

Raccomandazioni sulle TIC, per aiutare l'UE a trasformarsi in un'economia più efficiente sul piano energetico e a basse emissioni di carbonio

La Commissione ha stilato una rosa di raccomandazioni, destinate al settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e agli Stati membri, per far progredire l'UE nella trasformazione in un'economia più efficiente sul piano energetico e a basse emissioni di carbonio.

ATTO

Raccomandazione della Commissione, del 9 ottobre 2009, sull'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione per agevolare la transizione verso un'economia efficiente sotto il profilo energetico e a basse emissioni di carbonio (2013/105/CE).

SINTESI

La Commissione europea ha prodotto due serie di raccomandazioni: una destinata al settore delle TIC e l'altra destinata agli Stati membri, per far progredire l'UE verso la trasformazione in un'economia più efficiente sul piano energetico e a basse emissioni di carbonio.

Raccomandazioni per il settore delle TIC

Un obiettivo globale, per il settore delle TIC, è dimostrare una riduzione quantificabile e verificabile dell'intensità energetica e delle emissioni di carbonio in tutti i processi che fanno parte della produzione, del trasporto e delle vendite di apparecchiature e componenti per queste tecnologie.

Un esempio di raccomandazione per il settore delle TIC riguarda l'individuazione - da parte dello stesso - di soluzioni fondate su tali tecnologie per migliorare le prestazioni ambientali degli edifici nuovi ed esistenti, nonché le pratiche di costruzione e restauro.

Altro esempio: che il settore delle TIC individui soluzioni fondate su queste tecnologie, insieme ai settori dei trasporti e della logistica, per migliorare le prestazioni ambientali ed energetiche di tali servizi.

La Commissione ha invitato altresì il settore delle TIC a concordare metodologie comuni di misurazione dei consumi energetici e delle emissioni di carbonio entro il 2020.

Raccomandazioni per gli Stati membri dell'UE

Fra le altre cose, la Commissione ha chiesto agli Stati membri dell'UE di utilizzare soluzioni fondate sulle TIC per migliorare l'efficienza energetica.

Contatori intelligenti

Le reti intelligenti e i sistemi di contatori intelligenti possono migliorare l'efficienza e il controllo della produzione dell'energia, così come la sua distribuzione e il suo consumo. Gli Stati membri avevano tempo fino a fine 2010 per concordare una specifica per i contatori intelligenti, affinché questi forniscano ai consumatori informazioni migliori e li aiutino a gestire i loro consumi di energia. Con i contatori intelligenti in casa, ad esempio, i consumatori potrebbero ridurre i consumi addirittura del 10 %. Nel 2012, la Commissione ha preparato un inventario dei progetti di reti intelligenti e sistemi di contatori intelligenti in Europa. Questo comprende 281 progetti di reti intelligenti e circa 90 progetti pilota e di sviluppo dei contatori intelligenti in 30 paesi europei.

Utilizzo delle TIC per la simulazione e la modellizzazione in campo energetico

Si esortano le pubbliche amministrazioni degli Stati membri dell'UE, sul piano nazionale, regionale e locale, a utilizzare meglio gli strumenti delle TIC per la simulazione e la modellizzazione in campo energetico (anche nella formazione dei professionisti dei settori dell'edilizia, dei trasporti e della logistica).

Altro suggerimento agli Stati membri dell'UE è di stimolare la diffusione e l'utilizzo di una tecnologia più efficiente sul piano energetico, inserendola come parte integrante nei programmi per gli appalti pubblici.

Contesto

A dicembre 2008, l'Unione ha confermato il proprio impegno a ridurre le sue emissioni di carbonio del 20 % entro il 2020. La crisi economica e finanziaria ne ha rafforzato la volontà di perseguire questi obiettivi e di costruire, nel lungo periodo, un'economia più sostenibile.

Nel raggiungimento degli obiettivi hanno un importante ruolo le TIC, poiché sono presenti quasi in ogni parte dell'economia e potrebbero concorrere a incrementare la produttività di oltre il 40 %.

RIFERIMENTI

Atto

Entrata in vigore

Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Raccomandazione della Commissione 2013/105/UE

-

-

GU L 51 del 23.2.2013

DOCUMENTI CORRELATI

Comunicazione della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni, del 12 marzo 2009, sull'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione per agevolare la transizione verso un'economia efficiente sotto il profilo energetico e a basse emissioni di carbonio [COM(2009) 111 final - Non pubblicata nella Gazzetta ufficiale].

Ultima modifica: 05.02.2014

Top