Help Print this page 

Summaries of EU Legislation

Title and reference
Microimprese, piccole imprese e medie imprese: definizione e ambito

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
Multilingual display
Text

Microimprese, piccole imprese e medie imprese: definizione e ambito

SINTESI DI:

Raccomandazione della Commissione: definizione di microimprese, piccole imprese e medie imprese

SINTESI

CHE COSA FA LA PRESENTE RACCOMANDAZIONE?

Stabilisce i criteri per identificare se una società è una microimpresa, una piccola o una media impresa (PMI). Queste diverse categorie, basate sul numero di dipendenti di una società e sul suo fatturato o bilancio annuo, ne determinano l’ammissibilità ai programmi finanziari e di sostegno comunitari e nazionali. Le definizioni sono entrate in vigore il 1o gennaio 2005.

PUNTI CHIAVE

Definizioni:

microimpresa: meno di 10 dipendenti e un fatturato (la quantità di denaro ricavato in un periodo specifico) o bilancio (un prospetto delle attività e delle passività di una società) annuo inferiore ai 2 milioni di euro;

piccola impresa: meno di 50 dipendenti e un fatturato o bilancio annuo inferiore a 10 milioni di euro;

media impresa: meno di 250 dipendenti e un fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro o un bilancio inferiore a 43 milioni di euro.

Le PMI che soddisfano i diversi criteri possono beneficiare di:

programmi comunitari e nazionali di sostegno alle imprese, come i finanziamenti per la ricerca, la competitività e l’innovazione, che altrimenti non sarebbero concessi in base alle norme sugli aiuti di Stato dell’UE;

un minor numero di requisiti o costi ridotti per ottemperare alla legislazione dell’UE.

La Commissione europea controlla regolarmente l’impatto pratico delle definizioni. Uno studio indipendente pubblicato nel settembre 2012 ha concluso che non vi era alcuna necessità di rivedere i criteri, ma alcuni chiarimenti e orientamenti delle norme esistenti poteva essere utile.

Nel 2015, dopo una valutazione della prima guida dell’utente per la definizione delle PMI, la Commissione ne ha pubblicata una versione aggiornata.

CONTESTO

Le PMI rappresentano il 90 % di tutte le imprese dell’UE, sono la colonna portante della sua economia e generano due posti di lavoro su tre. Nel 2013, oltre 21 milioni di PMI fornivano quasi 90 milioni di posti di lavoro in tutta l’UE. Esse stimolano lo spirito di imprenditorialità e di innovazione, contribuendo a promuovere la competitività, la crescita economica e l’occupazione in Europa.

ATTO

Raccomandazione della Commissione, del 6 maggio 2003, relativa alla definizione delle microimprese, piccole e medie imprese [notificata con il numero C(2003) 1422] (GU L 124 del 20.5.2003, pagg. 36-41)

Ultimo aggiornamento: 11.01.2016

Top