Help Print this page 
Title and reference
Sistema antispruzzi per i veicoli a motore

Summaries of EU legislation: direct access to the main summaries page.
Languages and formats available
BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV
HTML html ES html DE html EN html FR html IT
Multilingual display
Text

Sistema antispruzzi per i veicoli a motore

Il presente regolamento stabilisce i requisiti per l'omologazione CE del sistema antispruzzi per autoveicoli (autocarri e rimorchi). L'obiettivo è adattare i requisiti attuali al livello attualmente raggiunto dalle conoscenze tecniche e scientifiche.

ATTO

Regolamento (UE) n. 109/2011 della Commissione, del 27 gennaio 2011, che attua il regolamento (CE) n. 661/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio riguardo ai requisiti di omologazione di talune categorie di veicoli a motore e dei loro rimorchi per quanto concerne i sistemi antispruzzi (Testo rilevante ai fini del SEE).

SINTESI

Il presente regolamento definisce i requisiti applicabili ai fini dell’omologazione CE del sistema antispruzzi * dei veicoli a motore della categoria N e O, comprendenti i veicoli a motore progettati e costruiti per il trasporto di merci, aventi almeno quattro ruote, nonché i rimorchi. Il presente regolamento attua il regolamento sulla sicurezza generale dei veicoli a motore.

Requisiti concernenti il sistema antispruzzi

I dispositivi antispruzzo devono funzionare correttamente durante il normale utilizzo su strada bagnata.

Al fine di garantire il corretto funzionamento dei dispositivi antispruzzo, i produttori devono predisporre innanzitutto:

  • delle prove sui dispositivi antispruzzi del tipo assorbitore di energia;
  • delle prove sui dispositivi antispruzzi del tipo separatore aria/acqua.

I dispositivi antispruzzi sono generalmente situati sopra le ruote del veicolo e possono essere composti da parafango, bordi esterni e paraspruzzi.

Disposizioni concernenti l’omologazione CE

Il fabbricante del veicolo è tenuto a presentare una domanda di omologazione CE all’autorità competente. Tale richiesta deve contenere alcune informazioni, tra cui:

  • la marca e il tipo di veicolo;
  • il numero di assi e di ruote;
  • la descrizione del dispositivo antispruzzi e dei suoi componenti.

Il fabbricante è altresì tenuto a fornire documenti amministrativi relativi all’omologazione CE dei sistemi antispruzzi come entità tecniche distinte, nonché un certificato di omologazione CE per tipo.

Se l'autorità competente ritiene che il veicolo soddisfa tutti i requisiti per i sistemi antispruzzi, concede l'omologazione CE ed emette un numero di omologazione CE ai sensi della direttiva 2007/46/CE.

Termini chiave dell'atto

  • Sistema antispruzzi:

Riferimento

Atto

Entrata in vigore

Termine ultimo per il recepimento negli Stati membri

Gazzetta ufficiale

Regolamento (UE) n. 109/2011

1.3.2011

-

GU L 34, 9.2.2011

Ultima modifica: 14.06.2011

Top